Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Stefania Prestigiacomo – Curriculum vitae

| 13 febbraio 2010 | 85 Comments

Assistiamo in queste ore alle inconsulte esternazioni che la Ministra Prestigiacomo affida al suo odio per la caccia. Silente sino ad oggi, un improvviso risveglio anticaccia le restituisce il dono della parola. Ma la parola a volte ha conseguenze inaspettate.
Sappiamo ormai per certo che a Porta a Porta la Prestigiacomo ha detto: ”C’è stato un blitz perché avevamo concordato il testo dell’emendamento discusso poi di notte” e, aggiunge, ”con un colpo di mano si e’ modificato il testo producendone uno con un significato opposto, ed e’ stato fatto in malafede”.
Che cosa??? E che fine ha fatto il sistema del bicameralismo perfetto e il divieto di ingerenza nell’operato delle Camere da parte del Governo o di un suo membro, che in questo caso non è neppure competente in materia.
Queste dichiarazioni che rivelano la volontà di anteporre accordi del tutto incostituzionali al libero e autonomo legiferare di ogni Camera sono di una gravità inaudita che non possono rimanere impunite. Caccia Ambiente nei prossimi giorni valuterà con i suoi legali la possibilità di muoversi in tal senso.
Ma le vicende di questi giorni rimangono comunque confuse e tutto ciò accade quando il Ministro più titolato a parlare, il clandestino Zaia, assiste inerme, forse perché toppo occupato dalla sua candidatura in Veneto, che a questo punto auspichiamo abbia successo.
Tempo fa Stefania Prestigiacomo dichiarava testualmente: “ I cacciatori, per la conoscenza che hanno del territorio e delle specie animali, sono d’aiuto in diversi passaggi della gestione faunistico-venatoria…….Non avremo pregiudizi nei confronti del mondo venatorio…”.
Ma perché questa improvvisa avversità della bionda siciliana, lanciata su tutte le testate, viene fuori proprio ora? Facciamo un passo indietro.
Appena insidiatasi al Ministero dell’Ambiente, la bella Stefania dichiarava guerra ai Parchi che sono “poltronifici per politici trombati” secondo la sua elegante definizione.
Chi meglio di noi cacciatori può apprezzare tali parole ma la Ministra ha un vizietto: predica bene e razzola male.
Si scopre infatti che il Presidente del parco nazionale dell’Abruzzo è Arturo Diaconale. Un giornalista che mai, nella sua carriera, si era occupato di vicende ambientali e che, anzi, si era messo in mostra dalle colonne del quotidiano L’Opinione che si pone ostinatamente conto il centrosinistra e dice tutto il bene possibile di Berlusconi. Diaconale, alle scorse elezioni, si era candidato segretario del Partito Liberale Italiano con l’obiettivo di farlo confluire nel PdL, non riusci però a fasi eleggere, ma lo sforzo fu apprezzato molto perché, tempo una settimana, la Prestigiacomo lo nominò commissario straordinario del Parco. Trombato e risistemato! Brava Stefania!
La nostra Ministra è molto attenta a tenersi fuori dai guai a cui siamo abituati dai politici Italiani, ma non sempre ci riesce.
Dopo pochi mesi dalle elezioni ahilei la Ministra Prestigiacomo fu indagata dalla procura di Roma per l’ipotesi di reato di peculato in relazione a presunti acquisti di articoli di moda e di pelletteria femminile fatti utilizzando una carta di credito del dicastero della quale è titolare.
Ma nessuna paura. Assolta? No, Fascicolo archiviato!!!
Il tribunale dei Ministri, valutati i fatti, ha archiviato il procedimento per peculato nei confronti del Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo.
Siamo contenti che sia uscita incolume dalla infamante accusa; certo è come se un Tribunale formato dai giocatori della Juve assolvesse Luciano Moggi, ma va bene così. C’è di più:…..
Tempo addietro la bella Stefania ebbe a dire “combatterò le ineguaglianze sociali, i problemi dei più deboli, degli invalidi” Pare che l’ex ministro delle Pari Opportunità, Stefania Prestigiacomo, ha le idee molto chiare in merito. Ma per realizzarle non deve andare lontano. Sarebbe sufficiente che poggiasse lo sguardo sui casi umani della sua azienda di famiglia.
Stefania Prestigiacomo continua a mantenere il 21,5 % del capitale sociale della Fincoe srl, azienda di Casalecchio sul Reno (Bologna), con interessi nel ramo della plastica. Soci della Fincoe sono anche la sorella e il padre, insieme detengono la maggioranza della holding, i cui interessi sono concentrati soprattutto in Sicilia. La società ha in portafoglio il 99 % della Coemi spa, società che opera nel petrolchimico a Priolo Gargallo (SR) dove vi è la famosa riserva naturale infettata dai rifiuti chimici oggetto di attenzione e di denuncia da parte del Partito Caccia Ambiente. A sua volta la Coemi controlla, attraverso una quota pari al 59,1 %, la Vetroresina engineering development (Ved), sempre a Priolo. Il 22,5 % della Ved risultava poi di proprietà del gruppo Sarplast spa, il cui 6,29 % è riconducibile a Giuseppe Prestigiacomo (papà di Stefania). La Sarplast è fallita nel 1997: nell’azienda si verificarono alcuni incidenti e casi di malattia denunciati dai dipendenti. Alcuni operai ebbero figli con malformazioni congenite, altri lavoratori dopo anni si ritrovarono polveri nei polmoni. La procura di Siracusa aprì un’inchiesta per lesioni colpose mentre la Polizia rilevò nelle aziende dei Prestigiacomo una serie di violazioni, tra cui pendenze col fisco per circa tre milioni di euro nel giro di tre anni.
Ma Siracusa oltre ad essere la patria di questa grande famiglia di imprenditori dedicati più alla politica che ad altro, è anche una città straordinaria che può vantare invidiabili record in materia di ambiente. Nelle graduatorie delle 103 province italiane è al 73 esimo posto per percentuale di veicoli inquinanti, al 96 esimo per presenza di spazi verdi urbani, al 103 esimo (cioè, all’ultimo) per quantità di raccolta differenziata. Il suo record più bello però è il numero di giorni in cui vengono superati i limiti di emissione di polveri sottili: succede 282 giorni all’anno. Di particolare pregio, a 15 minuti di auto anche il polo industriale di Augusta-Priolo, il secondo polo inquinante d’Italia, dove si raffina il 25% del petrolio distribuito in Italia e la quota di tumori e malformazioni neoantali è la più alta d’Italia. Lì operano l’Eni, la Erg e anche la Vetroresina engineering development (Ved), della famiglia Prestigiacomo, l’amministratore è sempre papà Giuseppe e tra gli azionisti principali c’è anche la nostra brava, bella e intelligente Ministro.
Immaginate ogni anno la migrazione degli anatidi in quella zona ricca di pantani e pivieri cosa può potare nei propri polmoni; e poi siamo noi cacciatori il problema per la diminuzione delle specie acquatiche, ma và ………
Palese quindi, da quanto appena esposto, che la Prestigicomo è donna parecchio impegnata che ha trovato tuttavia il tempo per fare anche un’incredibile scoperta: mentre passeggiava per caso per le vie della sua adorata città: a Siracusa, proprio davanti all’isola di Ortigia, vicino al centro, accanto alla zona patrimonio dell’Unesco, ha notato che è stato costruito più di 10 anni fa un autentico ecomostro di cemento: il parcheggio Talete. La operosa ministro, innamorata dell’ambiente e di Siracusa, ha recentemente definito il parcheggio un “ecomostro che offende Ortigia, ma soprattutto un’opera eminentemente inutile” e ne ha proposto l’eliminazione per poter “definire un riassetto armonico di tutta l’area”. Curiosamente pochi giorni dopo la Port Royal srl, una società nell’orbita del gruppo Caltagirone, che da tempo propone per Siracusa la costruzione di un magnifico porto turistico, è tornata alla carica per collocare la struttura più o meno in quell’area. Sul progetto, che ha una storia quasi ventennale, si sono già addensati sospetti di diverse operazioni in odore di speculazione edilizia, e in città molti dicono che vari edifici fatiscenti nelle adiacenze dell’area siano stati comprati dal notaio Angelo Bellucci, marito della ministro Prestigiacomo. A voi …..
Ma questa sono maldicenze! I fatti parlano chiaro: l’ambiente è una delle priorità di Stefania.che ha voluto lanciare proprio da Siracusa, in occasione del G8 sull’ambiente, le sue grandi idee in materia di sviluppo sostenibile.
Perché l’ambiente non è solo la vecchia superata concezione di tutela del paesaggio, di lotta al degrado. L’ambiente, se si vuole, può essere anche un ottimo affare. Un affare di famiglia!!!!!!!
Adesso possiamo dare una risposta alla nostra domanda iniziale:
Ma perché questa improvvisa avversità conto la caccia, lanciata su tutte le testate, viene fuori proprio ora?
Sveglia! Ci sono le elezioni e anche lei deve fare la sua parte. Cosa c’è di meglio di una pretestuosa avversità all’attività venatoria per sviare l’attenzione degli ambientalisti tradizionali, altrimenti troppo attenti agli affari di famiglia, al problema parchi e alle inchieste su Moggi !?!?

Partito Politico Caccia Ambiente
Direzione Nazionale

***
Come riceviamo dal Pres. Angelo Dente, e cosi’ pubblichiamo
***

Category: .In Evidenza, Caccia ambiente

Comments (85)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. fiore scrive:

    IN GALERAAAAAAA!!!!!

    in itaglia succedono strane cose chi dovrebbe essere in galera di solito ricopre ruoli istituzionali!!!

    da questa ecquazione ne possiamo dedurre che l’itaglia è un popolo di persone avverse alla legge o meglio che le leggi che rispettano sono esclusivamente quelle che gli fanno comodo, e se in alcuni momenti non ce ne sono, prendono la palla al balzo per farsene velocemente e incostituzionalmente alcune adatte allo scopo, tanto tuto è cambiabile o scambiabile pure la costituzione è alla stregua di un contratto di comodato d’uso!!

    che schifo !!!! MA LO VEDETE QUELLO CHE AVETE VOTATO!!!!! tutti i giorni peggio!!

    • Quello che voti te un pensare che sia tanto meglio. Fosse per me Fiore andrebbero tutti in galera. Comunque scusami se ti riprendo ma Italia si scrive senza la “g” oppure la tua voleva essere goliardia.

      • fiore scrive:

        Gionni, itaglia lo scrivo di proposito da ignorante quale sono, ma purtroppo non sono solo, tutti i giorni mi meraviglio delle cose che succedono una deriva così populista è sconcertante, non la riesco a accettare c’è poco da fare

  2. Pietro scrive:

    Brava la nostra Ministra; allora ci fa non c’è e non arrossisce neppure:oops: :oops: :oops: . Sig. Presidente del Consiglio, una così la mandi a casa è meglio per tutti, anche per Lei mi creda. Questo da parte di uno che fa parte di quella famosa maggioranza silenziosa.

  3. massimo zaratin scrive:

    Giorno per giorno, ora per ora, minuto per minuto la convinzione che siamo preda di un teatro ben costruito si fa sempre più forte. Questa è la strada giusta! Ogni qualvolta si parla di caccia, di code dei cani e stronz@@e varie si cerchi chiarezza invece sui veri progetti per l’ambiente perchè noi senza di esso siamo nulla. Più che la normativa sulla caccia ci deve interessare la questione ambientale ed è veramente giunto il momento, per quanto ci sarà possibile, che gli italiani capiscano di essere stati vittime di un sistema che li sta distogliendo dai grossi, veri e reali problemi.
    Come suggeriva Ezio nell’altra discussione, si acquisti una pagina di giornale per mettere in guardia tutti sul reale pericolo che l’Italia sta correndo…altro che deroghe o code dei cani!
    Più ci arrabbiamo e più diamo retta ai comunicati anticaccia che sono palesemente provocatori e più stiamo facendo il gioco del sistema.

    PS per Caccia Ambiente: Arturo Diaconale, direttore del giornale “L’opinione delle Libertà” è l’unico quotidiano nazionale che ha ospitato i miei scritti…uno per la modifica della 157, uno per il nuovo ambientalismo. Avete beccato l’unico giornale che parla come parliamo noi. ;) a disposizione per informarvi su tutto! :roll:

  4. massimo zaratin scrive:

    Ri-ps: faccio i complimenti a Caccia Ambiente perchè mentre tutti gli altri stanno ancora rincorrendo discussioni, comunicati anticaccia e trasmissioni costruite ad hoc facendo il gioco di chi poi se la ride sotto sotto, voi vi siete mossi in maniera diretta per smascherare questa cosa! La strada giusta è quella di far parlare l’Italia dei veri problemi ambientali. Sono convinto che gli italiani a 150 metri dalle loro abitazioni preferiscono avere un cacciatore che una centrale atomica…PARLIAMONE! PARLIAMO A TUTTI!

  5. Traica Roberto scrive:

    Beh Fiore ,certo prima non era meglio Ora sappiamo tutto su di lei .Per questo quando sarà il momento ……………..Caccia Ambiente.Grazie Avv. Dente

    • fiore scrive:

      lo dovevate prevedere!!! e che diamine vi fate influenzare dalle cosce dalle belle parole e dalle promesse ma non l’avete capito che chi più promette meno mantiene eppure mica siete ragazzini! sennò così il politico nostrano ci va a nozze per altri 50 anni e svegliateve

  6. Antonino Urpi scrive:

    ciao massimo.
    Nessuno mette in dubbio l’onesta intellettuale di Diabonale. Ma la ministra… .

  7. giancarlo d'aniello scrive:

    Complimenti, c’è bisogno di un partito come il vostro!
    Continuate così!

    • massimo zaratin scrive:

      Non esageriamo :lol: …piuttosto c’è bisogno di un ambientalismo come il vostro! ;)

      Dai scherzo…non ha importanza chi porta avanti le idee sane, l’importante è che si portino comunque avanti. Il massimo per me è che anche le sinistre capissero questa cosa e cominciassero a fare veramente il bene dell’ambiente! La nostra cultura ambientale deve essere trasversale alla politica.

      • fiore scrive:

        Massimo che fai ti sei messo anche te ad inseguire un’utopia??? tanto sognare non costa niente eh!

        • massimo zaratin scrive:

          Mi rendo conto che parlare seriamente di ambiente con la parte politica a te benvisa possa sembrare un’utopia…ma ci si prova! del resto pure Marx aveva detto che non credeva fattibile ciò che professava…eppure ha “costruito” gente come te! :D

        • fiore scrive:

          la parte da me ben vista è quella che non ha 1 per fare 2 e di sicuro non si può permettere il lisso d’inquinare a piacimento spargendo veleni come fa invece chi quella parte la sfrutta. Sono il primo a praticare l’ambientalismo reale e concreto anche se potrei fare di più, Cominciamo a fare una legge che obblighi chi inquina non a pagare perchè lo fa ma a smettere di farlo allora forse siamo su una buona strada altrimenti chi se lo può permettere continuerà ad infischiarsi dell’ambiente, questo sarebbe la soluzione possibile mentre quella veramente impossibile sarebbe sensibilizzare tutti che l’inquinamento derivato dallo spreco e dall’ignoranza prima o poi darà un effetto che sarà a discapito di tutti indifferentemente dallo stato sociale

      • giancarlo d'aniello scrive:

        Massimo non so se hai visto rai 3……… il sen. Carrara ad un certo punto ha parlato di associazioni ambientaliste non contrarie alla caccia citando il wwf (?) hai pensato anche tu, che forse voleva dire wilderness?

        P.S comunque quelli del partito hanno fatto un buon lavoro,……….

        • Antonino Urpi scrive:

          Carrara ha detto tanto di più; ha dichiarato che da un rodaggio fatto dal pdl risulta che 2 milioni di italiani vogliono un partito di cacciatori. Lo dice lui e noi siamo già un passo avanti.

          Antonino Urpi
          Caccia Ambiente

  8. fiore scrive:

    girata questa bella letterina informativa al blog di GRILLO tanto così per pura informazione!!!

  9. SERGIO scrive:

    vedete signori quale è il problema:
    io e gli italiani in genere non ci fidiamo, non della tecnologia e della oramai acquisita sicurezza delle centrali nucleari, che personalmente definirei piu’ che accettabile, ma bensì della correttezza della serietà e della onestà di chi costruirà e gestirà queste centrali; in un paese dove chi per qualche euro lucra su ferro e cemento necessari alla costruzione di scuole ed ospedali, fregandosene abbondantemente dei rischi e delle morti che potrebbe causare, certo che tanto nessuno pagherà mai, vista la ottusa, lenta e faziosa giustizia italiana, e la sua politica.
    Per costoro personalmente vorrei la pena di morte, e la confisca di tutti i beni posseduti fino al quarto grado di parentela.
    Ma cosa pretendiamo con dei ministri che non sanno nemmeno disegnare una 0 con un bicchiere.

  10. Sololasipe scrive:

    Il 28-01-2010 Il Senato ha approvato un emendamento alla 157 che, mettendo in linea l’Italia con il resto d’Europa, permette alle Regioni la possibilità di applicare deroghe (ma solo per i volatili) che vadano oltre il limite dei 5 mesi di caccia. Se tutto ciò è normale ( visto che già l’Italia in passato era stata sanzionata per la mancanza di tale adempimento) dove sta’ l’anomalia? Ma Berlusconi, due anni fa circa, nel presentare il Programma del suo governo, al punto 7° non aveva previsto la revisione della 157 ed il suo adeguamento alle direttive europee? Perché allora tanto rumore?
    Per restare in tema “animalista, non solo i grandi “mammiferi”ma anche le “piccole pulci” hanno la tosse e tra i ministri del governo Berlusconi, non esistono solo grandi mammiferi ma anche insetti di piccole “dimensioni”, ma apprezzabili nelle forme fisiche, che a causa di un innato prurito anticaccia, colgono le poche occasioni per farsi notare. Non ci siamo proprio accorti del miglioramento avvenuto in questi due anni, nel campo turistico ed ambientale dove le due signore in questione hanno un ruolo di ministri. Ma dov’erano le due “belle statuine” nel momento che il P.D.L. ha presentato il programma? Ancora più assurdo: come possono schierarsi contro il recepimento di una normativa europea? Vorremmo dire alla Prestigiacomo che ha parlato di “colpo di mano” che l’ambiente sta’ più a cuore ai cacciatori che nel loro vagare, assistono allo scempio quotidiano del territorio a causa dell’inquinamento e della cementificazione, che a tanti altri che vanno a spasso con il cagnolino nei giardini pubblici. Ed a proposito di cani, vorremmo far presente al ministro del turismo M.V.Brambilla che noi tutti amiamo gli animali, in particolare i cani, nostri compagni ed ausiliari preziosi, ma non li andiamo ad esibire in TV. Alla signora Brambilla, che ha dichiarato che il nuovo emendamento “mette a rischio, oltre che la sicurezza, il patrimonio ambientale che attira tanti turisti”, vorremmo far presente che nessun turista è stato mai impallinato dai cacciatori e ciò che mette in pericolo l’ambiente, è ben altro! …E lei lo sa’ bene! Caro Berlusconi, che ne pensi dei tuoi ministri che parlano in maniera pregiudiziale di tante persone che ti hanno votato ( e non è detto che lo facciano ancora) che contestano le leggi approvate dal governo di cui fanno parte? ALLA FACCIA DELLA COERENZA!!! :roll: :roll:

    • Pietro scrive:

      Ma quale coerenza l’hanno svenduta la migliore offerente (per gli altri), per loro però è sempre presente e imperante. La signora Ministra predica bene e razzola altrettanto male. Mandarli definitivamente a casa sarebbe la soluzione ottimale, tuttavia dopo sorge la necessità di ricercare persone serie che al giorno d’oggi si devono scegliere nel mazzo ammesso e non concesso che si riescano a trovare.

  11. Valerio scrive:

    Fiore,

    in galeraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    forse ti riferivi hai vari Marazzo ,non e’ che noi stiamo bene ma dai tuoi DIO ci scampi.

    Scaldiamo i motori,e prepariamoci a dare il buon servito con Caccia Ambiente anche in Toscana.

    • massimo fedeli scrive:

      Qui a Roma sono rispuntati i verdi insieme con il pd e i radicali, Fiore è fuori di melone, immaginate una regione come il lazio con Bonino, Bonelli ,Zaratti………………& company, ci voleva caccia ambiente. :wink:

    • Antonino Urpi scrive:

      caro Valerio
      A breve sostituiremo le parole di questi giorni a fatti concreti. Le elezioni sono vicine. Si scende in campo ragazzi! In settimana i particolari!

    • Antonino Urpi scrive:

      …… con fatti concreti

      Scusate.

    • fiore scrive:

      Valerio ,

      e allora che ha fatto marrazzo! se gli garbano certe abitudini sessuali?? semmai dovrebbero essere risentite moglie e figli ma ate che te ne frega? giudicalo per il lavoro che era stato chiamato a svolgere se ha fatto male lo cambi se invece ha fatto bene lo mantieni indipendentemente dai suoi gusti sessuali

      queswto è l’errore più grosso che fate cercate di mischiare il pubblico con il privato e volete screditare le persone non su suo operato ma su cose che nullo hanno a che vedere, ora non t’attaccare al fato che hanno detto che c’andava con la macchina dello stato o che pagava con i soldi di tutti perchè NON E’ VERO sono solo aggiunte per rendere la cosa più infamante

      • massimo fedeli scrive:

        Marrazzo ha distrutto la sanità nel lazio, è complice della precarietà della caccia nel lazio, è complice con Veltroni della cementificazione di caltagirone, è complice della devastazione di campi alle porete di roma x costruire lo stadio del nuoto e ora è tutto sotto sequestro, così si sono spesi soldi dei contribuenti, e distrutto altro territorio, per fare……………..euro, ma davvero credi che i tuoi siano dei santarelli con l’aureola? se noi siamo boccaloni tù sei una iridea :wink: Hai visto er sor veneziano dove sè nè stà ? In val d’orcia , e grazie ar c………o, col cavolo che torna a Roma.Ma che stamo a dì !!!!!!! :mrgreen:

      • francescorm scrive:

        Ma che dici.E’dal 1994 che state mischiando il privato,perchè di pubblico non trovate niente,ne Di Pietro magistrato ne Di Pietro politico ne la Magistratura,tutto spendendo soldi dei cittadini italiani che per fortuna non vi seguono.Per Berlusconi tutto da provare,ora si accaniscono con Bertolaso che è più di un anno che lavora giorno e notte,per i vostri amici,Sircana,Vendola,Rutelli,Marrazzo per il quale ci sono di mezzo pure i morti,è tutto chiaro e provato.

        • fiore scrive:

          per berlusconi tutto da provare????

          macchè t’hanno oscurato il cervello

          il nano è stato condannato!!! più d’una volta

          poi s’è fatto 4 o 5 leggi per non farsi dare altre condanne anzi per nemmeno farsi giudicare

          DECORRENZA DEI TERMINI

          ELIMINAZIONE DEL FALSO IN BILANCIO

          ORA C’E’ IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO

          E IL PROCESSO BREVE

          ma almeno ammettilo, vedi saresti più credibile dillo mi è simpatico anche se è un fuorilegge allora saresti onesto ma se continui a paragli il culo sei un complice

      • Baghy scrive:

        Berlusconi con le escort tu e la sinistra insorgete, Marrazzo con i trans sono solo abitudini sessuali, bell’esempio di coerenza, complimenti. Baghy

        • fiore scrive:

          berlusconi sta governando un paese di corrottie ecorruttori questo da 15 annia questa parte,

          si è difuso l’idea che le cosi grosse e gravi come i reati commessi da politici si debbano considerare perseguzioni dei giudici rossi e con questa novella si va avanti con il sistema più losco del mondo usare le masse per prendere il potere e fare i loro porci intrallazzi nel nome dell’onesta e del populismo.

          ma prima o poi qualcuno aprirà gl’occhi
          IL POPOLO VIOLA STA CRESCENDO e se non basterà ne nascerà un’altro e un’altro e spazzerà via questa coperta di falsità bugie e compromessi che rende l’itaglia un paese polveroso e pieno di ingiustizie che immancabilmente tutte le volte ricadono sulla di testa di chi sta peggio!!!

          siete solo complici inconsapevoli

        • Baghy scrive:

          Questo è parlare di caccia. Baghy

        • fiore scrive:

          lla caccia è chiusa e gl’articoli postati parlano solo di POLITICI DI ASSOCIAZIONI VENATORIE quindi sono in pieno nel tema

          oggi sono particolarmente inca non fateci caso non è una questione personale, con nessuno naturalmente

        • Baghy scrive:

          Questo è parlare di caccia. Baghy, ah dimenticavo, spera che qualcuno non legga le tue esternazioni, io non sono un legale ma sono convinto che ci siano gli estremi per un eventuale denuncia. Auguri

        • Baghy scrive:

          Come mai non rispondi? Noto che hai capito. Baghy

        • fiore scrive:

          no Baghy sono uscito, non ho problemi a esporre le mie idee, se non sbaglio ancora si può fare

        • Baghy scrive:

          Non farmi dire quello che non vorrei e tu sai a cosa mi riferisco o rrileggiti in tuoi post.

        • fiore scrive:

          ok Baghy, stop politica

        • henri (radere igor) scrive:

          Azz…. 8O 8O 8O

  12. Sololasipe scrive:

    Massimo, non dimentichiamo che siamo in terra etrusca, per cui gli zoombies…..si sprecano!….. :lol: :mrgreen:

    • massimo fedeli scrive:

      Terra magari ci fosse ancora la terra, hai visto cosa hanno fatto tra laurentina e ardeatina alle porte di Roma, Palazzi , palazzi, dell’amico Caltagirone, i fagiani che vivevano lì sono arrivati alla cecchignola, così serviranno da bersaglio x i militari, poi senti ogni politico che parla di difesa dell’ambiente, per loro l’ambiente sono i giardinetti pubblici, o i parcheggi degli ipermercati, poi dall’altra parte il parco così si mangia 2 volte. :evil: :mrgreen: :mrgreen: e le aavv gli ultimi terreni liberi li usano come zac.

      • pino56rm scrive:

        x fiore
        altro che cazzate metropolitane!!! Mia moglie sta per perdere il lavoro, grazie all’amico Marrazzo!!!!!
        x massimo fedeli
        abito nella zona da te citata; qualche anno fa sull’Ardeatina hanno costruito una discarica per rifiuti speciali, e noi cittadini abbiamo naturalmente provato a contrastare la realizzazione di questo impianto, deleterio sia per l’iquinamento atmosferico sia per le falde acquifere. Avessi mai visto una bandiera, una sigla, un gagliardetto di una qualsiasi associazione ambientalista o qualche politico schierarsi dalla nostra parte!!!!!
        Ora c’è la proposta di congiungere il parco dell’Appia Antica con quello di Decima Malafede; se così fosse, altro territorio tolto alla caccia, altre aree precluse all’attività venatoria che vanno a sommarsi e a superare ulteriormente quel 30% indicato dalla 157.
        Forse è questa l’Itaglia di cui parla Fiore, di sicuro questa è l’Italia che io non voglio!

        • fiore scrive:

          fate le ATC prima di parlare!! in 18 anni non siete stati capaci!!

          il lavoro oltre a tua moglie lo perdono un gran nemero di persono e non è certo colpa di marrazzo ma del tuo governo amico

          QUELLO CHE NEL 94 SI PRESENTO CON LO SLOGAN UN MILIONE DI POSTI DI LAVOROOOOOO

          siete bacati dentro

        • massimo fedeli scrive:

          Che sei della falcognana?

  13. Sololasipe scrive:

    Quelle zone, caro Massimo,una ventina di anni fa, pullulavano di allodole, storni, qualche beccaccia, merli, tordi e …funghi a gogò. Abito a Mostacciano….Oggi, solo mignotte, pardon LUCCIOLE, agli angoli delle strade,degrado, traffico impossibile con relativo inquinamento. Non sarà mica colpa dei cacciatori? Proviamo a chiederlo alla ministra….. :(

    • Traica Roberto scrive:

      Proviamo a chiederlo alla ministra
      ————————————————–
      Non provarci ,ti rigirera sicuramente la Minestra (il maiuscolo è d’obbligo ,perchè è un alimento di sostentamento) :lol: :lol: :lol: :lol:

    • massimo fedeli scrive:

      Gli unici selvatici rimasti sono proprio gli storni, e con la provincia a sx la regione a sx non ci hanno concesso neanche quelli, sono miliardi all’eur la sera sono come i moscerini, però preferiscono pagare quelli della lipu con i megafoni

  14. fiore scrive:

    APPROPOSITO DI TV E INFORMAZIONE____________

    La chiusura delle trasmissioni politiche, o presunte tali, prima delle elezioni è una boccata d’aria pura. E’ l’eliminazione di una parte dei miasmi della “feccia che risale il pozzo”.La misura andrebbe estesa a ogni emittente privata con effetti definitivi con una eccezione. Le trasmissioni potrebbero continuare ad andare in onda solo se NON invitassero più alcun politico. I nostri dipendenti devono scomparire dalle televisioni e dalle prime pagine dei giornali. La politica non è una passerella di figuranti. Sono stati eletti per lavorare in Comune, alla Regione, nel Parlamento italiano e in quello europeo. Sono pagati dai cittadini per produrre risultati, non per occupare l’informazione. Dove trovano il tempo di dedicarsi alla cosa pubblica se non fanno mai un cazzo e passano da un programma a un altro, da un’intervista senza seconda domanda alla successiva, alla presentazione dell’ennesimo libro con il giornalista leccaculo al fianco? Se invece, per esempio, di stare a Bruxelles sono a Porta a Porta o a Ballarò a parlare di tutto, ma non di Europa?
    Le trasmissioni politiche sono un’istigazione alla rissa. Due coglioni da una parte, però onorevoli, due coglioni dall’altra, anch’essi onorevoli. Un ring dove nessuno dei contendenti ha alcuna competenza sul tema in discussione. I politici devono mettersi in testa una volta per tutte che sono nostri dipendenti, pagati profumatamente con le nostre tasse. Sono lavoratori a progetto per il periodo del loro mandato. Niente di più e niente di meno. Una trasmissione “politica” deve far parlare i fatti, non i politici. Le loro esibizioni televisive, le loro allocuzioni sul nulla nelle paginate dei giornali NON fanno parte del loro lavoro, NON sono il loro lavoro. I cittadini vogliono risultati e informazioni dettagliate sulle attività in corso. Il resto sono comparsate non più sopportabili.
    Questi impuniti girano con 10 quotidiani sotto il braccio, vivono della loro immagine, si riflettono in essa e la propinano in ogni forma. Il tasso di assenteismo in Parlamento (italiano o europeo) non fa scandalo, il doppio impiego pubblico, ad esempio sindaco e deputato, è dato per acquisito. Un dipendente di un’azienda privata sarebbe licenziato, ma si può fare! Condurre una trasmissione televisiva come fa il dipendente Luca Barbareschi si può fare! Il dipendente Ghedini che fa l’avvocato di Berlusconi e lo difende in televisione, si può fare. Il dipendente Lucio Stanca che cumula lo stipendio annuo di 164.168 euro da parlamentare con 480.000 euro come amministratore e consigliere di Expo 2015, si può fare. Rivoglio Ugo Zatterin e la suaTribuna Politica, due sole presenze televisive dei candidati prima delle elezioni e poi il silenzio. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

  15. walter scrive:

    Non sarebbe il caso che qualcuno sollevasse il problema di incompatibilità :evil: e conflitto di interessi per un ministro??? :mrgreen: proprietario di aziende chimiche che fanno a cazzotti con l’ambiente?Per qualcuno intendo le AAVV ,L’Italia dei Valori (Di Pietro attacca solo Berlusconi eppure era o è ancora cacciatore).

  16. Valerio scrive:

    Fiore,
    Marazzo puo’fare cio’che vuole se gli piaccino gli uomini faccia lui,certo che come Governatore non ci ha fatto bella figura,ma TU venirci a dire che schifo ma avete visto chi avete votato mi sembra un po esagerato se guardiamo chi hai votato TU.

    Inoltre chi sta’indagando deve ancora completare le indagini per avere riscontri se Marazzo andava a tras con i denari dei contribuenti e se acquistava droga con i denari della Regione Lazio.

    Il resto te lo ha gia’ commentato Massimo Fedeli e non sto a ripetermi,ma e notizia di questi giorni dei miliardi di debito che il Tuo Governatore (inquanto del PD) ha lasciato alla Sanita’nella Regione Lazio.

    D’altronde a uno che gli piace i tran invece che le escort che ci vuoi fare,c……e e’c……e rimane. :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

    • fiore scrive:

      se non sbaglio Storace s’era rifiutato di occuparsi della sanità nel lazio perchè itrisa di loschi affari almeno marrazzo da presidente della regione qualche responsabilità se l’è presa!! poi non sono del lazio e non conosco la situazione ma ripeto che è meglio giudicare per l’operato che per certi vizietti, se poi si va a guardare cè morto due persone e quindi mi sa che la cosa non riguardava solo marrazzo ma era assai più estesa.

  17. Giusti Giacomo scrive:

    Fiore
    tu poi continuare a dire ea credere in quello che tu vuoi,Ma i padri fondatori della sx,quella vera,quella che intendo io,e non la tua,quella falsa di oggi,piena di gente che di politica vera non ne capisce un emerito ca**o,,tutta gente opportunista,venuta da tutti i peggiori partiti,che sono stati buttati fuori dal parlamento dagli italiani,e si sono riciclati li,per non perdere la seggiola
    Pensa un po`chi tu stai difendendo,e a chi tu stai dando il voto.
    Io sto`a casa non la voto quella accozzaglia.
    Quei padri fondatori Fiore.
    SI STANNO RIGIRANDO NELLA TOMBA.

    • fiore scrive:

      la binetti è andata via oggi il faccione rutelli è già scappato da un pezzo altri finti si sono allontanati presto tornerà anche il mio amico bertinotti si vince l’elezioni e si va in culo a tutti, Con le carceri che si dovranno costruire si ritira suil pil e si risana il debito pubblico si buttano dentro tutti i veri ladri e gli si seguestrano tutti i beni accaparrati con affari illeciti. Ecco la gestione del 2013

      • segugio scrive:

        GRANDE COMPAGNO FIORE!!!! Ma dove c@@@o andiamo con il…… PD,davanti ai cancelli delle fabbriche non ce li vedo più(anzi questi non ci sono mai venuti) sono lontano anni luce dal nostro mondo ( 30 anni fa una buona parte dei cacciatori faceva riferimento al P.C.I.). Ora sono “distratti” da nani e ballerine!!!!!

      • Ezio scrive:

        :lol: :lol: :lol: Sei veramente un bravo ragazzo!!

        Te l’ho già detto Fiore…

        Trova da qualche parte il film “Il proiezionista” ( è un film drammatico del 1991, diretto da Andrei Konchalovsky. Racconta la storia dell’ufficiale del KGB Ivan Sanchin (Tom Hulce), proiezionista privato di Stalin tra il 1939 e il 1953 (anno di morte del dittatore)….

        Se riesci a guardarlo tutto senza spaccare la tele … :roll:

        • fiore scrive:

          Ezio,

          non la guardo la tele!! e il comunismo sovietico e pari al nazifascismo sono due cose che non approvo altra cosa è il socialismo e il P.C.I italiano fondato a LIVORNO!!
          io non ci sto a vendere il culo e l’anima ai padroni, anche quelli che se lo meritano fra me e loro non c’è sintonia io il denaro lo considero 0 loro invece fanno tutto per quello.

        • Giacomo scrive:

          anche pagarti lo stipendio !! :P

  18. Baghy scrive:

    La differenza sostanziale tra noi e fiore caro Giusti è che noi ammettiamo quando i nostri politici di riferimento sbagliano, tanto è vero che manifestiamo a Roma il 9 Marzo proprio contro il governo “amico” esattamente come abbiamo manifestato nel 2006 contro il governo “nemico”, ne più ne meno e senza fare sconti a nessuno, fiore difende a spada tratta la sinistra indipendentemente dalle scelte che essa fa e vorrei sottolineare che stiamo parlando di politica venatoria e di caccia anche se è chiusa dal 31 Gennaio u.s. sperando che in futuro si possa chiudere più tardi. Baghy

    • Giusti Giacomo scrive:

      Baghy
      Certamente!
      Io oggi di politica parlo solo di quella applicata alla caccia.
      Non mi interesso piu`di politica,anche perche`………dov’e`?

  19. henri (radere igor) scrive:

    Fiore, mi sei anche simpatico e ti reputo pesona intelligente. Il volere trovare sempre una motivazione o un’alibi ai tuoi “amici” di partito non ti fa onore. Io ho sempre guardato a destra ma credo di avere comunque sempre criticato l’operato dei “miei” .Criticando anche Berlato quando non ero convinto del suo operato. In Veneto ci toveremo a dovere scegliere tra Zaia e la sx che non so neppure chi candiderà, poche sono le speranze che chiunque puo avere in Veneto se non di Dx. Personalmente voterò il leghista, mi chiuderò il naso e voterò per avere almeno la possibilità di votare come consigliere regionale la sig. Donazzan, l’unica che,almeno da noi, si è sbattuta in prima persona per la caccia. Non attaccarti al discorso deroghe, lo so come la pensi, tante volte hai ribadito il tuo pensiero, ma sappi che se non fosse per persone come Lei o il Ligasacchi in Lombardia molti cacciatori avrebbero appeso il fucile al chiodo. Difendere ad oltanza certe persone non ti fa onore ne come uomo ne come cacciatore, non credo che il male sia solo da una parte, a volte la verità stà nel mezzo.. Nessuo è santo, ma nessuno e neppure il male assoluto.
    Con affetto e stima.

    • fiore scrive:

      Allora forse non so spiegarmi bene, io non difendo nulla anzi difendo come fai te le persone che per la caccia qualcosa fanno come la nuova legge che è stata approvata da quasi tutti escluso pdl per picca perchè loro non sannò proporre nulla e non si abbassano a votare una legge non eccelsa ma meglio di nulla stilata da altri. Difendo il lavoro dell’associazione che in Toscana fa si che se a qualcuno piace la stanziale possa trovare ancora soddisfazioni nel praticare quella caccia e difendo la medesima associazione perchè invece di praticare il muro contro muro che non serve a nessuno cerca e spesso trova sempre una mediazione senza fare proclami e senza scaldare le masse. Non credo nemmeno alla novella che per via della 157 molti hanno appeso il fucile al chiodo se l’hanno fatto ci sono due motivi non amavano lla caccia come chi ha continuato oppure non si sono saputi evolvere come cacciatori non capendo che la caccia degl’anni 70 non era più sostenibile.Poi se mi parli di della seta allora non posso darti torto uno che non capisce nulla di caccia non può avere voce in capitolo e anzi tute le volte che parla perde l’occasione per stare zitto perchè non produce altro che BUGIE e di conseguenza danno d’immagine per tutti, e questo non va assolutamente bene come pure quando il giornale che leggo tutte le mattine “repubblica” si mette a SCRIVERE STRONZATE E FALSITà SULLA CACCIA io il giorno dopo gli mando l’immancabile mail di protesta da lettore quotidiano come pure mandai a suo tempo sul sito di Romano Prodi dove chiedeva consigli e pareri per esercitare l’azione di governo più gradevole al popolo gli scrissi che la nostra categoria che da sempre era stata relegata a vivere border line fosse in qualche modo riqualificata e ascoltata pechè il governo ne avrebbe tratto giovamento, ma io sono un poero bischero che c’ha l’ignoranza sotto le unghie e chi vuoi che l’ascolti.

      Ricambio l’affetto e la stima

      ps le persone non le giudico per il loro credo politico ma per la loro onestà

      • Ezio scrive:

        Tu l’ignoranza ce l’avrai sotto le unghie ma c’è gente che ce l’ha in testa ed ha fatto pure delle gran carrierone….

        • fiore scrive:

          è quello il grosso del problema, purtroppo nonsarà una barzelletta cambiarlo, ma comunque bisogna provarci

  20. lucas scrive:

    Fiore è come uno di quei combattenti giapponesi rimasti sulle isole e convinti che ci sia ancora la guerra. :mrgreen:
    Non ha capito che ormai conta solo il dio denaro e per quello ci si vende tutto, compresa la dignità.
    Non esiste né destra né sinistra, ma una casta di gente che campa con la politica e ci campa da signore, alla faccia nostra. 8)

  21. Sololasipe scrive:

    Fiore, ciò che hai scritto mi riconduce,chissà COME, a Beppe Grillo. Butta via quel tuo imbuto e lascia perdere i compagnucci della parrocchietta. Vorrei offrirti una pinta di birra a Roma, se capiterà di incontrarci!! (…sempre se il Politburo ti concederà il visto di espatrio…) :wink:

    • fiore scrive:

      c’ero la settimana scorsa, ao ero dove avete devastato un bel campone per le lodole, mi facevano tenerezza le due cappellacce che svolazzavano al limite del cantiere.

  22. nino scrive:

    Il Ministro ZAIA dal canto suo invece di occuparsi di caccia si occupa dei cani e precisamente dell’ENCI facendo approvare l’emendamento che segue nel corpo del Milleproroghe che passa adesso alla Camera. Con un atto legislativo il Ministro bypassa il TAR che ha bocciato a dicembre 2009 il Decreto in questione che adesso viene resuscitato.
    Quando, invece, il TAR boccia dei decreti (vedi ad. es. quello relativo alle ZPS -ricordate la delibera del Comitato aree protette- ) la politica allarga le mani. Ora invece il miracolo!

    MURA, PITTONI, BODEGA

    APPROVATO

    Dopo l’articolo 10, inserire il seguente:

    «Art. 10-bis.

    (Gestione dei libri genealogici)

    1. L’efficacia del decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali 20 aprile 2009, n. 3907, è prorogata fmo al 30 aprile 2011 e fino a tale data sono fatti salvi gli effetti prodotti dal medesimo decreto. A tal fine, i libri genealogici ed i registri anagrafi ci di cui all’articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 529, sono da intendersi pubblici e, in tal senso, il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali può esercitare il potere sostitutivo.»

  23. Luca C.P.A.L aderente CONFAVI scrive:

    stasera a porta a porta ce orsi e ci sara’ il tele voto bisogna tutti innondare di voti perche’ sicuramente gli ambientalisti faranno lo stesso fate girare la notizia

  24. pino56rm scrive:

    scusate il ritardo nel rispondere …
    x fiore
    si sta parlando di marrazzo, il tagliatore di posti letto negli ospedali e nelle cliniche.
    Per quanto riguarda gli ATC spero che siano finalmente soppressi, sti carrozzoni utili solo ai dirigenti delle AA.VV. e qualche loro compagno di merende.
    Per il fatto di essere bacati dentro, credo che una frase del genere sia da rivolgere a che ancora va dietro a veneziano e ciarafoni, dichiarati anticaccia!
    x massimo fedeli
    non proprio della Falcognana, zona Castel di Leva-Laurentina. Conosci la zona?

  25. pino56rm scrive:

    “chi” e non “che”

  26. DAVIDE scrive:

    Ma compriamo una bella pagina di tutti i giornali a tiratura nazionale,e mettiamolo bene in evidenza quanto scritto sopra.

  27. Felice scrive:

    Ho appena visto la trasmissione di Bruno Vespa dedicata alla caccia. La cosa che mi ha più colpito è la assoluta inadeguatezza culturale del ministro Prestigiacomo ad affrontare i temi trattati. Se la competenza specifica , in merito ai problemi su cui quotidianamente decidono , dei restanti ministri del governo Berlusconi è pari a quella del ministro Prestigiacomo c’è proprio da stare tranquilli.
    MAMMA MIA IN CHE MANI SIAMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  28. Rusticolo scrive:

    Altro che il Pecoraro, questa ci odia profondamente.
    Bene, ma ricordiamolo alle prossime elezioni.
    Ieri sera ero schifato, mi sono sentito un delinquente, peggio di quelli che ridevano
    durante il terremoto dell’Aquila mentre tutti noi abruzzesi tremavamo.

  29. giuseppe65 scrive:

    su più di 80 commenti, la maggiorparte sta a commentare con fiore. ma l’articolo sopra, riguarda fiore o la ministra? sfogatevi su di lei che tanto fiore non conta perchè non è al governo !!!!!!!!!!

Leave a Reply


1 + 2 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.