Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Caccia Ambiente diffida la Reg.Sicilia

| 13 maggio 2011 | 185 Comments

CACCIA AMBIENTE DIFFIDA LA REGIONE SICILIA

Caccia Ambiente diffida la Regione Siciliana “ è il titolo di un articolo pubblicato su questo sito il giorno 11 aprile. Con esso portavamo tutti a conoscenza dell’invito/diffida rivolto alla regione Sicilia affinché provvedesse allo sblocco delle nomine dei componenti le commissioni per gli esami di abilitazione all’esercizio venatorio, ferme, oramai, da circa due anni.
In data odierna abbiamo ricevuto dalla regione interessata l’allegata comunicazione, quale evidente dimostrazione che quando le azioni sono ben dirette, e si ha la effettiva volontà di portarle a termine, possiamo degnamente far sentire la nostra voce.
E ciò a conferma che il nostro consolidato motto “solo noi possiamo aiutare noi” è sempre più attuale.
Caccia Ambiente
Direzione Nazionale

Regione Sicilia

***
Come riceviamo e cosi’ pubblichiamo
***


Category: .In Evidenza, Caccia ambiente, Sicilia

Comments (185)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giusti Giacomo scrive:

    Ragazzi se un s’ha il coraggio di cambiare la vedo dura per la caccia,e non venitemi a parlare di precari ,disoccupati, gente che non arriva alla fine del mese,ecc.perche`questi politicanti non faranno mai niente per questa gente.
    E poi i cacciatori sono gente anziana,quasi tutta in pensione,e i giovani di oggi hanno poca voglia di rimboccarsi le maniche e pensare al loro futuro………..combattendo i mali di questa societa`malata.

  2. Argo scrive:

    Caro Luca Davide Enna. Leggo il tuo intervento in merito alla parte che mi riguarda.
    Tieni presente che questa non vuol essere una giustificazione, ma solo un chiarimento. Per quanto riguarda la faccenda dello 0,4%, nessun scetticismo. Agganciandomi al post di Henry, annotavo come con lo 04% anche se non si va da nessuna parte, almeno non va a partiti che a destra o a sinistra, poi ti propinano personaggi come la Brambilla o Della Seta. Nessuna polemica quindi ne una qualsivoglia forma di rimprovero nei confronti di Henry.
    Per quanto riguarda Picci, nessun astio. Per me, nessun problema, considero chiusa l’eventuale polemica sperando che gli sia chiaro che da parte mia non c’era nessun intento di discredito od altro nei suoi confronti, fermo restando che certi suoi atteggiamenti, non possono più essere tollerati.
    Per il resto, notando che per diverso tempo sei rimasto assente dal Web, sò che sei impegnato in una nuova “fatica” editoriale, per cui colgo l’occasione per farti di un Augurio di Buon Lavoro.

    Saluti
    Argo

  3. Antonio Carrus scrive:

    Il burattinaio muove i fili e le marionette iniziano a muoversi….attenti :!: :!: :!: :!:

    • Argo scrive:

      Carrus.
      Può essere che mi sbaglio, ma ho la vaga impressione che il tuo messaggio, sia indirizzato a me.
      Alla tua richiesta di spiegazioni nell’altro post, credo di averti risposto chiaramente. Non credo di avere l’obbligo di dovermi ripetere, ma ritengo necessario ribadire il concetto che nessuno ce l’ha con te per cui se proprio senti il dovere di relazionarti con gli altri, puoi farlo con i dovuti modi senza gettare discredito o mettre in dubbio l’operato degli altri, utilizzando la normale dialettica da persona civile e senza scadere nel volgare parlando di marionette e burattini oltre che, come nel caso di Baghy, utilizzare termini poco appropriati come “amichetti” o “raglio d’asino……”
      Vedi tu cosa vuoi fare.

      Saluti
      Argo

      • Antonio Carrus scrive:

        PERPICACE:!: :!: :!: ma a me il BAVAGLIO no lo metti ne tu ne altri, ti sto ripagando con la stessa moneta con la quale tu sei solito pagare:!: :!: :!: ma vedo ce non ti va di mettere in tasca tale moneta:!: :!: :!: quindi di conseguenza non usarla più:!: :!: :!: Perche ne ho per te e per altri mille di personaggi come te:!: :!: :!:
        P.S: comunque il discorso non era indirizzato a te, ma ho risposto a Baghy, siccome hai la coda di paglia, ti sei sentito tirato in ballo :!: :!: :!:
        Il sottoscritto è una persona rispettabile e rispettosa……con chi lo è con me :!: :!: :!: se cosi non è non ti guardo in faccia :!: :!: :!:

        • Argo scrive:

          Daccordo, Carrus. Per me la polemica termina quì.
          Del resto, può essere che un’aquila si abbassi a livello di gallina, ma mai una gallina potrà librarsi a livello d’aquila, e io non ho nessuna intenzione di perdere tempo.
          P.S. Non affannarti a cercare di capire chi ha ha detto tale frase. Te lo dico io. E’ stato il Migliore.
          Divertiti eh…….

  4. gianluca scrive:

    :? :? :? :? :? :? :? :? :? :? :? :? :? :? :?

    • Baghy scrive:

      A voi due basta il teatrino, la matassa sicuramente è in mano a chi meno l’immaginate ma lo capirete a breve termine a vostre spese.

      • Antonio Carrus scrive:

        Vedi che sei uscito allo scoperto come sono usciti altri tuoi amichetti :D :D :D :D :D “Raglio d’asino non sale in cielo” :D :D :D di teatrini in sardegna ne abbiamo gia avuti abbastanza con tutti quei burattinai che ci hanno preso per i fondelli, non abbiamo di certo bisogno che ne portiate pure tu e il tuo amico dal continente, per quello preferiamo tenerci i nostri. E ti posso garantire caro BAG…ONCHI che prima di dare il voto a chi ha tradito le nostre aspettative (vedasi l’ultimo post dell’ On. Prestigiacomo -PDL- dove ha dichiarato di aver lottato contro l’allungamento della stagione venatoria) questa volta c’è ne guarderemo bene. A buon intenditore poche parole. Poi vorrei farti notare che le tue minacce lasciano il tempo che trovano, a volte con le matasse ci si aggroviglia e poterne uscire diventa difficoltoso :!: :!: :!: :!:

        • fedeli massimo scrive:

          Scusi il pdl no, il pd? sarebbero loro ? quelli che ci potrebbero……….ne l’uno ne l’altro solo Caccia Ambiente o niente :idea:

        • Giovanni59 scrive:

          Di PD e PDL gia sappiamo come stanno le cose, piuttosto NON ho capito la sua posizione rispetto a CA. :?: :?: :?:

        • Antonio Carrus scrive:

          NE PD NE PDL E COMPAGNIA CANTANTE :evil: :evil: :evil:
          CACCIA AMBIENTE O NIENTE :twisted: :twisted: :twisted:
          Sia ben chiaro :!: :!: :!:
          E sopratutto il discorso deve essere ben chiaro a chi sta cercando di tirare a bordo certi volti noti della politica italiana i quali guarda caso chiedono solo soldi e allargare il loro oramai esiguo bacino voti :!: :!: :!: RIPETO ATTENTI ALLA VOLPE TRAVESTITA DA AGNELLO :!: :!: :!: :!:

        • Antonio Carrus scrive:

          Il Sign. Argo giustamente mi ha fatto notare di aver uttilizzato una frase poco consona a un cacciatore….”raglio d’asino”….e me ne SCUSO PUBBLICAMENTE, non è un problema.

        • Baghy scrive:

          Bravo, 7+

        • Antonio Carrus scrive:

          Salve Baghy, ho sempre sentito dire che la calma è la virtù dei forti, ma penso che anche l’umiltà faccia la sua parte, capire quando si sbaglia, tornare indietro, e chiedere scusa.

        • Baghy scrive:

          Grazie delle scuse, non pretendevo tanto

        • Baghy scrive:

          Vede sig. Carrus, a volte giudicare persone dopo aver letto un paio di righe di un post può essere fuorviante e deleterio sia per chi legge che per chi scrive, l’importante comunque sarebbe riuscire a leggere frà le righe e forse si eviterebbero spiacevoli malintesi, di certo resta il fatto che tutti tentiamo attraverso le nostre possibilità di cambiare le attuali leggi sulla caccia e a favore di tutti i cacciatori Italiani, una cosa vorrei vorrei farle notare , quando lei parla di continente o altre regioni me ne dispiace perche se io dovessi analizzare sul come noi Veneti andiamo a caccia dovrei fregarmene altamente del resto d’Italia ed invece nel mio piccolo cerco di dare il massimo perchè anche voi possiate assaporare la gioia di una caccia che da troppo tempo non fate più. Baghy

      • Antonio Carrus scrive:

        Vede Baghy ecco dove sbagliate voi, arrivate con la presunzione di impartire lezioni di comportamento a noi sardi . Siamo una regione a statuto autonomo, noi sardi potremmo benissimo andare a caccia a febbraio senza problemi e non solo. Bisogna solo che la nostra classe politica rivendichi la nostra autonomia. Vedasi ultimo ricorso vinto da Malta (in barba alla 409/79). Quindi di aiuti esterni se ci servono gli chiediamo noi. Mi sembra che il nostro partito Caccia Ambiente sta gia lavorando in tal senso. Se volete aiutarci come dite voi, cambiate le leggi Nazionali come la 157/92 che qui ci pensiamo noi sardi. Le ricordo che noi Sardi siamo gia scottati da chi è arrivato con buoni propositi e ci ha solo fregato. Il buco sociale che si è venuto a creare in Sardegna nessun governo è riuscito a colmare o si impegna a farlo. Dalla pastorizia e agricoltura noi siamo passati all’improvviso alla chimica e alle varie industrie. Dopo che queste “ditte” (esterne alla sardegna) si sono accaparrate le sovenzioni e i contributi regionali e statali per portare lavoro nelle zone disagiate, hanno dichiarato, e tutt’ora dichiarano fallimento e si sono presi fior di quatrini lasciando noi nello sterco. Ora che sta succedendo, dopo che tali industrie vanno via lasciano un vuoto impossibile o meglio difficile da colmare, come ritornare alle pastorizia e agricoltura? Dopo che hanno fatto morire pure questo di settore? Per problemi di spazio non continuo con la lunga lista di cose e problemi che ci attanagliano. In sardegna di scettici c’è me sono molti, glielo posso garantire. Non le voglio mancare di rispetto, e le ripeto che se l’ho fatto ho pure chiesto scusa. Al contrario di chi ha usato toni di minaccia nei miei confronti e del Sig. Gianluca, e ciò che mi preoccupa, è sopratutto la persona che si è dichiaratamente detta sua amica non si è minimamente degnato di prendere distanze da tali minacce.
        La saluto con stima e nel farlo le ricordo pure che noi sari teniamo moltissimo alla nostra identità e spero tanto che lei non si risenta da queste quattro righe.

        MIRAE CHI SU SARDU NON ES TONTU ESTE SOLU MALI PAGADU

        • Baghy scrive:

          Continuare in una diatriba che non porta da nessuna parte caro Sig. Carrus non serve a nulla, tanto meno alla caccia, pertanto pur avendo argomentazioni valide (a mio avviso) per contrastare quanto lei sostiene preferisco chiudere qui. Un ultima cosa pero mi permetta di dirle, non credo minimamente che lei abbia stima del sottoscritto, come d’altra parte io ne abbia di lei. Saluti Baghy P.S. mi piacerebbe sapere cosa significa PISQUANO, sa io sono un povero Veneto

  5. Luca Davide Enna scrive:

    Gent.mo Sig. Antonio Carrus,
    ho letto alcuni dei suoi interventi e li ho trovati un pochino sopra le righe.
    Se ha voglia e tempo di leggere, la prego di ritornare indietro negli anni e rileggere tutti i post lasciati sul cacciatore.com ( o su altri siti) e si renderà conto che non ci sono nè burattini nè burattinai.
    Mi spiace che lei voglia fare di tutte l’erbe un fascio e credo che non si debba nè si possa parificare un’ appartenente al pdpiùelle o al pdmenoelle nè si possa ritenere che in uno schieramento vi siano solo cervelli buttati all’ammasso.
    L’On. Berlato è un’eccellenza, senza alcun dubbio. E’ un cacciatore, come quasi tutti noi. E, mi consenta, starebbe bene in qualsiasi partito giacché porterebbe una marea di voti a chiunque.
    Per noi cacciatori italiani è un valore aggiunto. Casomai potremmo dire che ci sono pochi Berlato e troppe Brambilla o Scilipoti. Ma anche questo è uno dei difetti del nostro Paese.
    Mi permetta anche di dire che si può parteggiare per una coalizione, per uno schieramento, una lista civica o quel che si voglia, ma non si può non riconoscere che anche da altre parti vi siano persone perbene. Dove pensiamo che si possa arrivare se insistiamo con la politica dello scontro, della demonizzazione di chi non è allineato con noi o di chi milita in altri schieramenti?
    La rissa continua non seve a nessuno e men che meno serve al già frazionatissimo mondo dei cacciatori.
    Mi scusi se mi permetto, ma, vorrei chiedere a tutti ( lei compreso) di provare a relazionarci con gli atri e cercare di formare un fronte comune, proprio come si fa in una grande famiglia, considerando glialtri come siano “il nostro prossimo” e non degli antagonisti o, peggio , avversari.
    Ritengo che l’obiettivo comune sia il recupero dei mesi di caccia (lo scrive uno che ritiene possibile il ritorno delle stagioni,venatorie, da Agosto alla prima decade di Marzo), così come c’è da recuperare la nostra immagine frantumata e denigrata.
    Non possiamo veicolare i VALORI se noi per primi non ne siamo portatori diretti e tra essi vi è, senza dubbio, il rispetto per gli altri.
    Naturalmente il rispetto diminuisce di molto se mi devo confrontare con chi mi vuole estinguere come i verdi, legambiente, il wwf, la lipu ecc. Posso mantenere il rispetto per loro come esseri umani, ma devo iniziare a difendermi anche contrattaccando (verbalmente e legalmente, ma MAI attraverso alcuna forma di violenza).
    Cordialità
    L.D.E.

  6. Antonio Carrus scrive:

    Mi dispiace Caro Sig. Enna ma non condivido minimamente quello che lei dice! Che lei sia amico dell’On. Berlato è risaputo, e a me non interessa minimamente! lei è un rappresentante del partito Caccia Ambiente! E si atenga a quello! Non può stare in una CHIESA CATTOLICA e predicare l’ “ISLAM” (tanto di rispetto per le riligioni ma penso abbia capito ciò che le voglio dire) in quanto si potrebbero perdere il consenso dei “fedeli”. Lo sappiamo il legame d’amicizia che c’è tra lei e l’Onorevole, pure il Sig. Farnetti in più di un post glielo ha ricordato! Non sono solo io che deve andare indietro nei post caro Sig. Enna, vada a rileggersi pure quelli dove hanno attaccato il Suo Amico. Se l’Onorevole vuole venire in Caccia Ambiente e portare i suoi voti come dice lei, lasci i suoi incarichi ed entri con noi, perchè lei deve portare noi a fianco della sua associazione o dobbiamo dare il 5×1000 alla sua associazione? Perchè invece lei non lo sponsorizza per Caccia Ambiente la donazione! Lo sa benissimo che Il partito Caccia Ambiente come valori ha proprio quello della cultura rurale! A limite dovremmo solo modificare il nome! all’ Onorevole è sempre stato detto cio da tanti cacciatori di venire con noi, e le ricordo Sig. Enna che sono tanti i contrari (LEGGA I POST dove le dicono di non schierarsi) perchè poi, mi dica a fin dei conti, oltre che a interpellanze a livello parlamentare, non ho mica sentito nulla da parte sua. La 157/92 sta ancora al suo posto, gli ambientalisti continuano ad attaccarci e farci neri, millantano caccie a febbraio e marzo, agosto, quando lei sa benissimo che noi sardi potremmo andarci, il suo governo (PDL) sarebbe dovuto essere il governo amico, e il risultato è stato pari se non peggio a quello del centro sinistra. Quindi Sig. Enna non lo diffenda a spada tratta e faccia continuare a rispondre lui, o quello che io ho scritto nel post precedente non è forse la verità? O forse la verità è proprio quella che fa male? Risponda a quello che io ho scritto precedentemente non si scosti da determinati argomenti, perchè cosi fcendo fa capire che pure lei mette la testa sotto la sabbia. Le ricordo ancora, ascolti quello che le dicono i lettori/elettori. A buon intenditore poche parole. L’Onorevole Berlato a dir suo un’eccellenza, possiamo tranquillamente e serenamente discostarci da quelle che lei dice. In quanto pure noi abbiamo occhi e orecchie e sopratutto un cervello con il quale pensare autonomamente e non farci piu abbindolare! Senza Mancare di Rispetto a Lei e All’ Onorevole Berlato.
    Cordialmente
    Antonio Carrus

  7. Antonio Carrus scrive:

    Scusi se ho dovuto interrompere il discorso ma purtroppo di “fatiche” non ne ha solo lei. Non possiamo veicolare i VALORI se noi per primi non ne siamo portatori diretti e tra essi vi è, senza dubbio, il rispetto per gli altri. Questo è cio che ha scritto lei. Ora devo farle lezione d’umiltà pure a lei! Io dopo che il Sig. Argo ripeto GIUSTAMENTE mi ha fatto notare di aver esagerato con certe frasi, ho subito chiesto scusa, e mi sono RIDIMENSIONATO! Cosa che vedo non è stato fatto da chi ha scritto certe cose: “la matassa sicuramente è in mano a chi meno l’immaginate ma lo capirete a breve termine a vostre spese”. Non lascia tanto spazio a libera interpretazione, e sopratutto perchè a dirla non è stato un PISQUANO. Ma comunque siamo grandi e vaccinati e le parole dette in un contesto di disappunto come quello che c’è stato tra me e altri lasciano il tempo che trovano. Egregio Sig. Enna, nel dirle che discosto dai suoi “ambiziosi” progetti, la saluto Cordialmente.
    Antonio Carrus

  8. gianluca scrive:

    Caro Antonio anche il sottoscritto la pensa come te e anche io mi “DISCOSTO DAI SUOI AMBIZIOSI PROGETTI!!! :twisted: :twisted: ” O Caccia e Ambiente o NIENTE!

    Saluti

  9. Luca Davide Enna scrive:

    Un bagno d’umiltà non fa male a nessuno, peraltro, vedo che lei ha aperto una scuola d’umiltà, dunque, dovremo iscriverci quanto prima pe rgiungere ad apprezzabili livelli.

    Detto ciò: di chi sarebbero gli ambiziosi progetti?

    E, comunque, penso che sia necessaria l’aggregazione non la disgregazione.

  10. Luca Davide Enna scrive:

    Sempre a proposito del Signor Carrus…
    La mia religione, cattolica mi ha insegnato che bisogna dialogare e seguire i Dieci Precetti.
    Così come ho imparato a vedere l’altro considerandolo il mio prossimo e non un nemico.
    Perché dovrei rinnegare la mia amicizia con Berlato ? A parte il fatto che ho sostenuto il PdL per diciassette anni, fino a ieri, una cosa è il partito ed un’altra cosa sono le persone.
    Il mio attuale e temporaneo ruolo politico, non può nè soggiogarmi nè obbligarmi a comportarmi da cafone (chi lo fa lo fa per sè e basta, al di fuori dai ruoli). Essere passati a sostenere una nuova causa per colpa di una politica errata è una cosa, mentre attaccare con violenza verbale alcune peone è un altro paio di maniche.
    A proposito delle donazioni, di Caccia Ambiente e dell’ Associazione Nazionale della Cultura Rurale. Se C.A. volesse dar vita ad una Fondazione ( per raccogliere i fondi necessari alla logistica) ne sarei ben lieto, giacchè le associazioni non vivono d’aria.
    Per ciò che attiene l’A.N.C.R., è un pensatoio, dunque è il luogo di incontro delle idee le quali, magari prendono forma d’azione politica, ma senza necessariamente essere schierate politicamente. Chissà che un giorno si inizi a dialogare serenamente

  11. Luca Davide Enna scrive:

    Carrus.
    Ha scritto che ” il nostro partito”, ecc.
    Lasci perdere il partito nei commenti .
    Vorrei ricordare, a lei agli altri che nll partita contro l’ispra si sta combattendo su due froni e ritengo di potere affermare che anche C.Apotrà contribuire.
    Dopodiché, la vittoria dovrà ssere condivisa :lol:

Leave a Reply


+ 4 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.