Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

“pantera”, dopo la Toscana la Liguria?

| 8 novembre 2011 | 12 Comments

Caccia a una pantera nera tra Porto Venere e La Spezia
Numerose le segnalazioni degli abitanti. Una squadra di cacciatori non ha trovato nulla, nei prossimi giorni si potrebbe attivare la Forestale.

Golfo dei poeti. Una pantera nera tra corbezzoli e ulivi, a pochi metri dalle case, che si aggira tra il territorio del comune di Porto Venere e quello della Spezia. Sembra impossibile, invece potrebbe essere proprio così, stando all’alto numero di segnalazioni e alla serietà con la quale il sindaco Massimo Nardini ha considerato gli avvistamenti.

I primi a riferire di aver visto il felino, nei pressi del castello di Porto Venere, sono stati una coppia di turisti che, spaventati, sono andati a fare la segnalazione, con tanto di presentazione dei propri documenti, alla Polizia municipale. Il giorno seguente è stato il turno di uno spazzino: era andato a svolgere il suo compito quotidiano verso il cimitero, ma lo hanno visto tornare giù in paese a gambe levate, facendo i gradini due alla volta. “Sul muro c’era una specie di gatto enorme, scuro. Sarà stato grosso come un setter”, ha riferito una volta arrivato al sicuro in Comune.

A quel punto il sindaco del borgo del Golfo dei poeti non ha atteso oltre e dopo aver avvisato la Guardia forestale e la Asl ha emesso un’ordinanza per incaricare una squadra di cacciatori di andare alla ricerca della pantera. “Naturalmente – spiega il primo cittadino – nessun ordine di sparare, ma sono di monitorare il territorio alla ricerca dell’animale o di eventuali tracce”. La questione è stata presa tanto sul serio che il sindaco Nardini ha anche fatto affiggere alcuni cartelli per mettere in guardia la popolazione.

Il sopralluogo della squadra venatoria numero 51 è stato infruttuoso, ma le segnalazioni non sono terminate. Qualche giorno fa un abitante avrebbe visto il felino nei pressi del borgo di Campiglia, poco distante da Porto Venere. “L’ho vista anch’io. Era venerdì sera – afferma Alessio, 23enne abitante di Fezzano – e stavo tornando a casa in motorino dal lavoro. Quando sono stato all’altezza dell’Acquasanta ho intravisto due occhi luminosissimi e quando ho acceso gli abbaglianti ho visto distintamente la sagoma di un felino di un metro e mezzo che si lanciava nella macchia. Non era un gatto: era troppo grande per esserlo. Ho chiamato la Forestale e mi hanno detto che poco prima aveva chiamato un cittadino che aveva visto lo stesso animale poco più in là, mentre portava fuori il cane”.

Il comandante della Guarda forestale della Spezia, Benito Castiglia, in proposito spiega: “Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni, ma al momento tutti i nostri uomini sono impegnati nel fronteggiare l’emergenza postalluvionale. Se gli avvistamenti proseguiranno, nei prossimi giorni, quando le condizioni meteo ce lo permetteranno, andremo a verificare di persona”.

Thomas De Luca
07/11/2011 20:51:56

http://www.cittadellaspezia.com

Category: .In Evidenza, Curiosità, Liguria

Comments (12)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. renzo scrive:

    Appello !
    Se la trovate e se la catturate , la voglio io ! Che bestia meravigliosa !

  2. Springer scrive:

    N’avessero mai trovata una …
    Non dico qua e adesso …ma in ITALIA e negli ANNI PASSATI….visto che sono avvistamenti che a scadenze alterne vengono riportati dalla stampa.
    Non credo siano tutti scherzi….con molta probabilita’ alcuni sono avvistamenti reali…. Bestie detenute illegalmente che scappano oppure , ma sarebbe ancora peggio , liberate perche’ non piu’ ” gestibili “…. e che , se non ritrovate SUBITO , semplicemente MUOIONO di fame e/o di sete perche’ incapaci di sopravvivere allo stato naturale.
    Ecco perche’ poi non se ne sa piu’ nulla…. :|

  3. fiore scrive:

    un’altra!!! ora mi tocca seccare anche quella!! fra un pò o morto più pantere che tordi!! sarà possibile!! e ora con il freddo arriveranno anche i giaguari quelli maculati intendo!!

    • renzo scrive:

      ….mi hanno detto che vicino a te ci sono due coppie di Capibara e una di Tirannosauro Rex .
      Occhio perche il TRex è vietato ! hanno impuugnato al Tar la caccia in deroga …….. :lol: :lol: :lol: :lol:

      tanto è troppo grosso, ti ci vuole un calibro 50, minimo

  4. lara scrive:

    Una volta una mia amica ne ha vista una anche qui..lei ha la casa nel bosco… c’èra un grosso gatto nero ai bidoni della nettezza…. al che un gatto che arriva a metà bidoni…gli pareva troppo grosso….i cani che abbaiano ai gatti erano zitti zitti e lasciavano fare…… chiamati gli animalari…. gli hanno detto che in tutta italia sono in giro 17 pantere … se è vero o no..io non ne ho mai viste… e con tutta quest’acqua non sarà difficile trovare le impronte no????

    • Giacomo scrive:

      ….i cani che abbaiano ai gatti erano zitti zitti e lasciavano fare
      ————————————————————————
      :D E mica so fessi i cani !! Meglio lasciarlo mangiare nei bidoni…… :P :P :P Salutiamo

      • Argo scrive:

        E certo che non sono fessi, stavano zitti nella segreta speranza che arrivasse a tiro per organizzarsi colazione, pranzo, e cena. Loro mica devono sottostare ai limiti di specie, limiti di carniere, tempi di caccia, deroghe si deroghe no. Ma sopratutto, non hanno associazioni venatorie come le nostre che gli complicano la vita. :evil: :evil:

        Saluti
        Argo

        • Giacomo scrive:

          8O Ahhhhh !!! Che se si potesse togliere tutto senza nessun divieto !! Che bella cosa sarebbe, tutto in libertà, piacerebbe anche a me. Ora che si danno da fare anche all’estero quanto durerebbe la selvaggina ?? :twisted:
          Non è chiara la furbizia di quei cani ?? Meglio se la pantera mangia nei bidoni che essere mangiati loro dalla belva affamata :D Salutiamo

    • Giovanni59 scrive:

      17 pantere non c’è l’ha neanche la Polizia…… e su!!!. :roll:

  5. MAG scrive:

    Per avercele ce le ha la Madama…scassate e senza benzina.da quel che si legge sui giornali :cry:

Leave a Reply


2 + = 9

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.