Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Sardegna: Cal.Ven. 2009/2010

| 29 giugno 2009 | 125 Comments

SARDEGNA: la Regione approva il calendario per la nuova stagione
Il nuovo regolamento aumenta gli spazi e le specie di caccia. Soddisfatto il presidente di Federcaccia di Cagliari, Ignazio Artizzu, deluso il mondo ambientalista sardo

E’ scontro aperto sul Calendario Venatorio approvato oggi dal Comitato Regionale Faunistico presieduto dall’Assessore dell’Ambiente, Emilio Simeone. Delusione nel mondo ambientalista sardo, con il Wwf che ha annunciato ricorso al Tar, mentre il consigliere regionale del Pdl, Ignazio Artizzu, presidente della Federcaccia di Cagliari, ha commentato soddisfatto: “Stiamo restituendo dignità e diritti ai cacciatori sardi“.
LA PROTESTA DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE. Secondo le associazioni ambientaliste, la delibera risulta “palesemente illegittima”, dal momento che, accogliendo le richieste delle amministrazioni provinciali e del mondo venatorio, ripristina la caccia all’allodola, aumenta il numero dei capi abbattibili di cinghiale, reintroduce l’anteprima alla tortora il 3 e 6 settembre, non tenendo conto del decreto ministeriale che fissa precisi divieti di caccia ad alcune specie. Di tutt’altro avviso l’esponente del Pdl.

SODDISFATTO IL PRESIDENTE DI FEDERCACCIA” CAGLIARI. Il Calendario – sostiene Artizzu – incrementa gli spazi e le specie di caccia. Si guadagnano due giornate in più (quelle di settembre, destinate alla tortora) e due specie che erano state inspiegabilmente vietate, senza alcun supporto scientifico, negli anni precedenti: la tortora e l’allodola, specie migratorie che hanno anche in Sardegna numerosi appassionati. E’ un primo positivo segnale della nostra intenzione di restituire ai cacciatori sardi i diritti che negli anni passati sono stati loro negati”

http://unionesarda.ilsole24ore.com

Category: Sardegna

Comments (125)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Luca Davide Enna scrive:

    x Gianni74 x Pierpaolo X Argo

    x Pierpaolo X Argo. Quoto quanto avete scritto

    X Gianni 74

    Mi c’è voluta un ora per leggere il post.
    Ti ringrazio per la solidarietà.
    Hai mollato una super bomba, altro che bruscolini.
    Certo che con tutti quei dati sarà un pò difficile dire il contrario.
    Così valuteranno se è ancora il caso di prendere in giro i cacciatori sardi oppure, contare fino a diecimila, prima di dire assurdità che si ritorcono contro di loro…
    Personalmente avrei volentieri evitato, come ho sempre fatto, di dare fuoco alle polveri. L’avrei evitato volentieri, ma qui chi ha acceso la miccia è colui il quale mi ha accusato di non dire la verità, incartandosi su una serie di balle…

    Cordialità
    L.D.E.

  2. Federighi Alessandro scrive:

    @Farneti:scusa ,non vorrei fare il difensore di Luca,non ne ha bisogno ,ma lo accusi di cose poco probabili,subito dietro trovi Gianni che ti ricorda alcune cosucce che difficilmente potrai negare!!Detto questo il problema della divisione delle aavv rimane finchè ci si comporterà così,e i nostri avversari,saranno loro a goderne. Il calendario di quest”anno ,nonostante continui a difenderlo,non è il successo che tu sventoli dal 1^gg che è stato fatto,e ti posso garantire che MOLTISSIMI cacciatori sardi sono daccordo su questo punto!Il fatto che siamo riusciti ad avere l”allodola (chi la spara ???)non è una vittoria,ma l”applicazione della 23/98,la vera presa per il c@lo è la tortora mezza gg!!!PERCHé???Se domani qualcuno di questa giunta (da me votata),ci facesse ottenere dignità, tutti insieme li applaudiremo,ma non puoi non accettare critiche su questo calendario!ps:io sono dell”anlc,le stesse proteste le ho riferite al mio referente;per il discorso del presidente regionale fdic,concordo con Luca!! Saluti

  3. Caro sig. Gianni 74(segretario dell’Ucs UNIONE CACCIATORI DI SARDEGNA), lei mi conoce benissimo , come io so altrettanto bene che lei NON E UN CACCIATORE,non ha neanche il porto d’armi( E SOLO IL SEGRETARIO DI UN ASSOCIAZIONE VENATORIA “dove vanno i soldi delle tessere…”).
    Sa benissimo che il suo capo ufficio (nonchè coordinatore regionale dell’ucs) è un mio carissimo amico con cui trascorro il 99,9% delle giornate di caccia.
    Lei sa bene a che associazione appartengo…come sa bene che la sua associazione ha apertamente appoggiato L’UDC alle elezioni Nazionali(che batosta si ricorda?) e appoggiato l’on Felicetto Contu UDC alle elezioni regionali.
    Vede una cosa caro gianni74 io non mi nascondo nei post dietro una sigla e non mi vergogno delle mie scelte politiche e tanto meno critico quelle degli altri.
    Quindi visto il suo colore politico colgo l’occasione per ringraziarla pubblicamente per la lealta e la disponibilita dimostrata dall.On.Simeone(udc) nonchè ass. all’ambiente.
    Come vede tutti abbiamo un credo politico…ma non tutti si vergognano(come voi nascosti dietro un nickname) di affermarlo in pubblico.

    Emanuele Farneti ex allenaza nazionale

    p.s
    il vostro motto “FIERI DI ESSERE AUTONOMI E LIBERI” (ve lo ricordate vero?)
    Sarebbe ora di cambiarlo!

    Un consiglio si decida presto a diventare cacciatore,,,non sa cosa si perde!!!!

  4. Signor Federighi..io non sventolo uno splendido risultato ma un buon punto di partenza…visto che il comitato faunistico non e di certo composto da amici.

    saluti
    Emanuele Farneti

  5. Federighi Alessandro scrive:

    @Farneti:scusa ti ho dato del tu, tra cacciatori il lei mi sembra fuori luogo!saluti

  6. Luca Davide Enna scrive:

    X Emanuele e X Alessandro Federighi
    Emanuele.
    Purtroppo non hai risposto ai quesiti, precisi che ti sono stati posti e scivoli sugli specchi cercando di difendere l’indifendibile.
    L’Enalcaccia non c’entra. C’entra solo la caccia e c’entrano i cacciatori, senza sigle associazionistiche o politiche. Non fa politica ma cerca di mettersi dalla parte dei cacciatori, non da quella delle “promesse”.
    Io non sono un politico anche se voto il PdL e quindi ho il dovere di muovere rilievi quando mi rendo conto che qualcosa non va, soprattutto se mi accorgo che c’è qualche cosa di non condivisibile nella coalizione che avevo sostenuto.
    Anche io sono tra quelli che hanno appoggiato Ignazio e l’hanno fatto votare, ma questo che cosa c’entra con quello che vai dicendo?
    E poi come puoi affermare che tutte le associazioni sono soddisfatte di questa sottospecie di risultato?
    Tutti i tesserati:
    FIdC- U.C.S. – Sardacaccia – Enalcaccia – Liberacaccia – CPA – MPT – ACP ecc. sarebbero d’accordo? Li hai intervistati tu?
    Ricordati che io ho solo cercato di darti dei buoni consigli e tu per tutta risposta mi hai dato del bugiardo, del leccapiedi e del venduto. Ti ho dimostrato il contrario e siccome ci leggono migliaia di persone, anche in Sardegna, anche essi te lo hanno dimostrato ed ora avranno una tale mole di documenti per poter provare ampiamente ciò che hanno scritto e ciò che pensano.
    Per altro mi hai citato vomitando una valanga di falsità dirette nei miei confronti e ciò mi dispiace perché avendomi conosciuto un pochino credevo che avessi compreso che mi si può accusare di troppa lealtà nei confronti degli altri ma non mi si possono muovere accuse di falsità né mi si può accusare di cercare mecenati per svolgere le mie opere (le falsità, poi smentite sul comitato, sulla rivista locale ecc. si stanno ritorcendo contro chi ti ha consigliato di dirle, perché ci sono troppi testimoni che possono provare E ORA, SANNO… che le cose sono andate esattamente come ho detto io). Per altro, si parlava di calendario venatorio e hai dovuto deragliare su cose che non c’entravano niente, facendo un pessimo servizio a chi ti ha suggerito le cose sbagliate e non facendo, tu stesso, una splendida figura…
    Tra l’altro hai attaccato l’UCS, così, “a gratis”. Ma il segretario dell’UCS, non si chiama Antonio ? E il presidente non si chiama Bonifacio? Che cosa c’entra Gianni? Per altro il post mi sembrava dettagliato e molto preciso nei riferimenti e lo possono verificare tutti i visitatori del sito. Ad Maiora
    Ti avevo detto di non stuzzicare le vespe e non mi hai dato retta.
    Io ti perdono e perdono chi ti ha maldestramente consigliato, ma i cacciatori sardi che cosa potranno pensare?
    X Alessandro Federighi: ottima risposta, Alessà, ma aggiungerei una cosa; che cosa diresti tu, io, un qualsiasi un sassarese a una persona che fa una figura del genere? HAI BESSU !

    Cari Saluti

    L.D.E.

  7. pierpaolo scrive:

    X Farneti
    In conclusione dei miei post ho sempre rimarcato il fatto che non c’è nulla di personale nei suoi confronti,nonostante questo noto che leiinvece di interessarsi delle questioni evidenziate da me e non solo ha impiegato il suo tempo a ricercare i dati anagrafici. Quindi sempre con spirito collaborativo la voglio agevolare indicandole il mio secondo nome :Enrico la classe :1966(ieri era il mio compleanno) e visto che ci tiene ex M.S.I.
    Spero di aver soddisfato la sua curiosita sempre che di curiosità si tratti.
    Dimenticavo.A proposito di nickname cambi il suo nell’altro “salotto”di conversazione cara “pernice sarda”,sempre per coerenza s’intende.
    Niente di personale.
    Ciao

  8. Luca Davide Enna scrive:

    Beati voi che potete conversare nei vostri salotti su Facebook.
    Vabbè, io ho il mio nome anche lì. E’ proprio vero che Emanuele-Pernice ha preferito il semistagionato ( volevo dire il semianonimato). Era una battuta, così per stemperare le frivolezze dei nostri post…
    Saluti
    L.D.E.

  9. Emanuele Farneti scrive:

    x federighi
    MA scherzi…anzi scusa se si sono scaldati un po troppo i toni…
    Spero che ben presto con la modifica della legge 157 ci si possa incontrare per discutere in maniera un po piu rilassata.

    saluti
    Emanuele

  10. Emanuele Farneti scrive:

    Pierpaolo anche per quanto riguarda la mia posizione non c’e nulla di personale…(pernice sarda) hai ragione, ma anche li i miei scritti sono sempre stati firmati, la mail ben in mostra solo che con quella registrazione hanno accesso a fb. anche degli altri amici del sito tutto li.
    Per il resto, sottolineo che alla base di tutte queste discussioni, con lei luca etc etc non vi e altro che un opinione differente.
    Io affermo (a pare mio) che l’operato svolto da Artizzu, l’on.simeone ha portato alcuni risultati positivi , visto le difficolta in cui sono stati ottenuti(comitato faunistico non certo amico)

    Voi affermate che sono contentini punto e basta.
    Va bene nulla da dire speriamo che ben presto arrivi qualcosa di piu corposo magari il mese di febbraio, il reiserimento di canapiglia e marzaiola….etc etc.
    Poi se arinserirla sara il lavoro fatto da artizzu, oppi o cappellacci poco importa, l’importante che nel piu breve tempo possibile si possa riacquisire quanto perduto.

  11. Emanuele Farneti scrive:

    Luca puoi continuare all’infinito …Tu sei certo che il 99% dei cacciatori sardi siano daccordo con te?
    Lo ribadisco per l’ultima volta per me e sata fatta una grossa conquista…punto e basta.
    Poi ricorda che non ho mai ricevuto consigli…scrivo cio che penso…non ho paura delle vespe(come le chiami tu), mi reputo una persona umile che cerca di far valere le propie idee, ma nel momento in cui si accorge di aver sbagliato chiede umilmente scusa.
    Poi a me non interessa se tu hai sostenuto L’on Artizzu, berlato,Zaia o Pierino…Io lego ascolto, scrivo e firmo…
    Poi potra essere solo il tempo a dire se ho ragione io…o hai ragione tu!!
    Io sono convinto che questo sia un punto di partenza…..Comunque….
    mi auguro di vederti all’opera in comitato faunistico il prossimo anno,,,senza scherzi!

  12. Federighi Alessandro scrive:

    @Farneti:penso che questi siano i toni che dobbiamo avere nelle discussioni fra cacciatori a prescindere dalle posizioni personali, che vanno rispettate;sono sicuro che tutti alla fine vogliamo la stessa cosa,una caccia sostenibile che ci ridia la dignità calpestata in questi 17 anni ! saluti a tutti e forza paris!!!!!!!!!!!!!!!!!

  13. gianni74 scrive:

    Per Luca e soprattutto Farneti
    Caro Emanuele e consocio della associazione che tu hai menzionato sul post del 1/07/2009 ore 19.39, vedi hai preso proprio un “granchio”. Gianni 74 è solo un nickname (e sotto mi firmo), tutto quello che ho raccontato nei miei post-verità è tutto vero (dico proprio tutto al 100%), vedi a me piace tutta la verità sino in fondo anche se a volte è scomoda.
    Vedi l’UCS da te menzionata e le persone da te citate non hanno avuto nessun ruolo con i miei commenti-verità, ti dico un’altra cosa per quanto riguarda gli appoggi dati in campagna elettorale, io non ho avvallato nessun appoggio per nessun schieramento politico, però approvo che vengano mandati avanti gente di qualsiasi colore o sponda politica che perorino a fatti (non parole) la causa della caccia in Sardegna e in Italia, e dato che sai bene chi sono te lo posso ribadire anche prendendoci al bar un caffè, perché non ho astio verso nessuno e tanto meno con te, ho solo un piccolo difetto mi piace troppo andare a caccia e non digerisco carte persone. Io sono una persona “ fiera di essere autonoma e libera “ e soprattutto molto riflessiva, vedo,ascolto guardo ai fatti soprattutto, e poi traggo le conclusioni. Ecco perché sono ancora UCS. Spero di essere stato chiaro. Se vuoi altre delucidazioni te le darò prendendoci il caffè .
    Un saluto a tutti i cacciatori
    Franco L. (hai capito chi sono?)
    X Federighi Alessandro
    Quoto in toto!!! E sempre Forza Paris!!!
    Piccola considerazione se mi permetti: in Sardegna i cacciatori hanno un potenziale enorme e le associazioni non fanno nulla per unirsi e cercare di remare tutti da una parte e sfruttare il potenziale. Questo succede perché la politica è nella caccia. Questo è il cancro della caccia.

  14. emanuele farneti scrive:

    …C’ero gia arrivato ieri, tant’e che ho fatto una bella chiaccherata al telef. con “qualcuno” ieri sera.
    Visto che anche tu mi conosci benissimo e abbiamo sposato spesso le stesse battaglie, sai cos’e per me la caccia…e …sei cosciente del fatto che poteva andare peggio…
    Sai da chi e composto il comitato faunistico…
    Sai che abbiamo corso il rischio di non recuperare un bel niente….
    Sai che speriamo tutti ( e dico tutti) che nel prossimo comitato faunistico ci siano i “nostri”….
    sai Che se quest’anno non dovessimo riottenere il mese di febbraio,saremo di nuovo fianco a fianco a protestare davanti al consiglio regionale(noi ci siamo sempre stati,mentre tante persone che si lavano la bocca dov erano??)
    sai che se questo (allodola-tortora) dovesse essere un punto d’arrivo e non un punto di partenza sarei il primo a rivoltarmi contro coloro che non hanno mantenuto le promesse…

    Prima delle elezioni regionali, tra una chiacchera e l’altra tutti concordi decidemmo di non presentare alcun movimento , ma di fidarci x l’ultima volta dei vari rapp. di turno….coscienti del fatto che se le cose non avessero intrapreso un altra direzione ….alle prossime ……(lo abbiamo gia fatto per le provinciali e c’eravamo,,,)

    Adesso lasciamoli lavorare…tempo al tempo…godiamoci la preapertura alla tortora…e qualche spiedo di allodole…6 mesi ci separano da una grossa verità politica e non…tra sei mesi sapremo se febbraio sara una realta…e li tireremo le somme, in quanto e una sola questione politica, il comitato faunistico sara diverso etc etc….

    comunque concordo per il caffé….
    Emanuele

  15. Filippo Bellavista scrive:

    “…C’ero gia arrivato ieri, tant’e che ho fatto una bella chiaccherata al telef. con “qualcuno” ieri sera.
    Visto che anche tu mi conosci benissimo e abbiamo sposato spesso le stesse battaglie, sai cos’e per me la caccia…e …sei cosciente del fatto che poteva andare peggio…
    Sai da chi e composto il comitato faunistico…
    Sai che abbiamo corso il rischio di non recuperare un bel niente….
    Sai che speriamo tutti ( e dico tutti) che nel prossimo comitato faunistico ci siano i “nostri”….
    sai Che se quest’anno non dovessimo riottenere il mese di febbraio,saremo di nuovo fianco a fianco a protestare davanti al consiglio regionale(noi ci siamo sempre stati,mentre tante persone che si lavano la bocca dov erano??)
    sai che se questo (allodola-tortora) dovesse essere un punto d’arrivo e non un punto di partenza sarei il primo a rivoltarmi contro coloro che non hanno mantenuto le promesse…”

    Sembra l’estratto di una intercettazione telefonica…

    E’ un Segreto di Stato la composizione del Comitato?
    E’ reato dire chi c’era e cosa ha proposto? Non esistono trascrizioni?

    Mi sembra sempre un ottimo modo per sfuggire alle proprie responsabilità (nel migliore dei casi, non voglio pensare a connivenze e accordi fatti sulla pelle dei cacciatori….)

    Non mi sembra che con due “mezze giornate” (quindi una ) alla Tortora ci sia stato fatto questo grande regalo. Piuttosto considerando la decurtazione di una “mezza” (che ridicolaggine, sembra una cosa ufficio contabile) mi sembra un gioco delle te carte, come sempre a nostro sfavore.
    Lei sig. Farneti si ritiene soddisfatto?

    il mio personale senso di dignità mi fa sentire oltraggiato e disgustato!

  16. Federighi Alessandro scrive:

    @Tutti:aldilà delle posizioni e delle riflessioni che sono venute fuori in questo post, rimane un fatto inconfutabile che ormai ci porteremo dietro chissà fino a quando :la MEZZA gg è ormai consolidata e sarà difficile scalzarla; ancora peggio è aver creato un precedente sulla preapertura alle tortore , con questo sistema ! Infatti Farneti si augurava di brindare insieme (lo ringrazio) per la modifica futura della 157 , ma il vero problema è che ora come ora ci ACCONTENTEREMO DELL”APPLICAZIONE di tale legge(preapertura prevista e gg intera prevista ,con altre specie previste) !!! saluti a tutti i cacciatori

  17. Argo scrive:

    Federighi.
    Il problema è proprio quello del precedente che alla lunga diventa normalità. In Italia i provveddimenti d’urgenza di solito diventano definitivi. La norma della mezza giornata non doveva essere nemmeno presa in considerazione. E invece?
    Te la passano come una grande conquista.

    Saluti
    Argo

  18. paolo scrive:

    a quando un calendario fatto da persone serie

    e senza dictat de verdi,wwf,sole che ride sole che piange,ambientalisti della domenica,
    che sono i primi a fare danni all’ambiente.
    vedi le la paole eoliche che stanno deturpando la sardegna.

  19. Efisio scrive:

    A Luca e tutti coloro che si interessano alla nostra Grande Passione vorrei dire:
    Non fidarsi mai dei politici, sono i nostri peggiori nemici. Non fidarsi mai delle AAVV, sono i peggiori sindacalisti.Non chiamateli ambientalisti ma Anticaccia, è più appropriato. Non mollare mai!!!! E’ quello che i nostri nemici desiderano di più, ci prendono anche per stanchezza. Per quanto riguarda i tesseramenti, mandiamoli tutti (dico tutti) a quel paese…… senza nessun interesse di parte consiglio la Polizza del Cacciatore con la Ina assicurazione al costo annuale di €.36,93. Proviamoci almeno per vedere la reazione di coloro che avrebbero dovuto e dovrebbero sempre tutelarci. Riguardo alle strombazzate sulla VITTORIA per due mezze giornate alla Tortora il 3 e il 6 Settembre , quando la maggior parte hanno già preso il volo , non capisco cosa ci sia da festeggiare. L’unica festa la faremo solo ed esclusivamente quando ci restituiranno il bottino del mese di Febbraio. In bocca al lupo a tutti.

  20. emanuele farneti scrive:

    X sig. Bellavista

    Lei mi chiede se sono soddisfatto?
    Piu che soddisfatto sono fiducioso.
    Non vedo la mezza giornata una vittoria, anzi…
    ma vedo una vittoria il recupero dell’allodola e della tortora(anche se per 1/2 giornata)
    Spero in un dialogo piu che costruttivo con il “prossimo” comitato faunistico(cosa impossibile con l’attuale,3 sole ass. venatorie contro l’armata brancaleone dell’ex presidente soru)al quale (si spera) apparterranno tutte le ass. venatorie riconusciute ucs,enalcaccia etc etc…
    Poi sapete meglio di me che laa “norma” della mezza giornata non risale a ieri ma neanche all’altro ieri…
    Normativa stupida e insensata senza alcun dubbio, non richiesta da alcun testo legislativo…
    ma cosa stiamo facendo per cambiare le cose???
    da dove possiamo partire?
    chi deve guidare un ipotetico movimento?

  21. Federighi Alessandro scrive:

    @Farneti:sul fatto che in c.f.r. non ci siano più i numeri per noi ,lo capiamo ,ma quello che non ci è chiaro è il fatto che l”assessore Dessi (giunta Soru), appena insediato ,ribaltò gli equilibri,nominando a loro favore e facendo fuori alcune aavv !detto questo , come mai i politici che sono stati eletti con molti voti di cacciatori non hanno fatto altrettanto??? Come mai i nostri antagonisti sono bravi nel muoversi ,mentre noi siamo sempre lenti ???Per il resto concordo con te sul fatto che bisogna cambiare le cose e ripartire(chi si ferma è perduto),ma puntando sulle persone che hanno voglia di fare per la caccia ,nel rispetto delle regole ,ma comunque determinati a non chinare mai più la testa come si è fatto per troppi anni!Sono convinto che per risolvere i problemi, “il toro va preso per le corna”, anche perchè siamo stanchi delle promesse del politico di turno che predica bene (al momento) e poi razzola male!!!Saluti cordiali Alessandro

  22. paolo scrive:

    sono d’accordo con efisio, brinderemo solo quando ci restituiranno la caccia al tordo a febbraio
    cordiali saluti
    paolo

  23. gianluca scrive:

    Sardegna, una legge seria ,stagione prolungata a Febbraio, giorni interi di caccia e liberi su tutto il territorio regionale,riduzione delle tasse.
    E’ così che ha iniziato e ha promesso ai cacciatori Sardi in campagna elettorale l’assessore Ignazio Artizzu, consigliere nazionale Fidc. Bene, noi cacciatori abbiamo creduto a queste parole, abbiamo contribuito alla vincita dell’assessore con 11.000 voti. Gli organi di stampa hanno riportato che il calendario venatorio prevede 2 giornate in più della scorsa stagione e la possibilità di abbattere 5 cinghiali in più per compagnia,non più 10 ma bensì 15 e il reinserimento della allodola. Per quanto ci riguarda non siamo assolutamente d’accordo e appresso vi diremo perché,ma prima è bene precisare che nel comitato regionale faunistico sono presenti solo tre Associazioni (Federcaccia, Liberacaccia e Sardacaccia)che in teoria dovrebbero rappresentare il cacciatore Sardo,mentre altre Associazioni come ACP, Anuu, Arcicaccia, C.P.A.Sport, CPE, CST, Enalcaccia, Italcaccia e Ucs, forse altrettanto rappresentative non possono farne parte , a causa della legge Reg. n°23/98.C’è poco da essere felici su questo calendario venatorio le promesse erano altre, infatti e cambiato poco dagli ultimi 4 anni, voglio precisare che il calendario 2009/2010 prevede 2 mezze giornate alla tortora 3e6 Settembre e altre 4 mezze giornate per pernice e lepre,ma bisogna ricordare alla Regione e ai tre colleghi presidenti delle Associazioni venatorie che le tasse, noi le paghiamo per intero non a metà. Le tre associazioni venatorie che ci “rappresentano” avrebbero dovuto riflettere prima di votare a favore di un calendario restrittivo rispetto ai colleghi del “continente”.Ci viene difficile capire perché noi non possiamo usare la carabina (è stato provato che è meno pericolosa del calibro12); perché noi abbiamo le due giornate fisse (i “continentali”ne hanno addirittura tre a scelta );perché solo in Sardegna alcune specie non sono cacciabili; perché solo qui esistono le mezze giornate ecc. Più di una volta abbiamo cercato la concentrazione, per dare un apporto serio alla stesura di un calendario venatorio che corrisponda alle reali esigenze dei cacciatori Sardi, per il bene della caccia e della fauna. Mai e stato svolto uno studio legato ai vari territori per il mantenimento e la salvaguardia della fauna,come ad esempio per la pernice e la lepre , in molte zone della Sardegna i cacciatori provvedono a proprie spese al ripopolamento della pernice. Ogni anno svolgiamo servizio antincendio; servizio di vigilanza contro i bracconieri; andiamo a tabellare le Oasi e le Z.P.S.(zone di protezione speciale).I cacciatori sarebbero anche disposti a venire incontro alla Regione Sardegna: capiamo che in alcune zone (non dappertutto) il cinghiale stia causando danni, ma non è possibile che ogni volta dobbiamo subire le ingiustizie e le penalizzazioni che gli altri cacciatori della penisola non hanno. Ci saremo meglio accontentati di una giornata in meno di pernice, ma cacciata tutto il giorno, piuttosto che cacciare a metà giornata. Siamo stanchi delle prese in giro, da parte di chiunque, addetti e non addetti ai lavori: bisogna dare dignità ai cacciatori Sardi.

    il presidente provinciale C.P.A.(ss)
    Sechi Gianluca

  24. tore scrive:

    Diamo fiducia ad ARTIZZU,e una persona seria credo che mantenga gli impegni come abbiamo fatto noi regalando 11000 voti.Aspettiamo febbraio e vedrete qualche appiglio lo trova per farci andare a caccia,d’altronde sarebbe stato prematuro e pericoloso publicizzarlo adesso.Aspettiamo e vediamo cosa succede IGNAZIO SA BENISSIMO che l’asinello sardo lo freghi una volta sola,un pò di pazienza.

  25. paolo scrive:

    va bene tore, speriamo che tu abbia ragione,
    diamo fiducia e aspettiamo.
    artizzu dara’ dignita’ ai cacciatori sardi.

Leave a Reply


5 + 9 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.