Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Giammanco a Beccalossi: Brambilla non e’ sola

| 20 novembre 2010 | 47 Comments

CACCIA: GIAMMANCO (PDL) A BECCALOSSI, BRAMBILLA NON E’ SOLA

giammanco(ASCA) – Roma, 19 nov – La deputata Pdl Gabriella Giammanco, componente del Comitato per un’Italia ‘animal friendly’ , risponde alle parole dell’on. Beccalossi che chiede un disimpegno del ministro Brambilla sul tema della caccia: ”Il ministro Brambilla non e’ solo – avverte Giammanco – gode del sostegno di tanti parlamentari, delle associazioni a tutela dell’ambiente e della fauna e della maggioranza degli italiani, favorevoli, secondo un recente sondaggio IPSOS, a una piu’ seria regolamentazione dell’attivita’ venatoria”.

”Il ministro – aggiunge – sta portando avanti un’importante battaglia di civilta’, condivisa anche da molti esponenti del mondo della cultura e della scienza, senza subire i condizionamenti delle lobby legate al mondo venatorio e questo e’ ammirevole. La proposta di legge che, assieme ad altri colleghi, ho presentato alla Camera non prevede assolutamente l’abolizione della caccia ma solo l’aumento delle distanze dalle quali si puo’ cacciare, in prossimita’ di case, fabbricati e strade. Si tratta di una proposta di buon senso finalizzata a rendere la caccia piu’ sicura, visti i numerosi incidenti, anche mortali, che anche di recente hanno coinvolto cacciatori e non. La proposta, infine, vuole preservare il diritto alla proprieta’ privata dei cittadini abolendo la possibilita’ da parte dei cacciatori di entrare e cacciare nei fondi privati. Si tratta, infatti, di un’anomalia tutta italiana che va sicuramente corretta. Gia’ nel referendum del 1997, in cui poi non si raggiunse il quorum, l’80 per cento degli italiani che si recarono alle urne si era espresso a favore di questa nostra proposta” .

com-mpd/sam/ss

http://www.asca.it

Category: .In Evidenza, Generale

Comments (47)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Pasquale (nato cacciatore) scrive:

    La beccalossi dovrebbe correttamente dire l’80 % della minoranza dell’elettorato che si espresse, la maggioranza non era d’accordo, e lo esplicitò con il non voto.

    • Pasquale (nato cacciatore) scrive:

      I votanti furono il 30,20% dell’elettorato (nettissima minoranza) di cui poco meno del 20% si aggiungono a coloro che non ritennero di andare al voto abbrogativo, la beccalossi vuole mettere in dubbio una così netta maggioranza, arrampicandosi sugli specchi?

      • andrea GE scrive:

        Ciao Pasquale, scusa devi correggerti, non è la Beccalossi che dice questo, è la velina che risponde alla Beccalossi che invece chiede alla rossa di smetterla. Un abbraccio Andrea

        • Pasquale (nato cacciatore) scrive:

          Hai ragione scusami, hai fatto bene a farmelo notare, pur rileggendolo, non avevo notato il macroscopico errore. Della serie; la rabbia offusca la mente. :evil: :evil:

  2. mari scrive:

    Il nano non c’è che dire ha messo insieme una bella squadra di allegre donzelle, vada a crearsi un harem dal suo amico gheddafi!!!!!!!

  3. ilio scrive:

    La loro proverbiale“onestà” di politicanti gli impedisci di illustrare le conseguenze che comporterebbe per i cittadini l’abrogazione l’art 842 c.c questa volta tru@@no i cittadini nel segreto delle stanze del potere. Se lo scopo di questa azione serve per limitare il numero dei cacciatori credo che rimarranno moto delusi, non si rendono conto che vespaio vanno a stuzzicare quando nessun cittadino per nessuna ragione si potrà più avvicinare nemmeno per scherzo ad una proprietà privata senza pagare un balzello.

    • Maurizio (Turdus) scrive:

      Io non sono convinto che morto Sansone (cacciatori) moriranno tutti i Filistei (cittadini): l’art. del codice penale che vieta a chiunque di entrare in una proprietà privata (grazie Alessandro per avermelo insegnato) esiste già, ma nessuno lo ha applicato, voi pensate che lo faranno in seguito?
      Io dico che ci rimetteremo solo noi, per il resto tutto andrà avanti come ora.

      Maurizio (Turdus)

  4. Giovanni Aiello scrive:

    Certo che la maggioranza dei cacciatori avete votato una bella cricca di politicanti. Mi si risponderà di certo che dall’altra parte era peggio. Si ok, ma almeno sapevamo che ci erano e sono nostri nemici. Truffolo, mai nomignolo fu più appropriato, è riuscito a prendere per il naso tantissimi di voi, in buona fede e non. Quello che mi fa rabbia è che ancora alcuni si affannano a dipingere un pdl come il male minore, di certo per interesse personale e politico. Ma qualcuno di voi, ricorda per caso un esecutivo così numeroso anticaccia? Io a quasi 60 anni NO, nemmeno a sinistra. Per fortuna che truffolo e company hanno risvegliato tante menti col loro comportamento, d’altronde cosa ci si poteva aspettare da questa gente? :evil:

    • Gimessin scrive:

      Caro Giovanni Aiello, tu hai quasi 60 anni, io 51 e penso che non sia tanta la differenza per poterti dire che il tuo discorso è come minimo scorretto. -(la maggioranza dei cacciatori AVETE votato)- Ma tu non sei cacciatore? Basta poco per capire che se le cose andavano bene con il PDL, tu eri sicuramente nella maggioranza che ha votato ilPDL. Però dimmi una cosa: Tu sapevi che nel PDL già esistevano agguerriti anticaccia? Non penso che risponderai di si. Io ho votato PDL e non solo per la caccia. Non lo voterò più, con molto rammarico, perchè vivendo in Campania ho avuto modo di vedere i gravi colpi inflitti alla criminalità e qualche altra cosa positiva. Ora che stanno facendo schifo su quasi tutti i fronti per me sono acqua passata. Voterò Caccia Ambiente perchè le mie idee sono in linea col suo programma politico in generale e non solo per la caccia. Ti saluto ricordandoti che anche tu, almeno da quanto posso capire, sei un cacciatore quasi anziano come me, e che l’anzianità deve essere sinonimo di insegnamento e saggezza. Un caro e sincero saluto.:wink:

      • andrea GE scrive:

        Caro gimessin, per onestà intelettuale, conoscendo Giovanni, che penso ti risponderà presto, lui non aveva votato per napoleone. Io purtroppo si, anche se indirettamente perchè leghista, ed ora mi trovo ancor più in difficoltà perchè di certo ho deciso che non rivoterò un altra alleanza con napoleone ma gli altri mi fanno ancora più schifo. Non avendo alternative nella mia regione, credo che non andrò alle urne a meno che…………….napoleone non se ne vada a s. elena e ci resti…………

        • Giovanni Aiello scrive:

          Grazie Andrea, ho letto solo ora, ero fuori casa. Ho risposto all’amico Gimessin e spero ci siamo capiti. :lol:

        • Sololasipe scrive:

          Non ho ancora capito la posizione della Lega in fatto di caccia! Come mai non si esprime correttamente sull’argomento? Qui ci vorrebbe una bella entrata a gamba tesa da parte di questo partito che, finora, non ha deluso il suo elettorato venatorio se non attraverso il personaggio “Martini”. Party si….ma non Martini!!! 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8)

      • vincenzo scrive:

        Se non mi sbaglio Gimessin(sono anche io campano)il Sign.Aiello è un delegato regionale di Caccia Ambiente……quindi

      • Giovanni Aiello scrive:

        Caro Gimessin, sbagliato. Io ho mai votato questo esecutivo e mai lo farei, tantomeno adesso. In passato ERO di sinistra, ma è un passato remoto ormai. In quanto ad essere cacciatore, beh…….avevo 16 anni quando ho preso la prima licenza, quindi giudica te. Non credo a mio modesto avviso di avere detto una scorrettezza quando ho scritto avete votato. Questa mia frecciata è rivolta a chi osannava anche se magari in buona fede napoleone e il suo esecutivo, ha promesso? Ma io so bene cosa promette lui……:evil: Non so se avrai mai letto qualche mio commento in proposito, ebbene sono stato aggredito e tacciato di comunista, tale e quale il comportamento del nano. Adesso se permetti, che la maggioranza degli user di codesto blog hanno capito, mi permetto di lanciare certi strali, ma non voglio offendere alcuno sia chiaro. Gimessin, ti sembrerà strano, ma sapevo con che razza di gente avevamo a che fare, ho fatto il sindacalista per una vita e certe cose le sapevo, sapevo con chi ci si imbarcava. Sappi che Caccia Ambiente è il mio Partito, ci sono dentro fino a collo in quanto Delegato per Torino e provincia ok? Non esaltiamo i copi inflitti alla criminalità, spesso sono fumo negli occhi, i pesci grossi rimangono sempre al loro posto di comando ricordatelo. Ricambio il tuo saluto e con sincera amicizia ti invio un in bocca al lupo :lol: :lol:

        • Gimessin scrive:

          Caro Giovanni, ti ringrazio per aver chiarito la tua posizione. Dal mio punto di vista un cacciatore che sia di destra o di sinistra è sempre un cacciatore come tutti gi altri, con il desiderio di poter esercitare la comune passione con dignità e aggiungo che ho sempre avuto rispetto per le idee politiche altrui che, allo stesso tempo, ho anche discusso. Sapendoti delegato di Caccia Ambiente mi rallegra e con l’occasione ti auguro ampi consensi per portare avanti questo partito nel quale comincio a credere anch’io. Un caro saluto. :wink:

      • Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

        Io sono un cacciatore ma il PDL è dal 2003 che non lo voto e non lo voterò finchè farà una giusta legge sulla caccia. Nel programma di governo non era detto come sarebbe stata modificata la legge ma soltanto che sarebbe stata rivissitata. Mi sembra che il PDL abbia manteuto le promesse. Il problema era di far sottoscrivere al centro destra gli effettivi cambiamenti che noi cacciatori in definitiva volevamo.

    • Picchio scrive:

      Scusi Sig. Giovanni Aiello, ma lei, dicendo “Certo che la maggioranza dei cacciatori avete votato una bella cricca di politicanti”, per chi ha votato ??????? perchè secondo me chi non ha votato questo governo non può dire di amare la caccia, soprattutto se ha votato a sinistra, se poi c’era un partito più schierato dalla nostra parte chiedo scusa ma non me ne sono accorto. Anch’io ho votato PDL e non lo farò di nuovo, perchè io alla caccia ci tengo davvero, ma nessuno di noi poteva immaginare ad una inversione di tendenza di tale portata rispetto al programma di governo, salvo i maghi, mentre chi invece ha votato a sinistra a prescindere, sapeva bene a cosa sarebbe andato incontro, quindi ritengo quantomeno “strane” le sue continue critiche. Sono comunque lieto di sapere che è passato in Caccia-Ambiente che prenderà anche il mio prossimo voto, quindi guardiamo avanti e cerchiamo di rimanere uniti.

  5. fedeli massimo scrive:

    Sono completamente ignoranti in materia, ancora parlano di regolamentazione………….ma chi ve cia messo in quel posto? Prima di parlare sta fanciulla si informi , state portando il pdl sul baratro, spero solo che giovedì a Perugia si faccia questo accordo tra Italia federale e Caccia Ambiente, poi a voi del PDl vi manderemo a f@@@@o nella migliore delle ipotesi poi vi accorgerete della valenza dei sondaggi taroccati :lol: :lol:

  6. ilio scrive:

    In quell’epoca era l’unico partito decente che si poteva votare e mordendomi la lingua fino a farla sanguinare lo è tuttora nonostante tutto. Nessuno aveva la palla di vetro da immaginare che fosse un covo di vipere anticaccia e di anellidi. Siamo stati raggirati da una manica di Fa@@i che nulla hanno di onorevole l’importante essere uomini e riconoscere i propri errori e correre ai ripari. La maggior parti di noi lo hanno fatto, ci si auspica che con i fatti e non a parole se ci si sente dei veri cacciatori lo facciano anche coloro che per loro natura sono vicini ad altri partiti anticaccia per eccellenza.

  7. forever poenta e osei scrive:

    dal 15 dicembre sarete solamente due amiche al bar,
    e le vostre correzzioni le verserete nel caffe’

  8. Peppe scrive:

    Ormai non faccio che il conto alla rovescia. Tipo naione all’ultimo mese di servizio di leva.

  9. fabrizio scrive:

    la Giammanco continua a partlare di cose che non sa e che non conosce, e dimostra una volta di piu’ che la subcultura animalista consiste solo nell’ esercizio di un puro e semplice ideologismo.

    Non sa nemmeno che la caccia e’ un diritto riconosciuto dalla normativa europea, perche’ e’ evidente che nessuna legge disciplina un’ attivita’ che non consista in un diritto del cittadino, e dimostra di non avere nemmeno una conoscenza solo approssimativa della normativa europea e italiana in materia venatoria.

    Parli di argomenti in cui ha maggiore competenza, fara’ senz’ altro piu’ bella figura.

    Quanto ai politici PDL animalisti, sono solo una minoranza, non piu’ di una trentina, e le manifestazioni “nazionali” organizzate e propagandate dalla sua cara Brambilla, sono state del miseri FLOP svoltisi fra pochi intimi, nella piu’ sprezzante indifferenza da parte degli italiani.

    Quattro intellettuali condividono la subcultura animalista-antiumana? ce ne sono 400 che sono di avviso contrario. Per esempio, lorsignori sono contraddetti dal premio Nobel Rita Levi Montalcini in ordine alla sperimentazione scientifica sugli animali, nonche’ -quando era vivo- dal premio Nobel Alberrt Shweitzer.

    Abbiano un sussulto di coerenza e di dignita’ politica, e fondino il loro partitucolo animalista……..che problema hanno se veramente sono cosi’ tanti e cosi’ rappresentativi?????

    Fabrizio

  10. lucas scrive:

    Mai più voti al Diversamente Alto.

  11. sergio55 scrive:

    x Giovanni ma secondo tè con chi si schiera Caccia Ambiente,vorrei sapere cosa aspetta Berlato a fare qualcosa tipo un ‘accordo con Ligasacchi e altri x il nord o si cambia altrimenti non si va a votare.

  12. Agostino scrive:

    Se li s’ò fatti bene i calcoli…aumentare le distanze significa quasi chiuderla:si restringono ancor di piu’i luoghi e di conseguenza aumento di incidenti.ALLE PROSSIME VOTAZIONI CACCIAMOLI VIA.

  13. fabrizio scrive:

    per Sergio55

    ti rispondo io su Caccia Ambiente, e ti dico che Caccia Ambiente in questo momemto NON E’ SCHIERATA CON NESSUNO…………..i giochi sono aperti e tutte le soluzioni sono possibili.

    Noi non siamo ne di destra ne di sinistra e non ci importa nulla di chi vincera’ le prossime elezioni politiche, perche’ la deriva culturale animalista ha colpito sia la destra che al sinistra.

    Per difenderci da questo virulento estremismo antiumano, e per non essere vieppiu’ presi in giro e a calci da partiti-falsi amici che ad ogni torrnata elettorale si danno da fare per carpire la nostra buona fede e i nostri voti, abbiamo una sola soluzione: CREARE UN NOSTRO PARTITO, pur piccolo che sia, esattamente come hanno fatto i nostri nemici.

    STA AI CACCIATORI, PRENDERE COSCIENZA DELLE REALTA’ E MUOVERSI, SPECIALMENTE AI CACCIATORI DEL NORD ITALIA !!

    SOLO NOI POSSIAMO AIUTARE NOI.

    Fabrizio

    • Lentini Marcello scrive:

      Caro Fabrizio ti quoto a bestia (dizione di Fiore memoria) , nel tuo post hai detto cose buone e giuste!!!! :lol: :lol: :lol:
      Ciao
      Marcello

  14. fabrizio scrive:

    caro Marcello,

    ti ringrazio per l’ apprezzamento del pensiero di questo povero filosofo dei boschi, perche’ quello che manca a noi cacciatori e’ la solidarieta’.

    Con la solidarieta’ , i principali sindacati italiani hanno acquisito un grande peso anche politico e una autorevolezza che altrimenti non avrebbero mai avuto, per fare un esempio.

    Le grandi ideologie si sono dissolte, la cortina di ferro non esiste piu’ da 20 anni, e io sono toscano ma non ho mai visto comunisti mangiare i bambini, come qualcuno diceva una volta…..

    Chiunque vada al governo del Paese, le cose da fare sono le stesse: diminuira la spesa pubblica, favorire la nascita e l’ esistenza delle imprese (che creano lavoro e ricchezza per tutti) e via dicendo .

    quindi il mio avere una mentalita’ molto piu’ “di destra” che “di sinistra” non conta piu’ nulla di fronte alla realta’ di oggi. Insomma, i partiti, perso qualsiasi slancio ideale, tirano solo a campare e a perpetuare la propria esistenza, e di fatto hanno formato una oligarchia che si preoccupa solo dei propri privilegi e lottizza tutto e tutti a tale fine.

    Quindi, o dimentichiamo le sigle politiche e associative, agiamo come semplicemente cacciatori, e restiamo assieme a lottare per i nostri diritti, oppure “ci resteremo” uno ad uno, falcidiati dal diluvio di mistificazioni e di insulti che quotidianamente ci piove addosso sui mass-media, che inevitabilmente si traduce in una politica di vessazioni, ispirate all’ insipienza se non al puro e semplice fanatismo.

    Entro poco tempo le segreterie di ciascun partito manderanno i rispettivi “emissarii” a chiedere i nostri voti, per poi infinocchiarci e denigrarci come al solito: facciamogli capire che la festa e’ finita !!

    CACCIA AMBIENTE O NIENTE

    Fabrizio

  15. CICCIO scrive:

    Alle imminenti elezioni tutti e tre i probabili poli veranno a leccarci il culo perchè è vero che 800.000 cacciatori sono pochi ma con la situazione che c’è adesso 800.000 voti … Non facciamoci prendere per il culo.Ciao e grazie

  16. Giusti Giacomo scrive:

    Si il ministro non è solo infatti ci sono altri 4 gatti……………e un sorcio. :D
    Ma andate a letto,avete i giorni contati,e continuate a farvi del male.

  17. Giusti Giacomo scrive:

    Bravo Fabrizio!!!!!!!
    SOLO NOI POSSIAMO AIUTARE NOI.
    Se non lo capiscono i cacciatori,e non solo,siamo fritti………………come la disse la tinca ai tinchini! :D

    • ilio scrive:

      G.G Maremma parchizzata quando ti assenti dillo stavamo in pensiero :lol: :lol: :lol:

      • Giusti Giacomo scrive:

        Caro Ilio
        non ho fatto in tempo,mi si è rotto il”marchingegno” l’ho comprato nuovo,perchè quello vecchio è quasi un mese che è dal dottore,non gli riescie di levare tutti i virus che ha preso.

  18. dardo scrive:

    Sig. ra Giammarco le chiedo ha mai letto un calendario venatorio, è mai andata in europa a vedere le cacce tradizionali che svolgono ed in che modo? Sono sicuro che in fatto di caccia la sua Ignioranza è oceanica ma lei vuole replicare senza conoscere. Mi dica un po’ se noi cacciatori siamo pericolosi per le abitazioni e chi vi abita visto la richiesta di distanza per noi da queste abitazioni, (tornando a ripetere che più di una volta chi costruisce in campagna oltre a distruggere un habitat con ecosistemi, catena, alimentare che servono ad animali, il più delle volte è un cittadino che vuole abitare in campagna ma con le abitudini di città, quindi non sentire i cacciatori, non sentire il profumo di letame, e lamentarsi se alla prima pioggia il fondo diventa sdrucciolevole), le chiedo il numero di incidenti mortali per pedoni ed automobilisti l’ha visto? A che distanza facciamo camminare i pedoni dalle strade perchè questo non avvenga? A che distanza facciamo costruire abitazioni dalle strade? Il numero di decessi per la caccia è irrisorio a fronte di quelli stradali, anche se il rispetto per una singola vittima deve essere sempre massimo. E visto che Lei parla di lobbi, non è che ha paura a toccare le lobbi automobilistiche? O quelle petrolifere? Sa sull’inquinamento, oppure non ha visto la camorra quanto materiale radioattivo ha sotterrato in alcune zone della Calabria? Questi sono i temi da affrontare……..se naturalmente vogliamo essere seri. 8) 8) 8)

  19. andrea draghi scrive:

    Cara On. Beccalossi, Lei da parlamentare non può e non deve dire che la caccia è insicura. Tutti i cacciatori Italiani sono appartenenti alla sola categoria degli incensurati. In questo paese non sono incensurati nemmeno i presidenti dei vari parchi e nemmeno tutti i suoi colleghi. E iniziamo da qui. Quanti morti sulle piste da sci. Quanti morti a cercare funghi. Quanti per effetto di alcool e droga. La categoria dei cacciatori non fà parte di queste. Inoltre intervenga da subito e se si tutela la proprietà privata si deve fare anche per costituire nuovi parchi nazionali o regionali. Vede io abito in un Comune dove non esiste nemmeno un metro quadrato di proprietà pubblica. Tutta proprietà privata, e li hanno istituito un parco nazionale. Allora vada subito in parlamento e presenti una mozione che per istituire i parchi si deve avere il consenso scritto e autenticato dei proprietare dei terreni e che tutti i parchi istituiti nei terreni di proprietà privata senza questi requisiti devono decadere da subito.
    Se vale per noi deve valere per tutti.
    Spero che quanto prima Lei e la Siura Brambilla procediate sulla richiesta che vi ho appena commissionato. Altrimenti dovete andarvene subito dallo scranno dove siete sedute insieme a tutti i vostri adepti. Sono tutti buoni a fare i finocchi con il culo degli altri care signore.
    Procedete in tal senso o tacete per sempre nelle vostre ville con parco annesso, ma non andate a dire di essere imparziali.
    Cav. Andrea DRAGHI
    Libera Caccia( Massa Carrara- Lunigiana)

    • dardo scrive:

      Ben detto vivono nel lusso spremendo i lavoratori che sono anche cacciatori, e non hanno rispetto che per loro stessi, sono al pari di quegli esseri che vivono attaccati ad un animale a sangue caldo, succhiando fino a stremare l’animale. :evil: :evil: :evil:

  20. fringillide scrive:

    Giammarco dica alla Rossa che la commissione dell’UE ha congelato 149 milioni di euro per la monnezza di napoli…..fra un pò arriva a Pompei così non crollerà più nulla sostenuto dal pattume partenopeo…..pagliacci

  21. faganeo scrive:

    Per dardo
    “succhiando fino a stremare l’animale”
    Questa tua affermazione mi ricorda tanto una certa Monica Lewin……….

  22. Lentini Marcello scrive:

    Buona sera sig. Picchio, vede sono un elettore di CSX almeno fino alle ultime elezioni, per le prossime saranno CA.
    Ma dopo aver letto il suo post desidero farle due obbiezioni, la prima: e veramente convinto che la caccia sia di DX?? se la sua risposta sarà sì vuol dire che crede nelle favole, perché con un po’ d’osservazione si sarebbe accorto che questa esplosione di animalismo(e non ambientalismo che e tutt’altra cosa) non e cosa scaturita all’improvviso(vedi magna carta) , ma come dice Giovanni vi erano segnali che quanto meno si poteva e dico io si doveva avere il sospetto che la caccia non fosse di DX ma bipartisan.
    Tenterò di illustrarle le scelte che hanno fatto DX e SX e stata quella di arruolare i peggiori animalisti per mera questione di voti. Poi sempre con spirito di osservazione si sarebbe accorto che la SX l’ha sempre esternato questo suo non amore per l’ars venandi , quindi come dice sempre Giovanni sapevamo chi si aveva di fronte, mentre la DX l’ha sempre tenuta sopita per quella legge che vuole obbedienza al capo supremo in maniera truffaldina per poi venderci per quaranta denari con promesse non mantenute.
    La seconda : sono basito quando afferma che chi non ha votato questo governo(io) non ama la caccia, mi piacerebbe sapere come fa a far una affermazione simile, quindi se fosse vero il sottoscritto non amerebbe la caccia e cosi ?? per inciso le posso assicurare che la prima volta che sono andato a caccia avevo cinque anni con mio nonno e questa passione non mi ha mai abbandonato fino adesso che conto sessanta due primavere ed ho votato sempre CSX.
    Saluti
    Marcello

    • Picchio scrive:

      Sono certo che lei ami la caccia, così come il sig. Giovanni, la mia era una provocazione, ma se secondo lei il CDX è da sempre anticaccia e il CSX, mi permetta, pure peggio, risponda lei alla mia domanda: chi era giusto votare alle ultime nazionali per poter sostenere la caccia ????????? non mi vorrà forse far credere che lei ha votato meglio di me !!!!8O
      P.S. : Naturalmente sto parlando di un voto mirato esclusivamente alla salvaguardia della nostra comune passione e non ad altri ideali….

    • Pasquale (nato cacciatore) scrive:

      Caro Marcello buongiorno, in primis ti faccio i comlimenti per le tue 62 primavere ben portate, (avrei detto di meno) secondo sono d’accordo con te, pero devo fare un piccolo chiarimento, e con questo rispondo anche a Picchio anch’io sono sempre stato un elettore di sinistra, ma devo confessare che in queste ultime tornate elettorali, mi sono trovato in effettiva difficoltà. I motivi sono due e (per me) molto semplici. Nella SX albergavano e ancora vi sono tanti, troppi anticaccia, nella DX vi sono i due personaggi che più disistimo di tutta la politica italiana, (calderoli e borghezio non li prendo nemmeno in considerazione) Il “lillipuziano Italico” per il quale nutro una repulsione istintiva, fin dalle sue prime apparizioni sulla scena politica italiana, (sembrerà incredibile, più di bossi, che pure contro il sud ne ha dette e fatte tante) e il diretto discendente di Giuda, che poverino (quest’ultimo) al suo confronto è un’anima candida, al di là dei due soggetti in questione comunque pensavo che forse il centro dx, (come è tutto relativo, e che comunque non ho votato) per la caccia era la migliore soluzione, per tutto il resto no. A tutt’oggi oramai è storia, chi li ha votati ha subito un tradimento clamoroso, ed è stato reiterato per la seconda volta, quindi è lecito pensare e sperare che Caccia-Ambiente sia la risposta giusta. Solo noi possiamo aiutare noi.

      Un caro saluto ad entrambi.
      Pasquale

      • Pasquale (nato cacciatore) scrive:

        Scusami Picchio, il Buongiorno iniziale va esteso anche a te. :oops:
        Ciao

        • Picchio scrive:

          Caro Pasquale, se leggi il mio commento di risposta al sig. Giovanni, capirai che sono stato il primo a fare il mea-culpa per aver votato PDL e ad ammettere di essere stato tradito, pertanto da NON tifoso dei partiti sono pronto e libero di cambiare, ma non accetto critiche da chi ha sempre votato a sinistra (ripeto mi riferisco alla caccia).
          Nella frase che ho commentato in risposta a Giovanni e che riporto di nuovo: “Certo che la maggioranza dei cacciatori avete votato una bella cricca di politicanti.” sembra che lui avesse votato chissa quale partito dei cacciatori e per questo chiedo “chi avrei dovuto votare ???” se poi mi volete convincere che una sinistra farcita da verdi, animalisti, ecc. avrebbe difeso meglio la caccia, vi dico subito che state perdendo il vostro tempo. La frase di Giovanni mi è sembrata fuori luogo, tutto qua, quindi guardiamo avanti, lasciamo andare le polemiche e votiamo tutti CACCIA.AMBIENTE ….e speriamo bene.
          Un saluto a te, Marcello e Giovanni.

Leave a Reply


+ 8 = 9

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.