Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Quando un cane inquina piu’ di un Suv

| 28 ottobre 2009 | 28 Comments

Studio choc: “Hai un cane? In un anno inquini più di un Suv
Due ricercatori arrivano ad invitare i proprietari di cani a mangiarsi i propri animali
LONDRA. Chi ha un cane (o altri animali domestici) dovrebbe fare un esame di coscienza ecologico: il migliore amico dell’uomo, in apparenza inoffensivo, in realtà ogni anno inquina complessivamente più di un grosso Suv. Almeno questa è la conclusione, fra lo choccante e il paradossale, a cui sono giunti Robert e Brenda Vale, due architetti specializzati in vita sostenibile alla Victoria University di Wellington in Nuova Zelanda, che hanno scritto un libro provocatorio fin dal titolo.

I due rincarano la dose arrivando a sostenere che «è tempo di mangiare il cane. La vera guida alla vita sostenibile». Secondo i ricercatori, cani, gatti e simili ci allietano a caro prezzo: devastano la fauna selvatica, portano malattie e soprattutto aumentano l’inquinamento.

I Vale hanno fatto un semplice calcolo: un cane di taglia media consuma giornalmente 90 grammi di carne e 156 grammi di cereali essiccati, che prima della lavorazione del prodotto equivalgono a ben 450 grammi di carne fresca e 260 grammi di cereali. Ciò significa che nel corso di un anno, Fido fa fuori da solo qualcosa come 164 kg di carne e 95 kg di cereali.
Calcolando che occorrono 43,3 metri quadrati di terreno per produrre 1 kg di carne di pollo all’anno – e ne servono molti di più per le carni bovine e di agnello – e 13,4 metri quadrati per produrre un chilo di cereali, ogni anno un cane medio consuma l’equivalente di 0,84 ettari. E per un grande cane come un pastore tedesco, la cifra è di 1,1 ettari. Mentre un Suv (i coniugi Vale prendono come modello il classico Toyota Land Cruiser) che percorre 10.000 chilometri in un anno utilizza 55,1 gigajoule, cioè, visto che un ettaro di terreno serve per la produzione di circa 135 gigajoule di energia all’anno, l’equivalente di circa 0,41 ettari. Meno di metà di quanto consumato da un cane di taglia media.

Una teoria bislacca? La prestigiosa rivista scientifica New Scientist ha chiesto al Stockholm Environment Institute di york di fare gli stessi calcoli, e i risultati corrispondono quasi esattamente. «Prendere un cane – confermano dall’istituto inglese – è davvero un lusso, soprattutto a causa del consumo di energia e il conseguente aumento delle emissioni di anidride carbonica». Ma gli altri animali domestici non se la passano meglio.

I Vale, applicando gli stessi calcoli, hanno scoperto che i gatti «consumano» in un anno l’equivalente di 0,15 ettari (poco meno di una Volkswagen Golf), e i criceti 0,014 ettari a testa (comprarne due, suggeriscono, equivale al consumo di un grande televisore al plasma). Persino il pesce rosso, con i suoi 3,4 metri quadrati di consumo annuo, inquina. Per l’esattezza quanto due telefoni cellulari.

Un’analisi presa molto sul serio dallo scienziato David Mackay, fisico all’Università di Cambridge e consulente del governo britannico per le nuove energie. Secondo lui «bisogna fare molta attenzione nell’acquistare un animale domestico, perchè l’energia che serve per mantenerlo è un fattore di inquinamento importante».

Tanto più, si legge nel libro dei Vale, che prendendo la popolazione felina dei primi 10 paesi al mondo per possesso di gatti, si scopre che la superficie necessaria ad alimentare questa massa miagolante è pari a oltre 400.000 chilometri quadrati, ossia una volta e mezza l’intera Nuova Zelanda. Poi c’è l’impatto sull’ecosistema: ogni anno, solo nel Regno Unito, 7,7 milioni di gatti uccidono qualcosa come 188 milioni di animali selvatici. E i cani non sono da meno. Insomma, cosa fare per avere un animale domestico eco-sostenibile? Gli esperti suggeriscono anzitutto di modificarne la dieta, usando quanto più possibile gli avanzi del cibo, per non consumare troppo. Altrimenti si può ricorrere a soluzioni drastiche: sostituire il gatto con una gallina, che consuma si ma produce anche uova.

Come commentare una notizia del genere? Forse nel modello matematico applicato dai due scienziati manca una componente di valore: l’affetto e l’amore che gli animali domestici ci regalano. Ma probabilmente i due sarebbero capaci di paragonare l’affetto all’utilità nella mobilità dei Suv…

Tratto da http://www.lastampa.it

Category: Curiosità

Comments (28)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni A scrive:

    Questa poi………Allora da domani bistecche di Fido? :mrgreen: Ma per favore……….!!!

  2. lucas scrive:

    Perché non fanno una ricerca per vedere quanto inquinano le scorreggie? Quanto si risparmierebbe utilizzandole come combustibile, invece di disperderle nell’aria? :mrgreen:

  3. Renzo scrive:

    Sono sempre più convinto : l’alimentazione viziata da estrogeni, antibiotici e ca….te varie fa male alla salute mentale. Ora ci si mettono anche dalla Nuova Zelanda a dire stupidate. E da una prestigiosa università ,per giunta!
    Se va avanti così questa gentaglia mi costringe a diventare come Leon . Qualcuno ha visto il film? Allora saprà di che mestiere si tratta . Oppure cannibale cosi saranno loro a non inquinare più; perche solo che aprono bocca espirano diossina !
    Ma il Mondo dove sta andando a finire ?
    Mah ! :cry:

  4. massimo zaratin scrive:

    Io invece la vedo come una fantastica provocazione (che mera provocazione a-scientifica non parrebbe) per i nostri “amici” animalisti che solitamente tengono cani e gatti. L’avevo sostenuto anch’io di recente in altri siti perchè secondo me è facilmente dimostrabile, dati alla mano, come sia estremamente più inquinante e negativo per gli esseri viventi condurre una vita animalista rispetto a quella di un cittadino qualsiasi. Ritorna pertanto positiva la fantastica ed affascinante visione del “cerchio della vita” ove nessuno può sottrarsi per dettare valori etici superiori ad altre condotte umane.
    Bello bello, questo articolo mi piace un sacco! :D

  5. SPRINGER scrive:

    Questo : un cane di taglia media consuma giornalmente 90 grammi di carne e 156 grammi di cereali essiccati, che prima della lavorazione del prodotto equivalgono a ben 450 grammi di carne fresca e 260 grammi di cereali. Ciò significa che nel corso di un anno, Fido fa fuori da solo qualcosa come 164 kg di carne e 95 kg di cereali.
    Calcolando che occorrono 43,3 metri quadrati di terreno per produrre 1 kg di carne di pollo all’anno – e ne servono molti di più per le carni bovine e di agnello – e 13,4 metri quadrati per produrre un chilo di cereali, ogni anno un cane medio consuma l’equivalente di 0,84 ettari. E per un grande cane come un pastore tedesco, la cifra è di 1,1 ettari.

    Mi ricorda qualcosa e qualcuno questo tipo di ragionamento ……….

    :idea: :!: A siiiii ……….. :arrow: Giacomo :mrgreen: quando dice : Ma ci pensate ogni giorno 15 capi per 12 giornate di caccia sono 180 capi, moltiplicato per 800.000 mila cacciatori sono uguali a 144,000,000 milioni di germani AL MESE . Legambiente ha ragione !
    Altro che architetti specializzati …… e’ lui sotto mentite spoglie :mrgreen: :!:

    • Giovanni A scrive:

      Certo che sei na cosaaaaaaaaaaaaaaaa……….. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    • Giacomo scrive:

      SPRINGER
      Posted on 26 ottobre 2009 at 14:03
      Approposito di Germani .
      Stamattina grande mattina di Caccia . Quindici maschi e quattro femmine di Germano e un maschio di Moriglione . Piu’ otto Pavoncelle . Poi si doveva andare a lavorare e abbiamo ” smontato ” il capanno .

      Questo è il post di Springer prima che io scrivessi del numero di anitre da abbattere.

      Caro springer tu invece mi ricordi quello che disprezza la roba da comprare per abbassare il prezzo !

      :twisted: Certo che il mio calcolo è un po esagerato dal punto di vista di quello che si può realizzare sul campo. Ma non è sbagliato dal punto di vista della realizzazione rispetto a quello che concede il calendario venatorio. Intanto tu dici di aver realizzato in una giornata un carniere di 28 capi.

      Ma la mia idea è stata quella di un calcolo di quantità per gli anatidi permesso dal calendario venatorio ( 15 capi ) rispetto a quello di beccacce (3 capi) colombi (5 capi) ecc. Per cui vorrei sapere è parlo seriamente perchè essendo sempre selvaggina migratoria io posso abbattere solo 5 colombacci ed un’altro cacciatore puo abbattere 15 anatidi, germani ecc. :mrgreen:

      Forse qualcuno non sapeva che in Francia il colombaccio si caccia fino alla fine di Marzo ! Per cui non si può dire in diminuzione rispetto alle anitre. O mi sbaglio ? Così dicasi anche per la beccaccia ( 3 capi) rispetto ai 15 delle anitre. Tu forse hai letto solo quello che ti è convenuto, ma io nei post seguenti ho precisato che la beccaccia gode ottima salute così come dice Sorrenti, vatteli a leggere.

      Io da difensore della modifica Orsi ribadisco che in caso di difficolta nella discussione se si dovesse cedere qualcosa baratterei il numero in più degli anatidi (portandolo da 15 a 3 ) con le giornate di caccia ( 30 giornate libere su tutto il territorio, visto che questo particolare è rimasto in sospeso) , :mrgreen: sempre se fosse utile per l’agevolazione dell’approvazione della legge.

      Vogliamo fare un po di conti anche per quanto si spende per gli ATC inutili ?? Cosa che interessa non solo i cacciatori ma anche tutti i cittadini !! Vediamo se su questo sai fare bene il ragioniere !!! Tanto ti dovevo :mrgreen: :twisted: Salutiamo.

  6. giuseppe65 scrive:

    springer, ti dispiacerebbe a questo punto dare il totale esatto delle prede abbattute ogni stagione di caccia, sono pronto a rotolarmi dalle risate : :P :lol:

    • SPRINGER scrive:

      Hai presente la pubblicita’ del Crodino con il gorilla che dopo la battuta stramazza a terra dalle risate ? :roll: :-)
      Occhio eh ………… 576.000.000 di Germani a stagione di caccia .
      Brummmmmm :!: …….. Ahahahahahah :!: :!: :D :D :D :mrgreen:
      P.S. Stava ovviamente scherzando

  7. giuseppe65 scrive:

    se i soldi investiti in questo genere di ricerche fossero date ai poveri,sarebbe tutto più dignitoso :x :x

  8. giuseppe65 scrive:

    sai springer agli ambientalisti piace giocare con le cifre(non è il tuo caso), mi ricordo che alcuni anni fa una ass. ambientalista pubblicò alcuni dati relativi all’ abbattimento dei volatili cacciabili,mi riferisco in modo particolare alla beccaccia, ebbene loro scrissero che in una sola stagione vengono abbattute 40.000.000 di beccaccie ,e siccome è una nobile caccia che io pratico, so quanto è grande la loro bugia, altrimenti ogni beccaccista avrebbe abbattuto una cosa come 700 beccaccie a stagione !!!!!, sic!

  9. alessio bitossi scrive:

    Voi che sapete tutto, cari uomini di mondo, mi sapete dire perchè l’asino ha il culo quadrato e caca tondo?

  10. SPRINGER scrive:

    40.000.000 di Beccacce 8) :roll: :!: 700 Beccacce a testa 8) :roll:
    :idea: :idea: :idea: :idea:
    Allora in caso di difficolta’ nella discussione propongo di ridurre il numero di Beccacce da 3 a giornata di Caccia a 1 ( al mese :mrgreen: ) .
    Per caso sai anche quanti milioni di Colombacci vengono abbattuti ?? :mrgreen:
    P.S. Guarda che Giacomo e’ un ” 100% Animalista ” che provoca e noi tolleriamo e io sono un cacciatore .

  11. SPRINGER scrive:

    Giacomo , tu fai riferimento al dato che ho pubblicato sulla mia mattina a caccia senza considerare che per diversi motivi non sei mai da solo in un appostamento e quei numeri devi dividerli , nel mio caso , per tre cacciatori e che sono confinante con uno dei Parchi che tu vuoi abolire tramite Referendum ( vieni nel mio ATC a dirlo e poi vedi cosa ti fanno i ” capannisti ” , i cinghialai , gli stanzialisti e quei pochi che vanno a Colombacci :mrgreen: che usufruiscono degli animali che li si riproducono e escono diventando cacciabili ) e che e’ un tipo di caccia fatta da un numero estremamente esiguo di cacciatori all’ indirizzo principalmente di specie , e mi riferisco soprattutto al Germano , che godono non di ottima ma di ottimissima salute ( non a caso 19 Germani e 1 solo Moriglione ) .
    La tua idea di baratto incontrera’ il successo di quella fatta da me a ” 100% Animalisti ” proponendo 10 di loro qua da noi in cambio di ” solo ” te da loro . Li avevo quasi convinti , poi quando hanno capito chi eri a momenti …… me menano :mrgreen: .

    • Giacomo scrive:

      8O Per carità Springer 20 anatre in tre cacciatori da appostamento in una sola giornata ?
      Noo……. ! Sono troppe se ci fosse come dico io un bel baratto con le 30 giornate libere su tutto il territorio adesso al posto di 30 sarebbero state 9 anitre. Obbligando a 3 anitre da calendario il numero massimo di capi abbattibili in una giornata e per cacciatore.

      A noi beccacciai non viene data questa possibilità di poter fare 15 capi a testa se fortunatamente capita un giorno buono di migratoria. Non è giusto !! :twisted:

      Poi visto che come dici che avendo il parco PARADISO vicino all’ATC da dove escono migliaia di anitre e colombacci, io farei in modo da togliere anche gli ATC, visto che i parchi (quelli utili ) :mrgreen: sono rari e sono pieni di selvaggina. Sei fortunato !!! :roll: questa volta ti è capitato un parco pieno di selvaggina ??

      Giustamente come dicevamo quando abbiamo fatto la legge popolar Berlato gli ATC vanno eliminati non servono. :roll: Salutiamo

      • SPRINGER scrive:

        Taci assassino macellaio di Beccacce . Prima di fare la morale a me vedi di non prendere tu 700 Beccacce .
        Ma guarda un po’ che tipo questo . Vede la pagliuzza nell’ occhio degli altri e non la trave nel suo .

        • Giacomo scrive:

          Ma guarda un po’ che tipo questo . Vede la pagliuzza nell’ occhio degli altri e non la trave nel suo .

          SANTE PAROLE SPRINGER !!!!!

          8O Springer che c’è ti hanno fatto arrabbiare ? Chi è stato ? Io sto dicendo solo la verità !! :roll:

          La verità fa più male delle bugie hai ragione !! :mrgreen:

      • SPRINGER scrive:

        E poi a dirla tutta e’ andata anche male .
        Di solito ne prendiamo 20 a testa :mrgreen: .

  12. Gabriele M. scrive:

    Il problema nasce sempre dal fatto che si sono volute umanizzare queste bestie in modo esagerato,secondo Me.Ai bei tempi i miei cani mangiavano gli avanzi del pranzo e della cena,e quando non c’erano mangivano pane.stessa cosa valeva per i gatti,pane escluso,in mancanza di avanzi andavano a topi o a lucertole.Poi sono venute fuori delle teorie sballate,al solo scopo di favorire l’industrializzazione del cibo per animali,tutti dietro come pecoroni ed ecco i risultati.
    adesso produciamo rifuti che devono essere smaltiti pagando,imballi che non servono che devono essere smaltiti pagando,il cibo per gli animali deve essere pagato,gli avanzi non vanno piu’ bene,le citta e le campagne sono piene di pantegane.Il cane gira con il cappotino e l’acconciatura alla moda….. e tutta una serie infinita di stronzate che non fanno altro che accellerare la nostra autodistruzione.
    Umanita’ dove stai andando? oltre che affanculo?

  13. fiore scrive:

    MA chi le scrive ste cazzate!!! spero che non sia un vero scenziato!!!!!!!

    per me è l’iventore del TAMAGOGI o come diavolo si chiama!!!

    solo così per cusiosità vorrei sapere se nel dispendio energetico del suv è stato calcolato solo quello che consuma in termini di carburante??? OPPURE si è calcolato anche tutto quello che è la componentistica FINO ALL’ULTIMA RONDELLA!!!!!!

    perchè per avere un cane basta far coprire una femmina MENTRE PER FARE UNA MACCHINA BISOGNA FAR GIRARE FIOR DI CATENE DI MONTAGGIO!!!!!

    ma fate festa, gli scenziati se non hanno le palle quadre sono peggio dei cartomanti!! sparano delle bischerate inauditamente pari alla loro percezione della realtà

  14. fiore scrive:

    da questo studio si può evincere in ultima analisi che Agnelli è Dio!!!!!

  15. Giacomo scrive:

    x Giovanni A :

    Come mai non intervieni su quello che ha detto Springer nei miei riguardi chiamandomi ASSASSINO di beccacce ?

    Sono modi di esprimersi nei riguardi di chi su questo sito cercadi difendere la dignità e la moralità dei cacciatori e la caccia difendendo la legge Orsi ? Neanche un animalista sfegatato si sarebbe rivolto con tali aggettivi nei miei riguardi.

    • Giovanni A scrive:

      Leggo solo ora Giacomo e ti rispondo come Fiore, credo che Springer stia scherzando dai. E’ un pò che vi punzecchiate, mettila sul ridere che è così. Non te la prendere sul serio che, ripeto, secondo me, lo fa per scherzare. Se ricordi anche la battuta dello scambio coi 100% animalisti di ieri, ti dice tutto no? :lol:

  16. fiore scrive:

    ti darò il mio soccorso morale, Giacomo detto KILLER!!!! si fa per ridere non credo che certe espressioni siano serie!!!

    • Giacomo scrive:

      No Fiore quello non scherza a noi migratoristi vuole vederci morti è contro la legge Berlato, la mobilità e la caccia a Febbraio.

      PS. Ma che tu, ti sei messo a fare il pronto soccorso…….. :mrgreen:

      • SPRINGER scrive:

        Ti sei dimenticato : A favore degli ATC :mrgreen: .

      • fiore scrive:

        se è per questo lo sai che anch’io lo sono!!!! ma non ci vedo niente di strano..

        il proto soccorso mi ci vuole a me fra un poco c’ho la schiena che non mi si piega e se mi si piega non mi s’addirizza!! e si lavora sempre di più!!!!! alla fine lo fo io il killer!!!! se si va avanti così!!

        ciao

Leave a Reply


+ 2 = 6

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.