Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Conferenza Italia federale e Caccia Ambiente

| 22 novembre 2010 | 31 Comments

Conferenza stampa di Italia Federale e Caccia e Ambiente

Italia_Federale_sÈ ora che dalle parole si passi ai fatti. Abbiamo atteso per tanto, troppo tempo risposte da parte di un governo che credevamo “amico” e che invece si è dimostrato truffaldino, finendo per arrivare a definire la caccia come un male e lanciare la proposta di un referendum per la sua abolizione. Nel Pdl, nel frattempo, assistiamo al teatrino delle sconfessioni interne delle parole del Ministro Brambilla che, tuttavia, per dire quello che ha detto deve aver avuto l’avallo del Presidente del Consiglio.
L’attività venatoria viene continuamente bistrattata dalla popolazione, che subisce gli effetti della disinformazione dei media e di una classe politica che si appella ai cacciatori solo con l’approssimarsi delle urne, per poi scaricarli e dimenticarsi di loro il giorno dopo. Noi non ci rassegniamo a questo stato di cose: siamo stufi di farci prendere in giro, di attendere le necessarie riforme in ambito nazionale e regionale, di auspicare quella serie di iniziative politiche che pongano all’interno di un disegno organico il circuito della caccia con quello dell’ambiente, dell’agricoltura e della valorizzazione del territorio.
Fortunatamente non siamo i soli a pensare queste cose e, soprattutto, non siamo in pochi. I colloqui di Italia Federale con il movimento Caccia e Ambiente, dopo poche settimane, hanno già fruttato un’intesa profonda e coesa sugli aspetti inerenti questo mondo. Per questo motivo riteniamo giunta l’ora di parlare e presentare il fulcro di questa convergenza di idee e prospettive, sulle quali stiamo lavorando per consolidare quella sinergia che ci auguriamo porterà, nel prossimo mese di febbraio, alla convocazione degli Stati Generali della Caccia ad Orvieto, da cui lanceremo un “manifesto” della rifondazione della caccia, aperto a tutte le proposte e le idee che vengono da questo mondo. Nel frattempo invitiamo i cittadini, le associazioni, le emittenti radiotelevisive e le testate giornalistiche alla conferenza stampa di presentazione dell’accordo politico-programmatico tra Italia Federale e Caccia e Ambiente, che si terrà giovedì 25 novembre alle ore 11 presso il palazzo della Provincia di Perugia.
Oltre ad Aldo Tracchegiani, Presidente nazionale di Italia Federale, interverranno Angelo Stango (Presidente nazionale di Caccia e Ambiente) ed Angelo Dente (Segretario nazionale di Caccia e Ambiente).

Category: .In Evidenza, Caccia ambiente, Umbria

Comments (31)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Alfio scrive:

    Approfittate questo è il momento per cambiare la guida politica in italia.

    • massimo zaratin scrive:

      Con un “manifesto per la caccia”? :roll:

      • Francesco R. scrive:

        No. Con la forza della COESIONE!!!!!

      • Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

        Basta con il continuare ad essere legati a chi ci sta sistematicamente pugnalando alle spalle. Certo con un manifesto sulla caccia, quel mamifesto che certi amici di qualcuno che scrive e che ha scritto nel sito hanno sempre promesso di fare. Basta con il difendere l’indifendibile!

      • fedeli massimo scrive:

        Basta con i dubbi , altrimenti prenderemo solo sganassoni , ci si provi ! :wink: Vada come vada ci conteremo! :D Sempre meglio che stare con le meni in mano, o peggio aspettare una fine ingloriosa :?

        • pierpaolo scrive:

          Fedeli Sbagli a dire ” vada come vada ci conteremo” semmai attenzione che ci CONTERANNO …………………

        • fedeli massimo scrive:

          Tutte e due ci conteremo e ci conteranno, a casa mia 4 voti . e Farò propaganda x il nostro movimento, perche le aavv tengono nascosto questo nuovo soggetto. :?: :? Ciao :wink:

        • Sololasipe scrive:

          A parte il fatto che non potranno “contare” più su di noi, caro Fedeli, ma ciò che i politici dovranno contare sarà la grande astensione dell’elettorato italico… sarebbe, malgrado tutto, sempre una piccola, gradita vittoria per noi! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  2. dardo scrive:

    Credo che con un nostro partito le infamie che ci propinano si arrestino sul nascere, una vittima in ambito di caccia ultimamente è pari ad un boato, tutte le altre vittime di incidenti neppure o quasi se ne parla, siamo sotto assedio da troppo oramai speriamo che non sia troppo tardi………In bocca al lupo caccia ambiente, ed Italia federale.

  3. masi fabrizio scrive:

    Iniziamo con lo stipulare la polizza d’assicurazione con le Compagnie quelle per intenderci delle nostre auto, vedrete che le politiche delle AAVV cambieranno il giorno seguente, e votiamo compatti CPA solo così si potrà cambiare qualcosa.

  4. fabrizio scrive:

    e’ un grande evento, che dinostra che FINALMENTE i cacciatori stanno comprendendo che se non ci muoviamo in prima persona non riusciremo a rompere l’ assedio.

    le associazioni venatorie???

    inutile sperare che si muovano ………….

    i partiti “amici” ???

    dopo avere incassato i nostri voti ci accoltellano alla schiena alla prima occasione, in nome di una delirante subcultura fondata sull’ odio contro il genere umano, che pero’ piace molto ai giornalisti e ai frequentatori dei salotti televisivi……………

    QUINDI SOLO NOI POSSIAMO AIUTARE NOI !!!

    LE ELEZIONI POLITICHE SI AVVICINANO A GRANDI PASSI……e i pifferai magici mandati dalle segreterie dei rispettivi partiti hanno gia’ cominciato a suonare, MA NOI NON CI CASCHIAMO !!!

    FORZA RAGAZZI !!!

    FAREMO VEDERE NON I SORCI, MA I CINGHIALI VERDI …..A CERTA GENTE !!!!

    Fabrizio

  5. lorenzo scrive:

    cosi mi è arrivato e cosi ve lo rispedisco….- Cari Amici,
    in queste ore è nata una tempesta in un bicchier d’acqua in merito ad una interrogazione promossa da alcuni Consiglieri, me compreso, su il manifesto ” La Coscienza degli Animali”, lanciato dal Ministro Brambilla.
    Sperando di fare cosa gradita e – a questo punto utile – almeno per chiarire la posizioni e i motivi della interrogazione, sono ad inoltrarvi la risposta che abbiamo inviato alle principali Associzioni venatorie del nostro territorio.

    Vediamo di fare un pò di ordine:
    1) Il PdL in Provincia di Firenze non ha sottoscritto il manifesto ” La Coscienza degli animali”, promosso dal Ministro Michela Brambilla.
    2) Ciò non toglie che nella propria autonomia e coscienza ciascun Consigliere provinciale possa condividere e sottoscrivere questo appello. Questo, come Capogruppo – di un Gruppo di dieci unità, dalla cui eterogeneità trae forza e sostanza politica – non mi scandalizzerebbe.
    3) Personalmente non condivido le ragioni “ortodosse” del manifesto, tanto che non l’ho sottoscritto nè lo sottoscriverò pur essendo promosso da un Ministro del mio Partito. Anche perchè ho sempre sostenuto le ragioni di chi, oltre che a sostenere una propria libera passione (anche costosa), è uno straordinario alleato del territorio, del suo controllo, della sua conservazione e del suo sviluppo. Tanto che il sottoscritto ha ripetuto queste posizioni in una recente manifestazione a Montespertoli – di fronte ad oltre 150 cacciatori – e tanto che il Gruppo che ho l’onore di presiedere, anche in un recente passato (e si può verificare da mozioni e interrogazioni), ha promosso un’azione di sensibilizzazione e sollecito di azione della Giunta provinciale contro la “piaga” degli ungulati, cercando di allargare le libertà dei cacciatori.
    4) Alcuni Consiglieri del Gruppo, me compreso, hanno firmato un’interrogazione per sapere quale era l’atteggiamento della Provincia di fronte a questo manifesto, viste le proprie competenze, in particolare se era ed è intenzione dell’Amministrazione provinciale ripensare le attività venatorie, specialmente se queste insistono su “fondi privati”. Ciò non vuol dire, a me sembra, essere a favore del manifesto. Ma capire, da ruolo che i cittadini ci assegnato anche di “controllori” quale percorso, in un così importante settore di competenza e di fronte ad un fatto nuovo (il Manifesto appunto), volesse intraprendere l’Amministrazione provinciale. Anche per cercare di dare alcune risposte a quanti tra voi ci hanno fatto domande in merito nei giorni scorsi proprio per capire la posizione della nostra Giunta.
    5) Le legittime – per me non condivisibili – riflessioni e azioni del Ministro Brambilla sono tuttavia minoritarie nel Partito. Tanto che il legislatore – non solo in questi ultimi due anni – ha percorso strade completamente diverse. E a queste, non solo perchè le condivido, mi attengo.

    Questo quanto mi sembrava doveroso puntualizzare di fronte ad un inspiegabile e – permettetemi – strumentale – fuoco di paglia.

    Rimanendo a disposizione per ogni necessità, vi saluto cordialmente.

    Samuele Baldini
    Capogruppo de “Il Popolo della Libertà” – Provincia di Firenze
    Palazzo Medici Riccardi
    Via Cavour 1 – 50129
    Firenze
    Tel: 055/2760078
    Fax: 055/2760395
    Email: bsamuele@hotmail.it

    • fedeli massimo scrive:

      Lorenzo questo l’avevamo letto giorni orsono, è chiaro che cercano di riparare le falle , ma è tardi, troppo tardi , il nostro obbiettivo sono gli stati maggiori della caccia , politici di professione…….. :P :P :P :P :P :P

    • francescorm scrive:

      Ma non vi vergognate per niente e manco vi incazzate,scusa Capogruppo PDL della prov di Firenze,ma per rendere meglio il concetto di arrabbiatura.Sono settimane che siete costretti a smentite,a prese di distanza,ribadire che è legittimo che altri possano avere opinioni personali sulla caccia e gli animali,per colpa di una collega di partito,che oltrettutto ha scelto il momento peggiore per far allontanare dal PDL anche un solo elettore.Non scrivete a noi cacciatori,caro e cari politici,sa come si dice “excusatio non petita accusatio manifesta”,ma manifestate pubblicamente,se avete le palle,contro la Brambilla e chi gli da fiato per tutto questo imbarazzo che vi sta provocando.E diciamo imbarazzo per non dire rischio di perdere poltrone.

    • Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

      E allora se il Ministro Brambilla è in una posizione di minoranza come dice Lei cosa aspetta il vostro capo, l’ottavo nano, a rimetterla in riga? Sa perchè non lo fa? Perchè pure lui, il nano naturalmente, è contrario alla caccia. La coerenza egregio Sig. Baldini non fa parte di sicuro del PDL nazionale. Lei non rischia di sicuro il posto facendo parte di un Consiglio Regionale (benedetta la sinistra che ha voluto le regioni diranno in molti destra compresa), ma a livello nazionale le chiappe cominciano a tremare a molti dato che, guarda caso, sistematicamente ed in periodi non sospetti stanno ritornando a scrivere sul sito. Sig. Baldini il PDL dovrebbe dimostrare un minimo di serietà o siamo ancora su “candid camera”?

  6. fabio f minuscola scrive:

    “Totò Peppino e la Malafemmena” ie fà un baffo :lol:

  7. Antonio Pinotti scrive:

    Buonasera, Complimenti a Caccia Ambiente ed Italia Federale. Avevamo rivolto a loro un appello dieci giorni orsono affinche si tenessero gli Stati Generali della Caccia e si procedesse alla stesura di un Manifesto di rifondazione.

    Nell’ultimo taccuino abbiamo scritto : ” Occorrono le proposte……basta leggere il taccuino n.123. Qualche soggetto, e ne siamo compiaciuti, mostra concretamente d’iniziare (era ora) a prestare attenzione a quanto da tempo andiamo proponendo” . Bene siamo compiaciuti dell’iniziativa che si muove nel solco delle nostre proposte che da tanto tempo esprimiamo. Noi non chiediamo se il gatto è bianco o è nero, l’importante che catturi i topi. Andremmo a cena anche con il diavolo per fare qualcosa per la caccia Italiana. E ci saremo alla Conferenza stampa nella nostra veste ufficiale di pubblicisti. Senza se e senza ma. Del resto siamo andati dovunque, dove ci hanno invitati.

    Bravi e buona fortuna.

  8. Antonio Pinotti scrive:

    “affinchè” e non “affinche”

  9. tracchegiani scrive:

    Amici cacciatori dopo la conferenza stampa di giovedì dobbiamo scatenarci….io e gli amici di caccia e ambiente siamo disposti a girare il largo e lungo la penisola per portare il nostro progetto per la caccia del futuro.
    E’ necessaria la massima mobilitaziuone ,dobbiamo spiegare ai nostri amici sul territorio come poter contare in tutti i nostri comuni che andranno alle elezioni amministrative e dare il giusto supporto.
    Vedrete che faremo un grosso risultato perchè siamo animati dalla passione

    • Giovanni Aiello scrive:

      Bisognerebbe organizzare anche qua nel torinese e in piemonte, troppi, tanti sono scettici verso un nuovo partito di cacciatori e pescatori, nonchè rurale. I buga nen sono molti, la maggioranza e preferiscono stare legati a lega o altri. Mi sono stancato di dire sempre le stesse cose alla gente. :evil: Alcuni hanno capito, ma la strada è ancora lunga e impervia.

    • pierpaolo scrive:

      Caro Traccheggiani innanzi tutto mi congratulo per per l ‘niziativa e per la determinazione fin qui dimostrata nel voler sostenere la “nostra causa”,un piccolo rammarico però glielo devo esprimere …..,lei si dice pronto a girare in lungo e in largo la PENISOLA per portare il NOSTRO progetto per la Caccia del futuro dimenticando ,FORSE ,che oltre alla penisola ci sono anche le Isole che rivendicano pari diritti e quindi pari opportunità.
      Saluti dalla Sardegna (Italia)

      • Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

        Pierpaolo non credo sia una dimenticanza ma solo un modo di dire. Per la caccia dobbiamo essere tutti uniti, isole comprese.

  10. francesco scrive:

    faro’ la mia campagna politica in favore del mio partito, lancero tutte le mie frecce in favore di CACCIA AMBIENTE. per l’ennesima volta sono stato tradito dai politici amici! SOLO NOI POSSIAMO AIUTARE NOI, forza amici cacciatori aderite tutti al partito cacciaambiente.

  11. Tracchegiani scrive:

    Carissimi amici, non vi perdete d’animo oggi abbiamo a disposizione i mezzi per volare da una parte all’altra dell’italia in poco tempo.
    Io lo stò facendo da mesi ma i frutti si stanno vedendo oltre al mondo venatorio anche il mondo rurale,gli agricoltori gli allevatori e gli addetti del settore armi e accessori caccia.
    Al Sud abbiamo fatto accordi importanti così come sabato sarò a cagliari dove incontrerò i capi di 5 movimenti regionali pronti a federarsi con noi
    per questo dico all’amico pierpaolo che non si deve preoccupare le isole sono nei nostri pensieri sabato a cagliari e domenica pomeriggio a palermo dove 12 movimenti faranno l’accordo con noi per affrontare le prossime competizioni elettorali.

    Un pò d’esperienza credo di averla maturata e credetemi sò che oggi la nostra potenzialità senza parlare di numeri è alta.
    All’amico aiello dico solo di mettersi in movimento perchè manifestazione analoga a quella di perugia di giovedì 25 la faremo a torino o vercelli e saremo ben lieti di spiegare il nostro progetto non solo per la caccia

    • pierpaolo scrive:

      Signor Traccheggiani Grazie per la precisa risposta ,colgo l’occasione per chiederle maggiori dettagli sull’incontro di Cagliari ,ricordandole che in alcune cittàa della nostra Isola la politica è in fermento in vista delle imminenti competizioni elettorali. .
      Ancora grazie

    • Giovanni Aiello scrive:

      Grazie Tracchegiani, guardi su http://www.cacciaambiente.it che ruolo ricopr nel torinese, oppure chieda a Angelo Dente. Ma qua il terreno non è stato molto fertile fin’ora proprio no e di ciò mi rammarico.

  12. tracchegiani scrive:

    Caro amico pierpaolo ti dò il mio cellulare 335 5952974 se mi chiami sabato sera e domenica sono a cagliari
    Se vogliamo prendere un caffè con amici cacciatori sono a disposizione e presto posso organizzare un due giorni per tutta la sardegna con 5-6 incontri…non dobbiamo essere per forza tantissimi….in questa fase anche 15 amici possono se ben motivati rappresentare una risorsa

  13. pierpaolo scrive:

    La contattero sicuramente ,magari non questo sabato comunque a breve….
    Il comune interesse favorirà spero una sua visita nella mia provincia ,Sassari, dove le assicuro non mancano le risorse umane da mettere in campo ne tanto meno la determinazione e l’entusiasmo.
    Ormai il suo numero è segnato quindi la saluto e a presto.
    Cordialità.
    Pierpaolo.p

Leave a Reply


+ 6 = 11

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.