Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Foggia, insediato il nuovo ATC

| 26 luglio 2010 | 7 Comments

Insediamenti, Mongiello presidente AT Caccia – Mercuri vicepresidente nazionale Fedagri

(Paolo Mongiello, neo presidente ATC, con Francesco D’emilio )

Foggia – “DOPO un lungo periodo di commissariamento finalmente l’ATC può riprendere a pieno regime la propria attività, avviando un’azione di seria programmazione in favore del patrimonio ambientale di Capitanata e nell’interesse delle tante associazioni venatorie del territorio”. Così Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, commenta l’insediamento formale del Comitato di Gestione dell’Ambito Territoriale di Caccia di Foggia e la conseguente elezione del nuovo presidente, individuato nella persona del presidente del gruppo consiliare del Popolo delle Libertà in Consiglio provinciale, Paolo Mongiello.

“Al consigliere Mongiello vanno i miei più sinceri auguri di buon lavoro – prosegue il presidente della Provincia – nella certezza che la sua passione ed il suo amore per la nostra terra saranno le coordinate del suo impegno al vertice di questa importante struttura”. I componenti del Comitato di Gestione, così come previsto dalla normativa regionale, sono stati nominati dalla Provincia sulla base delle designazioni pervenute da parte degli Enti o delle Associazioni di appartenenza.

L’ORGANISMO DI GESTIONE – A comporre l’organismo di gestione sono Ferdinando Corvino di Foggia, Nicola Ciociola di Manfredonia, Filippo Re di Lucera, Michele Albano di Volturino, Leonardo Prencipe di Manfredonia, Maurizio Iamele di Troia, Michele Vitale di Sannicandro Garganico, Franco Budrago di San Giovanni Rotondo, Ennio Luciano Anzivino di Orsara di Puglia, Mario Basile di Lesina, Mariolino Lo Russo di Rocchetta Sant’Antonio, Luigi De Luca di Sannicandro Garganico, Sebastiano Fazzina di Rodi Garganico, Gioacchino Pesce di Lucera, Matteo Trotta di Manfredonia, Gianfranco Botte di Foggia, Giuseppe Maccione di Foggia, Leonardo Soldo di Foggia, Matteo Mangiacotti di San Giovanni Rotondo. “La ricostituzione del Comitato dell’ATC – afferma il neo-presidente Mongiello – rappresenta un passaggio di assoluta rilevanza, soprattutto perché pone fine ad un lungo commissariamento che ha limitato l’operatività della struttura, negando tra l’altro la partecipazione degli Enti e delle Associazioni che sono deputati alla sua gestione. Occorre adesso mettersi rapidamente al lavoro per colmare questo ritardo – sottolinea – dedicandosi alla fase di programmazione e gestione degli aspetti faunistico-venatori del territorio destinato alla caccia programmata, al fine di garantire il mantenimento del delicato equilibrio tra la conservazione e la tutela della fauna e una corretta attività venatoria”. “Ringrazio il presidente della Provincia Antonio Pepe e tutti i componenti del Comitato di Gestione – conclude il capogruppo del PdL – per la fiducia accordatami. A loro assicuro sin d’ora il mio impegno perché l’attività venatoria sia praticata nel rispetto dell’ambiente e perché e!
ssa possa diventare anche un volano per la promozione delle enormi potenzialità del territorio di Capitanata”.

GIORGIO MERCURI NUOVO VICEPRESIDENTE NAZIONALE DI FEDAGRI -E’ Giorgio Mercuri il nuovo Vice Presidente Nazionale di Fedagri, Federazione del comparto Agroalimentare di Confcooperative, che rappresenta circa 3.500 cooperative aderenti, 465.000 soci ed un fatturato annuo di 25 miliardi di Euro. Giorgio Mercuri ha incassato anche la delega per seguire in qualità di Primo Responsabile della vasta area meridionale. Per Foggia e l’intera provincia, si tratta di un traguardo importante, che vede un dirigente locale assumere un incarico di prestigio a livello nazionale. Un motivo in più per Fedagri per mettere a ruolo una serie di obiettivi che vedono il territorio provinciale in prima linea: dal Nero di Troia, alla questione Grano, fino alla produzione, trasformazione e commercializzazione del prodotto di qualità.

PROFILO – Giorgio Mercuri, presidente Cooperativa Giardinetto, già Presidente di Confcooperative Foggia, è Consigliere regionale di Confcooperative è presidente del Laboratorio Chimico Merceologico della Camera di Commercio di Foggia ( La.chi.mer.). Fedagri Nazionale, che da tempo seguiva il suo concreto impegno nel mondo della cooperazione d’impresa, lo ha nominato in quanto la presenza della cooperazione nell’agroalimentare è particolarmente articolata, investendo comparti quali l’ortoflorofrutticolo, con strutture che operano sia nel fresco che nel trasformato, il vitivinicolo, il lattiero-caseario, l’allevamento, la macellazione e la trasformazione delle carni, i servizi alle aziende agricole, il forestale. Inoltre la Federazione Nazionale delle Cooperative Agricole ed Agroalimentari (Fedagri) si pone,nel panorama italiano, come la maggiore organizzazione settoriale dell’intera cooperazione agricola ed agroalimentare in termini di cooperative e numero dei soci nonché di fatturato complessivo delle strutture associate che operano in tutti i comparti produttivi (ortoflorofrutticolo, vitivinicolo, lattiero caseario, zootecnico, oleario, cerealicolo, servizi e mezzi tecnici, forestale.) con particolare riguardo alla valorizzazione dei prodotti attraverso la gestione diretta dell’intera filiera che si estende dalla produzione fino alla lavorazione, trasformazione e commercializzazione sui mercati nazionali ed esteri. Mercuri si è detto “particolarmente orgoglioso di questa nomina – ha dichiarato il neo vice Presidente Nazionale Mercuri- perché oltre ad essere una segnalazione nei miei confronti, è anche un riconoscimento per il nostro Territorio che rimane una occasione essenziale per lo sviluppo dell’ intera filiera agricola italiana”.

http://www.statoquotidiano.it

Category: .In Evidenza, Puglia

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    E ne abbiamo sistemati altri due più l’ATC……… Speriamo che siano rose. :D

  2. ilio scrive:

    Complimenti ai nuovi venuti con la speranza che oltre ad una gestione che si possa chiamare tale ci sia anche la sburocratizzazione che costringe molti cacciatori forestieri a non poter usufruire di una parte importante di territorio Italiano appartenente a tutti e non solo ai Pugliesi. Spero e mi auguro che non si adotti il federalismo venatorio altrimenti dovreste accettare il federalismo commerciale e per quanto potreste consumare non arrivereste a consumare tutto quello che producete.

    Federalismo richiama Federalismo le etichette che contrassegnano la provenienza del prodotto servono anche a questo.

    Felicitazioni per le nomine

    Per le grane che dovrete affrontare un grande e sincero in bocca al lupo e quello che ci vuole in queste circostanze

    Saluti

  3. saverio scrive:

    Finalemente si è costituito il comitato di gestione dopo anni di buio totale…speriamo che ritorni la luce in provincia di foggia..
    :-) auguri di buon lavoro al neo presidente e a tutti i componenti dell’ATC.. :D

  4. alfonso scrive:

    amici cacciatori avete gia visto il calendario venatorio della nostra regione? io non gli regalo i miei soldi, per me la possono chiudere per sempre la caccia e tutte le fabbriche che ci lavoro attorno al mondo venatorio, almeno manterro quella dignità di uomo, visto che da cacciatore e stata sempre messa in discussione

  5. alfonso scrive:

    amici cacciatori avete gia visto il calendario venatorio della nostra regione? io non gli regalo i miei soldi, per me la possono chiudere per sempre la caccia e tutte le fabbriche che ci lavoro attorno al mondo venatorio, almeno manterro quella dignità di uomo, visto che da cacciatore e stata sempre messa in discussione :twisted:

  6. salvatore scrive:

    :wink: caro presidente per i prossimi anni non dimenticarti degli exstaregionali per quanto riguarda gli a.t.c. annuali auguri di un buon prosieguo nel vostro lavoro

  7. Luigi Errichiello scrive:

    Per essere forti si deve essere uniti, noi cacciatori italiani dobbiamo girare l’Italia tutta “nel massimo
    rispetto delle leggi venatorie”. Andare a caccia nei giardini di casa, non è caccia, aprite le porte a tutti
    gli italiani e sicuramente il numero dei cacciatori ritornerà allo splendore degli anni passati.
    I Nostri figli potranno ammirare di nuovo quella natura che solo i padri conoscono. Fate qualcosa per
    il bene delle persone sane.

Leave a Reply


2 + = 3

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.