Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Aprile

| 23 aprile 2011 | 10 Comments

Secondo alcune interpretazioni, il nome deriva dal greco Aphros, che è il nome greco della dea Afrodite, a cui era dedicato il mese di aprile. Secondo altre teorie, il nome deriva dal latino aperire (aprire) per indicare il mese in cui si “schiudono” piante e fiori.

APRILE

Aprile , un nome che è tutto un programma
Aprile , che secondo alcune teorie potrebbe derivare dal latino aperire ( aprire) il mese in cui si schiudono piante e fiori; oppure il mese dedicato alla dea Afrodite di derivazione greca Aphros , appunto.
Fatto sta che è uno dei tre mesi che preferisco tra i dodici del nostro calendario gregoriano
Aprile,
dolce dormire
gli uccelli a cantare
e gli alberi a fiorire.

gli altri sono Ottobre e Novembre, e non serve, ora, ricordarne il perché.

Aprile ,il sonno dolce, dove il primo tepore di primavera ti avvolge e ti culla portandoti tra le braccia di Morfeo e da dove non vorresti più scendere , salvo essere quasi fissato,come il sottoscritto, a cercare di immortalare qualcosa di bello con la fotocamera da conservare ed ammirare nelle scure giornate di pieno inverno……..

La Pasqua è quasi alle porte, nell’aria si sente quel non so ché di “buono” che ci alita addosso
La Natura si risveglia ed i fiori si aprono con la loro bellezza ed i loro profumi, l’erba si fa alta e ancor più verde, gli alberi riprendono a nuova vita scrollandosi di dosso la stanchezza di un ghiaccio assassino che li avviluppò, gli uccelli fanno a gara nelle evoluzioni canore o di volo acrobatico per farsi notare dalla ” signorina impettita ” , che poco distante attende di decidere chi dei due sarà il degno genitore della sua prole

A pochi chilometri dal centro della mia caotica città, spesso invivibile, altrettanto invidiata, incastonata com’è tra il Mare e la Campagna, esiste grazie ai cacciatori che lo curano, un bell’angolo di monte dove tra i prati posso correre e sgambettare i nostri amici pelosi ; un angolo di prato abbastanza grande per addestrare il cucciolone , e non , e tenerlo in forma come si conviene. Senza sparo, naturalmente . E senza multe fastidiose
E’ qui che ogni tanto, magari spesso, nei mesi vietati alle scorrerie dei nostri cani sciolgo le briglie e lascio correre….ne approfitto per respirare aria pulita e cercare qualche bel soggetto per la mia fedele Canon ; sia paesaggio, nuvola, o fiore. Se la fortuna mi aiuta ,qualche bell’animale viene impresso nella carta elettronica . Tra le altre cose , non ultima, la fortuna che in questo posto non fioriscono i micidiali forasacchi , vista l’altezza a quasi mille metri dal Mare
Aprile è uno di quei mesi “proibiti” e lassù posso lasciar correre il cane come vuole, salvo fermarlo se esce dalle ” paline ” di confino .
Ma ,il naso del mio amico è più potente delle mie intenzioni; e vorrei vedere che fosse il contrario .
Se lo chiamo ritorna, se gli intimo il fermo si siede corretto , mi metto però nei suoi panni : se sentissi il profumo di una ottima torta Sacher, goloso come sono, non c’è confine che tenga… il morso lo devo dare .
E’ così che gattonando come una Lince in caccia, lui, si avvicina a quel bosco che determina la fine del campo ,poi cade in una ferma splendida dove a muovere è solo il tartufo color nocciola e qualche pelo dello sterno spostato dalla leggera brezza .
In ferma su fagianoL’obbiettivo, un potente tele da 300 della Canon è già in cerca del soggetto di tanto interesse; una quaglia? No, forse una starnotta lasciata da chi vuole addestrare il cucciolone … tanto è che sento solo frascare delicatamente nello “sporco” davanti a me ; il cane legato prontamente che non faccia danni; non vorrei che preso dall’adrenalina abboccasse quella quaglia imberbe .
Invece.., invece eccolo lì, stupendo superstite della scorsa stagione che dopo aver pedonato per almeno trenta metri velocemente si mette in ala, gridando il suo disappunto. Subito dopo la sua compagna lo segue silenziosa .
A bocca aperta dalla sorpresa, oltremodo gradita ,scatto in tempo due o tre foto prima che l’uccello si alzi . Ora il cococo’ si perde nel silenzio di quella bellissima valle .
Accarezzo come sempre quella testa setosa color del bronzo ; lui mi guarda quasi indispettito per non aver potuto abboccare e riportare la preda . – Sei stato bravo come sempre caro mio , grazie -,
gli dico ad alta voce; pensandoci bene sono convinto che mi ha sorriso. Sì mi ha sorriso, ne sono certo .

Ritorno indietro , riguardo i pochi scatti effettuati, e penso già a quelli da scartare .

Penso anche agli amici che avrei voluto intorno per goderne il momento, uno come tanti, quasi solito, ma ovattato da un’atmosfera unica .

BUONA PASQUA A TUTTI VOI

Renzo Stella

(Renzo Stella)

Category: .In Evidenza, Racconti

Comments (10)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Roberto Traica scrive:

    Grazie Renzo una buona pasqua anche a te e famiglia e a tutti gli amici del sito nessun o escluso

  2. fiore scrive:

    Non sò se dico una bischerata, ma la Pasqua è la festa più pagana della religione Cristiana, infatti la vedo come una festa della natura della nuova nascita, come appunto l’uovo rappresenta benissimo, anche se quest’anno è venuta molto in ritardo e la natura già è un pezzo avanti. Credo che derivi proprio dal celebrare la nuova vita che s’appresta a muovere i primi passi o i primi svolazzi in un ambiente rigoglioso lussurioso pieno di opportunita e di cibo, niente più gelate ne freddo ma erba grassa e frutti ricoveri ombrosi e tiepidi solatii, insomma la natura nella sua incontrollabile bellezza non lascia poi tanto al caso , diciamo che l’ambiente lo apparecchia degnamente, poi sta a ognuno trarre il meglio che gli serve per vivere, come il pulcino che per mettere il capo fuori deve fare lo sforzo di rompere il guscio penso che un pò tutti in primavera dobbiamo buttar giù qualche steccato mentale per poter godere a pieno delle fasi della vita primavera ( nascita) estate (giovinezza) autunno ( invecchiamento ) inverno (malattia e morte) questo ciclo lo vediamo tutti gl’anni ne siamo parte, e questo è il bello, mille o diecimila anni fà era uguale c’erano piante in fiore, frutti sugl’alberi ,sorgenti che lasciavano venir fuori dalla terra acqua fresca insomma in fin dei conti siamo noi che si sta cambiando e non siamo più tanto a ritmo con il pianeta che ci ospita, molti si rinchiudono in uffici o in metropoli dove s’accorgono del cambio di stagione solo per accendere o spengere il condizionatore o l’impianto di riscaldamento, mi chiedo queste persone come possono apprezzare l’ambiente?? come possono farsi delle opiniori reali su come funziona quello che loro vedono solo alla tele o su riviste, o magari 15 giorni l’anno nel periodo delle ferie !! ognimodo Buona pasqua a Tutti ( m’ero intortato in un discorso troppo complicato per me)

    @ Renzo, vero gl’animali hanno anche loro espressioni che ti fanno capire cosa pensano o cosa vogliono anche loro sorridono

    • Giovanni59 scrive:

      Nessuna “bischerata” Fiore, ne hai colto perfettemente il senso di questo mese dedicato dalla natura e dalla religione alla rinascita, alla nuova vita. Noi assidui frequentatori dei boschi sappiamo benissimo cosa significano queste parole, e stiamo attenti quando portiamo i ns cani a fare una passeggiata nelle vicinanze di un bosco, a dispetto dei cani cittadini lasciati a briglia sciolta, basta solo questo x cogliere la differenza tra noi e “loro”. Auguri a tutti e ……. serenità. :wink:

    • Peter scrive:

      Gli urbani caro Fiore non possono apprezzare i cambiamenti naturali e l’ambiente a pieno perchè per farlo occorre stare in mezzo alla natura e vivere intensamenti questi cambiamenti. Il guaio è che pretendono di esserre maestri di vita quando poi non sanno nemmeno cosa significa la parola “ambiente”. Molti si riempiono la bocca solo per essere visibili presso l’opinione pubblica ma poi, di fatto, non hanno nulla di concreto. Mi fermo qui per non farla troppo lunga. Buona Pasqua.

  3. renzo scrive:

    FIORE !
    Non smettrai MAI di stupirmi !
    Ma perchè, dico io …. non ti butti a capofitto in politica ? IL MIO VOTO LO AVRESTI VITA NATURAL DURANTE .
    A perte le battutre ,leggerTi è sempre imparare qualcosa, oltre che un piacere sano . Grazie .

  4. Alessandro Federighi scrive:

    Bravo Renzo……………………..i nostri ausiliari , sono i veri protagonisti della nostra passione , divenendo compagni preziosi anche nella nostra vita quotidiana……………..auguri di buona Pasqua a te e a tutti i frequentatori del sito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!adiousu!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :roll: :roll: :roll:

  5. Pasquale (nato cacciatore) scrive:

    Bellissima e straordinaria Renzo, ma ancor più straordinario fiore (perdonami Renzo) ma diamo a Cesare quel che è di Cesare. :wink:

Leave a Reply


7 + = 14

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.