Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lombardia: proposta per specie in deroga

| 18 giugno 2011 | 35 Comments

FringuelloPirellone – Depositato al Pirellone Progetto di legge che liberalizza 6 nuove specie per la caccia in deroga. Nel merito è intervenuto il Consigliere della Lega Nord Roberto Pedretti.

Nuova legge per la caccia in deroga di 6 specie

Depositato al Pirellone Progetto di legge che liberalizza 6 nuove specie per la caccia in deroga. Nel merito è intervenuto il Consigliere regionale della Lega Nord e primo firmatario, Roberto Pedretti.

“La Lega Nord ha depositato oggi – spiega Pedretti – un progetto di legge regionale per la liberalizzazione di 6 specie per la caccia in deroga; nello specifico verrà consentita l’attività venatoria per lo storno, il fringuello, la peppola, la pispola e il frosone.
nizia così l’iter procedurale per l’approvazione di questo testo sulla caccia; l’intenzione è quella di cercare la convergenza con le altre forze politiche, anche di opposizione, per avere una maggioranza trasversale che consenta a Regione Lombardia di fare l’interesse dei nostri cacciatori.
Auspico infine – conclude Pedretti – una rapida calendarizzazione nella commissione competente; la Lega Nord è da sempre in prima linea nella difesa dell’attività venatoria, nella sua valenza sportiva ma anche per il suo forte significato tradizionale e culturale.”

http://www.bergamonews.it

Category: .In Evidenza, Deroghe, Lombardia

Comments (35)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Argo scrive:

    ……………la Lega Nord è da sempre in prima linea……………….
    Cos’è, un vano tentativo di recuperare il terreno perso anche a causa della vostra Martini?

    Saluti
    Argo

  2. Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

    Le specie menzionate sono 5 e non 6. Personalmnte contrario alla deroga della piccola avifauna. Calendari venatori simili a quelli degli altri paesi europei per specie cacciabili.

    • cele scrive:

      meriteresti il calendario Belga o Olandese!!

    • grifonenero scrive:

      NON pratico alcun tipo di caccia ai quadrupedi, ma NON mi sentirei mai di dichiararmi “contrario” ad una tipologia di caccia che possa danneggiare in qualche modo un mio collega cacciatore che la ama.
      Purtroppo sono questi atteggiamenti, queste le frasi, questi gli autogol che danneggiano il nostro mondo e lo rendono più debole.

      • cele scrive:

        è vero grifonenero….non si svendono colleghi di passione e la loro caccia com’è stato fatto!…ed ora sembra che tutti i mali vengano da questa caccia!!…ps capisco un anticaccia !! è contrario a prescindere…ma un cacciatore x quanto mi sforzi non ci riesco.

        • pispolina scrive:

          Vi toto in pieno.
          Il male principale della caccia sono gli stessi cacciatori, manca il rispetto reciproco di TUTTE le forme di caccia e questo se non siamo in grado di capirlo, ci distruggerà ancora di più.

      • Picchio scrive:

        Concordo.

    • cacciatore lombardo scrive:

      :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
      NOI CACCIATORI , voi……………………………………..

    • luk scrive:

      MI SPIEGHI XCHè SEI CONTRAIO ???????????????????????????????????????????????????????

  3. cele scrive:

    e io se ci danno le deroghe non ci sputo sopra!!

  4. mario scrive:

    Giovanni Roberto o antonio la trippa? un altro animalista vestito da caciatore! non fate i qualunquisti, Ognuno voti come vuole, ma certi dati sono inconfutabili.
    La lega è sempre stata con i cacciatori, chi non lo riconosce o non è cacciatore oppure è uno dell’ARCICACCIA o dell’ARCiGAY. L’anno scorso la deroga in lombardia è stata applicata. Quando governano gli altri, vedi la nostra umbria, mi pare che le cose vadano diversamente…o no! non è vero neanche questo…ma vi hanno drogato!
    IL LUPO

    • El Tega scrive:

      Sinceramente, a me non risulta che le deroghe l’anno scorso in Lombardia siano state concesse…forse mi sono perso qualche puntata, o forse qualcuno modifica la realtà come meglio gli aggrada…
      In Veneto la Legafdc è con i cacciatori da quando ha capito che costantemente i voti e i tesserati migravano verso altri lidi. Emorragia peraltro non arrestata.

    • Giusti Giacomo scrive:

      Non parlo della mia regione perche`mi viene da piangere,ma non mi pare che la lega sia molto pro-caccia caro Mario.

      • adriano scrive:

        vieni in liguria e vedrai cosa ci da il PD da quando ci sono loro in regione non abbiamo piu visto alcuna deroga ma quando c’era san (bruzzone lega)abbiamo avuto le deroghe x 5 anni in liguria. i pidiessini ossia i comunisti…… fanno solo cosa dicono i verdi anche se non sono in regione

    • luk scrive:

      ca cosa c@@@o di che deroghe hai visto in lombardia???????io nn sono ne dell’ arcigay ne arcicaccia ma i tuoi amici leghisti al momento di votare a luglio x le deroghe proposte da UDC si sono ALZATI E SONO USCITI DALL’AULA X POI RIPRESENTARE LE STESSE DEROGHE A SETTEMBRE.PRIMA DI DIRE ALTRE MINC@@@TE INFORMATI.SI STRINGE IL CULO DOPO I RISULTATI ELETTORALI

      • marco.hunter scrive:

        concordo pienamente con luk…. e confermo quanto dice!!! sono di brescia e le DEROGHE nemmeno col binocolo le abbiamo viste…. la politica è la rovina dei cacciatori e ci fa solo litigare tra di noi….

        • luk scrive:

          FINALMENTE UNO CHE CONDIVIDE UN MIO PENSIERO.ANCH’IO SONO DI BS MI PIACE CACCIARE FRINGUELLO PEPPOLA E STORNO,IO CHIEDO SOLO A COLORO CHE LEGIFERANO O DEROGANO DI PORTAR RISPETTO X I CACCIATORE E DARE CON PRECISIONE E ANTICIPO DI ALMENO 2 MESI, GLI UCCELLI CACCIABILI .DANDO MODO AL CACCIATORE DI DECIDERE SE RIFIUTARE O ACCETTARE LA STAGIONE,SENZA AVERE SORPRESE A STAGIONE INIZIATA.

        • cele scrive:

          la politica purtroppo è l’unico strumento che può dare le deroghe….ps.credevo che almeno a Brescia dopo le battaglie fatte si fosse capito..

      • luk scrive:

        scusa nn ho capito CELE cosa vuoi dire con quel ps????? :D

  5. Sololasipe scrive:

    Personalmente, ritengo che l’acronimo Legafidc sia una bestemmia, in quanto mi riesce improponibile l’accostamento lega- rifondazione però, stando ad un probabile “ripensamento” degli errori commessi, riscontrabili soprattutto dalla crescente “diserzione” degli elettori, qualche soluzione la devono pur trovare per continuare a “campare” di “risorse”. Il pdl non è più proponibile anche se dovesse cambiare acronimo. La sinistra, maestra di mimetismo politico, senz’altro proverà a “corteggiarci”…con il risultato che conosciamo bene (…vedi il doge) . Per cui il primo, fra questi, che getterà le basi ” reali & concrete” per un adeguamento della caccia al pari degli altri stati europei, potrebbe fare.. “BINGO”!! Chi vivrà vedrà! :roll: :roll: :twisted: :twisted: 8)

  6. michele scrive:

    non capisco perchè specie come fringuello e storno non debbano essere cacciati in tutta italia.
    io sono un cacciatore calabrese e qui queste specie sono molto comuni e tradizionalmente cacciate.

  7. fedeli massimo scrive:

    La lega allora ha capito da che parte sono arrivate le sberle !! :D L’ANNO SCORSO ILPIRELLONE HA NEGATO LE DEROGHE E IL RISULTATO è STATO DEVASTANTE X LA LEGA E IL pdl…………MEDITATE GENTE SULLA NOSTRA FORZA :wink:

  8. mario scrive:

    Non ho contatti in lomabardia, ma ero rimasto a questo per qunto rigurada il 2010:
    .
    Mentre in lombardia si discute di deroghe a fringuello e peppola….in umbria tolta la tortora e il colombaccio posticipato, allodola praticamente limitatissima! se torneranno indietro accadrà perchè ci siamo mobilitati, mi pare che la situazione è diversa…o no?
    IL LUPO

  9. ennio scrive:

    Cari amici ,non capisco perchè ogni anno si deve sempre attendere la distribuzione delle deroghe con il contagocce:
    la legge sulla caccia all’articolo 18, com.3 cita testualmente :
    “con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri,su proposta del Ministro dell’agricoltura e delle foreste,d’intesa con il Ministro dell’ambiente vengono recipitii nuovi elenchi delle specie di cui al comma 1,entro sessanta giorni dall’avvenuta approvazione comunitaria o dall’entrata in vigoredelle convenzioni internazionali.Il Presidente del Consiglio dei ministri ,su proposta del Ministro dell’agricoltura e delle foreste,d’intesa con il Ministro dell’ambiente,sentito l’Istituto nazionale per la fauna selvatica,dispone variazioni dell’elenco delle specie cacciabili in conformità alle vigenti direttive comunitarie e alle convenzioni internazionali sottoscritte,tenendo conto della consistenza delle singole specie sul territorio.”
    Pertanto se si vorrebbe….si può, ma la realtà è che non si vuole modificare nulla…anche perchè come si legge…d’intesa con il ministro dell’ambiente..!!!!!!!! del resto sulla consistenza della specie “STORNO” non credo che ci siano dubbi o perplessità, ai nostri cari ministri sarebbe sufficiente fare due passi senza auto blù per alcune vie di ROMA al tramontar del sole…….

    • cele scrive:

      mi pare che il Decreto dove fai riferimento permetta solo di “togliere” e non “aggiungere”.

      • ennio scrive:

        no…è l’articolo 18 della 157……………………..leggilo tutto.
        Peccato però che sia stato sempre usato per togliere ..questo è vero.

  10. pispolina scrive:

    In Veneto da alcuni anni le deroghe le abbiamo ottenute, (grande lavoro Berlato-Caretta-Donazzan)
    Le altre Regioni le potrebbero avere nello stesso modo, se non è così, o quelli che le amministrano sono degli incapaci, o non le vogliono applicare.

    • El Tega scrive:

      Buona la seconda….ma anche la prima!

    • Bekea scrive:

      Pispolina: noi veneti che intrveniamo su questo sito e su altri dedicati alla caccia, lo abbiamo spiegato in tutte le maniare che noi in Veneto cacciamo specie in deroga dal 2002. Siamo passtati indenni dai ricorsi al TAR fatti dagli animalambientalisti, per merito dei nostri politici. Abbiamo sempre affermato che per le deroghe basta COPIARE dal Veneto. Nelle altre Regioni manca la volontà politica e delle AAVV che comandano in quella regione, mancano plitici con le palle ( escluso Ligasacchi in Lombardia fatto fuori dalla stessa fidc sempre contraria alle deroghe )

      • cele scrive:

        Bekea la legge del 2008 sulle deroghe è come la vostra infatti l’impianto della stessa è tuttora vigente mentre l’art. e il comma impugnati saranno modificati come avviene tutti gli anni…la vostra bravura sta nell’aver sostenuto i tre nominati da Pispolina…che nel bene o nel male stanno ancora dando i frutti…ps. nel bene se sono loro a fare…nel male se sono altri a fare guardando i risultati ottenuti da anni…quindi ribadisco il concetto dietro il tutto ci sono le preferenze elettorali ben specifiche…quelle che non abbiamo in Lombardia.

    • cele scrive:

      la base di tutto sono le preferenze che i cacciatori lombardi danno alle urne. Se consideriamo che in Lombardia abbiamo circa 90.000 cacciatori ed in queste provincie solo Brescia ha avuto un candidato che con 30.000 cacciatori sono state raccolte 10.000 preferenze (non in grado di confermare il sopracitato da Bekea) significa che siamo isolati e che tutto ciò che viene dalla Regione Lombardia è più di quello che ci meritiamo…purtroppo brucia!!! ma è così. :oops:

Leave a Reply


4 + = 9

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.