Bergamo: cacciatori sempre piu giovani e donne

| 3 novembre 2011 | 6 Comments

BERGAMO: TRA I CACCIATORI SEMPRE PIÙ GIOVANI E DONNE

Lo ha dichiarato l’Assessore provinciale alla Caccia, Alessandro Cottini, durante la prima edizione di “Venatio est virtus”, la cerimonia di benvenuto organizzata giovedì scorso per i 150 nuovi cacciatori bergamaschi: la maggior parte dei nuovi abilitati alla caccia nel 2011 ha un’età compresa tra i 20 e i 30 anni. Tra di loro anche sette nuove cacciatrici.

“E’ evidente che i cacciatori non sono in diminuzione, – ha precisato l’assessore Cottini – così come non è in declino la passione per la caccia. Proprio ai nuovi cacciatori tocca il non sempre facile compito di concorrere alla conservazione dell’ambiente, di rispettare la fauna selvatica e di tramandare alle generazioni future una tradizione che nella nostra provincia affonda le radici nella notte dei tempi. Quello di stasera è un momento di condivisione e d’incontro all’insegna della fratellanza che storicamente lega tutti i cacciatori”.

L’assessore Cottini ha poi consegnato ai nuovi seguaci di Diana un attestato simbolico all’abilitazione venatoria e una copia del volume “Usi e consuetudini venatorie della Provincia di Bergamo” di Davide Brumana. Un libro che ha portato in evidenza l’importanza delle consuetudini venatorie, quali regole non scritte per il rispetto della fauna selvatica e degli altri cacciatori, a testimonianza – ha ricordato l’autore presente all’iniziativa – di una cultura e di un’etica della caccia plurisecolare.

Nel corso della serata è stato poi assegnato del Trofeo del Presidente della Provincia al pluricampione di tiro dinamico con pistola e carabina Roberto Vezzoli. Alla serata erano presenti anche il comandante della Polizia provinciale Alberto Cigliano, il dirigente del settore Caccia, Pesca e Sport Gian Carlo Bosio, Maurizio Volpi presidente ACT Prealpino, Lorenzo Bertacchi presidente Federcaccia Bergamo e il consigliere regionale Roberto Pedretti.

http://bgunder.com

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: .In Evidenza, Generale, Lombardia

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. renzo scrive:

    Già se le selezioni ,o esami, fossero fatte in maniera più scientifica e non così complicate per dare il contentino ai soliti noti … se ne vedrebbero ancora di più.

    Comunque non preoccupiamoci … ci stanno facendo uno SPRED così… tra poco andremo a caccia per il nostro sostentamento , che a “”loro”” piaccia o meno .

  2. renzo scrive:

    Scusate … per scientifica intendo : seriamente , senza pregiudizi di sorta e senza pretendere di riconoscere l’Averla impagliata da 50 anni al primo colpo … ma picchiando più duro sul maneggio e conoscenza dell’arma ….
    Tanto per fare un esempio .

    • Springer scrive:

      Se si facessero esami meno teorici e piu’ pratici ( cosi’ come e’ in essere in diverse Nazioni ) ci sarebbe tutto da guadagnarci…. Perche’ la differenza fra un cacciatore formato solo teoricamente attraverso un esame fatto come tu hai giustamente sottolineato ( riconoscimento di una specie impagliata ) sta’ tutto nel fatto che il nuovo cacciatore la riconosce solo DOPO che gli ha sparato….. In volo i dettagli difficilmente si riconoscono…. Per questo sarebbe indispensabile riconoscere l’Habitat di elezione ( cioe’ dove piu’ facilmente trovare quella determinata specie )….il suo modo di volare …il canto…etc..etc…etc…
      Oltre a un idoneo utilizzo delle armi e a un RIGOROSO rispetto delle regole comportamentali a Caccia…. ( anche quest’anno i ” cinghialai ” se la stanno passando maluccio a incidenti )
      Questo si sarebbe FORMARE un nuovo cacciatore…. :wink:

Leave a Reply


6 + 2 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.