Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lazio, firmato decreto preapertura

| 10 agosto 2011 | 18 Comments

LAZIO/CACCIA: BIRINDELLI, FIRMATO DECRETO PREAPERTURA STAGIONE VENATORIA

tortora1(ASCA) – Roma, 10 ago – ”E’ stato firmato dalla Presidente Polverini il decreto sulla preapertura della stagione venatoria”. Lo annuncia, in una nota, l’assessore alle Politiche agricole e valorizzazione dei prodotti locali della Regione Lazio Angela Birindelli, spiegando che il decreto consente ”l’esercizio venatorio da appostamento fisso o temporaneo nel territorio della Regione Lazio, con l’esclusione dei territori ricompresi nelle Zone di Protezione Speciale (ZPS), nei giorni 1 e 4 settembre 2011”.

Nel decreto, inoltre, e’ stato stabilito un limite giornaliero di cinque capi per ciascuna delle specie: cornacchia grigia, gazza, ghiandaia, merlo e tortora.

L’assessore Birindelli tiene a sottolineare che il decreto sulla preapertura e il calendario venatorio 2011-2012, ”e’ stato redatto tenendo in considerazione il parere dell’Ispra e le indicazioni del Comitato Tecnico Faunistico Venatorio Regionale alla presenza delle associazioni Italcaccia, Enalcaccia, Federcaccia, Anuu migra turisti e Anlc e Lega Ambiente Lazio”.

”Per le specie cacciabili durante i giorni di preapertura – conclude l’assessore regionale – sono, inoltre, state considerate le comunicazioni ricevute dalle Province che, per le specie appartenenti alla famiglia dei corvidi (cornacchia grigia, gazza e ghiandaia), rilevano ingenti danni all’agricoltura prodotti dall’espansione numerica di tali specie soprattutto nel periodo pre-autunnale con colture ancora attive”.

com-res/cam/bra

(Asca)

http://www.asca.it

 

Category: .In Evidenza, Lazio

Comments (18)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni59 scrive:

    Ma come si fa a tutelare la cornacchia grigia dopo che sta annientando tutto il resto, va bè che l Polverini avrà solo firmato,ma l’assessore………………………… :cry: :cry: :cry:

  2. Frankye scrive:

    L’italia è veramente la repubblica delle banane! Per non parlare poi del Lazio dove pare ormai CERTIFICATO che l’assembramento dei politicanti riesca ad influire negativamente sulla più elementare decisione!! Ma come ca@@o si fa a dichiarare NOCIVI i corvidi per poi limitarli a 5!! Ma allora sono corvidi o sono GROUSE Scozzesi?? Ma la testa la usate solo per separare le orecchie??

    • sololasipe scrive:

      Rivalutando la gentile concessione della regione Lazio e tutte le altre, proporrei di servire una cena ai suoi funzionari a base di selvaggina di Calendario 2011-12 con un allettante menù di: scaloppine di cornacchia grigia, coscette di gazza impanate e coratella di ghiandaia cacio e ova. E non ditemi che non sia un gran mangiare!! :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:

  3. dardo scrive:

    allora sentite questa! in toscana sono propensi a sposare la linea emiliana, fare cacciare lo storno senza stampi, come dire vai a pescare senza amo! Poi per i lanci delle lepri chiudono tutta la zona alta, dal 1 gennaio al 31, lasciando però la caccia al cinghiale ed alla migratoria da capanno, penalizzando chi però esegue la caccia alla beccaccia, tutto questo tenendo conto che a valle vi è una zona di 700 ettari chiusa alla caccia come zona di ripopolamento, che non ha mai prodotto un animale, stiamo parlando dell’atc 13 massa carrara, e pensate che la chiusura della zona alta è stata spalleggiata da un esponente della libera caccia e da una fazzione della lunigiana della federcaccia, quindi come vedete per chiudere la caccia non vi è bisogno dei verdi siamo ingamba anche da soli, e queste due aavv così facendo creano disunione tra i cacciatori, e senza risolvere il problema, perchè pensate che un bracconiere che prima uccideva le lepri ……:cry: :cry: con la zona chiusa si senta in difficcoltà…….. eppoi guarda caso invece a caccia al cinghiale si può andare, eppure si usano i cani anche in quel caso, ma vuoi vedere che l’esponente della libera caccia pratica proprio la caccia al cinghiale? o nella zona interna quella è proprio la caccia praticata ? ebbene si cari colleghi cacciatori nella nostra zona vi sono questi odi tra forme di caccia, che supportati da idee infami e dall’atc e provincia alimentano questa disunione, mi duole dirlo la caccia la fanno i cacciatori e senza il rispetto di noi stessi. :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:

  4. fedeli massimo scrive:

    Va bene così ,in altre regioni è andata peggio , sui nocivi che poi non si chiamano nocivi ma bensi animali opportunisti , la regione ha dovuto causa animalari cedere sui capi anche se opportunisti , oggi si fà così , nà cosa a te e una a me , e poi de cornacchie ne poi pizzica 1 o 2 all’inizio ma poi………… :? :? si tengono lontane dalla gittata utile.

  5. Giovanni59 scrive:

    Nocivi? no! animali opportunisti.

    Soppressione dei randagi? no! pena di morte.
    Adeguamento dei calendari a quelli Europei? no! deregulation venatoria.
    ……..il potere delle parole, QUARTO potere diceva il buon Orson Welles. :cry:

  6. Agostino scrive:

    E’ vero non sarà il massimo , quello che noi vorremmo(che non è caccia selvaggia) però guardare altri calendari venatori viene il torci-budella e di buono c’è che rispecchiando quello dello scorso anno non può essere bloccato e rivisionato da nessuno con il rischio di farci perdere giorni di caccia.Sperando sempre che un giorno le nostre AAVV si uniscano per proporre calendari venatori che soddisfino i cacciatori.Concedetemi di sognare…

  7. STEFANO RM scrive:

    Ma perchè il cacciatore in generale ma, soprattutto quello del Lazio, deve ACCONTENTASSE SEMPRE? Perchè dobbiamo sempre guardare in casa del vicino e sperà che j’è annata peggio pe esse soddisfatti?? La linea che è stata adottata in Italia è una sola: Vorrebbero farci smettere di andare a caccia prendendoci in giro (ho letto sul post di “dardo” che li farebbero andare a storni senza stampi)…. che senso ha limitare la cornacchia in pre-apertura e poterla sparare dal 2/10 ?? i buoni diranno :” perchè cosi la caccia i 10 gg a febbraio con la deroga…..”
    Rimane solo la passione.

    • dardo scrive:

      ciao Stefano RM, in emilia lo storno è concesso senza stampi o richiami, in toscana ci stanno pensando a mandarci a caccia allo stesso modo, distruggendo una tradizione tramandata di padre in figlio, ci hanno levato il fringuello, il frosone, due giorni di preapertura, il verdone, e giù e giù, come dici tu ci è rimasta la passione, che con i versamenti per il porto d’armi ed un atc limitofo al mio costo è di 463 euro. che ogni anno sborso, sinceramente penso che non valga più la pena di cacciare in Italia, ma le tradizioni mi mancano e con queste i campi dove il mio bis nonno, poi mio nonno e mio padre hanno cacciato, mi sento avvolto da una magica sensazione. Cerco aderendo al partito caccia ambiente di riavvolgere tutto il filo perso e di rimbobinare le tradizioni ed una caccia sostenibile non tanto dall’ambiente ma dai cacciatori . Cerchiamo di stringere i denti ormai logori e vediamo se con un partito riusciamo nell’impresa con l’aiuto di tutti, e sennò caro Stefano ce famo dù bucatini e mannamo a cagà il monno animalista. Ciao

  8. lucas scrive:

    Non ci sono più le condizioni per andare a caccia.

  9. STEFANO RM scrive:

    Nessuno di noi vuole mollare, almeno io…. Se proprio vogliono chiudere la caccia, lo facessero senza mezze misure e non “costringendoci” a farlo con prese in giro come la “saga” dello storno per esempio! Il modo per far vedere a questa gente quanto “pesiamo” al livello economico, sarebbe quello di non rinnovare per unpaio d’anni….ma non avremmo mai il coraggio, perchè “purtroppo” la Caccia è qualcosa alla quale non siamo disposti (giustamente) a rinunciare….Speriamo che con un partito politico tutto nostro, si possa fare qualcosa di veramente buono.
    PS; I bucatini se magnano ner bene e ner male! :D

  10. roberto sabaudia scrive:

    vorrei sapere se si può andare a caccia con il cane alla preapertura?

  11. roberto sabaudia scrive:

    voglio sapere se si può andare a caccia con il cane il 1 setttembre??

    • mauro d'agapiti scrive:

      pagare le tasse Quando sei cacciatore nell’anima e ami tutto il mondo venatorio, il coraggio di rimanere a casa e non pagare le tasse per il rinnovo, viene meno. La passione per la caccia vince su tutto e tutti. Purtroppo i nostri governanti non hanno la PASSIONE……..anzi l’hanno solo per i loro sporchi interessi di parte. Spero che un giorno tutti i cacciatori, le loro famiglie, tutto l’indotto, si unisca sotto una sola bandiera………allora saranno dolori per questi signori…….VIVA LA CACCIA

    • fedeli massimo scrive:

      NO !! :wink:

  12. alex1958 scrive:

    si accontentiamoci sempre tanto peggio de così se more ma de deroghe agli storni se sà qualche cosa tanto i soldi per i rimborsi per i danni mica li cacciano loro sò sempre i nostri e il comune de roma con lo scaccio quando spenne visto che i falconieri se stanno arricchi chi ce magna ??????? :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: dopo nà settimana ritornano più de prima :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:

Leave a Reply


2 + 1 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.