Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veneziano: Giova a tutti.

| 18 febbraio 2010 | 76 Comments

Giova a tutti.

Non riusciamo a comprendere il problema sollevato dal sig. Proietti.

L’Arci Caccia è contro la censura e per la libertà di stampa e di comunicazione. Da sempre, informiamo i più di quanto accade nel nostro mondo. Altri fanno la loro informazione legittimamente piena di improperi ecc. Scelte…

Avremmo voluto fornire questo servizio a quanti più cittadini e cacciatori. Non abbiamo i mezzi. I materiali raccolti sono a disposizione di coloro che vogliono fare informazione senza pregiudiziali per riprodurli e distribuirli. Se hanno ritenuto utile fornire la nostra “raccolta” al Parlamento, forse era un buon prodotto.

Crediamo nell’intelligenza di donne e uomini. Tra questi, anche i giornalisti sono portatori di “intelligenza critica” cosa che appartiene, secondo noi, anche ai nostri rappresentanti in Parlamento e al Governo. Più difficile era un tempo nel “Parlamento delle corporazioni” o lo è laddove persistono regimi autoritari. Non vorremmo che l’Italia andasse in questa direzione.

Nel caso specifico noi abbiamo raccolto gli “articoli” usciti in pochi giorni subito dopo l’approvazione, al Senato, dell’articolo sui tempi di caccia. Non potevamo mettere quanto apparso nei Talk Show ed altro di Rai, etc. anche se sarebbe stato utile. Abbiamo inviato alle nostre strutture territoriali il materiale cartaceo affinchè prendessero cognizione dell’aggravarsi del pensiero critico negativo diffusosi sulla materia caccia. Amiamo agire alla luce del sole, auspicando di aiutare una riflessione importante per rimuovere le “cause”, affinchè i cacciatori saggi non subiscano gli effetti nefasti delle “provocazioni”.

Noi siamo contrari ad occultare la realtà. La forza dei cittadini – vale anche per i cacciatori – deriva dalla consapevolezza dei limiti e delle positività che si possono mettere a disposizione della società. Solo così si è utili anche ad una categoria che è una minoranza. Di trucchi e di imbrogli che da 20 anni caratterizzano l’attività di imbonitori che, sul tema, “promettono il nulla”, ormai abbiamo una documentazione per riempire biblioteche.

Lo scontro frontale ha prodotto nel 1992 la legge 157. Cosa porterà il nuovo scontro frontale, venti anni dopo, con i modificati rapporti di forza – a nostro sfavore – nell’opinione pubblica, sui media vecchi e nuovi e nella politica (è matematica, non un’opinione) non è dato sapere.

Sicuramente ai cacciatori verrà “meno” di quanto da la 157/92 e non vogliamo che questi paghino per colpe di quanti preferiscono oscurare la realtà per farsi i fatti propri come accaduto per 20 anni – non per un giorno – insistiamo.

Ve li ricordate i “quaquaraqua” delle modifiche filo-cacciatori alla Direttiva Europea alle barzellette raccontate sulle ZPS, sui soldi agli ATC, ai ministri che promettono la caccia nei parchi, le “comunitarie”? Anni di menzogne che il “Presidente cacciatore”, invocato nelle Campagne Elettorali, ha regolarmente e saggiamente smentito così come ha fatto, in televisione e nei fatti, legiferando, l’onorevole Ministro Prestigiacomo.Veneziano Osvaldo

Conoscere per decidere. E’ la democrazia. Noi la sfida la giochiamo a questo livello. Senza argomenti validi e credibili ai più – si entra dalla porta di servizio – e si perde.

Spero che presto avremo da offrire una Rassegna Stampa con altri equilibri più favorevoli alla buona caccia.

Noi lavoriamo per questo, forti delle nostre idee che vivono nelle leggi in essere e in quel consenso, quel poco che avevamo prodotto alla caccia prima di questa settimana. Cercheremo di ricostruirlo con le forze migliori che in questi anni Regioni, Agricoltori, Scienza, ATC, CA hanno fatto buona e utile gestione della fauna selvatica patrimonio di tutti gli italiani.

Cordiali saluti
Osvaldo Veneziano

Roma, 18 febbraio 2010

Category: .In Evidenza, Arcicaccia

Comments (76)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. BIAGIO scrive:

    Veneziano, ma quante bugie……. Pensi che la gente sia stupida,questo e’ il vero problema, oppure credi che noi cacciatori non ci accorgiamo quale corrente politica tu segui. Di voler cambiare la ragione dei vostri ideali abbiamo capito “CA’ NUNN’E COS” ma per cortesia rispiarmia il fiato ,tanto ,non ti crede piu’nessun cacciatore,tranne qualche pseudo -cacciatore-autolesionista..

  2. massimo fedeli scrive:

    Allora va tutto bene? Io da questo comunicato ho capito poco! è vero che sò tonto e che non so leggere fra le righe, ma che vordì? State zitti, state boni, che cè levano er giocattolo?Noi nel Lazio di stanziale manco a parlarne la migratoria non sè vista, sò dovuto annà a na zac pè vedè 2 fagiani, ma de che parlamo?

  3. gino melfi scrive:

    Veneziano giova solo a se stesso. Gino Melfi

  4. CORRADO scrive:

    voi siete una falsa associazione venatoria ed un vero servigio di partito.
    con questo si dice tutto.

  5. henri (radere igor) scrive:

    Avremmo voluto fornire questo servizio a quanti più cittadini e cacciatori. Non abbiamo i mezzi 8O
    A Venezià, ve piate li soldi de 60.000 caciatori come nun c’avete li mezzi?

    Se hanno ritenuto utile fornire la nostra “raccolta” al Parlamento, forse era un buon prodotto. 8O
    A Venezià che tel’à passà queli del WWF?

    Noi siamo contrari ad occultare la realtà
    A Venezià :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

    Spero che presto avremo da offrire una Rassegna Stampa con altri equilibri più favorevoli alla buona caccia
    A Venezià, se me dai il 2% dei soldi de le tessere de li tuoi caciatori te la fo io. Promesso. :mrgreen:

    Cercheremo di ricostruirlo con le forze migliori che in questi anni Regioni, Agricoltori, Scienza, ATC, CA hanno fatto buona e utile gestione della fauna selvatica patrimonio di tutti gli italiani. 8O
    A Venezià, oltre l’atc de Springer, er resto fa schifo. man du vivi?

    Ti saluto Venezià.

    • Roberto Traica scrive:

      Logorroico e bugiardo come i suoi portaborse. :mrgreen:

    • henri (radere igor) scrive:

      A Venezià, oggi nun to visto a vicenza, ndo stavi?
      Ho visto Dall’Olio, l’On. Berlato, la sig. Carretta, la sig. Donazzan ma te no. Un c’avrai mica paura spero, non ti si magna mica, anche perchè devi esse un po indigesto :mrgreen:
      Te saluto Venezià.

      • Baghy scrive:

        Chissà come mai ieri ed oggi allo stand Arcicaccia non c’era praticamente nessuno, vediamo domani, ma se il buongiorno si vede dal mattino????????? Sul tavolo avevano un comunicato dell’arcicaccia veneto, beh che si creda ono io non ho visto nessuno leggerne una copia, Veneziano, tu di veneto c’hai solo il cognome per fortuna. Baghy

  6. GOWI scrive:

    Caro Veneziano non so nelle altre , ma nella provincia di Modena, notoriamente sinistrambientalanimalista, siete praticamente scomparsi tanto è che per aver un pur minimo di rappresentatività vi siete dovuti apparentare con i cugini FIDC, o non lo sapevi??

  7. Mauro Proietti scrive:

    Caro Veneziano, non mi aspettavo tanto, sarebbe bastata una risposta, magari nel mio blog.
    Il punto è questo. Io, come ho scritto, non contesto il vostro modo di agire, o non agire, nei confronti della caccia e dei cacciatori, tantomeno il vostro modo di pensare sulla 157. A questo penseranno i tesserati. Contesto soltanto che per sostenere le vostre tesi, a mio avviso mentite sapendo di mentire. Mi spiego: come si fa a sostenere che la rassegna stampa da voi realizzata è informazione legittima? Come si fa a parlare di libertà di stampa nei confronti della caccia? Caro Presidente ma veramente secondo lei per i cacciatori vengono applicate tutte le regole della tanto enfatizzata libertà di stampa? Pagine dei principali giornali riempite dalle dichiarazioni assolutamente prive di fondamenti scientifici ad opera della Brambilla (cito la caccia che minerebbe le gite nei boschi), Forattini (che alle quattro di notte ha paura perché sente sparare vicino casa sua, a che cosa?) e molti, troppi altri, secondo lei sono Libertà di stampa? Secondo me questo si chiama terrorismo mediatico. Niente di più. Per questo non posso essere assolutamente d’accordo con chi pagine e pagine di idiozie le raccoglie per metterle a disposizione di un senatore (anche se della sua stessa parrocchia, io voto pdl ma non difendo ciò che dice la brambilla) che è dichiaratamente anticaccia. Le pongo quindi il quesito, Lei crede veramente che ci sia correttezza da parte dei media nei nostri confronti? Crede che il fatto che repubblica o qualche altro amico dia la parola a lei possa bastare? Alla gente “normale” arrivano altri messaggi. Vorremmo che almeno chi dovrebbe difendere gli interessi dei cacciatori non li aiutasse nella campagna di disinformazione. Il mio invito è a diffondere il pensiero dei cacciatori, non quello dei giornalisti portatori di “intelligenza critica”. ne guadagnerebbe la caccia.
    Cordialmente.

    Mauro Proietti

  8. Peppe scrive:

    Ma il significato della parola VERGOGNA lo conosci!
    Quanto scritto e come scritto è semplicemente penoso e non merita neppure in commento.
    Avete ancora il coraggio di PARLARE. Speriamo e presto di vedervi estinti insieme a verdi, radicali e altra robbaccia a voi affine.
    Provo disgusto a leggervi.

  9. MARCO scrive:

    Gentile Veneziano
    Le parole sensate che Lei ha usato fanno venire l’orticaria sfinterica ai molti che affollano il forum. Alcune verità non possono essere sentite.. a loro piace essere presi in giro, sentirsi dire le cose che vogliono sentire; la seconda settimana di Agosto, il 28 Febbraio, Marzo, Aprile ecc, poi, mesti, rimettono la coda tra le gambe e fanno la ” moina ” al loro padrone di turno. Purtroppo è così che va il mondo, se sapessero usare la loro testa, chissa, forse non ci sarebbe stato bisogno di star qui a scrivere ‘sta roba ma avremmo potuto impiegare il nostro tempo a parlare di CACCIA VERA …. non ci faccia caso

    • MARCO scrive:

      Pardon non mi sono firmato….
      - Marco Rossetti

    • Giusti Giacomo scrive:

      No caro Marco
      A me non piace essere preso in giro,ed e`proprio quello che Veneziano fa,caro mio.
      Non voglio essere preso in giro,voglio giustizia per la caccia e i cacciatori italiani.
      Tutto qui.

      • MARCO scrive:

        e sarebbe a dire?
        E’ forse il Veneziani che prende in giro oppure le scimmie imbonitrici che vi fanno credere che il povero Cristo è morto di freddo… se non erro su un post, diceva di accontentarsi di 3- 4 gg a Feb e magari una ventina di giornate fuori regione.. giusto? bene alla luce dei fatti, credo che deve rivedere molto al ribasso le sue speranze… faccia un dovuto ringraziamento agli imbonitori suoi amici
        Un saluto cordiale – Marco Rossetti

        • massimo fedeli scrive:

          Veneziano proprio non dice nulla, è questo il proiblema, perchè se glie levano er giocattolo deve da tornà a roma, e non fare il nababbo in val d’orcia, so bono pure io annà a caccia in val d’orcia , solo che cè vonno tanti din din, quindi non voglio rompe i c…….i in val d’orcia ma vorrei cacciare a casa mia allo stesso modo, capito?ciao sorcini!!!!!!! :wink:

        • Giusti Giacomo scrive:

          Io caro Marco ho amici solo in chi difende la caccia,e fino ad ora l’arci non lo ha fatto,mi dica(visto che da del lei)quando,dove e come.
          Le aavv,quasi tutte cosa hanno fatto,per portare avanti le istanze dei loro associati,in Italia e in Europa?
          Glielo dico io:
          NULLA.

        • Giusti Giacomo scrive:

          Marco
          Poi ha sbagliato post
          Perche`magari ho parlato di 2-3 giorni ad Agosto per le tortore,e (3-4 giorni a Febbraio(facciamo 9 va)……. perche`se chiudesse il 20,3 giorni a settimana.
          Via su non scherziamo!
          questo(secondo me)per Veneziano e`chiedere la luna,o davvero come dice qualcuno segue la linea di partito?

      • Dai Giusti che tra compagni v’intendete. Te, Il Sig. Rossetti e l’altra persona in questione. Scusami ma quando vedo rosso mi s’aggrovigliano le budella.

        • Comunque meglio un vero compagno come te amico Giusti, almeno sai con chi hai a ch fare, che non uno nato e cresciuto nel partito comunista per poi trasferirsi nel partito “democratico”. Io sono nato con una fede e morirò con quella.

        • Giusti Giacomo scrive:

          Gionni
          Allora un tu c’hai capito una sega in fino a ora,spero che tu abbia scherzato.
          Mi spieghi un’altra volta dove vedi rosso e rossi?
          Non li vedi piu,come io non vedo piu`neri da nessuna parte.
          Non voglio essere accostato assolutamente a questa gente,non ho nulla da spartire con questi,tanto meno l’ideologia politica.
          Come credo che anche per te,sia uguale dall’altra parte.
          Io non mi imbestialisco piu`perche neri non ne vedo piu`da nessuna parte,e a te credo ,non ti faccia paura quelli che tu chiami rossi, e che ,non sono nemmeno………..rosina chiaro.
          Ciao caro!!!!

        • Giusti Giacomo scrive:

          Bravo Gionni!
          Anch’io ho una fede,e moriro` con quella,non con quella che hanno questi.
          Io ho il coraggio di critica,cosa non mi va bene lo cambio,gli altri no.

    • Mauro Proietti scrive:

      Usare la loro testa? e chi lo dice? un’associazione che pensa con quella del partito?? Dai marco…

  10. Giusti Giacomo scrive:

    Veneziano
    Cosa si deve fare?
    Prenderlo nel didietro come abbiamo fatto fino ad ora,e stare zitti,come avete fatto voi e le compagne di merende?
    Quando mai vi s’e`sentito prendere posizione contro le ingiurie,le offese,le falsita`che ci hanno sputato addosso?
    Quando ci avete difesi per ridare al cacciatore italiano,non piu`spece e tempi,ma la dignita`che ci spetta come cittadini onesti,e con la fedina penale immacolata.a volte come cacciatori,avremmo preferito solo quello.Veramente non mi va di commentare quello che ha scritto,da cacciatore,non c’e`nell’articolo nulla che condivida.
    Come ho gia`detto un’altra volta,in Italia e`meglio che la caccia chiuda,che vivere in questo strazio.

  11. paolo scrive:

    Oppla’ e molte tessere vanno altrove.
    Vota CACCIA AMBIENTE

  12. Luca C.P.A.L aderente CONFAVI scrive:

    presidente ( non meriti questo nome ) le dico solo una cosa molto semplice

    VERGOGNA VERGOGNA E RIVERGOGNA

  13. Giacomo scrive:

    Caro presidente premetto che io ero iscritto Arcicaccia prima che succedesse tutto questo, visto comunque che quando vuoi ci leggi, perchè non stai un po in mezzo a noi su questo sito e ci spieghi perchè quando gli Ornis in Italia hanno messo fuori queste date non le avete confrontate con quelle Francesi, Spagnole ecc. cercando di non farle passare ? Eppure il motivo ce l’avevate. Perchè non avete visto allora che si stava facendo un’ingiustizia non solo verso i tuoi cacciatori ma anche verso tutti i cittadini Italiani, visto che dici che la selvaggina e patrimonio di tutti gli Italiani ?
    O forse volete dirci che non ne sapevate niente ? In questo caso aggravereste la situazione perchè vorrebbe dire che non siete stati attenti a quello che succedeva in Europa per la caccia.

    Allora incominciamo da questo, aspettiamo delle risposte…… :roll: e poi se vuoi possiamo pure continuare. Se credi di essere dalla parte della ragione non dovresti avere difficoltà a darci con chiarezza una esauriente spiegazione. Un cordiale saluto

  14. ALESSANDRO CANNAS scrive:

    A me sembra che il comunicato non sia stato recepito bene e mal interpretato.
    Sbaglio o anche la Bella Ministra ha cercato e trovato una mediazione, prima del sub emendamento, con i nostri avversari?Sbaglia quando Veneziano, sull’ira della Bella Ministra, ha fatto presente che imporre il Vincolo dell’ispra e’ anticostituzionale?Sbaglia quando vi ha fatto notare che comunque tutto e’ frutto di mediazione, con chi non ama la nostra caccia? Sbaglia dicendo che i cacciatori devono esser informati sulla realta della situazione,invece di esser usati ad uso e consumo di facili profeti della caccia? Il cui dubbio risultato l’abbiamo sotto il naso..La Bella Ministra aveva aperto ad una trattativa tra noi e il mondo ambientalista..Ora si ricerchera di fare quello..La democrazia e’ questa..Non sta criticando il governo, anzi, sta ricercando la famosa porta principale….

    • Mauro Proietti scrive:

      Io credo che né tu né Veneziano abbiate capito il senso del primo comunicato, della replica e, a questo punto, di quello che vogliono i cacciatori…i cacciatori non è che non sono informati sulla realtà della situazione, sono infangati ogni giorno da chi li odia e siede al tavolo con arcicaccia. Volete mantenere le vostre posizioni? Fatelo, ma fatelo soli e senza diffondere il verbo della cattiva informazione. Sembrate come una banda di topi alleati con i gatti contro altri topi, solo perché questi sono più numerosi di voi. State certi che dopo aver mangiato noi, voi sarete il dessert. Ma state tranquilli, noi lottiamo per la nostra (e di riflesso la vostra) sopravvivenza…

      • ALESSANDRO CANNAS scrive:

        Tu ti sei chiesto perche’ i cacciatori sono infangati?? hai visto altre associazioni difendere la categoria,mi sembra semplicistico dire e’ colpa dell’Arcicaccia,non sara’ perche’ forse l’arcicaccia in questa situazione,come in tante altre, ha ragione? E si cerca di sviare l’ attenzione da chi realmente sta facendo danni seri alla caccia in Italia? Perche’ il danno c’e’ amici belli..E non e’ l’Arcicaccia che ha provocato questo…Certo se e’ da comunisti ambientalisti dirvi che i profeti vi hanno portato in barchetta,allora son anche io comunista e ambientalista,perche caro Mauro,non sapevano nulla di nulla prima che si affrontassero determinati argomenti..Questa e’ realta Marco..Non raccontiamoci fregnacce,se non scendi a una mediazione,non ottieni nulla.E te lo dimostrano anche i tuoi colleghi di partito che hanno scelto la via della trattativa, piuttosto che quella dello scontro diretto…E non c’entra un piffero la difesa del cacciatore mediatica,la vera difesa e’ quella che si ottiene politicamente con un risultato tangibile e mediato, altrimenti e solo aria fritta,e di quella ne gira molta….

        • Giusti Giacomo scrive:

          Cannas
          scusa se mi rivolgo(quasi) sempre a te,io non ho mai detto che le altre hanno fatto qualcosa per difenderci,non ho mai dato colpa solamente ad arci caccia,non difendo nessuna aaavv,eccetto la mia,il CPA,Come non c’entra un piffero la difesa mediatica? a me girano la pa**e quando mi danno dell’assassino sanguinario ,pedofilo,mafioso etc etc.
          Quale sarebbe il danno?quello causato dai tanti cacciatori che chiedono una caccia migliore?
          O quello causato da arci caccia alleandosi,e presentandosi con il logo di legambiente,e aver fatto quel tavolo zoppo con i nemici dichiarati della caccia?
          Ha ragione quando sventola il lenzuolo del fantasma referendario?
          Anche le altre sono uguali,ma com evedi qualcuna piano piano,si sta schierando con la base dei propri iscritti,e poi, vada come vada.

        • Alessandro Cannas scrive:

          La storia e’ lunga e tortuosa,sulla nascita della 157,che fu un compromesso storico, che ci piaccia o no, l’hanno fatto,il clima all’epoca era nettamente sfavorevole a noi,state tranquilli che prima o poi,se non si fosse scesi ad una intermediazione avrebbero vinto loro.Anche Fermariello dovette ad obtorto collo, scendere a patti,ben consono dei rischi schivati in passato.La difesa mediatica e’ una pecca generale, un sistema lassista consolidato,di tutti…
          L’intermediazione ha sempre portato i suoi frutti a casa, ti domando;oggi nelle zps vai a caccia grazie al decreto Matteoli,e succesive?? Modifiche della Ministra Prestigiacomo,o ci vai grazie alla forte mediazione di Veneziano su Pecoraro Scanio?
          La Democrazia e’ uno strumento d’intermediazione tra le parti,la caccia e’ una concessione che lo Stato Italiano rilascia ai richiedenti,e dobbiamo scendere a patti con chi VUOLE VEDERE GLI UCCELLEI VOLARE VIVI. E non e’ poco….
          Il CPA non e’ una associazione riconosciuta.
          Fortuna che hai ancora una canale mediatico aperto con legambiente,che lascia aperte strade sulla mediazione. Vuoi forse dialogare con la LAC,lipu wwf? (siamo costretti dalla 157 a tenerceli)
          Il referendum?..Parliamo di cose serie..In Italia si sta ripercorrendo la strada del nucleare,che mette paura a tutti..Hai pensato che se dovesse ripartire la campagna referendaria contro il nucleare,potrebbero, ipoteticamente, inserirti anche quello contro la caccia. Ci siamo sempre salvati ‘ in passato.Perche’ inserito su argomenti marginali..Il nucleare non e’ un argomento marginale.

    • Giusti Giacomo scrive:

      Cannas
      E ridai con l’anticostituzionale!!!!!!!!!!
      E te l’ho detto l’altra volta perche`lo ha fatto, su!!!!!!!
      E`vero,pero`i suoi scopi sono altri.

    • Giacomo scrive:

      Ma ha fatto bene quando ha fatto approvare la 157 nel 92 ?

      Ha fatto bene quando non ha presentato nessuna legge di modifibca in parlamento della 157 e si è seduto al tavolo zoppo per discutere con gli animalisti ?

      Ha fatto bene quando ha fatto passare le date dagli Ornis spezzando le gambe ai suoi stessi associati?

      Sta facendo bene che in tante regioni i parchi stanno addirittura all’80% in più come territorio vietato alla caccia ?

      Sta facendo bene che il territorio rimasto alla caccia e stato distrutto con le coltivazioni estensive
      e gli ATC non servono a niente ?

      Mi sembra che basti ma ce ne sarebbe ancora da dire………… Salutiamo

  15. leo scrive:

    Se i rapporti di forza si sono modificati a nostro sfavore è anche colpa di personaggi come il presidente dell’ARCI che ha sempre tenuto un comportamento ambiguo, strizzando spesso l’occhiolino a chi tenta di deleggittimarci diffondendo bugie e calunnie.

  16. Sololasipe scrive:

    La paginetta di cui sopra potremmo inviarla a S.Remo, farla musicare da Pupo, che la farà ballare anche a Vittorio Emanuele….. :D :mrgreen:

  17. Valerio scrive:

    Paolo,
    le tessere questi signori le fanno anche nei circoli arci perche’le sezioni provinciale e comunali dell’associazione non le hanno,almeo qui dove abito io.

    Speriamo che con la nuova lgge venga imposto il 15dicesimo di iscritti a livello nazionale per avere il riconoscimento,chi non ha i requisiti a casa.

  18. MARCO scrive:

    Noto che parlate sempre di contare… Ok resto alla finestra ( purtroppo ) ad aspettare di vedere i vs numeri. Purtroppo devo ancora considerare il fatto che si continua ad usare toni da luogo comune e a non volere vedere la realtà. ripeto: la colpa è di chi si è prodigato ( bene o male dipende sempre dai punti di vista ) con coerenza ( almeno quella dovreste riconoscerla) a mantenere l’attuale situazione e nei limiti ( ricordare sempre la realtà italiana ) a cercare soluzioni migliorative ( tanto per dirne una ATC RM2 visto che qualcuno parla di Roma, non ha a distanza di 20 anni un comitato di gestione ) , oppure con questi, ripeto , IMBONITORI URLANTI che stanno producendo solantto macerie?
    E poi permettetemi di dire e scrivere, naturalmente: chi parla solo di vergogna e non sa argomentare altro, mi da ragione; sono persone che non sanno usare la testa e alla fine ….rimettono la coda tra le gambe e fanno la ” moina ” al loro padrone di turno…
    Saluti – Marco Rossetti

    • Mauro Proietti scrive:

      Visto che parli di roma vorrei ricordarti che il bello e cattivo tempo nell’atc roma 2 dopo il nulla del centrodestra (io lo ammetto, tu no), lo hanno fatto i tuoi amici arcicaccia. Te lo sei dimenticato? hai bisogno dei nomi e dei cognomi di questi personaggi che andavano in giro per la provincia?? Marco ma di che parli?

    • massimo fedeli scrive:

      Non parlare di Roma x favore che è uno degli esempi di non applicazione della 157/92, che parli di corda a casa dll’impiccato? è proprio lì il punto, dov’èra arci nella provincia di Roma? che ha fatto x l’atc , niente come la fidc, ma de che parlate, noi cacciatori neanche siamo stati avvisati dell’istituzione degli atc, poi voglio vedere i gestori chi sono………….qui a Roma non cè rimasto territorio cacciabile, Caltagirone e soci stanno devastando gli ultimi lembi di agro romano, poi parliamo di biodiversità?

  19. Arci Caccia Informa scrive:

    A chi giova l’ambiguità. No comment.
    Legge comunitaria, verso rinvio
    Potrebbe slittare a dopo il voto sulle Regionali
    18 febbraio, 18:28
    (ANSA) – ROMA, 18 FEB – Il via libera della Camera alla Legge comunitaria 2009 potrebbe slittare a dopo il voto sulle Regionali. La prossima settimana sara’ fissato il termine per la presentazione degli emendamenti in commissione Politiche Europee e sara’ anche vagliata l’ammissibilita’ delle proposte. Il calendario delle votazioni e’ ancora da stabilire. Tra i temi sul tavolo: la caccia, quella del tetto degli stipendi dei manager introdotto al Senato e la direttiva rimpatri.

  20. robin scrive:

    Fanno slittare il voto sulla comunitaria perchè alla Pdl conviene così. Hanno già deciso di stralciare l’articolo della comunitaria sui tempi di caccia ma lo faranno dopo il 29 marzo perchè così nel gioco delle parti tutti quelli della Pdl possono dire tutto e il contrario di tutto. Prestigiacomo, brambilla, martini, catamoso etectec che la legge non verrà modificata e che. come avete sentito “la caccia è una barbaria culturale”: in quuesto modo tranquillizzano gli ambientalisti e cercano di prendere i voti su quel versante. Orsi, Carrara, e gli altri che tutto rimarrà invariato e che la legge 157 sarà completamente modificata: in questo modo tentano di prendere i voti dei cacciatori. Poi ci sarà la manifestazione tanto sbagliata quanto utile ai soliti interessi politici e il gioco è fatto.
    Ma sul serio il nemico è veneziano e l’arcicaccia e non quellei che prendono in giri i cacciatori raccontando grossolane bugie? In questi due anni cosa hanno fatto? Quante promesse hanno mantenuto? Meditate gente….non abbiamo bisogno di messia e di fattucchiere ma di gente seria, equilibrata e che non manda allo sbaraglio i cacciatori

    • Giusti Giacomo scrive:

      Robin
      Personalmente mi interessa poco quello che faranno perche`io votero`Caccia Ambiente,se si presenta,senno`sto` a casa,visto che a lavorare al mio capanno non posso andare per motivi dia salute.
      Percio`e`inutile parlare di politica,di politici urlanti,,dx sx,di cervelli all’ammasso etc.etc.etc.
      SOLO NOI POSSIAMO AIUTARE NOI.

  21. Pietro scrive:

    Secondo questo signore è come dire “va tutto bene madama la marchesa”. Non so se ci fa oppure c’è. In ogni caso “va fratello va”.

    • fiore scrive:

      allora tu sei duro forte!!!

      cerca di smontare con argomenti la realtà che ha illustarto VENEZIANO se ne trovi!!! sennò dagli ragione che ti conviene anche a te!!!

  22. pispola67 scrive:

    Vabbè, l’eventuale rinvio del voto della comunitaria altro non farebbe che annunciare lo stralcio di quanto deciso al Senato. Questo dovrebbe apparire a tutti lapalissiano, come chiarissimo sarebbe il messaggio politico: dei voti dei cacciatori l’attuale classe politica può farne benissimo a meno. Chiaramente, in caso di rinvio, non mancheranno le solite “sirene” rassicuranti, da parte dei “soliti” noti a pochi giorni dal voto. Oppure, per convincere i soliti gonzi, basterà una telefonata, magari finta, a una convention…. Si accettano scommesse, da ora

  23. pino56rm scrive:

    Dopo aver visto il servizio di Repubblica, cui hanno partecipato, oltre al conduttore (si, perchè pui lui ha partecipato, contro la caccia naturalmente), Carrara, il predidente della lipu e il grande veneziano, ho avuto l’ulteriore conferma che è schierato con gli animalisti: lo avrete visto anche voi, ha solo criticato tutto quello che diceva Carrara, avallando sempre quello che diceva la lipu e senza mai dire qualcosa difendesse la caccia e i cacciatori o che assomigliasse anche solo vagamente ad una proposta. Quindi, caro veneziano, gioverebbe a tutti i Cacciatori, anche a quelli iscritti alla sua associazione “i compagni della caccia”, se lei si facesse da parte andando a manifestare con lipu, wwf, lav, lac, ecc… lasciando lavorare quei (pochi per la verità) rappresentanti del mondo venatorio che amano veramente la caccia.

    • robin scrive:

      e quali sono coloro che amano la caccia? quelli che li portano alla sconfitta? quelli che da nni raccontano balle per i loro interessi politici? E’ chiaro o no che la legge non verrà mai modificata e che nella legge comunitaria alla camera verrà stralciato l’emendamento sui tempi di caccia? Veneziano e l’arcicaccia stanno tentando di non portarci al massacro o verso un nuovo referendum!! aprite gli occhi per favore

      • adri scrive:

        per amare cosi veneziano mi sà tanto che sei cinghialista e e non ti interessano i migratoristi che veneziano vuole decapitare perchè sono i piu odiati (perchè non si dice la verità ma solo balle come quella di cacciare tutto l’anno etantissime altre bugie)

      • pino56rm scrive:

        E’ finita adesso la partita della Roma e sò inc…to nero, però cerco di rispondere ugualmente. Per coloro che amano la caccia intendo quei personaggi che quanto meno non sono per il “no” per partito preso, che non cercano di osteggiare una qualsiasi miglioria può essere apportata a ‘sta maletta 157, che non fanno i famosi tavoli con chi ci vuole morti, che nel logo della loro associazione non ospitano anche il logo dei portatori dell’unica verità sull’ambiente ( legambiente, se non si capisse) e che fanno ricorsi al TAR e minacciano referendum a più non posso, che non sparano sentenze nefaste nei confronti della caccia, che non si professano amici, anzi compagni, dei cacciatori e invece pensano agli atc, all’immobilismo venatorio, ai polli colorati che nessuno vuole. Ci sarà un nuovo referendum? Ben venga, e se si dovesse perdere, sarà si finita la caccia, ma voglio proprio vedere che ca@@o si mettono a fare i vari veneziano e i loro amici di merende e le varie associazioni ambientaliste, perchè i soldi che adesso prendono dalle nostre tessere, poi se li scordano.

        • Giusti Giacomo scrive:

          E vaglielo a dire Pino56rm,che a noi interessa la caccia e non la politica.
          L’avro`detto 1000 volte ma si!
          Figurati!!!!!!!

        • massimo fedeli scrive:

          Ancora ? ancora con il referendum? li hanno fatti non si possono riproporre!!!!!!!!! Vi fate mettere na paura……….. ai cacciatori veri interessa il 9 marzo, basta chiacchiere e battibecchi fra noi.

  24. fiore scrive:

    GRANDISSIMOOOOOOOO

    vai vene vai!!! spaccagli la testa e ficcagnici detro la VERITA’ !!!!!!!!!

    a già ma siamo in itaglia dimenticavo questo piccolo particolare

    come gia detto poco tempo fa paese di corrotti e di corruttori un troiaio praticamente

    chi c’ha ragione gli viene accreditato il torto e viceversa

    meno male io sono tifoso VIOLA, OPERAIO e COMUNISTA praticamente uno di quelli che lo prende nel bocciolo

    mentre se fossi milanista avvocato e del pdl SAREI UNO DI QUELLI CHE LO METTE

    ma il mondo oggi va così ed io l’accetto perchè sò che prima o poi le cose cambiano.

  25. gianni scrive:

    E’ sempre la solita questione delle PECORE e dei LUPI.

  26. fiore scrive:

    duckhunter
    Posted on 17 febbraio 2010 at 12:24
    Per Fiore

    Non c’entra nulla con questa discussione , ma questa te la inoltro con tutto il cuore

    http://www.corriere.it/economia/10_febbraio_17/corte-conti-denunce-corruzione_29a265b6-1bad-11df-9bdf-00144f02aabe.shtml

    TOSCANA IN TESTA – Dalla relazione del procuratore generale emerge che è la Toscana – dove in sede penale la procura di Firenze sta indagando sugli appalti del G8 – in testa alla classifica delle regioni in cui la Corte dei Conti ha emesso il maggior numero di citazioni in giudizio per danno erariale: sono 21 (su un totale nazionale di 92), a seguire ci sono Lombardia (18), Puglia (11), Sicilia (10), Umbria (7), Piemonte (7), Trento (5), Calabria (4), Lazio (3), Abruzzo (2), Emilia Romagna (2), Friuli Venezia Giulia (1), Liguria (1). E seppure i dati sul dilagare della corruzione siano disomogenei perché provenienti da fonti diverse e dunque difficilmente confrontabili, non c’è dubbio – fa notare il pg – che un incremento ci sia stato. I territori più a rischio, spiega Ristuccia, sono quelli in cui «maggiori sono le opportunità criminali in considerazione del Pil pubblico più elevato, delle transazioni a rischio quantitativamente più numerose e del maggior numero di dipendenti pubblici», come Lombardia, Sicilia, Lazio e Puglia.

    Andrea , toscano

    Replica

    Giusti Giacomo
    Posted on 17 febbraio 2010 at 17:08
    Duck
    Vai a dirlo a Fiore!
    Ora aspettati una………..dura requisitoria.

    Replica
    fiore
    Posted on 17 febbraio 2010 at 18:48
    sarò lapidario!! e sintetico.

    FORSE IN TOSCANA SI VANNO A CERCARE I FURBI e non si fa finta!!!

    se non sbaglio poi è notizia di questi giorni un certo Denis Verdini ex macellaio e ora consulente del re è fra i più gettonati fra gl’indagati e quelli che già sono in galera, quindi ben vengano certe notizie più ce nè dentro e meno ce nè fuori, ma si sa dentro poi alla fine non ci va nessuno a certi livelli la vita carceraria è considerata incompatibile con la persona stessa vedasi previti,

    ognimodo io non sono fra quelli che applaudono quando si fa il titolone preso boss della mafia o arrestati i latitanti pericolosi, perchè per la legge dei grandi numeri più arresti si fanno più la fanno franca è matematica

  27. adri scrive:

    o veneziano prendi per mano della seta e gli ambientalisti di cui sembra che facciate parte e…………………………………………………………………………………………………………la volete capire che la gente vi giudica contro la caccia e lo sei

  28. vasco scrive:

    Gioverà a pochi, a me fa tanto ridere.

  29. Giusti Giacomo scrive:

    Fiore
    A me non mi interessa nulla di Verdini,solamente il cognome mi fa venire i brividi.
    ,Verdi……………ni
    Io voglio andare a cacciaaaaaaaaaa!!
    Chi mi manda mi manda!!!!!
    Certo non Veneziano con i suoi alleati,loro no!!!
    Dicono(gli alleati)che va bene la 157,ma non ci hanno mai lasciato in pace nemmeno con quella,quindi se chiude tutto,e`meglio,cosi si evita di essere presi per il cu*o da tutti,e ripeto,da tutti.
    Io lo ripeto,voi no.
    Pare che quello che dice lui sia Vangelo!!!!
    Per me no!!

  30. pino56rm scrive:

    Caro Giusti Giacomo, io e tanti altri lo abbiamo capito da un pezzo, mentre qualcuno finge di non capire e segue le volontà del “capo”……..

  31. fabrizio scrive:

    Arcicaccia???

    Veneziano???

    ma hanno ancora il coraggio di pontificare ??

    Come fa Veneziano a sostenere certe assurdita’ ?

    arcicaccia sembra collaborare, con la propria presenza e con l’ atteggiamento di sottomissione ai nemici, nell’ opera di killeraggio mediatico dei suoi compagnucci di rai3 contro la caccia e i cacciatori………. sabato scorso su “ambiente Italia” abbiamo visto un bell’ esempio del peggiore giornalismo e della piu’ grossolana disinformazione.

    guarda caso c’ era anche arcicaccia, il cui rappresentante ha detto cose che non stanno ne in cielo ne in terra, e si e’ permesso di parlare (del tutto a sproposito) a nome della maggioranza dei cacciatori, mentre NON RAPPRESENTA QUASI NESSUNO……involontariamente ma implicitamente avallando, con la propria presenza, le panzane e le mistificazioni di certi personaggi da sempre al soldo della sinistra.

    I mali peggiori della caccia sono colpa della sinistra e della guerra che ci fa da meta’ anni 80, quando l’ allora PCI volto’ la gabbana e si scaglio’ contro i cacciatori che fino ad allora aveva protetto……..io ero segretario di sezione del PCI e ricordo benissimo.

    Veneziano -bonta sua- pretende di illuminare i cacciatori…….. provi a praticare un minimo di onesta’ intellettuale……… e rimarra’ sempre piu’ disgustato dalla sinistra.

    un saluto al popolo cacciatore

    Fabrizioi

  32. fabrizio scrive:

    Arcicaccia???

    Veneziano???

    ma hanno ancora il coraggio di pontificare ??

    Come fa Veneziano a sostenere certe assurdita’ ?

    arcicaccia sembra collaborare, con la propria presenza e con l’ atteggiamento di sottomissione ai nemici, nell’ opera di killeraggio mediatico dei suoi compagnucci di rai3 contro la caccia e i cacciatori………. sabato scorso su “ambiente Italia” abbiamo visto un bell’ esempio del peggiore giornalismo e della piu’ grossolana disinformazione.

    guarda caso c’ era anche arcicaccia, il cui rappresentante ha detto cose che non stanno ne in cielo ne in terra, e si e’ permesso di parlare (del tutto a sproposito) a nome della maggioranza dei cacciatori, mentre NON RAPPRESENTA QUASI NESSUNO……involontariamente ma implicitamente avallando, con la propria presenza, le panzane e le mistificazioni di certi personaggi da sempre al soldo della sinistra.

    I mali peggiori della caccia sono colpa della sinistra e della guerra che ci fa da meta’ anni 80, quando l’ allora PCI volto’ la gabbana e si scaglio’ contro i cacciatori che fino ad allora aveva protetto……..io ero segretario di sezione del PCI e ricordo benissimo.

    Veneziano -bonta sua- pretende di illuminare i cacciatori…….. provi a praticare un minimo di onesta’ intellettuale……… e rimarra’ sempre piu’ disgustato dalla sinistra.

    un saluto al popolo cacciatore

    Fabrizio

  33. flavioB scrive:

    Veneziano dice che i giornalisti sono portatori di “intelligenza critica” …. Sulla caccia hanno usato la stessa intelligenza critica che nei casi di: “mucca pazza” con conseguente crollo ingiustificato dei consumi di carne; “influenza aviaria” con conseguente ingiustificato crollo dei consumi di pollo, altre sicuramente le sto dimenticando, poi l’ultima in ordine di tempo, caso costruito sulla cosidetta “pandemia” da virus influenzale dell’aviaria. Qui hanno raggiunto il top andando a cercare anche decessi di italiani residenti in Argentina dato che per fortuna i casi mortali erano estremamente rari. Le conseguenze di questa campagna mediatica demenziale le abbiamo viste tutti con l’acquisto di milioni di vaccini che attualmente giacciono in qualche sottoscala. Questo lo dovrebbe capire anche Veneziano, ma forse a lui va bene così, dato che ha avuto il privilegio di essere invitato su rai 3 e su repubblica tv, presenza non certo giustificata dal grado di rappresentanza di cui gode la sua associazione, ma guarda caso le sue posizioni sono in sintonia con queste testate.

  34. massimo zaratin scrive:

    Mi consenta Veneziano! :oops:
    Sicuramente concordo che l’informazione corretta stia alla base di ogni libertà. Non metto neanche in dubbio che quella da voi offerta sia buona, leale, genuina. Un dubbio però sulla capacità di comunicarla e commentarla dovrebbe quantomeno assalirvi visti i commenti dei lettori no? Cosa c’è che non va?…il popolo cacciatore è bue e voi siete i dispensatori di ogni verità? Oppure non si è capaci a trasmettere il messaggio, il commento, la propria posizione? Questo ovviamente l’ho scritto in buona fede…se poi ritenete di essere anche dei bravi divulgatori perchè gli obiettivi che volete raggiungere li raggiungete…allora, mi consenta nuovamente, dormo un pò preoccupato! Saluti.

  35. pino56rm scrive:

    Massimo, non sono battibecchi, è solo questione di vedute. C’è gente a cui sta bene che le cose continuino ad andare avanti così, altri che vorrebbero cambiarle. Non dico mica che quello che penso io debba essere per forza giusto, ma quando a pensarlo si è in tanti, ai “contrari” dovrebbe pur sorgere qualche dubbio. O no?!

  36. Massimo Paneni scrive:

    Scusi sig. Veneziano, ma quando si riferisce a Regioni, Province, ATC (ripeto e confermo la parole ATC) che hanno fatto “buona ed utile gestione”della fauna selvatica, a quali si riferisce? Le posso garantire che in Umbria, tutt’al più hanno fatto una buona gestione dei c***i loro (soprattutto gli ATC).

    Gli ATC sono stati creati per “coinvolgere agricoltori e cacciatori nella gestione del territorio”, me ne trova uno che l’ha fatto??

    Provi a spiegare alle centinaia di cacciatori che scrivono sul blog che sbagliano quando considerano l’Arcicaccia una mera appendice dei partiti di sinistra votata a cercare consensi nel mondo dei “verdi”, e quindi, si adopera POCHINO (eufemismo titanico) nel difendere la caccia ed i cacciatori.

Leave a Reply


2 + 4 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.