Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Ricette: beccaccia allo spiedo

| 22 ottobre 2010 | 7 Comments

Alla ricerca dei cibi perduti

Mortificata al punto giusto – Il prefetto di Tarascona riceve in dono da un sindaco caccaiatore una beccaccia; ringrazia e la dà alla moglie in cucina; quella nnusa, giudica “è passata”, litiga col marito ( che giura: il sindaco gliela pagherà) e la regale al segretario. Il segretario la depone in dispensa, non sa come cucinarla, ve la lascia qualche giorno e, all’improvviso, parte per un’ispezione. Al suo ritorno trova il caseggiato in subbuglio, la Suretè alla porta, si sospetta abbia nascosto una cadavere nell’appartamento.
prende allora la beccaccia e la porta allo scopino delle prefettura che ha famoglia numerosa e scarso salario.La moglie dellos copino la mette sul davanzale e per piu’ giorni, malgrado l’odore, e’ tentata di usufruirne. Alla fine prende la beccaccia con la punta delle dita, storce il naso e la scaraventa al di la’ del muro del cnvento vicino.
Qui frate cuoco e’ in angustie, in Tarascona nulla ha trovato che sia degno del padre provinciale, arrivato d’improvviso, gra predicatore ma ancor piu’ ghiottone. Ed ecco, miracolo, venire dal giardino un potente profumo: la beccaccia “mortificata al punto giusto”

di LUIGI VERONELLI

—-

BECCACCIA ALLO SPIEDO
beccacciaPreparate la beccaccia (beh, non proprio quella del padre provinciale, tenuta in luogo fresco e sciutto… 10 giorni) per la cotture, salatela e copritela con una fetta sottilissima di lardo fresco, che assicurerete con due “giro” di filo.

Infilate la beccaccia sullo spiedo, bagnatela con burro fuso e cuocetela da 20 a 25 minuti, secondo grossezza, se appena v’e’ possibile su brace viva di legno di mirto.
Estraetene gli intestini e metteteli in un piatto caldo; aggiungetevi 25 grammi di burro fresco, una manciata di pepep bianco, un pizzico di sale e due decilitri di buon cognac, e schiacciate tutto con una forchetta.

Servite la beccaccia sopra una fetta di pane spalmata con la purea di intestini. Sciogliete il fondo che si e’ formato nella leccarda con una cucchiaiata di acqua calda e servitelo a parte.

————————————————

(ndr) la ricetta e relativa storiella annessa, sono state tratte da una vecchia fotocopia, di una pagina di un gionale (non si legge quale) rinvenuta in un libro di ricette a base di selvaggina

Category: Ricette

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

Sites That Link to this Post

  1. Ricette: beccaccia allo spiedo | CookingPlanet | 22 ottobre 2010
  2. Ricette: beccaccia allo spiedo | CookingPlanet | 22 ottobre 2010
  1. Roberto Traica scrive:

    La storiella di Veronelli mi è piaciuta , per la ricetta , bèh …… mangiatela voi ,io ci faccio i crostini . BUON APPETITO :wink:

  2. bekea scrive:

    Da noi nel vicentino la beccaccia allo spiedo è una spcialità di alcuni ristoranti, solo su prenotazione e con largo anticipo si può gustare la regina del bosco. La ricetta nostrana prevede una cottura lenta per almeno 4-5 ore, e accompagnata da polenta ” onta ” ossia soffritta nell’olio che cola dentro alla leccarda sotto lo spiedo di cottura delle beccaccie. La frollitura ,la preparazione , gli ingeredienti, i tempi e modi di cottura, la legna usata per il fuoco, sono dei segreti che ogni ristrante ha e che custodisce gelosamente, ma vi assicuro che il risultato è eccezzionale e noi vicentini , cacciatori e non, siamo orgogliosi di questo modo tradizionale di cucinare la beccaccia

Leave a Reply


9 + 7 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.