Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veneto: Consiglio di Stato riapre le deroghe

| 30 novembre 2011 | 21 Comments

IL CONSIGLIO DI STATO RIAPRE LE CACCE IN DEROGA IN VENETO

Con il pronunciamento odierno, il Consiglio di Stato respinge il ricorso presentato dalla LAC (Lega per l’Abolizione della Caccia) e riapre le cacce in deroga in Veneto.
Dopo ben due sospensive da parte del TAR del Veneto e quella del Consiglio di Stato, abbiamo l’ennesima dimostrazione della legittimità dell’impianto normativo che ha consentito l’applicazione del regime di deroga in Veneto dal 2002, rendendo evidente che ad essere inadatto è lo strumento che è stato utilizzato in Veneto per applicare le deroghe e non certo la legittimità delle deroghe.
Del resto la Regione Lombardia, che ha copiato quest’anno le modalità di applicazione delle deroghe adottate dal Veneto dal 2002 al 2009, ha permesso ai cacciatori lombardi di cacciare senza interruzioni per l’intera stagione venatoria.
Se in Veneto si fossero applicate anche quest’anno le cacce in deroga con legge, cosi come del resto avvenuto dal 2002 al 2009, non ci sarebbero state nè sospensioni della caccia e neppure nessun altro tipo di problema. Voglio ricordare ad Andrea Zanoni, che troppo frettolosamente aveva venduto la pelle dell’orso, che, differentemente da quanto da lui affermato nei giorni scorsi, l’Italia non è mai stata chiamata a pagare neppure un euro di multa per l’applicazione del regime di deroga in Veneto.
Ci auguriamo tutti che, dopo questa ennesima dimostrazione, l’assessore Stival, o chi prenderà il suo posto, possa far approvare le cacce in deroga con legge per la prossima stagione, scelta che eviterebbe a lui le figuracce rimediate quest’anno, garantendo ai cacciatori del Veneto maggiori certezze nei rispetto dei loro diritti.

on. Sergio Berlato
Vice Capo Vicario Delegazione PDL nel PPE

Vicenza, li 30 novembre 2011

***

Come riceviamo e cosi’ pubblichiamo

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***







Category: .In Evidenza, Deroghe, LAC, Veneto

Comments (21)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. STW scrive:

    Meno male… :roll:
    L’unica cosa decente che ha fatto stival è stata quella di chiedere l’anticipo della discussione del provvedimento; per il resto STIVAL DIMETTITI!!!! :twisted:
    E adesso aspetto… :mrgreen: :mrgreen:

  2. Baghy scrive:

    E adesso qualcuno della federcaccia scriverà a caratteri cubitali ” ABBIAMO VINTO”. Fino ad un paio d’anni fa questo signore era contrario alle cacce in deroga, adesso esulta., ma per favore!!!!!!!!!!! Comunque bene così e speriamo che il Consiglio di Stato faccia pagare a Zanoni le spese d’istruttoria. Baghy

  3. fedeli massimo scrive:

    Bisognerebbe prima cambiare il sistema, mi spiego ,prima di sospendere in via cautelativa una deroga bisognerebbe accertarsi sulla regolarità della stessa e poi caso mai bloccare la deroga , ma mai prima altrimenti quei signori ottengono sempre un buon risultato :|

  4. Trego scrive:

    Stival vai a casa lascia la sedia a gente capace.
    per fortuna l’ impianto legislativo è solido e fatto da gente preparata in materia,
    Bravo Berlato e Elena Donazzan.
    Cacciatori penso che anche un cieco sappia chi eleggere alle prossime elezioni per continuare ad andare a caccia dignitosamente.
    VIVA LA CACCIA

  5. andrea ge scrive:

    Storno riammesso in deroga dal Consiglio di Stato anche in Liguria!!!!!!!!!!!!!!!

  6. mac scrive:

    BENE e adesso la toscana che fa???
    Noi che siamo più cretini??
    I nostri EURO sono diversi da quelli Veneti o Lombardi???
    Ma perchè noi no cacciamo i fringuelli e gli storni (entrambe numerosi)
    Potete darmi una risposta e magari per una volta mantenere le promesse che fate
    grazie mac.

    • adri scrive:

      e noi in liguria che c—-azzo facciamo briano che fai ???noi liguri da quando ci siete voi siamo diventati gli ultimi perfino il verde vendola ha aperto agli storni siete proprio stra-prepotenti vergognatevi

  7. Bekea scrive:

    Zanoni :?: :?: :?: Adesso a chi ti apellerai per avere ragione sulle deroghe. Ti resta solo il Padre Eterno. Quando uno è nato perdente …..lo resta per tutta la vita, e in qualsiasi campo si interessi. P.S Vale sempre il detto …le bugie hanno le gambe corte.. :lol: :lol: :lol:

    • faganeo scrive:

      Non vedo l’ora che faccia richiesta anche al Padre Eterno, il quale, spero lo chiami a se, in eterno, per spiegargli che in terra non si viene per rompere…………… gli equilibri della natura esistente. Spero poi che il Padre Eterno lo spedisca da Belzebù il quale gli fara’ assaporare lungo tutto il fondo schiena l’altra metà del mondo ornitologico.

  8. mauro scrive:

    On. eurodeputato Zanoni continui così si faccia amare sempre di più dal popolo venatorio :mrgreen: e presto anche il suo On. segretario lo manderà da Belzebù aggiungo che nel suo sito dal nome impronunciabile non compare ancora la notizia della riapertura 8O 8O che strano….

  9. prof.giuseppe costa scrive:

    I cacciatori devono aprire gli occhi e le orecchie ! La certezza è :Caccia-Ambiente-Agricoltura-Pesca-Tradizioni, il partito politico della ruralità .Uniamoci sotto la bandiera dell’ unità e avremo l’ indipendenza.
    “NESSUN DORMA”

    • Baghy scrive:

      Per caso avete fatto qualcosa in veneto per le cacce in deroga? Ce lo spieghi prof Costa o ce lo faccia spiegare dal delegato regionale C.A. del Veneto perchè probabilmente a me è sfuggito, o si vuole per forza salire sul famoso carro…………………………… Baghy

  10. CLAUDIO scrive:

    Faccio notare a tutti che l’On. e CACCIATORE Sergio Berlato quando interviene o quando opera sulla caccia, fa solo cose giuste e a favore nostro, controbattendo chi invece, incompetente in materia, fa cose non giuste ed attacabili da ogni parte.
    Dico questo perchè a volte sento critiche insulse a questa persona , che come ripeto ce ne vorrebbe 10 per Regione e non c’è niente di personale perchè io sono di Siena e lui di Vicenza.

    • Niky scrive:

      Carissimo sig. CLAUDIO, ci sono persone in questo sito e specialmente in quello di Big Hunter (sito federcaccia) che danno addosso all’On. Berlato solamente per partito preso o perchè istigati a farlo dai loro dirigenti venatori, che tutto hanno in mente fuorchè la gestione ONESTA della caccia e la dignità dei cacciatori.
      Detto questo, detto tutto.
      Per quanto riguarda Stival, la caccia quest’anno ce l’ha rovinata con la sua incompetenza e la sua arroganza nel portare avanti a tutti i costi le idee assurde dei suoi amici federcaccini, per l’anno prossimo spero tanto che si arrenda e faccia fare subito la legge uguale a quella che fu fatta dall’On. Berlato dal 2002 al 2009, in caso contrario, sarà utile che pensi già da adesso a dimettersi da assessore alla caccia e passi ad altri assessorati dove non possa fare danni.

      • Baghy scrive:

        Rispondere o scrivere su Bighunter senza essere offesi è diventata un impresa, mi meravigliano non chi offende ma coloro che lasciano fare senza intervenire, essere contrari a qualcuno o a qualcosa non può in alcun modo essere di giustificazione a certe frasi offensive e questo la direzione Bighunter lo dovrebbe sapere e far rispettare. ricambio il saluto.

        • alessio bitossi scrive:

          possibile che non hai capito di che colore hanno le mutande quelli di big hunter?????

  11. Eraldo scrive:

    Innondiamo di mail la casella di posta elettronica di Zanoni perchè magari questa notizia magari gli è sfuggita.
    Speriamo che questo tira e molla non si ripresenti per le prossime stagioni.
    Un caloroso saluto a tutti.
    Eraldo

  12. Giorgio scrive:

    Ma lo sà l’on. Di Pietro che questo Zanoni perde la maggior parte del suo tempo con la sua Lac (dico sua perchè non leggo mai di altri rappresentanti) invece di rappresentare degnamente i suoi elettori al parlamento europeo ?
    I soldi per sostenere i ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato da dove li tira fuori ? Dalla Lac…

Leave a Reply


+ 5 = 9

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.