Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

IDV: Pressioni inaccettabili sull’ISPRA

| 29 novembre 2011 | 35 Comments

Zanoni (IDV): Pressioni inaccettabili sull’ISPRA, intervenga l’Ue

“L’Ue intervenga a tutelare l’indipendenza dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) dallo scandaloso e antidemocratico attacco leghista guidato dalla lobby dei cacciatori”.
Lo chiede Andrea Zanoni, Eurodeputato IdV appartenente all’Alleanza dei Democratici e Liberali per l’Europa, con un’interrogazione alla Commissione europea che denuncia le “forti pressioni, esercitate nei confronti dell’Istituto affinché cambi orientamento e assuma un atteggiamento possibilista circa le scelte compiute dalle amministrazioni regionali in materia di caccia in deroga di uccelli protetti e cattura di uccelli con le reti”.

“Gli attacchi mediatici e politici volti a denigrare l’operato dell’Istituto ormai non si contano più – attacca Zanoni – La richiesta ufficiale e spavalda fatta dall’assessore veneto Stival di fare dell’ISPRA il sorvegliato speciale del Consiglio dei Ministri è una chiara e sfrontata minaccia alla sua indipendenza”. “La Regione Veneto, come anche Lombardia e Liguria, dopo aver subito innumerevoli bocciature all’illegittima normativa sulla caccia in deroga, soprattutto dall’Europa e dalla Corte di Giustizia Ue, adesso cerca impunemente di attaccare proprio l’istituto che in Italia è predisposto al rilascio di pareri scientifici qualificati e indipendenti in tema ambientale”.

“Questo modo di fare della Giunta Zaia, a dir poco vergognoso e viscido, – continua l’Eurodeputato – ha addirittura trovato una sponda compiacente a Roma, dove è stata presentata un’interrogazione parlamentare, il cui primo firmatario è l’On. Renato Farina (alias “Libellula”), che tenta di addebitare proprio all’ISPRA le procedure d’infrazione Ue per la caccia in deroga”.

“Il modus operandi di questi politicanti è semplice quanto squallido – spiega Zanoni – non riuscendo a vincere i contenziosi sulla caccia in tribunale e in sede europea, cercano di addomesticare l’istituto nazionale che rilascia pareri indipendenti. E purtroppo queste pressioni sembrano sortire i primi risultati”. Ad oggi, infatti, benché richiesti all’Istituto, per la prima volta non sono stati espressi i pareri per le deroghe relative alla cattura di uccelli con le reti messe in atto dalle regioni Lombardia ed Emilia Romagna.

L’importanza dell’ISPRA, difesa in Italia anche da WWF e LAV, è ben nota a Bruxelles. La Commissione europea, in una lettera indirizzata alla Federazione Italiana della Caccia (FIdC) il 3 ottobre 2011, ha infatti invitato le Regioni italiane a “seguire i pareri dell’ISPRA al fine di evitare possibili problemi nell’applicazione della Direttiva Uccelli”, riconoscendo a questo Istituto “un ruolo fondamentale al fine di assicurare in tutto il territorio italiano un’attuazione coerente e fondata su solide basi scientifiche della Direttiva Uccelli”.

“La Commissione è a conoscenza dei gravissimi fatti che minano la corretta applicazione delle deroghe alla Direttiva Uccelli?”, chiede Zanoni nella sua interrogazione presentata oggi a Bruxelles e cofirmata da Vittorio Prodi e Cristiana Muscardini, membri dei due principali gruppi politici all’Europarlamento, rispettivamente i Socialisti & Democratici e il Partito Popolare Europeo. “L’indipendenza dei pareri tecnico-scientifici espressi da questo fondamentale Istituto va difesa ad ogni costo dall’attacco spavaldo e antidemocratico di Stival e compagni”, conclude l’Eurodeputato.

La redazione IDV

http://www.italiadeivalori.it

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***







Category: .In Evidenza, Generale, LAC, Leggi/Politica

Comments (35)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. pietro 2 scrive:

    “Che rilascia pareri…”appunto!E quando,per sua stessa ammissione,richiesti,non è in grado di rilasciarli?Che facciamo?Chiediamo al meccanico di aggiustarci la macchina,lo paghiamo,lui prende i soldi e ce la restituisce dicendo che non l’ha riaparata?Mammaaaaaaaa…..lo vedi che mi vogliono rubare il giocattolinoooo?

  2. Nicola la Spezia scrive:

    Ma come roba di un infartino ? E’ chiedere troppo?

  3. CRISTIAN scrive:

    :twisted: ALL INSPRA NON RILASCIANO I PARERI PERCHE SONO TUTTI DI LORO :twisted:

  4. lorenzo scrive:

    italia dei valori andate un po a zappare anche voi che è meglio ma come si fa a difendere istituti fatti solo con lo scopo di mangiare soldi pubblici . signori se non lo avete ancora capito la ricreazione è finita ora basta buttare via quattrini a vanvera per infilare persone in enti solo portatori di voti.

  5. franc scrive:

    Sembra quasi che questo articolo sia stato scritto da Zanoni per rivalutare l’assessore Stival.

  6. gianni scrive:

    Pensate ,che questo è andato a fare il deputato europeo solo x castigare i cacciatori.Con l’ITALIA che rischia il fallimento , il partito di DI PIETRO sa fare SOLO QUESTO. CHE VERGOGNA.

  7. tiziano57 scrive:

    il modus operandi di questi politici è squallido – dice Zanoni. Ma lui non eletto e trmbato spesso che ci fa lassù? fa parte di quei politci mangiuasoldi come gli enti inutili che difendono come appunto l’ISPRA che quando deve dare pareri non ha i numeri .
    e intanto qualche tuo collega di partito è a caccia in Slovenia. Meglio portare i soldi negli altri Stati invece che consumarli in Italia. :mrgreen:

  8. fedeli massimo scrive:

    :?: :?: :| :mrgreen: Meglio tacere.

  9. Baghy scrive:

    E pensare che il loro capo Di Pietro si è sempre dichiarato cacciatore, alla faccia della coerenza. Baghy

  10. F.L. scrive:

    Caro IDV è ora che la smetti di tirare per i fondelli.O ti dichiari esplicitamente anti caccia oppure ci penseremo noi a farti una pubblicità come si deve.Avete Zanoni che è presidente della LAC Veneto che sta rompendo i c…….i in Europa e nello stesso momento il caro Cimadoro (cognato dell’amico Tonino Di Pietro) è in vacanza in Slovenia a caccia!!!!!!! :lol: Siete proprio ridicoli.Volete creare la caccia all’estero per i ricchi e i potenti e lasciare i poveri lavoratori italiani nel loro paese a pagare le tasse e i vostri stipendi?IDV IL NUOVO PARTITO DEI VERDONI AMBIENTALISTI! :evil:

  11. Giusti Giacomo scrive:

    No comment!!!!
    E`meglio!

  12. cele scrive:

    che dire!! in Regione Lombardia l’UDC vota al completo (3 Consiglieri) a favore di catture e deroghe…mentre il loro eurodeputato e il loro leader gli danno contro alla grande!! :oops:

  13. Claudio scrive:

    Sempre la FIDC….

  14. dardo scrive:

    Sig. Zanoni Lei dice che i cacciatori tramite i partiti stanno facendo pressioni su l’ispra? E Lei cosa sta Facendo? Forse pressione sui cacciatori per tutelare l’ispra? Qando un istituto permette la chiusura dello storno allola dico che l’istituto è di parte, è fazzioso, ed ammiccante a quelle lobbi animalambientaliste che voi supportate! Fate, fate, i cacciatori quando sarà il momento vi daranno il ben servito, non abbiamo bisogno di voi e della vostra politica, guidata da un ex magistrato…….noi abbiamo Berlato, Costa, e Liga Sacchi che al momento opportuno vi diranno di mettervi da parte e con il supporto dei nostri voti e dell’indotto (che lavora con noi) sarà sulla vetta, ed ora le chiedo ma i politici come lei vanno ancora in pensione con tre mila euro dopo cinque anni? Perchè il sottoscritto non sa neppure se vi andrà nonostante il versamento cospiquo di contributi, per mantenere quelli come Lei………….

  15. Bekea scrive:

    On. Zanoni, si è perso qualcosa, noi cacciatori vigliamo soltanto che l’Ispra ritorni sotto la Presidenza del Consiglio e non alle dipendenze degli anticaccia del ministero dell’ambiente. Anche se impossibile attualmente, vogliamo l’Ispra indipendente .

    • Baghy scrive:

      Meglio sarebbe il tanto agognato Istituto Regionale Fauna Selvatica, che sia a dipendenza autonoma con nomine che comprendano tutti gli interessati alla fauna selvatica e cioè Tecnici faunistici qualificati, Agicoltori, Cacciatori e Ambientalisti senza preconcetti.

  16. Antonio Pisano scrive:

    Bisogna istituire l’ispra Europeo super-partes (vedi pareri scientifici diversi su Corsica e Sardegna su zone migratorie uguali Corsica a caccia tutto febbraio-Sardegna fine al 31 gennaio) non vogliamo più istituti scientifici politicizzati nominati dai partiti E’ ORA DI FINIRLA CON QUESTE PAGLIACCIATE DI CHI TIRA LA GIACCHETTA AI LORO NOMINATI PER PARERI…….. CHE DI SCIENTIFICO HANNO BEN POCO. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    • dardo scrive:

      in italia si mangia pane e politica, ed avere un ente che non sia politico è un utopia, ci vuole solo buon senso, è per questo che bisogna battersi per un nostro partito, dove si possa rispondere tramite i media a tutte quelle imposizioni alle quale siamo sottoposti quotidianamente, e mettere fine agli sproloqui degli animalisti, o si da voce al popolo dei cacciatori o siamo terminati!

  17. fabrizio scrive:

    amicic acciatori, e’ solo una sparata propagandistica della quale alla stragrande maggioranza dei suoi elettori non importa nulla.

    Il parlamento europeo NON PUO’ intervenire in questioni interne dei singoli stati sovrani, puo’ solo emanare direttive o raccomandazioni. ma questo fatto elementare -evidentemente- non fa parte del bagaglio culturale di questo signore.

    se vuole vietare l’ attivita’ di lobbing delle associazioni e le pressioni politiche (cose del tutto legittime in ogni democrazia) dovrebbe pensare per prima cosa alle associazioni animaliste.

    ma forse questo signore, non ha molto chiaro il concetto di democrazia.

    Penso che all’ IDV procurera’ solo un pesante danno politico, con questo suo accanimento contro il mondo rurale.

    Fabrizio

  18. CLAUDIO scrive:

    A questo signore, può replicare Sergio Berlato, almeno gliele canta giuste,

  19. Robin R. Roverati scrive:

    Caro BEKA, digli chiaramente che l’ispra non solo dovrebbe essere come Tu hai correttamente detto ma…dovrebbe essere il coordinamento Nazionale degli Istituti Regionali e farla finita di far interessi privati e politici e te lo dico con MOLTA cognizione di causa!! Poi per l’IDV penso che anche l’ultimo degli ottusi ha ben capito che altro non è che la “ditta” privata (spa) di T. Dipietro e family e i vari “suoi” politici altro non sono che “suoi” portaordini per cui da l’ex cacciatore Tonino non vi è certo da aspettarsi coerenza!! Ahiò lasciamoli parlare non varrebbero neanche la risposta. Ciao R.R.R.

    • Argo scrive:

      Credo anch’io che l’ISPRA a livello nazionale dovrebbe avere solo funzioni di coordinamento per gli istituti regionali viste le problematiche che presenta ogni singolo territorio che solo un istituto di ricerca locale può conoscere e valutare a fondo con competenza specifica.
      Il problema però non si risolve lo stesso visto che anche a livello locale c’é sempre un amministratore modello il nostro ex presidente di regione che anche senza l’aiuto dell’ISPRA, ha fatto danni incredibili.
      Pensa te se quel signore disponeva anche di uno strumento come “”l’ISPRA”” locale. :evil: :evil:

      Saluti
      Argo

      • Robin R. Roverati scrive:

        Ciao Argo,è da molto che faccio questo “lavoro” e ti garantisco che il dato meno manipolabile e mistificabile è quello sulle catture _dove/quando_ ovvero, se posso comparare i dati di Veneto e E.Romagna o Toscana e Lazio e risultano uccelli che per quel periodo vanno contro corrente l’errantismo o lo spostamento per fattori terzi è inconfutabile e NON più spacciabile per migrazione pre-nunziale come fanno ispra/spina!!! Puoi mettere tutti i funzionari storti o di parte ma quella lettura è troppo lampante per essere mistificata,capisci cosa intendevo? E’ che il “giocattolo” politico/ideologico dell’ispra oltre a far comodo a certi settori e a certi politici è anche un modo per poter ricattare e vessare il mondo venatorio a seconda delle convenienze del momento!! R.R.R.

  20. faganeo scrive:

    Con tutti i problemi che attualmente ci troviamo in Italia ed in Europa questo “imbelle” viene fuori con queste sparate? Parlamentari Europei fate tutti un’interrogazione alchè questi personaggi procedano con interrogazioni sensate ed in merito a problematiche di rilievo internazionale.Sapevo che IDV era caduta in basso candidando nelle proprie fila un’ “imbelle ” del genere, ma qui siamo caduti nelle miniere di “Moria”.

  21. luca scrive:

    Ma chi è costui?

  22. Robin R. Roverati scrive:

    Luca, è uno dei tanti politicanti (ve ne sono in ogni schieramento) che non essendo in grado di rappresentare nulla e nessuno escluso i propri interessi e ve ne sarebbero di cose per cui lavore e preoccuparsi si presenta con queste uscite “porcate” per farsi un pò di visibilità alle spalle di una delle poche “categorie” di Italiani perbene…i CACCIATORI.!!! Forse si è scordato quando il suo “capo” si faceva fotografare in prima pagina durante la caccia???No a imparato bene il gioco delle tre carte!!! Ahiò si vergognino!!!R.R.R.

  23. Giovanni59 scrive:

    :twisted: …. giocare alla Ruolette Russa no eh.

    • Robin R. Roverati scrive:

      Dio facesse che lui e tanti suoi colleghi seguissero il Tuo giusto consiglio…magari caricando con proiettili Dum-Dum!!! Ahiò solo morti “bene” non farebbero altri danni!! R.E.E.

      • Argo scrive:

        Andiamo Robin, non puoi essere così drastico. Lo sai che i Dum-Dum sono severamente proibiti dalla legge. Ci sono sistemi meno truci. L’arsenico, il curaro, l’isocianato di metile…..Qualche volta, per certa gente, è sufficiente anche la Peste Suina :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

        Saluti
        Argo

        • Robin R. Roverati scrive:

          Neanche una expansiv con goccia di fosforo nel forellino??’ Guarda che ai veleni sono immuni (hanno il siero del politichese) e la peste suina non fà nolla ai comuni esseri umani…figurati a “quelli” hahahahah R.R.R.

        • Argo scrive:

          Eiah, ragione c’hai. Lo sai che non ci avevo pensato che certi zozzi sono immuni a tutto. :mrgreen: :mrgreen:

          Saluti
          Argo

  24. Robin R. Roverati scrive:

    Amici di passione e sventura,certo sò di non brillare per simpatia ma una cosa la posso vantare ed è la correttezza e la lealtà! Ciò a volte mi fà come M.L.K. dire…ho un sogno nel mio cuore!!! Svegliarmi un di con TUTTI i cacciatori uniti pronti a spazzar via questa marmaglia di falsi opportunisti, la mia onestà mi impone di essere preciso per cui stiliamo un breve elenco: i politicanti/ opportunisti, i magistrati /faziosi, i giornalisti/mendaci, i funzionari/corrotti, i dirigenti di AAVV/ ottusi e interessati e ciliegina sulla torta Tutti quei nostri “colleghi” che trattan fauna/ambiente col cervellino da Attila!!! Fatto ciò,ovvero eliminata la minoranza delle categorie citate NOI torneremo a essere gli Esseri più felici al Mondo. Sò che è un utopia ma mi fà star bene sperarla!! Ahiò tornando a noi per ora ci accontenteremo di terminare decentemente la stagione venatoria in corso e di passere delle felici prossime feste. Auguroni (in anticipo) e I.B.a.Lupo da subito. R.R.R.

  25. Robin R. Roverati scrive:

    P.S. dimenticavo; gli auguri non valgono per “quella” ristretta minoranza di “minorati” morali e mentali!! hahaha R.R.R.

Leave a Reply


+ 9 = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.