Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Lucca, interscambio tra ATC

| 25 maggio 2009 | 11 Comments

Adami: “L’accordo di interscambio tra i due Atc rappresenta un’opportunità
Un ente pubblico non può permettersi di avallare un accordo che va contro la legalità. L’intesa sottoscritta dalla Provincia di Lucca e dagli Atc provinciali lo scorso 5 maggio rappresenta uno strumento utile per i cacciatori, un’opportunità e non una limitazione”
Lucca, 25 maggio 2009 – Lo afferma l’assessore provinciale alla caccia Alessandro Adami che replica ad alcuni cacciatori critici sull’accordo che permette l’interscambio tra le due ATC provinciali. “Intervengo – afferma l’amministratore – non con spirito polemico ma per fare chiarezza sulla questione. Confermo la validità dell’intesa sottoscritta a Palazzo Ducale. I cacciatori, infatti, che operano nelle zone dei 2 Atc potranno usufruire, senza oneri aggiuntivi, di ulteriori 25 giornate di caccia da esercitare sia nell’ATC Lu 11, sia nell’ ATC Lu 12 senza pericolo di alcuna sanzione. In tal senso l’accordo siglato è stato già inviato dalla Provincia di Lucca per conoscenza alla Regione Toscana e ai servizi di polizia e di vigilanza responsabili dei controlli. Con l’occasione ricordo a tutti i cacciatori interessati all’interscambio che c’è tempo fino al 30 giungo prossimo per inoltrare la domanda agli Atc di riferimento”.
Adami aggiunge. “Inviterò le associazioni venatorie – dichiara – a farne oggetto di una più capillare informazione fra i loro iscritti, perché altrimenti, con interventi simili sulla stampa, si rischia soltanto di creare confusione su un accordo che dà maggiore opportunità di attività venatoria ai nostri cacciatori. Inoltre sgombero il campo da qualsiasi dietrologia: non esiste alcun motivo di carattere elettorale dietro al protocollo d’intesa che è stato siglato dopo il rinnovo dei 2 Atc. Aspettavamo, infatti, l’insediamento dei due Comitati di Gestione e la nomina dei due nuovi Presidenti degli Atc che hanno dato pieno consenso all’accordo proposto, approvandolo e sottoscrivendolo”.
http://lanazione.ilsole24ore.com

Category: Toscana

Comments (11)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. A chi interessato consiglio di muoversi ad inviare la domanda in quanto dopo una telefonata fatta una decina di giorni alla Comunità Montana dove ha sede l’ATC Lucca 11 mi è stato riferito che avrebbero accettato circa 1.000 – 1.200 domande, quindi chi aspetta a presentare la domanda all’ultimo momento potrebbe rimanere deluso. A chi interessa posso fornire il modulo in questione.

    Gionni

  2. Fiore scrive:

    LA TOSCANA FA I FATTI!!!!

    non le chiacchere.

  3. il pes scrive:

    Se questo non politica-elettorale ditemi cos’è.
    Assessore Adami dall’approvazione 7/12/2007 ad oggi niente è cambiato i motivi del ritardo sono:
    A) elezioni provinciali
    B) elezioni nazionali
    C) elezioni regionali
    D) elezioni del 7 giugno 2009 in Garfagnana
    e comunque non ha applicato un solo punto del pfvp allora? non sarebbe opportuno che si dimettesse?
    Si ricorda che in quella seduta ha dovuto chiedere aiuto al rappresentante di una lista civica di opposizione e ad un altro consigliere di opposizione altrimenti sarebbe andato sotto ??? non lo ricorda o finge?
    Le conosce le regole della democrazia? credo proprio di no comunque mi auguro che i cacciatori cittadini elettori si ricordino il giorno delle elezioni di mandare a casa i rappresentanti che configurano la sua maggioranza in provincia di Lucca che non ha assolutamente rispettato le regole della democrazia.

  4. BEN scrive:

    Bagnolesi, ricordati che se rimango fuori, faccio annullare la tua domanda… A parte gli scherzi, secondo me c’è sempre margine, 1200 domande sono tante e non penso che se fossero 1250 qualcuno rimanga a piedi… . per quanto riguarda Pes, non sono al corrente di Adami ma ti posso garantire che prima, c’era gente poco raccomandabile al comando dell’ATC… ora essendoci andato un Avvocato, che conosco di vista, ma mi dicono molto vicino alla Caccia, spero di essere ora tutelato… almeno sotto l’aspetto giuridico!!! Un saluto.

  5. ross scrive:

    ma credete davvero che fare due atc invece che uno solo in provincia di lucca sia così risolutivo? questi sono i fatti che il tal fiore con i paraocchi annuncia? siamo messi davvero bene… poltrone poltrone e poltrone in attesa di un migliore controllo sui voti sia locali che provinciali e regionali, adami poi è stato spinto dai particolarismi dei cacciatori suoi conterranei che poi non sapendo come fare per entrare nell’atc 12 hanno scovato l’uovo di colombo! è una vergogna per la caccia e i veri cacciatori.gli atc spendono tutti i soldi disponibili solo per la ordinaria amministrazione,sarebbe ora che qualcuno cominciasse a pensarci!

  6. il pes scrive:

    x ben
    Coloro che prima eano in atc non è gente poco raccomandabile assolutamente il fatto è che erano sottomessi politicamente in maniera ossessiva. come dice ross era il posto dei …trombati!! nell’11 è il posto dei trombati degli amici degli amici e poi ci sono le elezioni in comuni che sono talmente piccoli da far ridere ma che comunque servono all’imbrigliamento senza che il cittadino se ne accorda .. e via coi favoritismi di qua e di là
    L’attuale presidente, libero professionista, ottima persona slegato dalla politica di m…a
    coadiuvato da persone che hanno un altro spirito ( di servizio dedicato alla caccia e ai cacciatori). Anch’io ripongo molta fiducia in questo staff. La partenza è stata buona vediamo il proseguo.

  7. Bagnolesi Giovanni Roberto scrive:

    Nell’atc di Lucca si sa tutti a quale associazione venatoria appartenga il presidente. Comunque non penso sia una mossa elettorale in quanto è già da un po’ che se nè parla. In tutte le provincie poi ci sono più di un atc quindi non vedo cosa di male ci possa essere se a Lucca ce nè sono due. Comunque chi vuole fare la domanda si muova perchè per l’invio vale la data della raccomandata e caro Ben se sei fori sei fori e ti ciucci il dito.

  8. BEN scrive:

    Son dentro, Bagnolesi e chissà che non ci andiamo insieme, una volta, a farci una giratina sui monti… . Io partecipavo alle riunioni che faceva l’Atc e rimanevo sempre allibito di come venivano trattati gli argomenti, da coloro che dovevano rappresentare anche noi CACCIATORI. La possibilità con un’unica spesa di cacciare in 2 Atc diversi, la ritengo una gran mossa, anche se onestamente io uso la 12 e basta. Un saluto.

  9. il pes scrive:

    Mi chiedo allora a che sono serviti 2 ambìti?
    per contentare la classe politica e i ….trombati loro!!! Il secondo atc della Garfagnana senza risorse come potrà andare avanti ? ….. coi soliti fuffigni patrocinati dall’Adami ?

  10. Io la 12 la uso pochissimo in quanto sono sempre a Pi 14. La 12 per me è un ripiego nei mesi invernali. Se vuoi aggregarti alla nostra squadra non ci son problemi. Da quest’anno siamo n 5 ad andare sempre insieme, escluso ottobre. Abbiamo un nuovo cacciatore con noi. L’unica cosa è che siamo tutti leggermente neri, cosa gradita nel nostro gruppo (si fa per scherzare, naturalmente!)

    Gionni

  11. Alessandro scrive:

    Scusate, sapete dirmi se i confini tra due ATC devono essere delimitati da tabelle o è sufficente la cartografia della Provincia?
    Grazie.

Leave a Reply


9 + = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.