Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veneto: caccia in deroga per 6 specie

| 20 settembre 2011 | 24 Comments

Veneto: Caccia in deroga, la Regione la ammette per sei specie

FringuelloVenezia. La Giunta regionale, con una delibera approvata oggi su proposta dell’assessore Daniele Stival, ha dato il definitivo via libera alla caccia in deroga per sei specie, per la stagione venatoria 2011-2012.
«Il provvedimento – sottolinea Stival – ha avuto l’approvazione della competente Commissione del Consiglio regionale la settimana scorsa e, come richiesto dal mondo degli appassionati, abbiamo provveduto al varo definitivo alla prima riunione di Giunta possibile». «Come richiesto dalla Commissione – precisa Stival – abbiamo anche condiviso e accolto l’indicazione di anticipare di una settimana l’apertura per la specie ’prispolonè». Il provvedimento adottato oggi dalla Giunta ricalca sostanzialmente la regolamentazione adottata per la passata stagione venatoria, alla luce del fatto che quest’ultima è stata ritenuta dal Tar del Veneto conforme all’ordinamento comunitario.
La deroga indica la cacciabilità dal primo ottobre al 31 dicembre per lo storno (limite massimo stagionale di prelievo per cacciatore, 100 capi); per il fringuello (limite 100 capi); per la peppola (limite 30 capi); per il frosone (limite 30 capi); per la pispola (limite 50 capi). La caccia al prispolone potrà invece tenersi dal 25 settembre al 30 ottobre, con un limite massimo di capi per cacciatore pari a 50. «Anche quest’anno – sottolinea ancora Stival – abbiamo varato un regime di caccia in deroga rispondente a tutte le normative vigenti, ed in grado di rispondere alle esigenze del mondo venatorio.
Ai cacciatori chiediamo solo un segnale di responsabilità, applicando rigorosamente le disposizioni relative al monitoraggio degli abbattimenti». «Abbiamo parallelamente avviato – conclude l’assessore – un’interlocuzione con la Commissione Europea, in quanto intendiamo consolidare i buoni risultati conseguiti e voltare definitivamente pagina rispetto alle gestioni della materia che sono state oggetto di condanna da parte della Corte di Giustizia Eeuropea».

http://www.larena.it

***

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. La redazione del sito www.ilcacciatore.com, non necessariamente avalla il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.
***

Category: .In Evidenza, Deroghe, Veneto

Comments (24)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. federica scrive:

    Cellettari. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  2. fedeli massimo scrive:

    :lol: :lol: :lol:

  3. Diego Sperotto scrive:

    Cellettari e fieri di esserli!!! Attendo con frenesia il comunicato wc di lac enpa lipu…

  4. Baghy scrive:

    Io spero di averle insegnato le norme per andare a caccia, adesso insegnale tu a sparare

  5. Diego Sperotto scrive:

    Vedrai Igor che con finchi e montani fa presto a far pratica ;)

  6. Traica Roberto scrive:

    E vaiiii Fede sei tutti noi :wink: :wink: :wink:

  7. Bekea scrive:

    Mi unisco agli amici cellettari vicentini di questo sito. Da domenica caccia al prisplone,e poi dal 1° ottobre il resto della compagnia. In bocca al lupo a tutti i cellettari e amici.

  8. sololasipe scrive:

    :roll: :roll: :roll: …Ai cacciatori chiediamo solo un segnale di responsabilità, applicando rigorosamente le disposizioni relative al monitoraggio degli abbattimenti»….Sembrano delle “matrigne”che raccomandino, ai bimbi che escono di casa per andare a “sQuola”,di non fare incazzare la maestra!.. :roll: :roll: :twisted: :twisted:

  9. Niky scrive:

    Dai Federica fai vedere a questi maschietti di che pasta sono fatte le donne.
    Straccialo!!!!!!!!!!!
    Igor, non te la prendere, hai voluto la bicicletta? Ora pedala.
    Ciao

  10. giangio scrive:

    Ma come mai in Veneto si spara a tutto e in altre regioni no ?
    Qualcuno lo può spiegare ?
    Grazie, saluti Giangio

  11. Niky scrive:

    In Veneto non si SPARA a TUTTO, ma a quello che la legge permette, anche le deroghe sono permesse, sta alle regioni italiane la facoltà di adottarle, il Veneto lo ha fatto ancora dal lontano 2002.

  12. Lorenzo scrive:

    Salvatori che ci riesce a copiare la deroga veneta? Su che con un Po di impegno ce la può fare anche lei a copiarla.

  13. El Tega scrive:

    Fincaroli ci chiamiamo, non “cellettari”!!!!! Faccia il buon Dio che passino in fretta sti dieci giorni, e poi ghe penso mi… :twisted:

  14. STW scrive:

    Stamattina, quando gli ho dato notizia della deroga, i richiami han iniziato a cantare a primavere a tutta manetta… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  15. Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

    4 specie vanno bene ma per prispola e prispolone sono contrario

    • Baghy scrive:

      E perchè? i dati Ispra evidenziano che sono più numerose le pispole ed il prispolone che il frosone. Essere contrario a prescindere…………………………..Baghy

Leave a Reply


3 + 2 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.