Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arezzo: ATC scontati x gli ultra 75enni

| 6 maggio 2010 | 24 Comments

Arezzo: tesserino venatorio scontato per i cacciatori ultra 75enni
Arezzo, 6 mag. – (Adnkronos) – Quest’anno i cacciatori aretini nati prima del 31 dicembre 1935 pagheranno soltanto la meta’ della quota di iscrizione agli Ambiti Territoriali di Caccia n. 1, 2 e 3. Lo ha stabilito la Provincia di Arezzo con una delibera della Giunta Provinciale che autorizza gli A.T.C. a ridurre a 25 euro la somma di iscrizione per quei cacciatori che hanno piu’ di 75 anni. Si tratta di una iniziativa che tiene conto del graduale invecchiamento della popolazione dei cacciatori.

Nella scorsa stagione venatoria i residenti in Provincia di Arezzo in attivita’ con piu’ di 75 anni sono stati ben 978. Una cifra ragguardevole considerando che i tesserini venatori rilasciati dai 39 Comuni aretini sono stati 12.554. Circa un dodicesimo dei cacciatori di questa Provincia ha quindi raggiunto e superato i 75 anni. Da qui la decisione della Provincia, sostenuta dagli A.T.C. e dalla Consulta Provinciale della Caccia, che rappresenta un riconoscimento – anche di natura economica – per tutti coloro che, seppur non piu’ giovanissimi, mantengono viva la loro passione per l’attivita’ venatoria.

Tratto da http://www.libero-news.it

Category: .In Evidenza, Generale, Toscana

Comments (24)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Baghy scrive:

    E bravi, ma per esempio da parecchi anni in provincia di Vicenza agli ultraottantenni non devono pagare nessuna quota associativa degli A.T.C. Baghy

  2. stiv scrive:

    Magari sarebbe il caso di fare la stessa cosa per i primi anni per i NUOVI GIOVANI CACCIATORI magari così si incomincerebbe a lavorare sul futuro invece che sul passato.

  3. fedeli massimo scrive:

    Ragazzi non ci sarà un futuro x la caccia, per me la caccia finirà da sola piano piano per mancanza di territorio e per mancanza di vocazione da parte dei giovani, fanno eccezione quei ragazzi fortunati che nascono e vivono in campagna, finiti noi ………….. amen :cry: Non serviranno gli incentivi, serviranno nuove teste, nuovi dirigenti, e una nuova cultura non basata sull’animalismo becero e integralista odierno, gli integralisti sono sempre stati la rovina dell’umanità :mrgreen:

  4. Springer scrive:

    Cosa non si fa per avere qualche voto in piu’ in futuro :roll: …….

  5. Baghy scrive:

    Guarda caro springer che gli A.T.C. sono amministrati anche da tre cacciatori di altrettante associazioni venatorie diverse, le più numericamente rappresentate a livello Regionale, almeno nel Veneto e nel mio A.T.C. questa decisione è stata presa unilateralmente, senza tener conto di nessun voto politico in più, ne passato ne futuro. Trovo offensivo questo tuo modo di scrivere nei riguardi di chi ha pensato di dare una mano a chi magari visto l’esiguo importo della pensione è in difficoltà economica. Noto comunque che non perdi occasione tu per far politica, complimenti. Baghy

    • Springer scrive:

      Ti offendi per poco caro Baghy . Ma non so che farci .
      E’ una chiara operazione popolar-politica che non ha nessun fondamento del tipo di quello da te evidenziato .
      Oggi se si vuole far risparmiare i cacciatori sulla tassa d’ iscrizione all’ ATC , non si va per classe d’eta’ ma per ” denuncia dei redditi ” , perche’ di ” poveri vecchietti indigenti ” ormai ce ne e’ forse meno di tanti ” giovani indigenti ” che hanno perso il lavoro , o non riescono a trovar lavoro o se liberi professionisti , hanno visto diminuire sostanziosamente il fatturato derivante dal loro lavoro . E sono purtroppo tanti .
      Ma e’ poco ” scenografica ” come manovra . E allora meglio premiare solo una categoria , l’ anziano ( ricco o povero poco importa ) , che suscita tenerezza e fa’ presa nelle menti di tanti ( anche la tua ) . E porta voti .
      Stai sereno .

      • Baghy scrive:

        io sono “molto” sereno caro springer, vedi il sottoscritto “combatte” dal 1992 perchè cambi la 157/92 e vadano spazzati via gli A.T.C. non so tu se fai altrettanto, intanto anche una piccola iniziativa come questa può far piacere a qualcuno, lo sappiamo che non fa giustizia sommaria, ma meglio poco che niente. Quello che non capisco è che si debba sempre mettere di mezzo la politica che almeno in questo caso e in provincia di Vicenza non centra nulla e questo te lo posso assicurare, Baghy

        • Springer scrive:

          Bene . Ma qui si parla di provincia e di ATC di Arezzo e non di ATC gestiti da A.V. di Vicenza .
          Io parlo di una cosa commentando quello che e’ scritto nell’ articolo . Tu di un’ altra . Cosi’ non ci capiremo mai .
          Sul fatto che tu lotti dal ’92 contro 157 e ATC ne prendo atto .
          Mi chiedi se faccio altrettanto ? No , per me ATC e 157 sono migliorabili ma assolutamente necessari . La Caccia del ” nonno ” e ” senza frontiere ” non e’ piu’ proponibile ( e sostenibile ) oggi .
          Meglio poco che niente dici a proposito di esentare l’ over 75 al parziale pagamento della quota ATC ( ricco o povero non ha importanza ) . Io , se si parla di ” aiuti agli indigenti ” e non di ” bassa opera di propaganda politica ” sono invece per il : solo a chi ne ha effettivamente bisogno . Dai 18 anni in su .
          Ma e’ un punto di vista strettamente personale il mio , che non abbisogna della condivisione di altri per farmelo apprezzare e ritenere piu’ che valido .

      • Condivido il tuo resoconto, una volta ogni tanto.

  6. spartacus60 scrive:

    x Tutti gli Amici Cacciatori
    Di sicuro coloro i quali gestiscono la provincia di Arezzo forse la mattina mangiano “pane e volpe”!! Ma come tale sconto è riservato solo agli ultra 75 enni!! Non me nè vogliano i miei colleghi che ricadono in tale fascia di età,ma suppongo che sia ben pochi a poterne usufruire,perchè badate bene si parla di anni 76 in su,e poi detto francamente non so quanti di loro siano ancora in grado essere operativi al 100%.Al limite volendo fare cosa sacra e giusta,per tali nostri colleghi bisogna prevedere il “non pagamento” di nessun balzello,al pari dei tanti “senatori a vita” che portiamo sul nostro groppone.Salutoni :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  7. Shila scrive:

    Spartacus si parla di 75 anni in su…e ti posso garantire che i cacciatori in questione sono 978 (come conferma l’articolo) e sono tutti attivi nel territorio poichè tutti iscritti agli ambiti fino alla passata stagione venatoria.
    Sulla manovra politica non metto bocca, però mi sembra una bella iniziativa premiare queste persone che da anni svolgono con passione l’attività venatoria!

  8. Shila scrive:

    Ti posso garantire che i cacciatori dai 75 anni in su sono realmente quelli indicati nell’articolo (75enni inclusi) e sono tutti operativi al 100% in quanto iscritti agli ambiti di arezzo fino alla stagione venatoria passata!
    Sulla manovra politica non metto bocca, però cerchiamo di prendere anche il lato positivo nelle cose e di non vederci sempre il marcio!

  9. spartacus60 scrive:

    x Shila
    Per carità io di marcio non ci vedo nulla,anzi ben venga una iniziativa del genere,il mio dissentire è relativo alla sola questione del pagamento scontato,in tal caso dovevano promuovere uno sconto totale,una sorta di “premio da cavalierato” per i veterani della nostra Passione Caccia.Salutoni. :lol:

  10. ritz scrive:

    La voglia di scrivere fa dire anche stupidaggini,, ma la libertà di dirle resta. Come si fa a dir male di una tale iniziativa che è l’unica a favore dei cacciatori? Sono di Arezzo e del CPAS. (quell’associazione venatoria che nei primi anni 90 fu l’unica a combattere la 157/92, contro tutta l’ UNAVI e gli anticaccia), quindi se affermo che questa agevolazione è l’unica cosa positiva e concreta che è stata fatta dalla Provincia, mi potete credere. Anzi, speriamo che il nuovo Presidente Assessore ne faccia altri di questi atti a favore dei cacciatori e che non sia una copertura a qualche altra restrizione.
    Roberto Vannuccini di Arezzo

  11. mauro andrea giuseppe scrive:

    Secondo me è un primo passo.
    L’ulteriore passo devono farlo anche i seguenti enti:
    Stato: per i pensionati e per chi prende la prima licenza sconto della tassa porto d’armi (meglio se gratis);
    Regione: per i pensionati e per chi prende la prima licenza sc onto per la tassa di concessione (meglio se gratis);
    Associazione Armieri: Per i principianti sconto sull’acquisto del primo fucile.

    Stato e Regione non ci perderebbero di sicuro, anzi si assicurerebbero un bel pò di introiti per gli anni a seguire, idem per gli armieri.

    :wink:

  12. Ezio scrive:

    MAG tu vuoi far girare i soldi veri..la famosa economia reale…

    Meglio creare progetti fumosi per beccarsi contributi da “questo” o da “quello”…

    Io avrei in mente un gps micro da inserire nei denti dei ratti per vedere dove vanno a dormire di giorno… :roll: :mrgreen:

  13. Shila scrive:

    Concordo pienamente con ritz!
    x spartacus: roma non fu fatta in un giorno, intanto quest’anno metà quota…poi magari gratis :D
    Bella l’idea anche per i nuovi pantentati!

    • loredano scrive:

      Andate a leggere sul blog la deadellacaccia alla rubrica la grande rete informa,sul sito informarezzo,cosa dcice la sen.trice Poretti.E’ una cosa vergognosa.

Leave a Reply


+ 7 = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.