Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Origano riduce emissioni bovine

| 10 settembre 2010 | 20 Comments

Trovata la ricetta contro le emissioni bovine di metano: un po ‘ di origano
Si riduce del 40%. Inoltre viene aumentata la produzione di latte di circa un litro per mucca

Per il riscaldamento globale il gas ha un potenziale 23 volte superiore alla CO2

muccaMILANO – I bovini (insieme a capre e pecore) sono responsabili del 37% di tutte le emissioni di metano del pianeta. E il metano è uno dei principali gas serra, in quanto ha una potenzialità 23 volte superiore a quella dell’anidride carbonica per quanto riguarda la capacità di provocare il riscaldamento globale. Dato che in tutto il mondo gli allevamenti di bovini sono in continua crescita, cercare di diminuire le loro emissioni di metano, dovute alla digestione dei vegetali che mangiano, è fondamentale quanto ridurre gli scarichi di CO2 nell’atmosfera.

ORIGANO - Dopo sei anni di studi con gli ingredienti più svariati, Alexander Hristov, professore di nutrizione e prodotti caseari dell’Università americana Penn State, ha trovato la ricetta giusta: aggiungere un po’ di origano alla dieta delle mucche. Le emissioni di metano risultano così ridotte del 40% e inoltre le mucche producono circa un litro di latte in più a testa. «La produzione di metano consuma energia. Se il gas viene ridotto», spiega Hristov, «l’energia viene utilizzata per altre cose, per esempio per fare il latte».

ANTIBIOTICI - Inoltre l’origano è assolutamente naturale. I riduttori del metano sono oli essenziali contenuti nella pianta, come il geraniolo, il carvacrolo (la sostanza che dà l’aroma tipico dell’origano) e il timolo. Mentre per ridurre le emissioni di metano ai bovini attualmente vengono somministrati antibiotici, che lasciano tracce sia nel latte che nella carne e, alla fine, entrano nel corpo di chi consuma questi prodotti.

Paolo Virtuani

http://www.corriere.it

Category: .In Evidenza, Curiosità

Comments (20)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Alessandro Cannas scrive:

    Cucitegli il culo!!!! :mrgreen: :mrgreen:

  2. alessio bitossi scrive:

    voglio provarla anch’io per vedere se scoreggio di meno.

  3. alessio bitossi scrive:

    voglio anche mettere un paio di belle piante di origano, vicino alla caldaia del riscaldamento, forse consuma meno metano.

  4. Stefano Tacconi scrive:

    Io ne farò mangiare qualche chilo a un mio amico con il quale vado qualche volta a caccia da appostamento…al termine della giornata non riconosco né figli, né nipoti!!!

  5. stinluc scrive:

    Io lo mangio spesso ma forse troppo poco. LA mia ragazza dice sempre che la “impaglio” :lol: :lol:

  6. Roberto Traica scrive:

    Ma na purga ogni tanto pijatela :idea: ? no !!!!!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

  7. Gian Paolo scrive:

    Ma secondo voi come ha fatto il sig. Hristov a misurare le emissioni ??

  8. dardo scrive:

    Visto l’aria vizziata che si respira, posso dire che noi uomini abbiamo inquinato ed inquiniamo così tanto da saturare questa terra al punto che una coreggia di vacca diventi pericolosa, non ditelo ai talebani che ce riempiono di merda. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  9. alessio bitossi scrive:

    CERTO CHE L’AUTORE DELL’ARTICOLO SARà CONTENTISSIMO PER L’INTERESSE CHE GLI ABBIAMO DIMOSTRATO :D :D :D :lol: :lol: :lol:

  10. Stefano Tacconi scrive:

    Siete fantastici…ho riso come un pazzo.
    Ieri sera mi sono fatto fare una tisana di origano, dopo aver mangiato una marmitta di fagioli e mi sono accorto di aver “emesso” meno metano.
    Ho sparato delle sinfonie al “propano”, meno rumorose, sibilanti, ma altamente infiammabili.
    Comunico che l’autore dell’articolo ha iniziato la raccolta dei “commenti”…aiutiamolo!!!

  11. fiore scrive:

    imbombolatele!!! metano, auto, riscaldamento , ah ma c’è il bussines dell’ORIGANO dietro!!

    • El Tega scrive:

      O Fiore, e mi pareva che non ti veniva l’idea per le energie alternative…ho avuto una brutta giornata, ma leggendo l’articolo e soprattutto i commenti mi sono tirato su. Siete forti.

Leave a Reply


6 + 9 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.