Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Sen.Carrara sulla trasmissione Terra

| 9 marzo 2010 | 13 Comments

Cortese attenzione Sigg. Toni Capuozzo e Sandro Provvisionato.
Egregi Signori,
con la presente voglio esprimere in qualità di Responsabile Nazionale del Dipartimento caccia del Pdl,e personalmente, come cacciatore, il mio profondo dissenso su come il tema della caccia sia stato,ancora una volta, presentato all’opinione pubblica.
A mio avviso si è cercato di presentare questa passione evitando di separare i fatti dalle opinioni.
La realtà della caccia e della passione venatoria è ben diversa rispetto a quella che è stata fatta apparire.
Sotto forma di un presunto contraddittorio, sono state mandate in onda immagini che nulla hanno a che vedere con l’attività venatoria quali il bracconaggio,che insistentemente si cerca di far passare come una forma di caccia.
Il cacciatore non ha nulla di simile al bracconiere che si avvale di strumenti ed esercita la propria attività in orari e periodi vietati alla caccia,semmai è vero il contrario, cioè è il cacciatore ad essere danneggiato da questa attività.
Deploro inoltre l’utilizzo dei bambini definiti “bambini cane”,che sarebbero utilizzati come cani da riporto in Albania e nei Paesi Dell’Est.
E’ evidente la vostra volontà di far apparire il cacciatore come colui che sfrutta anche i minori per l’attività venatoria.
Questa modo di fare televisione non risponde ai canoni di una corretta ed etica informazione,contro la passione venatoria si stanno scatenando le lobbi ambientaliste ed animaliste a cui voi avete dato spazio preponderante nel corso della vostra trasmissione, scomodando, eminenti professori universitari nonchè, teorici delle Bio-diversità.
Quando parlate di caccia dovete tener presente che vi state rivolgendo ad un milione di cittadini onesti che hanno il primato di avere tutti la fedina penale pulita,che versano allo Stato milioni di contributi e non chiedono nulla allo stesso,se non quello di poter esercitare, in pace, nel rispetto delle leggi e delle tradizioni, la propria passione.
Non è di certo questa l’immagine che ne è uscita da chi ha visto la vostra trasmissione.
Il mio disappunto è ancor più grande nel ricevere le più che giustificate lamentele da parte di centinaia di cacciatori che non si capacitano che una tale trasmissione possa andare in onda su una rete del palinsesto Mediaset.

Cordialità

Senatore Valerio Carrara.
Palazzo Madama
00186 Roma

Category: .In Evidenza, Generale, Leggi/Politica

Comments (13)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Felice scrive:

    Ma le Associazioni Venatorie esistono ancora? Battete un colpo se ci siete (almeno come fantasmi!) e cercate almeno di ottenere le smentite che sono dovute per legge(se qualcuno le richiede!)

    • Giulio Usai scrive:

      Le aa.vv. sono morte e sepolte ad eccezione della CONFAVI.
      Dobbiamo essere noi cac ciatori per primi a non rinnovare più la tessera con queste AA.VV che nulla hanno fatto, che nulla fanno e nulla faranno per tutelare i nostri interessi.
      Dalla prossima stagione pensateci bene con chi fare la tessera.

  2. pispola67 scrive:

    Senatore per favore, qui si rischia il ridicolo! Deve scrivere direttamente al proprietario di canale5, il quale guarda caso, tra le tante cose è anche il capo del suo schieramento nonchè presidente del consiglio, nonchè colui che ha assurto la Prestigiacomo e la Brambilla agli alti scranni dei rispettivi ministeri, nonchè colui che quando vuole se ne frega dell’impopolarità di una legge e pone fiducie a tutto spiano, nonchè ….finisco il periodo altrimenti si va per le lunghe.
    riverisco.

    • Felice scrive:

      Il senatore Carrara avrà modo di replicare convenientemente ai suoi cilleghi al momento giusto e nelle sedi opportune(in Parlamento). Per fortuna che c’è lui nelle sedi giuste perchè se fosse dipeso dalle nostre AA.VV. non ci sarebbe nessuno.

  3. Giusti Giacomo scrive:

    State diventando idrofobi voi di federarci!!!
    Invece di criticare i vostri ignobili presidenti,andate a criticare chi si fa sentire in nostra difesa.
    Anche per tornaconto personale……….come dite voi.
    Ma loro lo fanno e i presidenti federcaccini,non fanno una bella sega.

  4. pispola67 scrive:

    Noooeee Giusti, è il nano che decideeee, non Federarciii. Te lo vuoi mettere nel capo? E l’uomo di Arcore dirà: NO.

  5. Eraldo Martelli scrive:

    Responsabile Nazionale del Dipartimento caccia del Pdl,lei conosce bene gli impegni presi dal suo partito, nel programma elettorale, vanno bene le critiche a chi ci denigra, ma per cortesia si dia anche un po da fare ad organizzare i votarelli necessari per rispettare quelle promesse. Sono stanco delle prese in giro, altrimenti basta voto.

  6. francescorm scrive:

    Fra 20 giorni faranno i conti e mi auguro che gli manchino i quattro voti di tutti quelli che hanno sfilato questa mattina,meno tutti quelli degli iscritti ARCICACCIA,meno una buona percentuale di FEDERCACCIA -ITALCACCIA-ENALCACCIA,meno tutti quelli scazzati per la figura di m….da fatta per la presentazione delle liste che gli auguro possa recuperare con i voti che porteranno PRESTIGIACOMO,BRAMBILLA,FRATTINI,BOCCHINO,CATANOSO(aiutatami a ricordarmi gli altri) TG5,STRISCIA LA NOTIZIA,RAI 1-2-3,LIBERO,IL GIORNALE. Poi se avete il coraggio che dimostrate quando dovete difendere i vostri interessi personali,facendo leggi inutili per il cittadino onesto e limpido,chiudetela una volta per tutte sta benedetta caccia,tanto ci costerà qualche mese di CASSA INTEGRAZIONE per i disoccupati di tutto il comparto produttivo legato alla caccia.

  7. lucas scrive:

    Responsabile Nazionale del Dipartimento caccia del PDL, come mai la sua collega di partito l’onorevole – ex attrice – Fiorella Ceccacci Rubino, in nome del gruppo parlamentare Diritti degli Animali Popolo della Libertà di cui fa parte, ha dichiarato: “la cultura rurale va sostenuta in altro modo non certamente modificando la legge 157/92 sulla caccia”?

    Secondo l’onorevole “le associazioni venatorie hanno utilizzato un titolo improprio per la loro manifestazione” per camuffare l’intenzione di spingere il Governo a prendere una posizione “affinché le loro tesi volte a deregolamentare la caccia trovino accoglienza”, cosa che – spiega l’onorevole Ceccacci Rubino – non accadrà “perché nello stesso Governo e nella sua stessa maggioranza parlamentare sono tanti coloro che si oppongono ad un ampliamento della stagione venatoria e delle specie cacciabili e alla possibilità che anche i minorenni possano essere autorizzati ad imbracciare un fucile”.

    Le proposte di modifica della 157 per l’esponente del Pdl rischiano viceversa di “essere un danno e una minaccia per il mondo rurale”. Infatti – continua ancora – “dopo le elezioni regionali, tornerà alla Camera dei deputati la legge comunitaria 2009 dove è presente la tanto contestata norma che estende il periodo della stagione venatoria su cui daremo battaglia. Spero che si arrivi una volte per tutte a comprendere che l’attuale normativa sulla caccia è migliorabile SOLO IN SENSO RESTRITTIVO per una migliore protezione della fauna selvatica. Insistere con modifiche non concordate con le associazioni animaliste non potrà – conclude Ceccacci Rubino – che portare nuovamente a quella conflittualità e tensione sociale che pensavamo dimenticate per sempre”.

    Insomma, mettetevi d’accordo e fateci sapere chi è che comanda.
    Nel frattempo ciao ciao voti. :mrgreen: Il mio non lo vedete più di sicuro. :mrgreen:

  8. pispola67 scrive:

    x Fedeli
    Come No a cosa?? All’Art.43 (ex 38) della Comunitaria. E non vi mandano a tordi a febbraio, lo volete capire o no?? E poi hai sentito cosa ha detto l’autorevolissima Fiorelli CEccacci Rubino?? Ha detto: “niente liberalizzazione”. Ovvia, avete capito? Oh, l’ha detto la Ceccacci Rubino eh, mica ciccirinella. E che cavolo!

Leave a Reply


7 + = 8

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.