Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Piemonte, arriva il tesserino per i pescatori

| 16 dicembre 2010 | 14 Comments

Pescatori, arriva il tesserino segnacatture

VERBANIA – Servirà per monitorare la fauna ittica nei torrenti e laghi alpini. Non sarà utilizzato per la pesca sui “grandi laghi”
*Un tesserino ‘segna catture’ per i pescatori che esercitano la loro passione sportiva nelle acque del Verbano Cusio Ossola sarà operativo a partire dal prossimo 1° gennaio.

“Si tratta di un’iniziativa che abbiamo concordato con FIPSAS, che già per i suoi associati prevedeva un tesserino di questo genere sulle acque gestite dalla sezione provinciale del Vco. La finalità è monitorare i prelievi dai nostri laghi e corsi d’acqua ed esercitare anche un’azione di controllo, che al momento sfugge visto che non c’è nessun obbligo per il pescatore di dichiarare presso alcun ente o autorità le proprie catture giornaliere o stagionali” spiega l’Assessore alla Tutela Faunistica Alberto Preioni.

“Inoltre il tesserino, rilasciato gratuitamente, dà indicazioni – prosegue Preioni – su quanto, cosa viene prelevato, e dove, fornendo dati utili per il monitoraggio delle specie esistenti sul nostro territorio, indicazioni per i piani di ripopolamento e l’elaborazione di statistiche”.

La legge regionale sulla pesca 37/06 e il suo regolamento di applicazione consentono l’istituzione di questo tesserino nelle acque salmonicole, che sostanzialmente sono il 95% di quelle presenti in provincia.

“Sul tesserino i pescatori devono segnare le giornate di pesca e i pesci catturati e il luogo della cattura. Ai nostri associati consegniamo anche un regolamento che riporta tutto quello che a livello di regole e normative è necessario sapere in tema di pesca sportiva. Sul tesserino ‘segna catture’, accompagnato da una mappa che riporta i corpi idrici che compongono il reticolo idrografica del Vco andranno segnati i principali luoghi di pesca come i bacini di valle e i principali laghi alpini, individuati secondo il criterio della facilità di accesso. Non vi rientrano i ‘grandi’ laghi perché non sono specificatamente acque salmonicole e un monitoraggio della fauna ittica è già effettuato attraverso le attività di pesca professionale”, fa sapere Umberto Grossi di FIPSAS VCO.

I tesserini vanno ritirati presso gli Uffici Tutela Faunistica di Verbania e Domodossola oppure presso 20 punti FIPSAS distribuiti su tutta la Provincia (per lo più negozi di articoli da pesca). Al ritiro andrà mostrato il bollettino di versamento della licenza annuale regionale (di 22,70 euro). Per gli under 14 e gli over 65 che sono esentati dal pagamento, sarà necessario esibire un documento di identità.

A titolo esemplificativo il quantitativo massimo previsto per le specie più diffuse nel Verbano Cusio Ossola:
- salmerino alpino 8 al giorno, non c’è limite annuale;
- trota fario 8 al giorno, non c’è limite annuale;
- trota marmorata e suoi ibridi 3 al giorno, 10 annui;
- temolo, 1 al giorno, 10 all’anno.
*Comunicato stampa Provincia del Verbano Cusio Ossola

Scritto da red.

http://www.verbanianews.it

Category: .In Evidenza, Curiosità, Pesca, Piemonte

Comments (14)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giusti Giacomo scrive:

    Qualcuno mi spieghi a che cosa serve.
    Fipsas?
    Uguale (se non peggio)alle nostre AAVV.

  2. pino56rm scrive:

    Tranquilli, amici pescatori, che la strada per arrivare a voi altra non è che il proseguimento della nostra; quindi sperate che arrivino ad estinguerci il più tardi possibile.

  3. fabrizio scrive:

    FRA I PESCATORI DILETTANTI, QUELLI CHE SI AUTODEFINISCONO “SPORTIVI” MI PARE CHE si offendano se vengono paragonati a noi cacciatori, eppure la pesca e’ attivita’ predatoria ne piu’ ne meno della caccia……….

    alcuni di essi cercano di imbonire i comuni nemici animalisti spacciandosi per “benefattori” dei pesci o qualcosa di simile………credendo che genuflettendosi di fronte ai comuni nemici li salvera’ dal furore ideologico di chi forse vorrebbe imporre il vegetarianismo per legge, ma sicuramente vuole abolire e proibire sia la caccia che la pesca amatoriale.

    A mio parere il pescatore vero rende omaggio alla preda anche nel piatto…….salvo si tratti di pesci immangiabili.

    Meno male per loro che la caccia resistera’ all’ ondata di menzogne e di mistificazioni, e salvera’ anche la loro passione, ma non riesco a trovare molto apprezzabile lo sputare nel piatto ove si mangia.

    Comunque io il tesserino lo istituirei per i cittadini urbanizzati che vogliono uscire dalle strade e dagli ambienti urbani e dai centri abitati in genere !!!

    la presenza nelle campagne e nei boschi di troppi ambientalisti da giardino condominiale inquina culturalmente le nostre piu’ antiche tradizioni rurali.

    Fabrizio

    • dardo scrive:

      Vi informo che legambiente ha formulato una proposta: levare tutte le esche vive, invertebrati compresi, quindi vermi insetti ecc, fate attenzione……..che una volta sistemati noi tocca a voi, ma se ci uniamo in caccia ambiente pesca e tradizioni gli faremo er culo. :lol: :lol:

      • renzo scrive:

        Lasciali fare che se toccano anche le esche vive , si scottano definitivamente …..
        Vorrebbe dire che li portiamo a pesca … gli anellidi ci mancherebbero

        • dardo scrive:

          comunque quando si sente certe notizie viene da chiedere che stato è mai l’italia! va tutto a rotoli e questi guardano le frivolezze, vi sarebbe da controllare le discariche abusive, le costruzioni edilizie che deturpano ecosistemi, gli alvei dei fiumi che vanno ripuliti e scavati per convogliare le acque in caso di piena, ma questi si rifugiano dietro un verme, forse i loro simili li vogliono tutelare.

      • mauro andrea giuseppe scrive:

        Gia fatto!!!

    • mauro andrea giuseppe scrive:

      Io non mi offendo

  4. giovanni scrive:

    dopo di noi tocchera agli amici pescatori, mio fratello è un accanito pescatore ma di caccia non ne vuole sapere e mi diceva che già hanno cominciato a braccare pure loro

    • Giacomo scrive:

      Ha ragione tuo fratello…….. vuoi mettere le sodisfazioni che si hanno con la pesca e quelle che si hanno con la caccia ? La prima sodisfazione tuo fratello se la prende non pagando le tasse e le spese di esercizio che si pagano con la caccia. La seconda e quella che con le canne da pesca per mantenerle rispetto a mantenere un cane è un’altro ulteriore risparmio. La terza è che il carniere per cui il divertimento che si ha con la pesca costantemente con la caccia ce l’ho sognamo. :mrgreen: Comunque ognuno ha la sua passione. :wink: Salutiamo

  5. Sololasipe scrive:

    “….“Inoltre il tesserino, rilasciato gratuitamente, dà indicazioni – prosegue Preioni – su quanto, cosa viene prelevato, e dove, fornendo dati utili per il monitoraggio delle specie esistenti sul nostro territorio, indicazioni per i piani di ripopolamento e l’elaborazione di statistiche”……In Italia tutti vogliono MONITORARE, altri vorrebbero elaborare caz..ate su caz..ate al fin di spillare denari facili da luoghi meno sospetti. Il bello è che molti pescatori sono anticaccia e favorevoli anche a tutti i disagi inferti sulla pelle dei cacciatori. :D (rido) al pensiero di costoro che DOVRANNO abolire piombi e piombini che costituiscono il 6o% del “necessaire” del pescatore….:lol: Dovranno dotarsi di…cormorani??:D :D :D :mrgreen:

  6. renzo scrive:

    In Liguria c’è da secoli e funziona benissimo

    • dardo scrive:

      ai ragione funziona, ma secondo il mio parere stanno saggiando il terreno, fanno come la caccia, prima il fringuello, poi la 157, poi lo storno, poi le zrv, poi i divieti, poi i parchi, poi le zone di ripopolamento, poi lontano da laghi e fiumi, poi la brambilla poi……………….

Leave a Reply


+ 8 = 17

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.