Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Mozione a sostegno proposta Orsi

| 13 maggio 2009 | 127 Comments

REGIONE LOMBARDIA: APPROVATA DAL CONSIGLIO REGIONALE UNA MOZIONE A SOSTEGNO DELLA PROPOSTA DEL SENATORE FRANCO ORSI
MILANO- 13 maggio 2009
Il Consiglio Regionale della Lombardia, in data 12 maggio 2009, ha approvato la mozione n. 298  presentata da Lega Nord  e PDL a sostegno della revisione della Legge Nazionale n. 157 del 1992 in tema di esercizio venatorio.
La mozione, approvata dalla maggioranza di centro destra, con i voti di PDL (33 voti) e Lega (15 voti), (contrari Partito Democratico, Verdi e Rifondazione) ha visto accolto dall’aula un emendamento presentato dal Consigliere regionale Vanni Ligasacchi ( PDL ) che chiedeva che ad essere sostenuta sia esplicitamente la riforma giacente al Senato in commissione XIII° a firma del relatore Sen. Franco Orsi e non un generico sollecito a rivedere la legge 157 come invece chiedeva la Lega Nord.

“Sono sicuro” ha commentato euforico Ligasacchi ” Che un atto politico così forte e determinato, di una delle più importanti regioni italiane, riuscirà a smuovere in senso positivo i lavori tutt’ora in corso al Senato, nel senso del rispetto delle tradizioni venatorie locali, della depenalizzazione dei reati e del riconoscimento alle regioni dell’autonomia piena in materia di deroghe alle specie cacciabili”
Gruppo Consiliare Il Popolo delle Liberta’
Milano, 12 maggio 2009

***

MOZIONE URGENTE
Il Consiglio Regionale della Lombardia

PRESO ATTO
dei lavori avviati presso il Parlamento nazionale in merito alla riforma della legge 11 febbraio 1992 n. 157 ” Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio “;

RITENUTO CHE
dopo oltre 17 anni di applicazione della norma di cui sopra, pur rilevandone i positivi effetti prodotti, sia opportuno procedere ad una revisione della stessa tesa a :

  • armonizzare la norma con i cambiamenti avvenuti quali la significativa diminuzione del numero di      utenti cacciatori e l’evoluzione della presenza faunistica sul territorio nazionale;
  • recepire con maggiore concretezza tutte le direttive comunitarie, incluse quelle emanate successivamente all’entrata in vigore della legge 157/1992 nonché la Guida interpretativa della Direttiva ” Uccelli ” formalmente pubblicata dalla Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea;
  • rendere omogenee, per quanto possibile, le condizioni di tutela e prelievo dell’avifauna migratoria nei Paesi europei del bacino del Mediterraneo.

VISTO
il particolare momento storico, caratterizzato da una forte crisi economica e

TENUTO CONTO
che il settore caccia, incluso il proprio indotto, assume rilevanza significativa nell’ambito del Prodotto Interno Lordo ( PIL ) del nostro Paese

IMPEGNA GLI ORGANI DELLA REGIONE LOMBARDIA
secondo le proprie competenze, a sostenere nelle opportune sedi la riforma della Legge 157/92 nel testo giacente al Senato in Commissione XIII che va nella direzione di cui alle premesse e che sia rappresentativa della nostra Regione in materia di protezione della fauna selvatica omeoterma e regolamentazione del prelievo venatorio.

Category: Leggi/Politica, Lombardia

Comments (127)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ilio scrive:

    Scolopax scrive ———- il nostro grande errore è stato quello di non formare un partito politico tanti anni fa e ora siamo figli di nessuno.————- Veramente nel 1992/93 il C.P.A. affronto le elezioni presentandosi come movimento politico e nonostante il discreto successo molti, troppi cacciatori non ebbero fiducia in questo movimento tanto che il direttivo nazionale decise di abbandonare la strada della politica. Se i cacciatori fossero stati più intelligenti , meno prevenuti, e avessero abbandonato per la loro passione per una volta la loro ideologia politica forse le cose oggi sarebbero diverse. Ora ci vuole provare Caccia Ambiente a cui faccio i migliori auguri. Al tempo del C.P.A i cacciatori erano 1.500.000 ora 700.000 in più oggi c’è lo sbarramento, la strada da percorrere la vedo molto dura e poco percorribile.

  2. corrado scrive:

    bagnolesi io non difendo nessuno perchè tutti siam grandi abbastanza, ma sparare madonne ed epiteti contro tutti come fai tu non serve a nulla.
    a nulla perchè hai due scelte o a sinistra o a destra (se non voti non ti puoi lamentare come fai quindi suppongo tu voti)
    se questi non ti vanno bene scegli gli altri.

    ma non voler capire o meglio plaudire una scelta sensata..di un consiglere regionale che fa votare da un consiglio una mozione A FAVORE DELLA MODIFICA DELLA LEGGE sulla caccia mi sembra stolto.

    poi Bagnolesi se vogliamo continuare ad urlare i nostri incazzamenti abbiamo ragione perchè siamo carne da macello da decine di anni…pero’ caro mio …la politica ci gestisce che tu lo accetti o meno. e stando cosi le cose , vivendo in un paese che si è dotato di costituzione non possiamo con onesta intellettuare pensare di poter fare le cose senza politica.
    e ricorda IO NON DIFENDO NESSUNO difendo la mia passione e cio che per me vale.

    non nascondo simpatie per Vanni perchè è un amico da tantissimi anni…
    anche Sergio Berlato mi piace, a quest’ultimo pur non essendo legato da amicizia, va il mio rispetto per l’inpegno profuso per cio in cui credo.

  3. scolopax scrive:

    X ilio e Corrado

    In questo momento di oscurantismo per la caccia non vedo via di uscita ne da una parte ne dall’altra, voi siete convinti che il PDL farà questa riforma io sono convinto del contrario, posso esternare il mio dissenso? posso dire che a Giugno non voto? posso dire che sono profondamente deluso dal PDL che ho votato?
    Come lo posso dire io, lo possono dire anche tutti gli altri cacciatori delusi, se abbiamo torto siamo pronti a cospargerci il capo di cenere e camminare su carboni ardenti, e saremo felici di farlo……………la sensazione è che non ci succederà.

  4. ilio scrive:

    Scolopax ——-per carità sei libero di pensarla come meglio credi ci mancherebbe altro. La mia era solo una precisazione e una riflessione sul partito Caccia Ambiente. in più era una costatazione per non commettere lo sbaglio che si fece con il C.P.A.

  5. massimo fedeli scrive:

    x Gionni ti cercava il Traica, ti ha relefonato ma non ti trova, lui ha problemi col pc, se vuoi contattarlo x telefono, ciao Massimo.

  6. ilio scrive:

    Scolopax —- non ho completato la risposta.

    Anche io ho votato il pdl e mi sento preso in giro come te. Sono stato uno dei primi a dire di annullare la scheda elettorale.

  7. stiv scrive:

    A essere inca..i abbiamo ragione tutti e anche io ritengo che i numeri per far passare delle leggi il Governo attuale li ha, però per onor di cronaca dobbiamo anche ammettere che in questi ultimi tempi hanno avuto anche qualche bella grana ,vedi TERREMOTO e approvazione PACCHETTO SICUREZZA ,io per quanto inca..o non vi nascondo che sono due temi che credo al momento siano più importanti del nostro.E sempre per onor di cronaca dovete ammettere che l’opposizione dice sempre NO a tutto sensa aver fatto e fare nulla di meglio!
    Ricordatevi anche che nel passato governo COME ministro DELL’AMBIENTE c’era il sig PECORARO che se rimaneva su quella poltrona ancora un pò ve lo faceva vedere lui se la caccia peggio di così NON POTEVA ANDARE !
    Quindi a questo punto ci conviene pensare meglio che cosa fare !
    I nostri voti che potremmo far mancare al questo Governo POTREBBERO essere quelli che nelle varie sedi ci potrebbero mancare per far passare le nostre ragioni,ricordatevi che anche in EUROPA non siamo ben visti e se ci và qualche VERDE poi ce ne accorgiamo!
    UN SALUTO A TUTTI I CACCIATORI

  8. lucas scrive:

    Va ricordato che il decreto dal tanto vituperato Pecoraro-Scanio è tutt’ora in vigore, visto che nessuno ha provveduto a cambiarlo.
    Inoltre se si voleva onorare gli impegni presi con i cacciatori, una riforma da ridere come quella della caccia poteva benissimo essere inserita nel pacchetto sicurezza e fatta passare con tutto il resto.
    Altra cosa da ricordare, la riforma Onnis è stata bloccata proprio dal diversamente alto quando stava per diventare realtà in consiglio dei ministri.
    Non capisco, francamente, dopo tutto ciò, dopo la nomina a ministro della rossa, come faccia qualcuno a sperare ancora…

  9. Fiore scrive:

    ORTICELLO, ad regionam!!

    che giorno è oggi il 14-05-2009 la caccia quando apre!!! settembre!!! siamo in odore di elezioni!!!

    Ma veramente state ancora sperando che arrivi la macchina NUOVA, è vero che ogni tanto si rispolvera il contratto per parlare di accessori che so gomme ribassate colora metallizzato tettuccio apribile spoiler ect ect

    mi chiedo ma la MACCHINA!!!! DOV’E’???

  10. Fiore scrive:

    TRE MASSIEMENDAMENTI FATTI PASSARE CON LA FIDUCIA!!!! IERI per la sicurezza!!!! caspita si fa tutto, è per la caccia che si fa un pò meno——-

  11. Attilio Ariano scrive:

    X Ivan.
    Lo sai bene che il coraggio non mi manca.
    Oltretutto, sbaglio, o continui a chiamarmi, al telefono, “Assessore”?.
    Aver fatto l’Assessore Esterno all’Ambiente, se pur per due anni, in un Comune, se pur civilissimo, ma in una Regione quale la Campania, ed aver risolto e sciolto nodi politici oramai consolidati, mi sembra che se non c’è coraggio non si arriva a nulla.
    Comunque, accetto volentieri la sfida.
    Inizia a tremare, perchè se tu ti chiami Ivan a me, usualmente, mi chiamano l’Unno.
    Saluti.

  12. Attilio Ariano scrive:

    X Ivan.
    Comunque, affinchè il partito sorga e prosperi, c’è bisogno che esso non abbia colore politico bensì una sola idea: “Tutelare la Nostra Passione, la Tradizione Venatoria e la fede nella nostra attività”. Il resto non conta.
    Conosci io come la penso politicamente rispetto alle grandi decisioni che coinvolgono il Futuro del Nostro Paese ma, rispetto alla Caccia, nessun partito, nessuna associazione, nessuno che sia ostile ad essa è, per questo, mio amico.
    D’altronde, nel calcio, anche Belusconi ha la stessa “fede sportiva” ,quindi tifano insieme, con molti “eminenti” “comunisti”.
    saluti.

  13. Fiore scrive:

    cavolo Attilio che “eminente”

  14. valentino88 scrive:

    Io penso che se passa la modifica anche alla camera si dovrebbe sbloccare anche la riforma della legge quadro sulla caccia ferma da parecchio tempo in commissione ambiente del senato.
    E solo una mia opinione.

  15. Attilio Ariano scrive:

    E’ giusta la riflessione fatta da Valentino.
    Noi, però, dovremmo “apprendere” direttamente dai nostri “nemici” come spingere l’approvazione anche alla Camera del testo del Senato, senza modifiche.
    Ricordate che, quando la XIII Commissione Ambiente della Camera doveva esprimere, attraverso votazione, il giudizio sul testo pervenuto dal Senato, tutti i piu’ fervidi anticaccia fecero un sit-in ed una conferenza stampa fuori dal Palazzo?
    Noi dovremmo fare lo stesso.
    Davanti al palazzo, il giorno prima ed il giorno della discussione e dellla votazione, dovrebbero essere presenti tutti i più autorevoli esponenti e sostenitori del mondo venatorio. Politici che affermano di sostenerci, Presidenti Nazionali, provinciali e Comunali di AA.VV., cacciatori illustri e non, manifestando e facendo sentire il “peso” della Ns. categoria.
    Il resto è solo presa in giro.
    saluti.

  16. Fiore scrive:

    in quella occasione c’era pure il decreto salva rete quattro, ed ‘era quello l’importante, se non sbaglio.

  17. Ricardo Turi scrive:

    Vorrei dire all’ottimo Fiore,che non si fa fatica a capire da che parte sta (in tutti i sensi:politicamente e vanatoriamente!).Ribadisco: ma chi l’ha detto che la riforma della Legge 157 doveva essere approvata entro giugno? Se non sbaglio fa parte del programma di governo e quindi della legislatura che dura 5 anni.Allora tireremo le somme e personalmente le tirerò eccome!
    Sono un vecchio cacciatore e ne ho viste di tutti i colori ma penso che peggio di come è oggi la caccia non si può!

    Riccardo Turi

  18. Corrado innanzitutto ti dico con la massima tranquillità che con orgoglio è dal 2003 che non voto, questione di punti di vista. I miei saranno certamente sbagliati ma non ha importanza, prima di tutto devo essere in pace con me stesso. La pensi diversamente da me, non ci sono problemi, liberissimo di appoggiare il PDL o chi per lui e rispettoso della tua scelta. Per quanto riguarda il non diritto di esprimere il mio parere dissento nella maniera più assoluta in quanto anche se non partecipo alle varie sessioni elettorali sono a tutti gli effetti figlio di questo Stato partecipando con l’attività che svolgo, anche se minima, a mantenere la classe politica e non. Sai benissimo anche te che lo Stato non produce reddito quindi noi cittadini, anche se non votanti, con i nostri tributi manteniamo un apparato che altrimenti andrebbe a fondo. Purtroppo amico mio la politica in questo paese usa le persone e non viceversa. Mi spiego meglio. La legge 157/92 anche se molto restrittiva ed obsoleta alla meglio peggio era stata accettata dalla totalità di noi appassionati cacciatori. Sono stati i vari capoccioni dei partiti di centro e di centro destra a far credere da diversi anni a questa parte che se fossero stati appoggiati dai nostri voti avrebbero fatto addirittura l’impossibile per restituirci quella dignità che con il tempo ci è stata negata. Basta fare una ricerca sul sito di una associazione venatoria in particolare per rendersi conto di tutte le promesse fatte in questi anni. Addirittura l’attuale Presidente della Camera si sbilanciò dicendo che la cacciaper certe specie di acquatici avrebbe potuto prolungarsi nel mese di Marzo, senza poi contare tutto quello detto anche da altri presidenti ed onorevoli d una certa caratura. Concludendo ti dico che se non fosse stata buttata ulteriore benzina sul fuoco tutte queste incazzature e discussioni non avrebbero avuto modo di esserci. Reiteratamente hanno fatto delle promesse, che abbiano il coraggio una volta per tutte di tramutarle in fatti, altrimneti questi non sono uomini ma semplici quaqquaraqquà e con questo ritengo di averti detto tutto. Un’ultima cosa: se non ci fosse la passione che è grandissima e che anno dopo anno anzichè scemare aumenta sempre di più avevo già smesso dedicandomi ad altre cose.

    Un saluto

    Bagnolesi Giovanni Roberto – Lucca

  19. Caro Fiore per tante cose hai ragione. Decreto salva Rete 4, non punibiltà alle 5 più alte cariche dello Stato, falso in bilancio e corrimi dietro.

    Gionni

  20. roberto traica scrive:

    GIONNI sentiamoci per telefono, quando vuoi.

    ROBERTO T.RAICA

  21. Amici, ho letto i vostri annunci ma devo scappare di volata. Hanno ricoverato mia figlia all’ospedale e sto uscendo di casa. Appena posso mi ricollego.

    Gionni

  22. fiore scrive:

    @ Bagnolesi,

    Spero, non si tratti di niente di serio, ognimodo inbocca al lupo.

  23. Giusti Giacomo scrive:

    Bagnolesi
    mi dispiace.
    Speriamo non sia nulla di grave.

  24. Giusti Giacomo scrive:

    X Attilio Ariano

    Secondo me t’hai le traveggole!
    Dove sono gli “eminenti comunisti?
    Se per comunsti parli di quelli del PD,oppure anche di quelli mandati a casa dal popolo sovrano alle passate elezioni,rischio di morire dalle risate!
    Via non scherziamo!!

  25. valentino88 scrive:

    Solo questo emendamento e stato soppresso sulla comunitaria alla 157\92.

    4. Al comma 3 dell’articolo 20 della legge 11 febbraio 1992, n. 157, sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: «e, per quanto concerne le specie di uccelli che non vivono naturalmente allo stato selvatico nel territorio europeo degli Stati membri dell’Unione europea, previa consultazione della Commissione europea».

    Il problema e che dopo essere approvato dalla camera dovrà ritornare al senato perchè modificata,alla fine lo prenderemo sempre in c@@@ noi.

  26. CORRADO scrive:

    Bagnolesi sul votro o non voto, pensa cio che vuoi. credo che pero’ se non hai votato non ti possa lamentare..ne di quelli che governano ne di quelli che si oppongono perchè tu non hai scelto.
    ma mi stupische molto il tuo pensiero sulla 157 come gli arcicaccini…visto che abbiamo fatto casino peste ci coglierà.
    non la penso cosi, se si vuole ottenere bisogna lottare e spesso questo comporta rischi e conseguenze.
    io per poter veder modificato l’articolo 19 (come consente l’europa) per veder abolita la forma di caccia,per poter gestire i richiami in piena salute ..sono pronto a appoggiare orsi rischiando.
    la 157 bagnolesi non era accttata,era subita ed inposta,a me non va bene, non lo va a molti di noi cacciatori tu che sei del cpa ne dovresti sapere qualcosa .che discorsi mi fai? devo sputare in faccia a chi mi ha aperto una porta anche se malauguratamente la stessa si dovesse chiudere? no,non sono cosi.

  27. roberto traica scrive:

    Gionni speriamo che non sia una cosa seria, i problemi si risolvono tutti ,vedrai che anche questo sarà risolto . Tanti auguri a tua figlia e tu crca di stare sereno, poi ci risentiremo presto.

    Roberto Traica

Leave a Reply


9 + = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.