Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

La Caccia nella Comunità Europea

| 25 marzo 2010 | 70 Comments

La Caccia nella Comunità Europea
Le principali differenze fra gli Stati e l’applicazione delle direttive UE

L’Arcicaccia della Toscana ha realizzato un servizio televisivo per illustrare le diverse modalità di caccia nei Paesi dell’Unione Europea. Il raffronto è utile per potere “apprezzare” le differenze e per avere la consapevolezza di quanto improprio, molte volte, sia il richiamo all’Europa quale modello da perseguire in alternativa a quello del nostro Paese. L’Arcicaccia nazionale ha deciso di rendere pubblico il filmato realizzato quale ulteriore occasione di trasparenza e di corretta informazione fuori da quelle logiche di propaganda e di demagogia che troppo spesso, per ragioni strumentali e politiche, si incuneano nel mondo venatorio.
Buona visione!

Arci_tv

Clicca per visualizzare il video

Category: .In Evidenza, Arcicaccia, Toscana

Comments (70)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giusti Giacomo scrive:

    Non riesco a sentire una sega!!!
    Ma forse e`meglio cosi`,almeno un dico nulla!!!!

  2. Willow scrive:

    L’iniziativa è lodevole, la realizzazione un pò meno

    Ci sono 2 parti, nel servizio: l’analisi e le conclusioni.

    L’analisi è un pochino caotica, saltando tra citazioni di articoli e numero di giorni, non è facile da seguire. Dice cose vere, solo mi sarebbe piaciute averle in un’analisi meno discorsiva e più schematica, perchè così, anche chi conosce bene alcune realtà venatorie europee fa fatica ad orizzontarsi.
    Come conclusioni, sostanzialmente si dicono alcune cose:
    1. la caccia in europa è molto variegata ed è difficile dare un giudizio complessivo – e fin quì mi ci ritrovo
    2. la caccia in italia, con la 157, sta messa non tanto male rispetto alle altre nazioni. E questa è una enormità, una baggianata spaventosa. Ora non ho tempo, ma vi assicuro che alcune realtà europee le conosco bene (ho licenza di caccia tedesca da 17 anni, e vado li a caccia 3 volte l’anno) e vi assicuro che non ci sono paragoni possibili, da ogni punto di vista. E non perchè siamo più cretini di loro, ve lo garantisco.

  3. Paolo70 scrive:

    Più di 5 minuti non sono riuscito a reggere, ho dovuto spengere, mahhh!!

  4. francescorm scrive:

    In conclusione:teniamoci quello che abbiamo altrimenti peggioriamo la situazione!!!!!!! Il solito discorso all’italiana,non sia mai che si riesca a migliorare qualcosa e sotto ricatti è meglio l’immobilismo.

  5. Rudi4x4 scrive:

    qualcuno sa dove si puo’ scaricare la direttiva e la differenza tra le varie nazioni sia in tempi che in specie cacciabile!…Possibilmente in Italiano .
    Grazie

  6. francescorm scrive:

    Qualcosa si può trovare nel sito dell’on Berlato.

    • Giusti Giacomo scrive:

      Vi posso garantire che sul sito dell’On Berlato si trova tutto di leggi e direttive.

      • fiore scrive:

        appunto arregola non le ha studiate bene!?$$$$

        • Giusti Giacomo scrive:

          Fiore
          stasera tu sei abbagliato dal “servizio” arci,fosse il male di stasera e basta!!!!
          Ho detto che si trovano leggi e direttive,non commenti dell’On.su queste. :-)

        • fiore scrive:

          se l’avesse studiate non avrebbe fatto certe proposte di modifica non trovi, oppure si gioca sull’ignoranza della gente??

  7. Giacomo scrive:

    Informazione strumentalmente distorta da chi ? Da voi !! :mrgreen:

    non ho sentito dire che in Franca, Spagna e Grecia cacciano fino a fine febbraio,

    non ho sentito dire che negli ACCA Francesi il proprietario che non concede la caccia sul proprio fondo non ci va neanche lui per 5 anni,

    non ho sentito dire che i KC non sono stati fatti tenendo conto che l’inizio periodo di migrazione prenuziale e uguale per tutti i paesi.

    Ho sentito dire che i calendari non sono uniformi tra i fari stati per ragioni di posizione geografica e diversità di ambiente, e queste sono cose non vere.

    E questo mi basta per dire che in Italia le cose devono cambiare così come vuole la legge Europea che altre nazzioni applicano meglio di noi dando più specie e più giorni.

    Il resto lo lascio agli altri colleghi che vogliono commentare. Salutiaaaamo.

    • Giacomo scrive:

      Aggiungo al puto 3 non ho sentito dire………….. per tutti i paesi ( Portogallo Spagna Francia Grecia non volrndo dire per gli altri che sono entrati da poco ) che si trovano sullo stesso parallelo rispetto ai luoghi di nidificazione.

      • Giacomo scrive:

        E’ voglio aggiungere come mai non sono stati paragonati i Parchi e tutti i territori vietati alla caccia tra gli stati Europei, si poteva fare un grafico anche per questo per completare l’opera che pur merita un voto sufficiente.

        • Ezio scrive:

          Giacomo…lacune ce ne sono e quella forse è la più grande…

          Però io lo sforzo l’ho apprezzato.

          Al di la dei commenti che possono essere condivisibili oppure no a seconda di come uno la pensa, il resto non mi pare male.

  8. fiore scrive:

    SE VI ci vuole la televisione per capire beh. ora l’avete visto!!!

    SALVATEVI IL FILMATO così quando vi prende le smanie sparatorie convulse VE LO RIGUARDATE!!!

    QUESTA E’ LA REALTA’ altro che chiacchere!!! ora voglio sentire le bischerarte che tirate fuori!! apparte la fucilata alla quaglia che fra un pò prende il cane!!!!!!

    • francescorm scrive:

      Fiore se basta un filamato di 20 minuti per far comprendere circa 50 centimetri in altezza di pagine che ho scaricato da internet su tutta la normativa europea penso che i parlamentari europei,le commissioni ed i tecnici che ci hanno lavorato potevano risparmiarsi la fatica.

    • Giacomo scrive:

      Come bischerate fai sempre il primo Fiorello…….. IL tuo principale ha fatto un buon lavoro dire tutto quello che serve ad arci, :mrgreen: leggi il mio commento sopra vaiiiii…. !

  9. fiore scrive:

    MEGLIO UNA BRUTTA ( che poi brutta non è) che una BELLA BUGIA

    ma tanto non lo capirete mai!!!! duri come i muriccioli!!!!! anche davanti all’evidenza NULLA peggio degl’italiani non c’è nulla……

  10. fedeli massimo scrive:

    è solo pubblicità x arci x i futuri tesseramenti :? Sono proprio del tipo x urss anzi cccp. :mrgreen:

  11. Ezio scrive:

    E’ ovvio che qualche lacuna ci sia ma nel complesso un gran bel “prodotto”.

    Complimenti ad Arcicaccia Toscana!

    Poi ognuno la può ovviamente “vedere” come gli pare….come tutto il resto nella vita….

    • Giacomo scrive:

      Ma guarda Ezio che le lagune che pur ci sono non mettono bene in luce tutta la caccia. Io noto che è pur sempre di stanziale a cui si riferisce il video e come ho detto nel post sopra coprendo quei tre o quattro punti si copre tutto quello che vogliamo noi migratoristi e per cui ci stiamo battendo.

      La serenata è sempre quella anche se l’opera merita un plauso ( ci ha abbagliato perchè fino ad ora non ne sono mai stati fatti ) per come è stata fatta, perchè una buona parte d’informazione la fà, ma non dice sicuramente tutto. Come idea per il tesseramento è stata ottima. :mrgreen:

      • Giacomo scrive:

        Lacune e non lagune chiedo venia……..

        • fedeli massimo scrive:

          Giacomo e con la stanziale che loro mangiano, non dico che la stanziale ……..anzi, ma la caccia è un pò tutto l’italia al centro del mediterraneo è nata x la migratoria, in alcune zone di più altre di meno ma la migratoria è stata sempre al centro dell’attenzione del cacciatore italico, dopo con l’istituzione dei parchi e oasi varie i territori x cacciare la migratoria sono scomparsi, ci vogliono anche i parchi perche hanno preservato dalla cementificazione migliaia di ettari, basterebbe rivedere la gestione dei parchi consentendo negli stessi a periodi la caccia almeno x alcune specie. :idea:

      • Ezio scrive:

        Personalmente credo che ormai le attuali AV si debbano mettere il cuore in pace con la storia del tesseramento.

        Le tessere sono destinate a diminuire sempre di più.

        E i motivo sono sotto gli occhi di tutti.

        Il vecchio modo di fare associazionismo venatorio è cotto.

        Secondo me ci sono i tesserati che cambiano ogni 2 anni la tessera, sempre alla ricerca dell’isola che non c’è… e gli altri che non la cambieranno mai neppure con una pistola puntata alla tempia, comunque vada…

        • fiore scrive:

          il relatore!!! se non sbaglio è uno di quelli che insegna nel circolo dove ho preso il portodarmi io…. per la precisione è l’allievo del grande Ettore!!! detto GIOTTINO

      • fiore scrive:

        Giacomo ma che fai guardi solo l’immagini!!!??? prova ad ascoltare anche, si parla di legge EUROPEA quella che ho ripetuto per mille volte “DIRETTIVA UCCELLI” almeno sii onesto e non buttarla solo sulla stanziale!!! CRIBBIO!!!

        • Giacomo scrive:

          Si Fiorello la legge Europea ? Quella che da la possibilità per alcune specie di cacciare anche a Febbraio ed in Italia non si fà E NON SI DICE !!

        • fiore scrive:

          non si fa e viene spiegato il perchè ripassatelo bene e vedrai che c’è tutto bello spiegato!!! a dovere i perchè e i percome, non a casaccio come spesso avviene oppure per sentito dire. quella è l’interpretazione logica e giusta della legge ATTUALE se non vi garba fatela cambiere… dice pure questo.. Meglio di così almeno una volta tanto qualcuno avrà modo di riflettere.

        • Giacomo scrive:

          Fiorello e dai che a me non risulta che tu qualche volta abbia contraddetto arci o la sinistra……. A parte il buon lavoro che si dovrebbe fare almeno una volta alla settimana su una rete TV Nazionale per i cittadini e qualche ministro che la caccia Europea non la conosce, a me non hanno detto niente che non sapevo già. Buonanotte

  12. fiore scrive:

    Giacomo, non l’hai sentito quando dice che la direttiva è vecchia e in certi punti oggi potrebbe essere aggiornata!???

    e che quella direttiva fu frutto di compromessi DOVE COME SEMPE SUCCEDE NEI COMPROMESSI NON VIENE FUORI UNA BUONA COSA SIA PER UN VERSO NE PER UN ALTRO MA VIENE APPUNTO UN PASTROCCHIO CHE SI DIMENTICA DELLA RAGIONE DELLE COSE E PREDILIGE L’OPINIONI!!!!!

    • Giusti Giacomo scrive:

      Fiore
      Maremma maiala!!!!
      Ma chi e` che deve combattere e fare svegliare la politica per fa aggiornare una legge,o per cambiarla?
      La base(come stiamo facendo)o gli organi preposti(in questo caso le nostre aavv arci per prima?)
      Il fatto e`che alle nostre aavv(arci per prima) non gli interessa una bella sega dei migratoristi,ai voglia abattere i piedi!!!!!
      Ri-maremma maiala!!!!!! :-) :wink:

  13. fiore scrive:

    Perchè è toccato ad arcicaccia fare questa sintesi????? perchè mai si è affrontato l’argomento di petto? perchè dimorti discorsi sono basati su bugie e maleinterpretazioni? perchè ci piace più farsi discorsi autoreferenziali che confrontare veramente quelle che sono le possibilità di miglioramento?

    PERCHE’ DA MOLTI LA CACCIA NON é VISTA COME CACCIA MA COME interesse politico finaziario ideologico.

  14. Giusti Giacomo scrive:

    Ma stasera fra tutti non avevate da fare altro che fare i complimenti al filmato di arci caccia?
    Guardate che lavoro!!!!!!!
    Stasera un va neanche a letto,e se ci va un chiude occhio stanotte.
    Ciao Fiore buona notte!!!!!!!! :D :D :D :wink:

  15. Clandestino scrive:

    :mrgreen: …….per la miseria signor Fiore……questa è una botta di vita………un’iniezione di vitalita’ mai vista prima…. :mrgreen: ….
    Essi’, il signor Ettore Michelacci (in arte Giottino) l’ha fatta grossa…… :mrgreen: :mrgreen: ….è da un pezzo che non ti si vedeva cosi’ gioioso e pimpante…..
    Dico, (come ha gia’ detto Giacomo) ce la fai a dormire stasera..??… :mrgreen:
    Immagino la soddisfazione quando hai letto il nome del relatore, ….di la verita’, ti son venuti i brividi è..???….(tipo il frusciare di un paio di mutandine da donna che scendono giu’ per le gambe)…. :mrgreen: :mrgreen: ……

    Ti saluto Fiore……e cerca di dormire… :mrgreen:

    Ps: tra un po si va a funghi… :P

    • fiore scrive:

      la neve l’è venuta in abbondanza… io a prugnoli non vò solo funghi!!! per intendersi,

      Giottino l’è il meglio!!!

  16. Alessandro Cannas scrive:

    Quello che VI ho sempre detto da mesi e’ pari pari riportato da codesto filmato….:mrgreen: :mrgreen:

  17. Giusti Giacomo scrive:

    Cannas
    Certo!!
    Ma la nostra “combattivita`crc e cerchera` di modificare certe cose……………Se un si more prima!!!!!!! :-)
    Certo che se le nostre bene amate aavv ci avessero,ci danno,e ci daranno una mano,invece di fare solo proclami,forse ci riusciremo prima di …………morire :D

  18. stiv scrive:

    Scusate ma qui sento solo gente che dice di quanto bello sia andare a caccia all’estero di quanto siano tutti liberi di fare quello che vogliono di quanta libertà regni oltre confine !
    MA NON C’E’ UNO DICO UNO COMPRESO CHI HA LA LICENZA DI CACCIA TEDESCA CHE DICE CHIARAMENTE CHE IN TUTTI I PAESI CITATI A CACCIA NEI TERRENI DI ALTRI NON CI VAI SE NON PAGANDO !!!!!
    VOI NON VI RENDETE ANCORA CONTO DI QUANTO RISCHIATE DI PERDERE PER POCO O NULLA CHE OTTERRETE!
    MA POSSIBILE CHE A NESSUNO PASSI PER LA MENTE QUELLO CHE C’E’ IN GIOCO !

  19. stiv scrive:

    Giacomo non confondiamo quello che ci viene chiesto in denari per Atc e Tasse varie ,queste sono solo le solite gabelle di stato che sempre ci sono state e sempre ci saranno con cose ben più serie !
    Lo stato oggi prende dei soldi per farti entrare in casa d’altri e questo credimi avviene solo da noi ,prova ad entrare in una proprieta privata a caccia nello Utah o in Namibia o in Ungheria o dimmi tu un paese a caso ! Io credo che qui molti sono convinti che tanto vale la pena rischiare a mettere su sto casotto perchè male che vada non c’è nulla da perdere, ERRATO c’è molto da perdere ma tutti egoisticamente fanno finta di nulla !
    Ma poi che cosa c’è da guadagnare ? Qualche gg in più di caccia ? Sarei contento per qualche pensionato ma tutti gli altri che hanno anche un lavoro e un sacco di impegni famigliari a questi probabilmente 50 gg di caccia gli avanzano ! E le specie in più o il loro numero ? Valeva veramnete la pena innescare questa mina?

    • giannirm2 scrive:

      Si serviva innescare questa mina! per oltre 15 anni si è stati boni boni e ignoranti a sopportare qualsiasi cosa, al limite a parlarne fra noi come carbonari, ci voleva un Berlato (questo glielo riconosco) a smuovere questi apparecchiamenti delle AAVV, ci levavano pezzo pezzo la caccia e questi zitti, ora almeno sanno che noi sappiamo e che nel giro di un minuto internet con i suoi siti avverte tutti, ma vi ricordate 5-6 anni fà….niente, non succedeva niente, tutti coperti ed allineati a farsi i cazzi loro.
      Arcicaccia bisogna ammetterlo è la aavv più attiva nel male e nel bene perlo meno sappiamo cosè e chi sono, Federico Merli il relatore, non è “pizza e fichi”, è un tecnico faunistico della provincia di Firenze, molto bravo, lo conosco molto bene, sà quello che dice e non è allineato su tutto ciò che dice Arcicaccia.
      Un plauso ad Arcicaccia, quando parla solo di caccia.

    • Giusti Giacomo scrive:

      Stiv
      Ho letto su Diana(mi pare n.4),che per cacciare migratoria in Spagna si spendono dai 50 ai 60 euro,o giu`di li,nel privato
      Quello volevo dire..

  20. SPRINGER scrive:

    Filmato molto ben fatto e esaustivo su quelle che sono le differenze fra la caccia italiana e quela di altri Paesi .
    Peccato non possa dire : L’ avevo detto io :mrgreen: che non dobbiamo lamentarci essendo sotto molteplici aspetti messi molto meglio di tanti altri .

  21. Continentale estero scrive:

    Il sistema di caccia italiano è una scommessa sull’intelligenza dei cittadini.
    E’ bello che per una volta il discrimine passi attraverso il cervello e non dal portafoglio; ho l’impressione che questa conquista (ovviamente con tutti i limiti e i difetti, che sono molti) non la sappiamo valorizzare a dovere.
    Con il concorso di tutti (a cominciare da quello di noi cacciatori), della politica, delle Istituzioni, di un sano ambientalismo e di agricoltori non strumentalmente interessati al profitto, la caccia italiana avrebbe le potenzialità per far convivere scienza e socialità.
    Serve uno scatto d’orgoglio, altrimenti sembra che per far funzionare le cose sia necessario essere ricchi e benestanti.
    Mi emoziona pensare che anche un figlio del popolo possa partecipare all’affermazione di un patrimonio comune.
    Impegnamoci a migliorare ciò che abbiamo, e non prestiamo ascolto alle sirene del consumismo.
    La possibilità esiste.
    la riforma della legge Regionale Toscana lo dimostra.

  22. Giulio Usai scrive:

    A me pare che nel mondo venatorio fino ad ora si sia “incuneata” per lo più una cosa sola …. che poi di solito è la stessa che si incunea anche nell’ortolano e le ragioni sono trite e ritrite.
    Scopo del video sarebbe quello di evitare “logiche di propaganda e di demagogia”, e poi si dice anche che l’iniziativa ha lo scopo di far “avere la consapevolezza di quanto improprio, molte volte, sia il richiamo all’Europa quale modello da perseguire in alternativa a quello del nostro Paese”.
    A me pare, ma se sbaglio chiedo venia, che nessuno abbia mai fatto riferimento ad una normativa fotocopia uguale per tutti i Paesi europei e del resto è logico in quanto le norme comunitarie non lo consentono, per il semplice fatto che accanto ad alcuni principi quadro, generali e validi per tutti, vi sono poi una serie di prescrizioni specifiche che riguardano i singoli Stati.
    In altre parole una legge sulla caccia (tempi, specie, mezzi, ecc.) valida dall’Italia alla Finlandia non ci può essere per ovvie ragioni.
    Diverso è quando si chiede che in Italia vengano almeno applicate le disposizioni comunitarie relative al nostro Paese, che mi pare cosa condivisibile e doverosa, così come dovrebbe essere doveroso che tutte le AA.VV., insieme, compresa Arcicaccia, si adoperassero per fare in modo che alcuni colpi di mano fatti in sede di adozione di quelle norme, ai nostri danni, venissero corretti.
    Se invece il video ha lo scopo– come a me pare abbia – di evidenziare che secondo Arcicaccia stiamo meglio così, piuttosto che con una normativa più tecnica e perciò più rispondente alle esigenze della caccia che non è materia politica, allora le cose sono diverse, ma in questo caso l’intento del video non è quello di informare ma di fare propaganda. Ma allora risiamo al punto di partenza!!!

    • Giusti Giacomo scrive:

      Giulio
      E`un piacere leggere i tuoi post!

      • Giulio Usai scrive:

        Aspetta che lo legge Fiore o Alessandro sai che smitragliamento che mi fanno!!
        Ma io ora me ne vado nel mio rifugio in montagna e se tutto va bene se ne parla mercoledì prossimo.
        Mi devo riossigenare (anche il cervello) altrimenti esplodo 8O .
        Mi raccomando con i volantini Giacomo :wink: .
        Un salutone.

        • Giusti Giacomo scrive:

          Ciao Giulio
          Secondo me te non hai bisogno di ossigenarti il cervello.
          Comunque riposati e ci si risente.
          Non ti preoccupare a “quei ragazzi”ci penso io, li curo piu`di me stesso,perche`devono funzionare,e per farlo devono stare bene e in salute.
          Un abbraccio cordiale.

    • Giacomo scrive:

      Il combattimento con queste persone è fino alla morte………non credere che tu possa con tutta la tua arte convincerli della realta della caccia alla migratoria. Finchè avranno un filo di vita diranno sempre che il bicchiere è mezzo pieno di stanziale. Basta leggere i soliti noti e ti accorgi subito che il fine ultimo dei loro post è sempre quello…….. Sto bene io stiamo bene tutti.

      • stiv scrive:

        Caro Giacomo se guardi bene forse è proprio l’opposto !
        Se dovessero cambiare le cose e intendo la possibilità di entrare nei fondi privati l’unici a salvarsi il c…o sarebbero proprio i migratoristi !Perchè con una spesa diciamo magari onerosa ma non impegnativa si potrebbero comperare o affittare un pezzo di terra in prossimità dei passi o di zone consone a questa attività magari insieme a qualche amico e la cosa è fatta o perlomeno diciamo che potreste reggre il colpo .Ma per tutti quelli che hanno i cani vuoi da penna o da lepre magari cacciatori anche anziani e ti ricordo che ogni anno la categoria si invecchia sempre più che vivono di penzione che si fa ? Si comprano quote in riserva da capogiro o si mettono a comperare delle farm per andare a caccia con i i loro cani ? O magari attaccano il fucile al chiodo ? In italia oltretutto le proprietà sono relativamente piccole non siamo in America inmagini che casino ne verrebbe fuori !
        Io questo lo dico senza sentirmi dentro la questione a differenza di quello che credi tu ,tanto per la caccia che faccio io posso anche metteremi daccordo come faccio ora con il proprietario del terreno dove faccio la caccia di selezione anche ora senza che mi abbia chiesto mai nulla gli porto metà di quello che abbatto mi sembra il minino dato che sono in casa sua !
        O male che dovesse andare vado una volta in più all’estero .

  23. SPRINGER scrive:

    Io credo che lo scopo del video , almeno credo che e’ per questo che sia stato fatto , sia innanzitutto quello di far conoscere lo stato delle cose perche’ troppo spesso si discute di cose di cui in molti non hanno l’ esatto ” quadro ” . Questo conoscere la caccia degli altri , poi puo’ anche far valutare meglio la situazione italiana indicando chiaramente dove ci siano disparita’ o incongruenze su cui dover intervenire . Per esempio si fa un gran parlare di caccia italiana limitata rispetto agli ” altri ” quando si vede benissimo che cosi’ non e’ e i punti sfavorevoli sono pochissimi e limitati solo a confronti con pochissimi Paesi . Dei costi non parliamone proprio perche’ non e’ assolutamente il caso di accennarvi .
    Senza dimenticare di prendere in esame la ” tendenza generale ” della caccia europea che va sempre piu’ verso regolamentazioni/restrizioni e non verso liberalizzazioni/concessioni .

    • Alfio scrive:

      Springer mi dispiace, questo video è stato fatto a misura per far notare tutti i lati negativi, la richiesta della modifica della 157/92 e 394/91, non è partita per distruggere la fauna ma per regolarizzare il tutto in modo tecnicamente più saggio e profiguo, purtroppo in italia c’è una guerra per gli euro celata dalla salvaguardia dell’ambiente, mentre si è visto in TV addirittura discariche di rifiuti nei parchi, dove sono i sorveglianti pagati dagli ente parco della campania?
      Saluti

  24. fiore scrive:

    ripeto questo video salvatevelo!!! sennò ci penso io a ripostarvelo all’infinitoOOOO

  25. SPRINGER scrive:

    Giusti Giacomo
    Posted on 26 marzo 2010 at 16:37

    Ho letto su Diana(mi pare n.4),che per cacciare migratoria in Spagna si spendono dai 50 ai 60 euro,o giu`di li,nel privato

    ____________________________________________________________________________

    Nello stesso tempo ti sei ” dimenticato ” di leggere :mrgreen: che quella cifra era riferita al costo della licenza di Caccia e che per esercitarla materialmente bisogna essere o proprietari terrieri oppure iscriversi a uno dei Cotos ( l’ equivalente dei nostri ATC pero’ decisamente piu’ cari ) .

    • Giusti Giacomo scrive:

      Puo`darsi Springer.
      Ma non posso controllare perche`l’ho buttata via,pero`e` difficile,sul sito si parlava proprio della caccia all’estero,e quella cifra mi era saltata subito all’occhio.
      Nell’occasione avevo anche consigliato a Cannas di andare a leggere il servizio sulla Francia,sempre fatto dal bravissimo Andrea Aromatico.
      Se l’ho buttata di fori chiedo venia a tutti.

  26. vasco scrive:

    Mi viene in mente la tomba di Giuseppe Garibaldi, quell’enorme blocco di granito che guarda la Corsica . Chissà se un giorno si riaprirà……..

  27. Alfio scrive:

    Il documentario è bello, solamente che sembra composto da una associazione ambientalista e non da una associazione venatoria, le discordanze palesi da me rilevate scorgo che dicono:
    Compromesso di chiusura della caccia per la migratoria tutta al 31 gennaio, quando hanno tolto dei giorni per la beccaccia e colombaccio.
    Zone diprotezione intercluse negli ATC. per salvaguardia delle specie; oltre le oasi, ZCS, demani forestali e parchi, quello che manca non è il territorio da proteggere ma il territorio da cacciare.
    In merito alle norme più semplice che hanno gli altri paesi per poter cacciare, credo sarebbe stato meglio dire norme più permissive.
    Evoluzione del calendario venatorio, io direi restrizione continue anche nei confronti dei predatori.
    Non mensionano che, in italia anche se abbiamo qualche giorno in più di caccia a differenza di altri paesi, non ho sentito che negli altri paesi europei hanno il limite giornaliero dei prelievi come in italia, difatti i danni all’agricoltura sono incenti.
    Le tasse sono inferiore negli altri paesi in compenso pagano i selvatici, perchè non viene mensionato che in italia oltre le tasse che servono o dovrebbero servire per rimboccare la selvaggina stanziale, si paga anche l’ammissione negli ATC, oltre il pagamento dell’addizionale che versiamo a favore degli animalisti ed associazioni venatorie, oltre il fatto che la selvaggina è proprietà indisponibile dello stato, che ogni anno per il limite territoriale ed il conseguente sovranumeri di selvatici si devono versare dei soldi agli agricoltori, cosa che non fanno negli altri stati dove i proprietari sono padroni dei selvatici.
    La caccia privata è chiaro dirlo in italia non esiste, per costituire una AFV, bisogna chiere l’autorizzazione e pagare circa 20.000 euro ogni 1000 ettari, quindi anche la proprietà privata è sotto lo stato, come anche nel caso si rinvega il petrolio o acqua resta proprietà statale.
    Non è stato detto che, in europa si può cacciare nei parchi ed essendo statali o comunali non si paga, stesso dicasi per le zone demaniali, il tutto contrariamente a quello che avviene in italia.
    Il cacciatore italiano è arretrarto, non è vero il cacciatore italiano è stato rappresentato male, diversamente si sarebbero potuto fare ragionamenti tecnici sicuramente migliori per l’ambiente ed i cacciatori, anzichè avallare questo andazzo che ha favorito solo qualche associazione dichiaratasi ambientalista per avere assegnato qualche territorio da sorvegliare a pagamento.
    Saluti

Leave a Reply


2 + 3 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.