Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Pd, ripristinare finanziamenti ai parchi

| 6 ottobre 2010 | 30 Comments

AMBIENTE: PD, TUTELA BIODIVERSITÀ, DA PRESTIGIACOMO SOLO INCONCLUDENTI ANNUNCI

Dichiarazione di Marco Ciarafoni, responsabile Biodiversità e politiche faunistiche del Pd e portavoce nazionale Ecodem

logo-pdSiamo alle solite. Il ministro Prestigiacomo persevera nell’annunciare strategie ed iniziative per contrastare la perdita di biodiversità nel nostro Paese che poi svaniscono nel nulla o,peggio ancora, sono avversate da decisioni governative in assoluta controtendenza.
La realtà è che il tasso ambientalista del governo e del centrodestra è inesistente, come ripetutamente dimostrato con le scelte sul nucleare, sulla privatizzazione forzata dell’acqua o anche sul taglio delle risorse per la difesa del suolo. E a Nagoya in Giappone il prossimo 18 ottobre, in occasione della Convenzione internazionale per la Biodiversità, l’Italia rischia l’ennesima figuraccia perché potrà presentare solo una sequela di chiacchiere o forse di buone intenzioni.
Il ministro vuol fare una cosa utile per la biodiversità e per lo sviluppo di qualità del nostro Paese? Ripristini il finanziamento dimezzato ai Parchi, luogo di eccellenza, come dimostrano i risultati, per promuovere e conservare la biodiversità. Se poi il ministro vuole esagerare e fare una seconda cosa utile, sarebbe bene che la Strategia nazionale per la biodiversità venisse concertata con quelle forze sociali, economiche, produttive e culturali e quegli enti che sono stati esclusi o marginalmente coinvolti nella Conferenza governativa. Infatti è grazie al loro lavoro sul territorio che l’Italia è uno dei paesi più ricchi di biodiversità d’Europa.

Associazione Ecologisti Democratici

Ufficio Stampa
Alessandro Renai

Category: .In Evidenza, Generale, Leggi/Politica

Comments (30)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Spartacus60 scrive:

    “Ripristini il finanziamento dimezzato ai Parchi, luogo di eccellenza, come dimostrano i risultati, per promuovere e conservare la biodiversità”.Seeeeeeee,in special modo per: conservare le profumate consulenze tecniche esterne,promuovere le cricche per la divisione della torta dei finanziamenti(caso esemplare il parco delle 5 Terre),per accontentare l’amico di turno,per ridurre il territorio ad un deserto mummificato,imporre ai proprietari dei fondi interessati un ESPROPRIO COATTO A COSTO ZERO. :twisted: :twisted: :twisted:

    • Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

      Tanto in questa Italia si può dire tutto e fare tutto, camerata Spartacus.

      • dardo scrive:

        Ci sono operai che non arrivano a fine mese e questi……….Ma vergognatevi 16000 euro al mese e vogliono ancora mangiare…..ma in che mondo viviamo.

  2. Rudi4x4 scrive:

    Finanziamento ai parchi????? Avete pochi soldini da mangiare????

    No grazie meglio i finanziamenti agli ospedali e ai disoccupati…..

  3. claudio di anzio scrive:

    Brava la Prestigiacomo !!!! Da una parte critica la caccia ed il suo mondo ( facendosi applaudire dalla sinistra), dall’altra fa solo chiacchiere ( e scontenta la sinistra) !!!! Questa è politica, ma politica sporca. Diffidare sempre quando questi individui parlano.

  4. ennio scrive:

    ……che dire???……il lupo cambia il pelo,ma non il vizio………………..

  5. lucas scrive:

    A volte ho la sensazione che quelli del PD vivano all’estero, lontani dalla realtà.
    Il PD non perde occasione per parlare a vanvera e poi si spendono fiumi di inchiostro per analizzare perché e per come perda voti e le elezioni si traducano in una serie infinita di disastri.
    Hanno tagliato i fondi della scuola, della ricerca, della sicurezza, degli stipendi, ma loro pensano ai finanziamenti per i parchi… La maggior parte dei quali non ha alcun motivo di esistere se non mantenere le poltrone e i proprietari dei culi che ci siedono sopra.
    A tutti viene imposto di tirare la cinghia, ma loro sono convinti sempre che la cosa riguardi “gli altri” .
    I parchi costituiti dagli anni ’80 in poi, per usufruire dei grassi (all’epoca) fondi per le aree protette, non hanno motivo di esistere. Sono riusciti, con la parcomania, ad imbalsamare tutta la dorsale appeninica italiana, da nord a sud, con il risultato di far riprodurre a dismisura nocivi ed ungulati.
    Ben venga la chiusura di tutti questi carrozzoni.

  6. Sololasipe scrive:

    Personalmente la chiamerei “biofalsità” e i “fondi” o le “risorse” chiamiamoli con il loro vero nome : soldi dei contribuenti!… :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :(

  7. fabrizio scrive:

    Lucas ha gia’ detto tutto e io posso aggiungere ben poco, anzi….proprio nulla.

    Dico solo che i cacciatori elettoralmente appiccicati alla sinistra, aprano gli occhi:

    A NOI NON VUOLE BENE NESSUN PARTITO, NE A DESTRA NE A SINISTRA

    ANZI, IL FINE DELL’ ATTUALE PARTITOCRAZIA E’ DI ELIMINARCI: PD E PDL SONO D’ ACCORDO SOLO NEL DARE ADDOSSO AI CACCIATORI……….DOPO AVERNE INCASSATO IL VOTO……

    fabrizio

    • Giovanni Aiello scrive:

      Però c’è chi ancora esalta questo pdl, ma la sveglia vedo che ancora non è suonata per certuni. Accorgersi che ci vogliono usare per i loro biechi scopi poltici è così difficile per qualcuno di noi?

    • SERGIO scrive:

      possiamo pensare di salvarci solo facendo crescere CACCIAMBIENTE, al quale purtroppo dovremmo cambiare nome per ovvi scopi di marketing elettoarale, suggerirei Cultura-Ambiente e Tradizioni.

      Vorrei inoltre cortesemente sapere essendo io iscritto da agosto 2010 quota socio onorario (20.00 euro)
      quando ricevero’ il mensile del partito?

      C’e’ qualche iscritto che mi puo’ informare?

  8. claudio di anzio scrive:

    Caro Giovanni, credo che sia arrivato il momento ( voteremo in primavera) di camminare con le nostre gambe. Almeno se sbagliamo sarà solo colpa nostra.

  9. Alessandro Federighi scrive:

    ANDATE A LAVORARE VOI E TUTTI I DIRETTORI DEI PARCHI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!la pacchia è finita!!!!!!!!!!!!! 8) 8) 8)

  10. Picchio scrive:

    Io invece consiglierei di dimezzare anche i pasti a Ciarafoni, si risanerebbero tutti i bilanci.

  11. lorenzo scrive:

    ecco una cosa che sanno fare bene quelli li è chiedere quattrini bravi .

  12. Pietro scrive:

    Ma che cavolo andate trovando, con i chiari di luna che ci sono attualmente ed i risultati che finora si sono visti, già è un regalo se vi finanziano qualcosa. Andate a lavorare scanzafatiche.

  13. fedeli massimo scrive:

    Non perdono occasione di attaccare il governo anche quando si cerca di fare una cosa giusta e sacrosanta, i tagli vanno fatti specialmente per cose quasi inutili,io non dico che i parchi sono inutili,almeno certi parchi ma…………premetto che non ho votato pdl , certamente neanche il pd, ma un partito vicino a caccia ambiente . :wink:

  14. fabrizio scrive:

    forse nel PD ignorano che 25 parchi nazionali, 134 parchi regionali e oltre 300 aree protette minori, costano al contribuente non meno di DUE MILLIARDI E DUECENTO MILIONI DI EURO OGNI ANNO!!!!
    BASTA FARE I CONTI DELLA LAVANDAIA SAPENDO CHE CI SONO OLTRE 86.000 ADDETTI, a carico della finanza pubblica, cioe’ nostro.

    C’E’ REALMENTE BISOGNO DI TUTTE QUESTE AREE PROTETTE???

    Fabrizio

  15. Antonio Pinotti scrive:

    Buonasera.

    Ne parleremo con calma nel prossimo Taccuino n. 119 che verrà consegnato agli esclusiviti venerdi 8 ottobre.

    Domani è la Madonna del Rosario. Una volta si diceva per le palombe inizia il calvario. Oggi nella mia caccia a S.Martino funghi in terra e niente in cielo.

    Forse bisogna accendere un cero, perchè oggi è S.Brunone. Un tempo alla vigilia si accendeva nella cappanna il lume a petrolio. Infatti per S. Brunone le palombe nel cestone. (ma sempre una volta tanti anni addietro).

    Un abbraccio

    • fedeli massimo scrive:

      è cambiato il clima se non tira la tramontana…………..ho paura che questo caldo ci accompagni fino alla fine di ottobre, e tordi e colombacci cambiano le rotte e non sostano più come gli anni addietro.

  16. andrea ge scrive:

    Qui da noi il passo è ancora fermo, qualche stormo di colombacci di ritorno, probabilmente in erratismo premigratorio dalle alpi marittime e dal Piemonte verso il mare, forse in direzione Toscana o Corsica, avvistamenti comunque di scarso rilievo. Oggi solo 7 stormi medio grandi ad altezze siderali e per nulla interessati ai giochi.

  17. cialluk scrive:

    I finanziamenti ai parchi non vanno dimezzati,vanno tolti del tutto.

  18. ennio scrive:

    leggo in diversi commenti..”togliere i finanziamenti”……….è come togliere l’osso a un grosso rottweiler…provateci!!!!!…. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :wink:
    Non so se nascerà mai un giorno un governo talmente forte da metter mano a tutti questi parchi …oasi..zone protette..riserve naturali…non tanto per rimuoverle…quanto per ridure poltrone e sperperi.

Leave a Reply


+ 3 = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.