Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lombardia, inizio iter deroghe

| 17 luglio 2009 | 44 Comments

ligasacchi2.jpgLOMBARDIA Deroghe : in Commissione Caccia inizia l’iter di approvazione
Milano – Giovedì 16 luglio 2009. E’ iniziata oggi pomeriggio, nella IV Commissione Consiliare “Agricoltura e Caccia” della Regione Lombardia la discussione sul progetto di legge per la caccia in deroga.
Due i progetti di legge presentati. Il primo (n°391) a nome del Popolo della Libertà primo firmatario il Consigliere bresciano Vanni Ligasacchi che propone di sparare in deroga per la stagione venatoria 2009/2010 alle specie Fringuello, Peppola, Storno, Pispola e Prispolone. Il secondo progetto di legge (n°402) successivo, a firma Lega Nord che propone il vecchio testo dello scorso anno con le stesse specie e l’aggiunta di altre.
E’ stato anche trovato il compromesso sul ruolo fondamentale di chi farà il relatore in aula del provvedimento: sarà il Consigliere cacciatore Vanni Ligasacchi (Pdl). Mentre il testo base di discussione sarà quello leghista come concordato al tavolo interprovinciale.
Presentati anche gli altri due progetti di legge, sempre a firma Ligasacchi, Macconi eSaffioti sulle catture nei roccoli e sulla revisione della legge quadro sulla caccia n°26/93.
“Abbiamo lasciato alla Lega Nord la giusta visibilità come relatori a questi due provvedimenti” ha commentato Vanni Ligasacchi a nome del PdL, “perché crediamo che l’ultimo scoglio prima dell’aula e cioè le perplessità residue del Presidente Formigoni, possano essere meglio superate se anche la Lega Nord metterà tutte le sue energie per arrivare al voto utile dell’aula entro fine luglio”.
A conclusione, i Consiglieri del Pdl: Ligasacchi, Saffioti e Macconi hanno espresso evidente soddisfazione per la volontà e la determinazione con cui tutto il centro-destra sta cercando di dare concretezza alle aspettative del mondo venatorio e del rispetto delle tradizioni locali.
I lavori della Commissione, dopo la relazione sui provvedimenti, sono stati aggiornati a giovedì 23 luglio, quando ci sarà la votazione finale sui provvedimenti.

 http://www.vanniligasacchi.it

 



 

Category: Deroghe, Leggi/Politica, Lombardia

Comments (44)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Pier57 scrive:

    Vanni sei sempre il migliore.

  2. lorenzo scrive:

    beati a voi.

  3. cele scrive:

    Se il Presidente Formigoni,non dovesse essere daccordo o non dare disponibilità,ci potrebbe essere il rischio concreto,di trovarci un miracolo che è l’approvazione della modifica della legge 157,e la legge della Regione Lombardia,non in grado di recepire tale modifica,quindi sarebbe un altro anno “perso” per i cacciatori Lombardi.Inoltre metterebbe in serio dubbio il proprio operato,e verrebbe logico chiedersi il perchè nel confinante Veneto si e in Lombardia no…e se mi è permesso esprimere la mia opinione,sarebbe un grave danno all’immagine della maggioranza in Regione Lombardia,che con i suoi Consiglieri stanno lavorando molto bene…un doveroso ringraziamento a:(Ligasacchi,Frosio,Saffiotti,Rizzi,Macconi)

  4. luigi scrive:

    Sembra che stia finendo l’era buia della caccia in Italia restituendo dignità al cacciatore, quella dignità che era stata perduta da molto, tanto tempo. Avanti tutta, on. Vanni Ligasacchi.

  5. Stefano RM scrive:

    Nel Lazio qualcuno sta facendo qualcosa ?

  6. Federighi Alessandro scrive:

    Questa è la risposta a tutti quelli che non credono nell”impegno di alcune persone! Penso che per la caccia sta arrivando una “nuova”,piacevole brezza …….che ci rifà sognare tempi migliori per il popolo dei boschi!é il momento giusto per remare tutti dalla stessa parte , senza guerre interne che portano solo divisioni utili ai nostri nemici ,che in questi anni hanno approfittato proprio di questa situazione,dandoci delle mazzate che hanno rischiato di farci estinguere;il cammino è ancora lungo e difficile, ma la direzione e gli uomini che stanno muovendosi per la caccia ,sono quelli giusti! saluti a tutti i cacciatori e ….FORZA PARIS !!!!!!!!

  7. massimo fedeli scrive:

    nel lazio mica abbiamo la lega nord e il pdl al comando, nel lazio ancora non si sa se l’aprono la caccia, il calendario venatorio in base alla 157/92 già dovrebbe essere conosciuto, ma con i giornalisti non è che si va lontano……

  8. Pispola67 scrive:

    Ma poi le multe della CE, chi le paga, solo i lombardi e i veneti?? No cari, le pagano tutti gli italiani

  9. Sololasipe scrive:

    x Massimo e Stefano Rm
    ho provato a mettermi in contatto con l’asssessorato della Caccia e, dopo asfissianti richieste,mi hanno risposto che quando sarà pronto il calendario,lo pubblicheranno sul sito della regione.
    Bella risposta!…non ci avevo pensato!
    Arciloro!

  10. massimo fedeli scrive:

    ma l’assessore alla caccia della regione è la sig. Valentini? pensa che risposta soddisfaciente, col mezzo busto Marrazzo presidente alla regione siamo rovinati, ma mi chiedo perchè il pd candida tutti giornalisti vedi Sassoli all’europee, con il fatto che i giornalisti non ci possono vedere siamo messi bene, vedrete che nel lazio come sempre il calendario lo faranno sapere a ferragosto.

  11. cele scrive:

    x pispola67
    ci sono stati solo richiami della Comunità UE,e solo per piccole mal’interpretazioni della Direttiva uccelli 409/79,che ora sono state chiarite.Le sanzioni sono favole…mettiti il cuore e portafogli in pace perchè le uniche multe che paghi sono solo le tue,a meno chè tu sia perfetto sotto il profilo venatorio,ma ne dubito visto il tuo nikname
    un saluto

  12. massimo fedeli scrive:

    Ancora con ste favole delle multe? il problema è che dove comanda la gente con le palle funziona tutto pure la caccia in deroga.

  13. FABIO PULCINI scrive:

    comunque nel lazio l’apertura in via ufficiosa e il 2 settembre e il 6 settembre in deroga.
    spero e penso di non sbagliare

  14. romex60 scrive:

    e pensare che in toscana se per errore (sparando a volo in luoghi impervi può succedere)uccidi un fringuello “uno” ti fanno il procedimento penale…penso che sia rimasto solo la corea del nord a questi livelli
    un saluto
    Coralli Romeo

  15. fra.. mox scrive:

    voi della toscana continuate a votare comunisti verdi….. poi starete sempre a guardare gli altri fatevi un mea culpa…….
    per ligasacchi ,rizzi, frosio, macconi, saffiotti
    grazie di cuore

  16. Caudio scrive:

    Spero tanto sia così come scritto nel comunicato, ma a me non risulta che tutti i consiglieri di dx siano proprio così convinti…

  17. Stefano rm scrive:

    LAZIO

    …Si ho sentito anche io, pre-apertura 2-6 settembre (Tortora -ammesso che ce ne siano ancora- Cornacchia-Colombaccio)…
    Ma si sa…se ne dicono tante…Staremo a vedere…

  18. romex60 scrive:

    xfra.. mox,
    ricordati sempre di non generalizzare, la maggioranza dei toscani (per ora) vota comuniverdi.
    ciao
    Coralli Romeo

  19. ANTONIO PINOTTI scrive:

    Agli amici del sito : Buongiorno.

    Al di là del risultato posso dire con tutta onestà che nel Consigliere Ligasacchi ritrovo tutto il mio coraggio e determinazione, riferito alla mia ex respondabilità di Presidente della Commissione regionale per la caccia umbra.
    Ho conosciuto il Consigliere Ligasacchi al meeeting del sito, ed insieme a lui alcuni colleghi caciatori con la quale ho avuto un “franco” scambio di opinioni. (Il Sig.Corrado, ecc). Ma si sa che i “franchi” scambi di opinione preludono sempre alla vera “amicizia”, non quella spesso falsa e piagnucolosa, ma quella schietta e determinata.
    Seguirò con attenzione l’iter della proposta, e sono a disposizione per qualsiasi corredo tecnico necessario.

    Vedo che nella mia regione in tanti si affannano a voler essere protagonisti. E’ bene che sia così, perchè è necessario che i giovani sostituiscono i vecchi, e questo dovrebbe valere sia per la caccia che per la politica.

    Ma i giovani,o i nuovi protagonisti,che non danno mai atto di quanto è avvenuto in passato, sono destinati a durare poco. Sono spesso meteore che si oscurano presto.

    Si invocano cose nuove, dimenticando che già ci sono state. Nel periodo del mio incarico istituzionale è stata fatta una legge regionale considerata dai più la più avanzata d’Italia,l’apertura generale alla prima domenica di settembre, con la caccia infrasettimale, e le deroghe sono state sempre operanti. Anzi per ottenere quelle, chi parla insieme al collega Consigliere del CPA, mise in crisi la Giunta Regionale.Ed un giorno chi parla votò contro la sua maggioranza per contrastare l’inopinata legge istitutiva dei parchi regionali.

    Dopo di allora ” niente o quasi niente”, perchè “personaggi in cerca d’autore” si sono coalizzati e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

    Restano pochi combattenti sulla “piazza” e uno di questi è Stefano Tacconi, Con lui spesso ho litigato e spesso ho avuto amicizia,ma non posso sottacere il lungo periodo di proficua collaborazione quando egli era una delle colonne del CPA dell’Umbria.
    “L’Angelo Custode” mi interrompe e mi sussurra, ma che fai? Ti lodi da solo? E’ vero rispondo, non lo farò più, ma ho dovuto commettere il peccato, sollecitato dai tanti peccatori che ci sono in giro!

    Vi auguro una buona giornata, fra mezz’ora sarò nei boschi a respirare “l’aria fresca” e ad essere tranquillo con gli Alberi e con il silenzio.

  20. ANTONIO PINOTTI scrive:

    “infrasettimanale” e non “infrasettimale” -”Cacciatori” e non “caciatori” chiedo scusa.

  21. ANTONIO PINOTTI scrive:

    Ci ripenzo come i “cornuti”, anche se sono arcisicuro di non esserlo e ad essere sincero su questo piano mia moglie è una “Santa” rispetto ai miei comportamenti. non del tutto lineari, ormai però sopiti !

    Sulle deroghe devo precisare, che in Umbria, a quei tempi, le abbiamo fatte essere operanti per quattro anni,e le leggi di allora erano le stesse identiche, ne una parola di più ne una di meno, di quelle di adesso !

    Allora ?

  22. ANTONIO PINOTTI scrive:

    “ripenso” e non “ripenzo” chiedo scusa ma questa notte non ho dormito bene!

  23. Fiore scrive:

    ***

    Regione Lombardia: archiviata la caccia in deroga
    La Regione Lombardia archivia definitivamente la caccia in deroga alle specie protette. Con la delibera n. 8779 del 22 dicembre 2008 la giunta lombarda ha approvato all’unanimità una presa d’atto del Presidente Roberto Formigoni, di concerto con l’Assessore all’Agricoltura Luca Ferrazzi, relativa alla disciplina della caccia in deroga.
    «Con questa comunicazione – recita una nota del Gruppo Verdi della Regione – Formigoni ammette che in tutti questi anni la Regione ha legiferato, in modo reiterato e illegittimo, in materia di caccia a specie protette (sono ormai familiari a tutti le battaglie condotte con le associazioni ambientaliste per difendere peppole, fringuelli, passeri, storni) e conclude che per il futuro questo tipo di caccia deve essere evitato».
    «La delibera che mette fine a questa pratica odiosa e incostituzionale – prosegue il comunicato – va letta e riletta per essere sicuri di non essere incappati in uno scherzo. Dice la relazione di Formigoni: “Nonostante le pronunce della Corte Costituzionale e gli orientamenti più volte espressi dalla Corte di Giustizia europea è stata recentemente approvata un’ulteriore legge regionale (l.r. n. 24 2008) che presenta gli stessi profili di illegittimità nella parte in cui autorizza il prelievo in deroga per la stagione venatoria 2008/2009”. Formigoni afferma cioè che la Regione approva leggi incostituzionali e lo ammette con tranquillità, quasi non ne fosse direttamente responsabile».
    «Abbiamo vinto una lunga battaglia – chiude la nota -: da anni le associazioni ambientaliste, i TAR, la Commissione europea, la Corte Costituzionale affermano con chiarezza e decisione che i provvedimenti lombardi sulla caccia in deroga sono illegittimi».
    (08/01/2009)

  24. massimo fedeli scrive:

    Fiore lo sappiamo che stai dalla parte ambientalista, ma non sarai mica integralista? o sei invidioso? lo sai bene che sparare ai fringuelli non mette a rischio la specie, sono in ottima salute, è soltanto che noi x colpa del pecoraro abbiamo perso il treno x le cacce tradizionali che l’europa ci permetteva, anchio sono ambientalista, vedi io chiuderei la caccia ai tordi x 2 anni , ma non solo quì da noi ma in tutto il bacino del mediterraneo, è l’aprirei agli storni dalla mattina alla sera, per alleggerire il prelievo su altre specie, più stanziale con ripopolamenti mirati è il gioco è fatto, saluti.

  25. Fiore scrive:

    @ Massimo Fedeli

    ma se volete andare anche di febbraio!! per aggiuntoa anche mezzora dopo il consentito così gl’ammazzate e li lasciate in terra!! ah, già , ma certi VERI cacciatori sono più attirati di sparare tre fucilate in più, il resto è roba da ambientalisti.

    Ho solo riportato quello che Formigoni aveva annunciato, o è bugiardo uno o è bugiardo l’altro scegli te. Io i bugiardi proprio non li ritengo degni.

    lo so benissimo che il fringuello non è in pericolo lo sono molto di più i sasselli, ma dall’obbiettività di qualcuno si dovrebbe tirare anche al rigogolo. Francamente sono abbastanza sdegnato da tutti questi discorsi a vanvera.

  26. x fiore
    ma perche’ non ci vai tu al governo cosi con la testa che ti ritrovi te li in…i tutti visto che ne sai piu’ degli altri piu’ colto e sopratutto piu’ ambientalista del tuo amato veneziano approposito come sta ? non gli è ancora venuto il cardovascocircolatoio con doppio avvitamento e blocco totale della pulsazione dopo la firma delle altre associazioni venatorie c’è anche FEDERCACCIA ma non erano suoi AMICI ?
    POVERO PAGLIACCIO

  27. Andrea Trenti scrive:

    Ragazzi, lasciamo perdere queste sterili polemiche riguardo il copia-incolla di Fiore.
    E’ vero che il Presidente Formigoni ha fatto questa delibera di giunta il 22 dicembre, è altrettanto corretto ammettere il riferimento alla l’r. del 2007 e non alla l.r. n°24/2008
    ( perfettamente costituzionale ed identica alla l.r. Veneta )!!!
    Altra precisazione : le leggi regionali vengono fatte dal Consiglio Regionale e non da altri….quindi è oppurtuno che tutti i consiglieri si prendano la responsabilità di votare a favore questi progetti di leggi legittimi sotto ogni profilo!!
    Spiace constatare che le deroghe danno fastidio anche a presunti nobili cacciatori poichè tali provvedimenti sono del tutto legittimi sia a livello costituzionale che europeo!!La verità è che grazie a Vanni ed altri Consiglieri con l’aiuto della base vera e sincera dei cacciatori stiamo lottando per tornare ad avere tutto ciò che è stato tolto negli ultimi 30 anni alla nostra tradizione!!!
    Chiedere il rispetto delle cacce tradizionali con le specie sopra menzionate non è una concessione di qualcuno ma un diritto del popolo venatorio, quel diritto che grazie a Vanni trova le gambe per tornare ad avere la giusta dignità!!!
    Sono rimasto felice dal tavolo interprovinciale di lunedi 13 luglio dove assocazioni venatorie e politici vicini a noi sono usciti uniti, francamente speravo una maggior decisione pubblica dei dirigenti a sostenere questo progetto di legge che farebbe tornare gli occhi lucidi a molti dopo anni di soprusi e falsità!!!
    Nessuno si preoccupi che la caccia tradizionale non significa sparare a tutto, bensì tornare ad avere la libertà di cacciare specie prelevate da sempre sul nostro territorio ed in ottimo stato di conservazione, ma si sà che rispettare le tradizioni di una terra e popolo ( in ogni luogo senza distinzioni) è difficile per qualcuno, specialmente se nel cuore e nel sangue non ci sono quegli ideali e valori di attacamento alla propria cultura!!
    Quando le associazioni pseudo-ambientaliste sfornano a raffica comunicati contro le deroghe e 157, con le solite falsità, significa che siamo sulla strada giusta….
    Non un passo indietro a difesa delle nostre tradizioni!!! Comunque vada…sempre a testa alta!!!

  28. cele scrive:

    sig.Pinotti
    Mi permetto di dirle che la legge sulle deroghe può avere la validità anche oltre i 4 anni l’importante è cambiare i quantitativi…ogni anno,come chiede la Comunità UE
    un saluto

  29. cele scrive:

    xSig Fiore
    Cosa c’entra la mezzora dopo il tramonto che fa parte della mod.157 con la Legge Regionale Lombardia?
    E se il Presidente Formigoni accettasse l’esito dell’aula non sarebbe un bene per la democrazia?
    Ha sentito da qualche parte una sentenza della Corte Costituzionale riguardo la legge stessa?
    Perche si rompono i genitali alla Reg Lomb,e ai cacciatori lombardi,perchè non attaccate la Reg Veneto,visto e considerato che è identica? si ha paura forse di toccare il Signore della caccia x la troppa competenza?

  30. Stefano scrive:

    ma ste fiore…devo continuare a potersi esprimere ????….non è un forum degli ambentalistianimalisti!!

  31. Stefano scrive:

    Ignoratelo e emarginatelo ste fiore arcinonsochè…basta non dargli retta e lasciarlo nel suo brodo di pecoraro…..ha,ha,ha,ha!!!
    Ste tizi dell’arcicacca sono dei perdenti….e non se ne rendono conto…..o se ne rendono conto e sono masochisti!!

  32. massimo fedeli scrive:

    Fiore ,Massimo a il cane, in terra non rimane nulla, con lo springer raccatti pure le farfalle, il vero cacciatore caccia con l’ausiliare, se no sei pistamentuccia.

  33. Fiore scrive:

    il VERO CACCIATORE fa tutte cose che io non approvo, ma se avessi il posto per poter tenere un cane in modo dignitoso lo prenderei subito, e forse se mi dice bene ci sta che non passi nemmeno troppo tempo.

  34. Fiore scrive:

    Non condividi le tue idee, ma mi batterò perchè tu le possa esporre!!!

    (Voltaire)

    ps. X Stefano

  35. Fiore scrive:

    non condividO sorry

  36. massimo fedeli scrive:

    Fiore il cane è un grande sacrificio x me e la mia famiglia,quando devo fare una gita fuori porta o viene pure lui o rinuncio, infatti di a Gionni con chi mi sono presentato al lago? col cane,lui viaggia comodo dietro nel mio panda, come quando vado a caccia, a roma ho un grosso terrazzo è lui vive lì come un nababbo, esce tre volte al giorno, difatti io sono 10 anni che mi alzo alle 6.30 con febbre, con gelo , con pioggia, a natale , a pasqua , praticamente sempre, perchè io ci tengo al mio fedele amico, è lui chè mi accompagna a caccia è spesso vado solo, ma lui cè, lui è il mio vero compagno, anche se a volte mi fà incazzare,ciao a tutti.

  37. Giusti Giacomo scrive:

    Fiore!
    Oioioioi!!!!!! che PALLE!!!!!!!!!

  38. CORRADO scrive:

    QUEST’ANNO GLI AMICI DEL VENETO VANNO IN AULA PRIMA DI NOI LOMBARDI SEMBRA MERCOLEDI O GIOVEDI PROSSIMO.
    LA LINEA è LA MEDESIMA QUELLA LOMBARDA E QUELLA VENETA, COME LA PASSIONE è LA MEDESIMA, COME LA FELICITA’ PER UNA RICONQUISTA SE PUR DI UNA PARTE DEL MONDO VENATORIO,DOVREBBE ESSERE FONTE DI FELICITà ED ORGOGLIO PER TUTTI I CACCIATORI.
    LEGGO DEI POST, SCRITTI CON LA CATTIVERIA E L’INVIDIA DEGNA DEL NOSTRO PEGGIOR NEMICO..
    ABBANDONATE QUESTA ACCIDIA E RICORDATE CHE I CACCIATORI SON FRATELLI, SOLO UNITI E FIERI DELLE VITTORIE DEI COLLEGHI AVREMO UN FUTURO,
    PURTROPPO I CACCIATORI CHE PUR PROVENENDO DA LUOGHI DI RADICATA CULTURA VENATORIA COME L’UMBRIA LA TOSCANA DEVONO CHIEDERE CONTO AI PROPRI ELETTI..DI CIO CHE NOI LOMBARDI E GLI AMICI VENETI CONTINUIAMO A FARE, GRAZIE AI LIGASACCHI AI BERLATO E COME NOI FORSE ANCHE VOI POTRETE CONTINUARE A FARVI ACCAPPONARE LA PELLE DA UN “BUICIO”.. CREDERE NELLE NOSTRE TRADIZIONI.
    CREDETE A ME LA GENTE FA LA DIFFERENZA….IL CUORE DI UN CACCIATORE FA SEMPRE LA DIFFERENZA ANCHE E SOPRATUTTO IN UN AULA CONSILIARE.

    P.S. PINOTTI….PRENOTA IL RISTORANTE .

  39. claudio anzio scrive:

    PER MASSIMO FEDELI: sembri la mia fotocopia per come ti comporti con il tuo cane. Anche io mi sveglio alle 5 ,porto fuori il cane e alle 6 prendo il treno da Anzio per Roma dove lavoro. Le ferie l’anno scorso le ho fatte in un agriturismo vicino Alberobello e c’era anche,come sempre, la mia breton assieme a moglie e figlio. Al mattino uscivo dall’appartamentino che avevamo in affitto e mi trovavo tra le colline. Felice Lei e tutti noi!!

  40. Federighi Alessandro scrive:

    @Fiore:un po “comoda “la tua risposta sul fatto che ….se avessi spazio,terrei il cane ! Io per fortuna ho un giardino di 90 mq e li tengo i miei 2 setter,ma hai sentito Massimo e gli altri,si alzano alle 6 per portare il cane fuori,con qualsiasi tempo,sacrificando ferie ecc, pur di avere un cane,cosa fondamentale per un cacciatore(quando vado in ferie li metto in pensione a 10,00 euro a cane al di)……mi sa che lo sparatore sei tu…..come fai ad andare a caccia senza cane ???? Sei mica “un ischizzasa molasa “(schiaccia cespugli?). Dai Fiore questa volta hai preso un granchio!!Io quando vado a tordi ho sempre dietro i miei 2 setter che si siedono attenti e non mi fanno perdere un tordo ,sopratutto da noi in mezzo alla macchia se non li avessi ,non potrei sparare ai tordi neanche di giorno …..cerca di essere più obbiettivo, sei troppo di sx-arci-parte!!!Saluti cordiali

  41. Diego scrive:

    Vai grande Vanni, siamo tutti con te!

  42. Fiore scrive:

    @ Federighi Alessandro,

    visto che tutto quello che dico lo prendete per il verso sbagliato, farò la dovuta precisazione:

    In passato quando c’era il mi babbo vivo avevamo una casa con giardino, di conseguenza abbiamo avuto 2 bracchi tedeschi pelo corto, io ero piccolo ma mi ricordo che mi ci mettevano a cavallo!!.

    Ora siccome ho cambiato casa e non ho ne giardino ne terrazzo, abito con mio fratello e tutti e due usciamo la mattina alle 7, 30 e rientriamo alle 18 o anche alle 20. Mi piacerebbe da matti avere un cane ma non mi sembra giusto che lo debba tenere in casa, tutto il giorno da solo, uno perchè me la demolisce e due perchè soffrirebbe anche lui, è un pezzo che sto cercando un pezzo di terra vicino a casa proprio per questo motivo, e ora mi devono dare la risposta proprio per il campo di fronte casa mia, se è si state sicuri che un cucciolo lo prendo subito.

    ps. non pensate subito male, e che diamine vabbene non sono un VERO cacciatore e per di più Comunista ma almeno lasciate che le cose ve le spieghi.

    saluti

  43. Stefano scrive:

    fiore…devo prendere un setter irlandese….ROSSO!!!
    ha,ha,ha,ha!!

  44. Fiore scrive:

    @ Stefano,

    peggio non potevi scegliere!!!

    Testardi come i muri, ne nasce uno bono su 100.

    io sono più per i mezzosangue breton misto gold

    o breton misto setter oppure bracco tedesco

    la mia banda è fornita di un cocker (testardo e stradino) di una meticcia che ora ha 13 anni e quest’anno che viene la vedo più da pensione che da caccia, ma fino a anno non aveva niente da invidiare nella cerca e nel riporto a nessun altro cane, l’ho vista centinaia di volte entrare tra i rovi alzarli con il muso e dare dietro a un merlo o tordo ferito, peri fagiani stai tranquillo che se c’è lei te lotrova, un’apertura la sera verso le 17 mentre si tornava alla macchina lei si staccò dalla fila e prese verso un fossetto (era tutto il giorno che ci giravano cani, dai setter agli springer agli spinoni, bene Roberto il suo padrone conoscendola ci disse se a quest’ora la si butta in un fossetto stanca morta com’è fate la corsa e uno vada di là perchè c’è qualcosa di sicuro!! difatti fagianaccio, poi c’è uno dei suoi cuccioli che non sembra un cane ma un cavallo da come corre e cosa strana non entra mai nell’acqua al contrario della madre che invece anche di gennaio si butta dentro e quando esce fradicia gli si ghiaccia il pelo sulla schiena, la Stella una volta a fatto ai cozzi con una scrofa e s’è beccata un morso e una grunata , siamo stati una pomeriggiata per trovare un veterinario che la ricucisse.

    Certo non è un cane che punta da caccia comoda lei bisogna assecondarla.

Leave a Reply


+ 6 = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.