Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Perugia: Piccioni, dopo la conta… lo scontro

| 8 aprile 2011 | 4 Comments

PICCIONI A PERUGIA: DOPO LA “CONTA” LO SCONTRO!!!

Nessuna caccia selvaggia al Piccione di città, meglio conosciuto (certamente poco dagli Amministratori) come “Columba livia” forma domestica, assimilato dalla Sentenza n. 2598 della Corte di Cassazione, Sez. Penale del 26/01/2004 alle specie selvatiche e pertanto da gestire ai sensi dell’art. 19, comma 2 della Legge Quadro 157/92.
Che il Comune di Perugia si confronti su basi etiche e animaliste sulle decisioni da prendere in merito al contenimento numerico della specie, dopo aver investito denaro pubblico per la “conta” visiva dei Piccioni, ci incuriosisce, ma che si creino due fronti contrapposti in sede di Consiglio Comunale per un argomento di scarso rilievo istituzionale ci fa riflettere sulla reale preparazione scientifica e “sanitaria” in materia di alcuni che governano la città e di alcuni che stanno all’opposizione.
Non sanno, i Consiglieri contrari al contenimento programmato tramite abbattimento, che l’eccessiva presenza dei Piccioni provoca gravi danni alle colture agricole, nonché agli edifici, dato l’alto potere corrosivo degli escrementi?
Non sanno, i Consiglieri Comunali spinti dall’etica animalista, che l’eccessiva presenza nei centri abitati della”Columba livia” può provocare rischi sanitari (psittacosi o ornitosi, salmonellosi, toxoplasmosi, listeriosi, borreliosi, micosi) e parassitologie provocate da Acari, Cimici e Zecche?
Si metta l’anima in pace il Consiglio Comunale di Perugia e pensi ai reali problemi dei cittadini, perché sul problema “Piccione” il tutto è stato demandato al Servizio Gestione Faunistica e Protezione Ambientale della piccioneProvincia di Perugia, ai sensi del parere “favorevole” (?) dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) del 25/08/2010.
Sperimentati pertanto i “metodi ecologici” consigliati dall’ISPRA e valutata la palese inefficacia degli stessi, la Provincia di Perugia disporrà il controllo dei Piccioni mediante abbattimento, seguendo procedure in linea e nel rispetto delle norme vigenti e con la piena collaborazione delle Associazioni Venatorie.
Nessuna apertura della “caccia selvaggia” ai Piccioni quindi, ma interventi razionali che mettano fine alle proteste animaliste e alla ricerca di costosi, inutili e improduttivi palliativi.

Uffico Stampa ANLC Perugia

Category: .In Evidenza, ANLC, Generale, Umbria

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Peter scrive:

    Non fa una grinza. I signori amministratori comunali lo sanno bene come stanno le cose; agitano le acque solo perchè tutta la questione è in mano alla provincia e qualcuno al comune vorrebbe intrufolarcisi, perchè? ……………………………………………………….. :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink:

  2. Giovanni59 scrive:

    … ma come, hanno speso dei soldi x la “conta visiva”?.. questa non la bevo, è uno scherzo. :|

Leave a Reply


9 + 8 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.