Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veneto: cinghiale, direttive specifiche

| 30 giugno 2010 | 4 Comments

Caccia al cinghiale, direttive specifiche per l’area veronese
CALENDARIO VENETO. Delibera di Giunta
Limitazioni ai carnieri stagionali per alcuni tipi di selvaggina

sanglierIl calendario del Veneto per la caccia stanziale quest’anno sarà differenziato per province, recependo le istanze presentate da quelle di Padova, Venezia, Rovigo e Treviso. È questa la novità contenuta nella delibera approvata ieri dalla Giunta e resa nota dall’assessore alla caccia, Daniele Stival.
«Mentre le province di Verona, Vicenza e Belluno», ha detto l’assessore Stival, «osserveranno lo stesso calendario del 2009 sia per la caccia stanziale che per quella migratoria, per quella stanziale abbiamo recepito per le altre quattro, in una logica federalista, le istanze che hanno presentato», differenziando così le date.
L’assessore, incontrando i giornalisti al termine della seduta di giunta, ha inoltre reso noto che è stata approvata la delibera per la festa «Veneti nel mondo», che quest’anno si svolgerà a Motta di Livenza l’ultima domenica del prossimo agosto.
Tra le novità inserite nel calendario anche il recepimento delle norme limitative per la caccia nelle ZPS, imposte dal Decreto ministeriale «Pecoraro Scanio» del 2007, al fine di conseguire una semplificazione a beneficio dell’utenza venatoria e le limitazioni ai carnieri giornalieri e stagionali relativi ad alcune specie di selvaggina migratoria acquatica (codone, canapiglia, moretta e combattente), in linea con le indicazioni dell’Ispra.
L’assessore Stival ha poi annunciato che, in relazione all’istanza della Provincia di Verona per l’inserimento del cinghiale tra le specie cacciabili, la Giunta regionale provvederà ad emanare specifiche disposizioni con un successivo provvedimento.
Per quanto riguarda, infine, il disegno di legge per la «caccia in deroga», il testo sarà trasmesso al Consiglio regionale, dove, nelle prossime settimane, inizierà il suo iter approvativo.

http://www.larena.it

Category: .In Evidenza, Veneto

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. faganeo scrive:

    Tosi ha detto che va bene cosi, a proposito del nuovo codice ” Da Vinci” regionale.Non è che forse il federato Tosi vuole anche provare la caccia al cinghiale, sig Tosi ha superato anche questo esame per questo tipo di caccia ???????

  2. henri (radere igor) scrive:

    Lo scambio di favori di stampo MAFIOSO è avvenuto. Spero che qualche associazione, attraverso i propri legali faccia causa a codesti personaggi per abuso in atti d’ufficio finalizzati all’interesse personale.
    M A F I O S I.

  3. renato scrive:

    Lo scambio di favori di stampo mafioso è avvenuto in una LOGICA FEDERALISTA.
    Parola che ora va di moda (non so per quanto) e che ci porterà allo sfascio.

  4. Baghy scrive:

    Ma cosa volete che possa dire Tosi? Da una parte non può essere contro un suo assessore di partito, voluto da Zaia escludendo candidati leghisti e non aventi percepito più voti di Stival, da qui si intuisce chi comanda in Lega, dall’altra di caccia non ne capisce un mazzo con la C maiuscola e si affida ai consigli di chi ha fatto affossare in veneto la federcaccia e smania di tornare a contare qualcosa nel panorama venatorio. Fate un po voi i conti, Baghy

Leave a Reply


2 + = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.