Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Beccaccia, Caccia e Ricerca

| 27 maggio 2009 | 3 Comments

bec22.jpgL’ Associazione Sammarinese Caccia ed Ambiente in collaborazione con l’Associazione Beccacciai d’Italia organizza:

Beccaccia: Caccia e Ricerca Scientifica
Sabato 6 Giugno 2009 ore 16.00
Sala polivalente Centro Gualdo – Gualdicciolo

L’associazione Beccacciai d’Italia ha ormai da tempo intrapreso un nuovo percorso nello studio per la gestione del patrimonio italiano ed europeo della Beccaccia; valorizzando sempre più gli aspetti scientifi ci che possano giustifi care l’esercizio venatorio, coniugando maggiormente l’interesse venatorio a quello cinofi lo, sull’ormai unico selvatico non ripopolabile in cattività, oggetto di caccia con il cane da ferma.
Il Presidente Paolo Pennacchini illustrerà i vari progetti che l’associazione sta portando avanti offrendoci l’opportunità di contribuire allo studio della dinamica delle popolazioni di beccaccia.

  • La determinazione dell’età della Beccaccia
  • La raccolta dell’ala destra della Beccaccia
  • Monitoraggio del Ripasso Primaverile
  • La determinazione del sesso della Beccaccia
  • Progetto Beccaccia on line

UN PICCOLO IMPIEGO DEL NOSTRO TEMPO PER UN CONCRETO PROGETTO AL SERVIZIO DELLA GESTIONE E DELLA CONOSCENZA DELLA NOSTRA AMATA REGINA!
Al termine del Dibattito per chi volesse partecipare si effettuerà una cena sociale presso il Ristorante Ritrovo dei Lavoratori a San Marino Città al costo di 30 euro. Adesioni entro e non oltre il 5 Giugno.
Direzione Organizzativa e Info Della Balda Filippo 338 3439914 – Bernardini Fabrizio 335 7342489
Asca 335 7348020 asca_sm@libero.it
Beccaccia: Caccia e Ricerca Scientifica
Sabato 6 Giugno 2009 ore 16.00
Sala polivalente Centro Gualdo – Gualdicciolo

Category: Cultura, Generale

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. massimo fedeli scrive:

    tutto tempo perso, le beccacce oramai si rifugiano nei parchi, e nelle zone protette, solo alcune all’inizio vengono incarnierate, il resto sta nei racconti degli anziani, nei ricordi,di cosa volete parlare ancora? dei bei tempi andati? nel futuro cosa cè?

  2. antonio67 scrive:

    Mi fà tanto piacere sentire di parlare di questa Regina,insegna a molti il vero senso della caccia.Sono molto contento che esistono associazioni club che lavorano negli studi di ricerca per la Regina.Anche io pratico questa bellissima caccia da circa 25 anni,ho partecipato per la raccolta delle ali.Secondo il mio parere questa Regina viene massacrata molto all’estero con le cacciate del c…o che si fanno.Oggi si parla tanto di salvaguardarlo con chiusura anticipata della specie (in campania solo)ancora non ho sentito di parlare di vietare la caccia all’estero o meglio di controllarla.Forse perchè e come tutte le cose fatte all’italiana dove l’introito è grande si fà finta di niente.Scusatemi per questa polemica io mi sento preso in giro (per non dire per fesso).

  3. Giacomo scrive:

    Mi piacerebbe sapere oltre al fatto di continuare a chiudere sempre in Italia per proteggere questo selvatico cosa avete intenzione di fare dove nidifica la beccaccia per la sua salvaguardia.
    E’ inutile che mettete la raccolta delle ali in Italia e tutto il resto !! Credete proprio di poter fare uno studio approfondito sulla beccaccia ? Dovete andare dove nidifica, solo lì ci si può rendere conto di come stanno le cose anno per anno. E’ un selvatico la beccaccia che si sposta secondo le condizioni climatiche che possono variare ogni anno nei vari paesi che attraversa durante la nidificazione. Come si può pensare di avere una certa precisione nel censirla facendo riferimento all’anno in corso, se poi l’anno dopo le condizioni del tempo cambiano e la migrazione può aversi in modo molto diverso dal precedente ? Solo proteggendola negli areali di nidificazione innanzitutto dai predatori naturali e poi dalle varie cacce distruttive che si praticano all’estero durante gli amori che si può ottenere un risultato eccellente. Ma avete idea della vastità degli areali di nidificazione ?

    Dovete ripristinare gli ambienti e i siti di sosta della beccaccia nelle vaste aree di montagna dei parchi abbandonati che avete fatto se volete fare qualcosa di veramente utile. Ma qua si parla al vento ! Cercate sempre di fare le cose per far correre moneta e pensate sempre che noi si dorme con la tetta in bocca.
    Quello che volete fare voi sarà solo un indizio inaffidabile e lavoro inutile.
    O lo volete fare per chiudere sempre di più la caccia in Italia a questo meraviglioso uccello, che vi porta via i cacciatori dai polli colorati di allevamento

    I censimenti delle starne quelli si che si possono fare sul suolo Italiano, perche non andate a vedere la starna Italica perche è in via di estinzione e non si fa niente per ricreare il suo Habitat, le monoculture intensive chilometriche quelle si che distruggono, i canali di irrigazione sono scomparsi le zone paludose sono scomparse. Solo i parassiti non scompaiono mai. Un saluto agli uomini di bosco.

Leave a Reply


+ 9 = 18

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.