Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Como: raid, fatti fuggire 5.000 fagiani

| 7 ottobre 2011 | 18 Comments

Figino (Como), raid nell’allevamento,
Liberati cinquemila fagiani

FagianoFIGINO Circa cinquemila fagiani sono stati fatti fuggire dall’azienda faunistica Roncone, nell’omonima località di Figino Serenza. Un raid che, con ogni probabilità, è da imputarsi a un anonimo gruppo di animalisti che ha pensato bene di liberare i volatili prima che, a ucciderli, arrivassero i cacciatori.

L’azienda, infatti, provvede al rifornimento delle riserve di caccia nel periodo venatorio, che nella provincia di Como è iniziato lo scorso 25 settembre.
Ma quest’anno potrebbe mancare qualche fagiano nelle riserve della Brianza, visto che un paio di notti fa qualcuno ha deciso di darci un taglio. Nel senso, però, di tagliare le reti delle voliere e per far sì che i volatili uscissero dalle loro gabbie e se ne andassero liberi per i boschi vicini. Alla fine i titolari dell’azienda faunistica, tornati al lavoro la mattina, si sono trovati la bruttissima sorpresa: la maggior parte dei fagiani aveva deciso di volare via.

I responsabili dell’azienda hanno chiamato il 112: sono intervenuti i carabinieri della stazione di Cantù per effettuare il sopralluogo. I titolari del Roncone, sull’accaduto, hanno preferito non commentare. C’è da dire, inoltre, che buona parte dei fagiani fuggiti sono comunque destinati a morte quasi certa, ma non per mano dei cacciatori. Infatti, gli animali avevano il copribecco che non dà loro la possibilità di nutrirsi.
Altri raid simili si erano registrati negli anni passati.

http://www.laprovinciadicomo.it

***

Come riceviamo e cosi’ pubblichiamo

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: .In Evidenza, Ambientalisti, Generale, Lombardia

Comments (18)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Gino Melfi scrive:

    Il copribecco ha una funzione diversa, i fagiani si nutrono regolarmente anche in presenza dello stesso. Comunque un’azione deplorevole e condannabile. Sono solidale con i titolari dell’azienda faunistica Roncone. Gino Melfi CONF.A.V.I. Campania

  2. peppol@ scrive:

    wow … domanda…se hanno il copribecco come mangiano in voliera ? 8O 8O

    • dardo scrive:

      nelle apposite mangiatoie, ma in natura devono vedere l’insetto od il chicco di grano, nonchè vedere la volpe che potrebbe cacciarli, quindi è come mandare un uomo con la vista preclusa in una strada cittadina nell’ora di punta……….bravi animalisti,…bravi…….

  3. fabrizio scrive:

    ma quei giornalisti che fanno servizi (veramente di nessun interesse) sul cagnolino o sul gattino…….come mai non riportano anche questa notizia???

    forse non e’ “politicamente corretta” ???

    forse non e’ una notizia “comoda” rispetto alla loro ideologia ??

    come mai questa congiura del silenzio, questa tacita consegna di oscurare i fatti, sui delitti commessi da qualche aderente alla subcultura imperante sui mass-media ma estranea alla societa’ reale ??

    Fabrizio

  4. renzo scrive:

    Per mano degli aanimalisti è una strage preparata a dovere !
    Ecco dove porta la loro ignoranza. Pensano di avergli regalato la libertà…. gli hanno dato la morte certa e senza appello !
    Ignoranza totale , bisogna fermarli ! Finche si è in tempo ……

    • Gino Melfi scrive:

      Il copribecco ha una funzione diversa, i fagiani si nutrono regolarmente anche in presenza dello stesso. Comunque un’azione deplorevole e condannabile. Sono solidale con i titolari dell’azienda faunistica Roncone. Gino Melfi CONF.A.V.I. Campania

      • fedeli massimo scrive:

        Il mangime nelle apposite mangiatoie è più facile da prelevare, ci vorranno giorni prima che ………..insomma conoscono solo quello e faranno la fine di quel cavallo che si era abituato a non mangiare ma purtroppo …….

  5. cele scrive:

    saranno un buon pasto anche x le volpi….e questi dicono di amare gli animali?? sono solo delinquenti, ma per ironia della sorte fanno credere all’opinione pubblica che lo siamo noi!!

  6. luca scrive:

    Col copribecco non vedono davanti difficile trovare da mangiare se non in una scodella in voliera

    • Ezio scrive:

      Occhio a non confondere il copribecco con gli occhiali.

      Anche se penso che in natura abbiano problemi comunque a nutrirsi.

      Forse anche senza entrambi…. :roll: :(

  7. Luca P. scrive:

    tutti a Figino ragazzi!!e portatevi una buona scorta di cartucce!! :lol: :lol:

  8. henri (Radere igor) scrive:

    Parto questa sera e domattina son lì. Tranquilli ve li recupero io :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: Chiedo solo il 10% di quanto restituirò, qua gli amici magnano :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

  9. Giovanni59 scrive:

    Qualcuno sa se x puro caso i responsabili di questo tipo di raid sono MAI stati perseguiti?????… mi pare di no, ed è questo il problema. :evil: :evil:

  10. Giovanni Aiello scrive:

    Certo che certe imprese animaliste lasciano trapelare tutta la loro profonda ignoranza. Manderei loro con la bocca cucita e le mani legate dietro la schiena a cercarsi da mangiare. E proprio vero ciò che disse il grande Einstein: Due cose sono immense, l’Universo e l’imbecillità umana!!! :evil:

    • renzo scrive:

      :mrgreen: Io farei di meglio
      Radunarli tutti e poi via su un’isola paradiso ,deserta e senza animali ( tanto non li magnano ) nessuna possibilità di pescare e se sopravvivono di erba bene altrimenti …… zzi loro !

  11. Springer scrive:

    Per cortesia qualcuno potrebbe essere piu’ preciso nell’indicare la localita’ esatta della liberazione….? Avrei giusto giusto un paio di giorni liberi….una Springerina da avviare…..un duecento cartucce da sparare …….etc.etc…… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    P.S. Qualcuno lo stara’ facendo veramente ….altro che… :wink: :-)

  12. lele scrive:

    la zona si trova in prov. di como,ma tutta la zona della”liberazione” resta all’interno della riserva…quindi impossibile sfruttare il momento

Leave a Reply


+ 6 = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.