Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Pesca: quando il muggine arriva ai 2 Kg

| 4 novembre 2010 | 5 Comments

Quando il muggine raggiunge i 2 kg di peso

cefaloMugil cephalus, Mugil auratus, Mugil saliens. Ovvero, il divertimento assoluto. Sono queste tre, delle cinque che “frequentano” la famiglia dei perciformi, le specie più interessanti da punto di vista venatorio. Il primo, quello chiamato cefalo comune, il muggine per antonomasia, l’attenzione del pescatore subacqueo la suscita di certo per il numero di esemplari che è possibile veder sfilare davanti alla maschera ma anche per le ragguardevoli dimensioni che può raggiungere. Novanta, cento centimetri per due chili di peso che possono anche far oscillare la lancetta della bilancia verso i quattro. Giganti, insomma, che possono fare di una battuta una grande giornata di caccia subacquea. Il “dorato” è indubbiamente meno imponente, ma le sue carni, come quelle del “saliens”, sono di gran lunga le più saporite. E pregiate.

Indubbiamente il muggine è un pesce davvero onnipresente. Fondali rocciosi, sabbiosi, fangosi. Acque basse e profonde, calme e agitate. Il cefalo ci sarà sempre. Vista la distribuzione, non resta che pensare alle tecniche di cattura. Risposta scontata. Praticamente tutte. Agguato, aspetto, in caduta e in tana. Tra la schiuma e nel mare calmo e immobile. Tra le rocce dell’immediato sottocosta oppure sotto i grossi massi poggiati su un fondale piatto di rena o di ghiaia.

Ricordi e esperienze personali. Carloforte, tra La Caletta e Spalmatore. L’appuntamento con i mostri era diventato quotidiano. Lì, su un fondale di appena dieci, quindici metri, un’area di appena cento metri quadrati, dove macigni tondeggianti finiscono su un substrato di sabbione scuro, i cefali era incredibilmente grossi. Si spostavano a volte veloci, a volte pigri nei labirinti bui. Arpionarli era tutto sommato facile. Portarli in superficie semplice. Ma quella mezz’ora che trascorrevamo in quel punto della costa era piacevole. E proficua visti i carnieri in cui finivano bestie di oltre due chili. Trenta minuti di caccia alternativa per riposarti un poco dalla fatica di immersioni ben più impegnative per cercare, a fondo, le cernie e le corvine di mole.

di Andrea Piras

http://www.unionesarda.it

Category: .In Evidenza, Pesca, Sardegna

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    Ma che volete dire ? Che tra poco dobbiamo tutti andarcene al mare a pescare al posto di andare a caccia ? Bene io ci sto……… :twisted: Quando si prende un muggine da un Kg con canna fissa e filo dello 0,10 con i polsi che ti tremano ed il braccio che se ne vuole andare al largo, c’è da divertirsi allo stesso modo della caccia, solo che si ingrassa troppo……… Salutiamo e buona pesca a chi ha fatto l’articolo. :mrgreen:

    • Daniele scrive:

      > …un muggine da un Kg con canna fissa e filo dello 0,10….

      … canna fissa e filo dello 0,10 …. forse nella vasca da bagno….
      :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:

      • Giacomo scrive:

        Dipende da che filo compri ? :mrgreen: Tu forse prendi quello da 1 euro ogni cento metri…… Ma che vai a pescare i Guerracini……… :P :P :P
        Ciao Daniele :wink:

  2. Luca Davide Enna scrive:

    E adesso dopo tante strenue battaglie ilcacciatore.com cabierà ragione sociale ( e di vita) e si tramuterà in :www.ilpescatore.com, con buona pace della ecocompatibilità de noantri.
    Perbacco, che salto a pesce !
    :roll: :roll: :roll: :lol: :lol: :lol:

  3. Luca Davide Enna scrive:

    sempre lapsus calami : “cambierà” :roll:

Leave a Reply


3 + 5 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.