Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Anuu, riunione regionale Lombardia

| 7 settembre 2010 | 6 Comments

LOMBARDIA: RIUNIONE REGIONALE ANUUMIGRATORISTI

Presso la Segreteria centrale in Bergamo, si è svolta il 2 settembre la consueta riunione dell’ANUUMigratoristi della Lombardia allo scopo di fare il punto della situazione alla vigilia dell’avvio della stagione venatoria. Coordinato dal Presidente regionale Domenico Grandini insieme al Presidente nazionale Marco Castellani e al Presidente del Comitato Esecutivo Massimo Marracci, l’incontro è stato utile per analizzare le problematiche più stringenti ma anche per delineare la strategia dell’ANUU regionale per i prossimi mesi di attività.
In particolare, l’attenzione dei presenti si è concentrata sulla ritardata approvazione da parte del Consiglio regionale di tre vitali progetti di legge (deroghe, catture di richiami vivi e permanenza associativa negli ATC e nei CA), sulla relativa mobilitazione organizzata dall’Associazione per il mese di settembre a Milano e a Venezia (in questo secondo caso aderendo alla manifestazione promossa da CONFAVI, vista l’analoga situazione in regione Veneto), sull’atteggiamento ideologico dell’ISPRA che ha pesantemente condizionato l’emanazione dei calendari venatori in diverse Regioni e sulle difficoltà vissute nella scorsa primavera da molti cacciatori non residenti iscritti negli ATC della Bassa, soprattutto nel Mantovano.
La situazione è apparsa chiaramente complessa a tutti, pure in considerazione del fatto che le altre associazioni venatorie (a eccezione di quella sopra citata), non hanno ritenuto di aderire alla prevista mobilitazione lombarda considerando le deroghe e le catture di richiami vivi come interessi locali che non coinvolgono la caccia italiana nel suo complesso. A ciò, si aggiunga un certo teatrino della politica – basti pensare alla modifica della legge 157, tanto sbandierata ma altrettanto insabbiata, nonché alle incertezze del Consiglio regionale lombardo – e i soliti, perniciosi atteggiamenti dei Comitati di gestione di molti ATC, che lungi dal risolvere i problemi dei colleghi cacciatori non fanno altro che crearne di nuovi.
Al termine della discussione, sono state quindi assunte le determinazioni necessarie per puntare a ottenere i maggiori risultati nel più breve tempo possibile, ribadendo l’impegno genuino dell’ANUUMigratoristi che lavora solo ed esclusivamente per il bene della caccia.
Alla riunione hanno partecipato Piffari e Furia per Bergamo, Zanardelli per Brescia, Bonin e Zanetti per Varese, Mancini per Mantova, Colombo per Lecco e Arturo e Guazzetti per Como, nonché Alessandro Cornalba per la Segreteria nazionale.
La prossima riunione regionale di aggiornamento si svolgerà a inizio dicembre.

Category: .In Evidenza, ANUU, Lombardia

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. peppol@ scrive:

    dai che la fiocchi ha bisogno di lavorare

  2. Giacomo scrive:

    Ma chi aspettate e non andate da Dall’olio per discutere di fare un’unica associazione ! State perdendo tempo prezioso a discutere ognuno per conto proprio che tanto non serve a niente ? E questo lo dico anche a tutti i colleghi della base………. Stanno perdendo tempo e non sanno nemmeno loro quello che devono fare…. Nessuno di loro vuole sottomettersi all’altro ne fanno una questione di principio e noi lo prendiamo ne fondoschiena. La presunzione è un male che non porta ad altro che alla propria rovina non dimenticatelo. La maggiore associazione è la Fidc e dovete confluire in essa avete capito o non avete capito ? :twisted: Quà si vuol fare che chi può fare deve genuflettersi a quattro associazionucce che non hanno voce in capitolo e non vogliono fare altro che polpette e panzarotti altro che lavorare per la caccia. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: Salutiaaamo

    • peppol@ scrive:

      La maggiore associazione è la Fidc e dovete confluire in essa avete capito o non avete capito ? Quà si vuol fare che chi può fare deve genuflettersi a quattro associazionucce che non hanno voce in capitolo e non vogliono fare altro che polpette e panzarotti altro che lavorare per la caccia. Salutiaaamo

      Infatti la FIDC ha tanto a cuore le deroghe….che spinge per politici che nulla hanno a che vedere con la caccia….però il tempo delle assemblee col regalo e la storiella dell’orso è finita, anche i più vecchi sono informati sulle vicende venatorie italiane….salutiamo

    • massimo fedeli scrive:

      Che dobbiamo ripianare i debiti di fidc ?Perche si astengono a tutte le manifestazioni pro caccia? :? Dammi una risposta soddisfacente o logica :!: 8O

    • cele scrive:

      Deve essere dura stare dalla parte di chi non fa un CA@@O…..salutammo!!

  3. claudio di anzio scrive:

    Secondo il mio modesto parere la situazione del mondo venatorio rispecchia fedelmente quella del mondo politico. Mi spiego: ognuna ha le proprie posizioni da difendere giuste o sbagliate che siano. Ognuna ha il proprio orticello da coltivare , e soprattutto ognuna ha il proprio referente poitico da non disturbare più di tanto, ed ognuna andando avanti per la propria strada danneggia tutti. Credo proprio , per quanto mi auguri il contrario, che non avremo mai una sola ass.venatoria perchè, chi rinuncerà per chi ,al proprio posto di potere?Eppoi in conclusione : a cosa servono tutte queste riunioni personalizzate ? Facciamo in modo che siano aperte a tutti anche ai semplici cacciatori con possibilità di parlare però.

Leave a Reply


+ 2 = 5

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.