Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Modena, abbattuto cinghiale record da 156Kg.

| 11 novembre 2011 | 11 Comments

Cinghiale da record abbattuto a Rocchetta Sandri. Pesava 156kg

E’ successo nella località sestolese: aveva 10 anni di vita ed era dotato di eccellenti difese

Modena, 11 novembre 2011- Cinghiale da record abbattuto a Rocchetta Sandri, nel comune di Sestola: maschio “Solengo” del peso di 156kg, 10 anni di età stimata e dotato di eccezionali difese.

L’esecutore dell’abbattimento è Marco Del Carlo che ha operato in collaborazione colgruppo di caccia collettiva. Si precisa che questi interventi, oltre l’aspetto venatorio, devono obbligatoriamente essere effettuati per evitare l’eccessiva proliferazione della specie, notoriamente accusata di arrecare danni alle culture per il sistema di alimentazione che danneggia particolarmente i campi coltivi.

In questo modo l’attività venatoria e quella agricola trovano una sinergia necessaria per entrambe le attività.

http://www.ilrestodelcarlino.it

***

Come riceviamo e cosi’ pubblichiamo

 

 

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***






Category: .In Evidenza, Cinghiale, Curiosità, Emilia Romagna

Comments (11)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni59 scrive:

    le difese non erano così eccezzionali a quanto pare, sarebbe stato interessante conoscere tipo di arma e munizione usate nonchè distanza di tiro,cmq complimenti al tiratore. :twisted:

  2. alessio bitossi scrive:

    con tutto il rispetto…gran bell’animale, ma che sia un record proprio direi di no. Certo se si paragona al vero cinghiale che dovrebbe essere meno di 50 kg ok…ma oggi trovare animali sopra i 150 kg non è affatto difficile!i

    • Giacomo scrive:

      8O E chi è stato Maremma Cinghialara, solo uno poteve permettersi una cattura del genere !!! Io lo so ma non lo dico. :P :P :P

  3. ennio scrive:

    beh…si dei bei maiali…..quì nel paraggi di Genga s.Vittore ,vicino le grotte Frasassi ,ai limiti del l’omonimoparco un mio amico ne ha abbattuto uno di 161 kg………..

  4. renzo scrive:

    Sicuramente non avrà usato la palla in piombo ….. pericolosa perche provoca il saturnismo……..avrà usato il Napalm di Vietnamita memoria ….oppure una scoppola ben data in mezzo agli occhi :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    ( la faccenda delle palle in piombo vietate mi stà spappolando la milza dal ridere … )

  5. francesco cattani scrive:

    Solo a titolo di cronaca,nel 1992 in prov di Rieti ho abbattuto un cinghiale di 220 Kg,su fb c’è una vecchia foto ma rende poco perchè già eviscerato e la foto è una polaroid.

  6. MAG scrive:

    Zona Cesalunga sopra Città Ducale?
    Mia figia è nata a Rieti ed il primo giorno che mia moglie poteva camminare un po’ siamo andati sopra la piscina per la strada che porta verso l’alto….ammappate quanti ce ne stanno e pure belli grossi!

  7. luca silvestri scrive:

    Anche qui a Grosseto vengono abbattuti animali ben oltre il quintale pur non raggiungendo pesi così elevati , si parla di verri che arrivano intorno ai 130- 140 kg ;noto che spesso tali taglie vengono raggiunte da cinghiali abbattuti in zone a divieto di caccia ( Z.R.C. ,….) che ben conoscono i perimetri di tali zone e si guardano bene dal mettere il grugno in terreno libero consapevoli di chi lì fuori li attende ! 8)

  8. dardo scrive:

    in lunigiana ne è stato abbattuto un esemplare che era 171 kg. , di cinghiale aveva poco secondo un mio parere.

Leave a Reply


8 + = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.