Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veneto: deroghe, animalisti chiedono i danni

| 25 ottobre 2010 | 44 Comments

Caccia in deroga, la Lac chiede i danni
Mercoledì un sit-in davanti al Tar

FringuelloVenezia. Se l’Europa condannerà (di nuovo) la caccia in deroga voluta dalla Regione la Lega anti caccia chiederà i danni ai cacciatori. Per la precisione 30 euro per ogni uccello protetto ucciso durante il periodo della deroga. Lo ha annunciato oggi a Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio Regionale del Veneto, durante la riunione-conferenza stampa sulla questione della caccia in deroga in Veneto. Erano presenti i consiglieri di opposizione: Laura Puppato capogruppo del Pd, Gennaro Marotta dell’Idv nonché segretario regionale, Pietrangelo Pettenò della Federazione della sinistra, Andrea Zanoni presidente della Lac del Veneto, Roberto Martano presidente dell’Enpa del Veneto e Giampaolo Pamio delegato della Lipu del Veneto.

Tutti hanno sottolineato che il Tar del Veneto dovrà decidere sul ricorso contro la delibera del 5 ottobre scorso sulla caccia in deroga con massima serenità e senza interferenze; è stato inoltre evidenziato che il Veneto è l’unica regione d’Italia che consente la caccia a specie di uccelli protetti, in barba alle norme europee, come il Fringuello, la Peppola, il Frosone, il Prispolone, la Pispola e lo Storno.

Zanoni della Lac ha così annunciato che i legali dell’associazione stanno studiando come poter chiedere i danni ai cacciatori che si sono avvalsi della deroghe; l’intenzione, come si diceva, sarebbe quella di chiedere un risarcimento danni di 30 euro per uccello ucciso previa richiesta dei tesserini venatori di caccia. Questa azione risarcitoria verrà attuata con maggior forza se ci sarà una possibile e probabile condanna da parte della Corte di Giustizia Europea contro le leggi del Veneto, condanna che comporterebbe l’esborso di soldi pubblici per pagare le pesanti sanzioni comunitarie.

I cacciatori sono ormai consapevoli che la caccia in deroga è illegittima, soprattutto in seguito alla sentenza di condanna dell’Italia, del 15 luglio scorso dovuta al mancato rispetto dela Direttiva comunitaria “Uccelli” sulle deroghe. Le associazioni hanno inoltre annunciato che mercoledì 27 ottobre, data dell’udienza del Tar Veneto sul ricorso della Lac contro la delibera regionale sulla caccia in deroga, effettueranno un sit-in davanti la sede veneziana dello stesso Ttribunale amministrativo regionale dalle 8.45. «Vogliamo testimoniare la volontà di vedere rispettate le normative comunitarie in tutte le sedi – ha commentato Zanoni – lo scorso anno all’indomani delle ben tre bocciature sulle deroghe ci furono critiche ingiustificate e fuori luogo contro il Tar da parte dei soliti noti; vogliamo che quest’anno il tribunale lavori con serenità ed in massima tranquillità».

http://www.ilgiornaledivicenza.it

Category: .In Evidenza, Deroghe, ENPA, LAC, Lipu, Veneto

Comments (44)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Aiello scrive:

    Ma vedete un pò di smetterla di sparare baggianate e dedicatevi alla zappa, c’è tanto terreno da preparare alla semina. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  2. Diego Sperotto scrive:

    Ecco perché la lac quest anno è venuta a fotografarmi tutte le pagine del tesserino regionale….bene ora si capisce….

  3. Valerio scrive:

    Dopo il 27 ottobre quando il TAR dara ‘ ragione ( per merito delle varie Brambilla e Prestigiacomo )agli anticaccia ed allora la Regione Veneto fara’ una nuova delibera per la caccia in deroga, probabilmente se fosse stata fatta la legge ora questo problema non ci sarebbe tutto questo grazie anche al partito di Di Pietro e i suoi emendamenti per bloccare la legge.

    Tanti discorsi ma sanzioni il nostro paese per il momento non ne ha pagate alcune tutte bugie strumentali quelle degli anticaccia.

  4. fedeli massimo scrive:

    Zanoni ma và a lavurà , ma che voi fà li sordi con i cacciatori? Ma vedi dannà a ……. te e chi te veste la mattina :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

  5. andrea ge scrive:

    Scusa Diego, ho capito bene? ti hanno fotografato un tuo documento? avresti dovuto rifiutarti e chiamare i carabinieri!!!!!!! ciao Andrea

  6. fabrizio scrive:

    Iniziativa che mi pare decisamente priva di fondamento giuridico. chiedere il risarcimento di quale danno patrimoniale? senza contare che le associazioni private sono prive di interesse ad agire sul piano civilistico.

    Il processo amministrativo si basa sulla tutela di interessi legittimi, quello civile sulla tutela di diriti.
    Addirittura lo hanno gia’ quantificato……..e su quale base?

    da quando in qua’ la fauna selvatica e’ proprieta’ di questa o quella asssociazione privata?

    Quanto al fotografare i tesserini venatori, mi pare un atto che va oltre il controllo che la legge consente, mi sembra una surrrettizia schedatura di cittadini non autorizzata da alcuna norma.

    Chi ha autorizzato a trattenere e utilizzare i dati personali dei cacciatori presenti sui tesserini venatori?

    non ne sono sicuro, perche’ non conosco gli atti e le informazioni sono molto sommarie, ma non e’ escluso a priori che qualcuno rischi di andare incontro a qualche denuncia penale.

    Fabrizio

    • mauro andrea giuseppe scrive:

      Mhhhh, anche per me c’è qualcosa che non quadra sul trattamento dei dati…PER DIEGO SPEROTTO,prova agirare la cosa a C.A., sicuramente i validi legali che ha al suo interno potranno darti una dritta…mi informo anchio…
      Salut MAG

  7. Diego Sperotto scrive:

    Allora….per due volte nell arco di una sett son venuti….fotografandomi pagina x pagina il tesserino e annotando in fondo le peppole e i fringielli abbattuti….

  8. Giacomo scrive:

    8O Incominciate a preparare i soldi !! :P Un cacciatore Veneto che ha preso 20 uccellini dovrà pagare 20×30 = 600 Eurini :mrgreen: Questi mica scherzano……… :twisted: se lo hanno detto lo fanno anche !! Mica sono come noi che essendo sparpagliati non siamo capaci di chiedere i danni ai Parchi che non dimostrano l’effettivo risultato della loro gestione, ne agli ATC dove quando si essce a caccia non si vede neanche una penna……….. :mrgreen: vuoi per la mancata gestione del territorio vuoi per la mancata gestione della selvaggina……….. Visto che si dà sempre la colpa alle associazioni riconosciute, vorrei sapere cosa fanno quelle non riconosciute in questi casi. :roll: Salutiaaamo

  9. El Tega scrive:

    Questa è bella…stavolta mi tocca andare in banca per un mutuo…
    Gli unici soldi che tirerei fuori volentieri è per una colletta allo scopo di mandare zanoni (in minuscolo) su marte in cerca di forme di vita da proteggere.
    Igor, lo hai riempito il tesserino come minacciato??? no, perchè stavolta ci tocca fare una rapina in banca!

    • mauro andrea giuseppe scrive:

      Sta bon Tega, che non vanno da nessuna parte voi avete agito in virtù di un atto amministrativo…inoltre con la velocità della giustizia amministrativa italiana potrete chiedere un equo indennizzo per non avere avuto una sentenza nei tempi dovuti con la c.d. Legge Pinto ovvero la legge 89/01 (in buona sostanza potrete citare il MINECOFIN per la refusione del danno subito da violazione del termine di ragionevole durata del processo).
      Io una causa simile (per altri motivi) l’ho vinta e sono circa 1000 eurini per ogni anno di ritardo.
      Sai che smacco per gli animalari:mrgreen:
      Salut MAG

  10. Giacomo scrive:

    Azz …… !! Pispolinaaaaa………. Quanti soldi dovrai tirar fuori ?? :mrgreen: Chisà quanti poi in famiglia visto che vai a caccia tu e tuo marito. 8O Certo che con voi gli animalisti non si potranno lamentare. Salutiaaamo

    PS Quante pispoline hai prese ? :D :D :D

    • pispolina scrive:

      E’ perchè sono una donna che non ti mando a…….o, adesso hai rotto veramente, pensa agli affaracci tuoi e non a quelli della mia famiglia.
      Vai a cacciare i tuoi fagianotti che la tua associazione ti ha mollato sotto casa, ma prima di tirargli, spaventali un pò così forse un saltino lo fanno; sai tirare in terra è deprimente.
      Per quanto riguarda le infelici dichiarazioni di zanoni, non lo ascoltiamo neanche, nemmeno le formiche sono così ignoranti.

      • Giacomo scrive:

        Veneto: ACV – confavi risponde a Fidc

        pispolina
        Posted on 7 ottobre 2010 at 08:30
        GIACOMO a cuccia.
        Altrimenti…………. senza mangiare.

        E’ così che rispondevi ad un mio post non diretto a te personalmente………. Non mi sembra di averti risposto in malo modo come hai fatto tu adesso !! Non vedo parole offensive, io volevo solo evidenziare maggiormente quello che è stato detto a sproposito riguardo al pagamento degli uccellini presi.
        Comunque non volevo farti arrabbiare e ti chiedo scusa. Facciamo così : la prossima volta tu non rispondere più in modo diretto e molto confidenziale ai miei post ed io non lo faccio con i tuoi. Par condicio non ti sembra ? Perchè io credo che anche una donna può mandare a………….o un chicchessia, che male ci sarebbe quando si ha ragione però………. Salutiaaamo.

        • pispolina scrive:

          Io con lei non ho mai parlato in modo confidenziale nè in modo offensivo.
          Quella di Giacomo a …. cuccia, era solamente una battuta, dato la foto del nikname.
          Vede, io sò anche scherzare, lei invece scherza con troppa malizia e a me questo non va bene.
          Comunque, scuse acettate nella speranza che lei si limiti quando scrive.

        • Giacomo scrive:

          Va bene…….. !! Le tue sono battute… le mie sono malizie. Non è questo il punto. Il fatto è che ti stò sullo stomaco perchè………… Bè lasciamo perdere sarebbe troppo lungo intavolare un discorso sulle Associazioni. Ti ringrazio per aver accettato le scuse. Salutiamo.

  11. Davide scrive:

    Zanoni vuole entrare in politica, ma l’hanno trombato ovunque, non sa più che fare per un po’ di visibilità
    Dovrebbe pubblicare il documento ufficiale del 15 Luglio e far VEDERE dove compare la regione VENETO sanzionata, ma questo non lo può fare, non c’è, allora sfrutta la disinfornazione della massa per un po’ di propaganda…..a proposito che fine ha fatto la querela a Berlato che ha promesso durate il dibattito??? Mah??? L’avrà dimenticata nel casssetto…
    Giacomoooo non mi alterare di nuovo pispolina……già ce ne sono poche donne cacciatrici!!!

    • mauro andrea giuseppe scrive:

      ha ttre mesi di tempo e di solito vengono presentate allo scadere dei termini…dal piemonte non ho visto nulla, quali sono i motivi della possibile querela?
      Grazie MAG

      • Davide scrive:

        Guarda, non l’ho capito bene neppure io e l’ho riguardata tre volte, penso perchè gli ha dato del bugiardo, anche quello lì del WWF, non ricordo il nome, ha detto che lo querela perchè gli ha dato dell’animale, cosa non vera tra l’altro…. non avevano più argomenti e si sono rifugiati nelle minacce

    • Giacomo scrive:

      Davide ma chi sei ? Il suo gentile consorte ?……….

      • Giusti Giacomo scrive:

        Giacomo
        Consorte o no c’ha ragione!!!!

        • Giacomo scrive:

          Giustiiiiiiii !! Ma icche te tu dici sempre che ho torto io…….. Ma un tu non vedi quando la Pispolina mi vuole mettere a cuccia ? Ma allora te tu ce l’hai con me e con il Fiorello maremma buaiola. Ma icchè dobbiamo fare per metterti dalla nostra parte……….. dobbiamo comprare il gelato ai tuoi colombi, maremma colombaia. O dobbiamo iscriverci al CPA. :D :D :D

      • pispolina scrive:

        Non è il mio consorte, ma un UOMO che ragiona, perchè sa usare il cervello.
        Ma Lei non tiene nulla da fare durante la giornata?
        Se vuole le posso elencare diverse cose per ingannare il tempo, invece di venire sul sito a rompere.

        • Davide scrive:

          P.S. Pispolina, per ma l’altra volta te la sei presa un po’ troppo a male, comunque è solo un mio giudizio personale……

      • Giusti Giacomo scrive:

        Giacomo
        Io contro di te e Fiore?
        Questo mai!!!!!!
        Nemmeno sotto tortura riuscirei a essere contro di voi credimi carissimo.
        :D :wink:

      • Davide scrive:

        No, la mia era SOLO una battuta, ho letto il vostro precedente battibecco e non mi è piaciuto, queste disunioni tra cacciatori sono la nostra prima debolezza………

  12. henri (radere igor) scrive:

    Sta bene. Pago.
    Se però, caro sig. Zanoni, nella malaugurata ipotesi (per Lei) che mercoledì il tar dia ragione alla Regione Veneto, ed alla delibera sulla caccia, come la mettiamo?
    Facciamo un’accordo ?
    Se perde il ricorso Lei si dimette.
    Oppure è troppo coniglio per accettare?

  13. El Tega scrive:

    Sono talmente terrorizzato che, in vista di un possibile blocco delle deroghe da parte del Tar , mi sono preso tutto il mercoledì di ferie! e per far sparire le prove….polenta e osei una volta alla settimana, fino a esaurimento scorte.

  14. henri (radere igor) scrive:

    Questa azione risarcitoria verrà attuata con maggior forza se ci sarà una possibile e probabile condanna da parte della Corte di Giustizia Europea contro le leggi del Veneto

    Zanoni, la legge l’ai bloccata con 1682 emendamenti. La Ragione Veneto ha emanato una delibera di giunta, atto permesso dalla stessa Comunità Europea. Quindi non può essere sanzionata per aver emanato leggi che non le competano.
    Hai toppato nantra volta. Ma quelli iscritti a questa tua fantomatica associazione, come fanno a darti ancora fiducia? E il buon ex magistrato non ti ha ancora scaricato? :mrgreen:

    • bekea scrive:

      Igor e Tega anca mì gò bisogno de aiuto per distruggere le prove, vedemo dopo il 27 se sarà obbligatorio o facoltativo . :wink: :wink: :wink:

  15. Luca p. scrive:

    zanoni non sa piu cosa dire!!!allora facciamo che se non vincono il ricorso,tutti i cacciatori chiederanno di far pagare le spese processuali a lui!!!!!!!!!!!!!!!

  16. Giusti Giacomo scrive:

    Non so`proprio che dire.
    Davanti a simili sparate resto senza parole,
    Ma chi si crede di essere per poter fare certe cose,il Messia?
    Povero trombato!!!!!!!!
    :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

  17. STW scrive:

    E vorrei proprio vedere chi si permette di far vedere a un sig. nessuno come lo stra-pluri trombato zanoni un mio documento ufficiale quale è il libretto venatorio…
    C’è da far una riga di querele per abuso di ufficio, legge sulla privacy ecc ecc ecc.
    E cos’è sta storia che fotografano i libretti? Chiamare subito i carabinieri e far sequestrare il mezzo con cui è stata fatta la fotografia e proseguire per vie legali. E quelli della lac han anche segnato “qualcosa” sul libretto? Ma che, scherziamo? Non siam mica nei gulag di zanoniana impostazione che queste cose son permesse!!!

    • Valerio scrive:

      STW,
      hai ragione da vendere, chiamare i carabinieri i quali faranno un verbale che potra servire in seguito, poi se l’associazione di riferimento ha la tutela legale vanno denunciati tramite questa e portati in tribunale, non fatevi prendere dal panico perche’questi signori cosi’faccendo comettono un abbuso d’ufficio.

  18. El Tega scrive:

    Per Diego:
    dovevi filmarli con il telefonino mentre loro fotografavano il tuo tesserino. E già li, secondo me, li mettevi in “imbarazzo”. Se è possibile sarebbe sempre meglio essere in due; quando trovano il singolo cacciatore non hanno nessun scrupolo. Ma anche fotografarli o filmarli è un bel deterrente. E comunque vorrei vedere come fanno a collegare le foto delle pagine del tesserino con l’identità del proprietario…per quel che serve, poi!
    So comunque che, essendo in regola, di solito si tende ad essere accomodanti, sperando che se ne vadano in fretta e che non abbiano un pretesto per tornare. Ma quelli tornano comunque, quindi vale la pena far valere i propri diritti.
    Con il tuo permesso, vorrei sottoporre il caso al nostro Presidente provinciale sul sito ACV, in modo da avere indicazioni sicure su come comportarci in casi simili.
    Ciao Diego, occhio che ora arrivano seselini e gardene, tiente pronto! :twisted:

  19. Diego Sperotto scrive:

    Esatto Tega…di solito tendo ad essere buono con loro…anche perché posso assicurar a chi non ha mai avuto esperienze che questi si appigliano davvero su tutto…ma ora basta han superato il limite…anzi inviterei chi sa bene l argomento in merito ad inviare una guida su cosa o non pssonofare i volontari enpa e lac al direttore del sito affinché i cacciatori siano informati….do disponibilità della mia testimonianza se qualcuno vuole informarsi….

  20. fabrizio scrive:

    le guardie volontarie che trasmettono i dati personali e il contenuto dei libretti venatori a qualsiasi privato (fosse anche una loro associazione) commettono un abuso, perche’ si tratta di dati ricavati nell’ adempimento dei doveri di ufficio, coperti da obbligo di riserbo. Abuso che potrebbe inquadrarsi come reato di abuso in atti di ufficio, senza contare le sanzioni previste dalla legge sulla privacy.
    Il privato cittadino che riceve questi dati personali acquisiti illegalmente -a mio avviso- potrebbe essere chiamato a rispondere del reato di ricettazione, salve le sanzioni -anche penali- previste dalla legge sulla privacy.
    Il fotografare i tesserini venatori senza il permesso del titolare potrebbe esssere inquadrato anche come reato di violenza privata.
    uso il condizionale e la forma ipotetica, perche’ non ho visto gli atti e non posso esprimere una opinione certa, ma invito chi ha subito questo abuso a contattare quanto prima il proprio avvocato.

    Fabrizio

  21. SERGIO BERLATO scrive:

    State tranquilli, nessun cacciatore paghera’ niente per aver esercitato il diritto delle cacce in deroga.
    Buttate pure quest’ennesima cavolata e tutte le altre di Zanoni & C. nella loro collocazione naturale e cioe’ nel water e tirate l’acqua senza farvi tanti problemi.
    Trovo strano che qualcuno di voi abbia abboccato alla provocazione del laureato in trombature.
    Per le foto del tesserino, denunciate gli autori del fatto alla magistratura.

  22. renato scrive:

    Come fa Zanoni a chiedere 30 € se nel tesserino nazionale i capi in deroga non li segna nessuno ?

    • STW scrive:

      Lo stra-pluri-trombato non è nuovo a pseudo-tattiche di terrorismo psicologico tipico dei bambini dell’asilo. Sbraita, sbraita, sbraita, ma di cose che non sà e più per far paura (ai puffi, forse…) che altro.
      Ogni tanto mi dispiace che vi sia libertà di parola in questo paese… :roll: :roll:

Leave a Reply


+ 1 = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.