Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

vostro nemico puntigliosamente

| 4 maggio 2009 | 62 Comments

Evviva: hanno vinto gli animali
di Maurizio Costanzo
Sono molti anni che, insieme agli amici delle associazioni che proteggono gli animali, combatto contro le infamie compiute in favore dei cacciatori. Per la prima volta in questi giorni non è passato un emendamento che avrebbe permesso di liberalizzare la caccia durante tutto fanno. Abbiamo vinto, sì e avevamo tutti paura di perdere ancora una volta. So bene che la legge Orsi (perché non cambiare nome quando si decide di essere primi firmatari di una legge che riguarda gli animali?) è ancora in Senato e potrebbe andare avanti se non staremo tutti con gli occhi aperti. Come si può pensare di consentire la caccia tutti i mesi dell’anno? Come si può supporre di consentire il patentino anche ai sedicenni? Questo vuoi dire che le aziende che fabbricano fucili e pallottole avrebbero un incremento di fatturato, ma noi combattiamo comunque i fatturati di chi fabbrica proiettili e a maggior ragione se quei proiettili sono destinati a fagiani, a passeri e agli altri animali oggetto di caccia. Perciò raccomando al mio antico amico Danilo Mainardi di non abbassare la guardia e lo stesso a tutti gli animalisti in servizio permanente effettivo. Guerra, usiamo un termine caro a chi fabbrica fucili e pallottole, a chi pensa di curare la propria impotenza sparacchiando a qualsivoglia volatile ogni giorno dell’anno.
In maniera ossessiva, ricordo ancora una volta che il sottoscritto siederà dalla parte dei cacciatori solo quando per legge anche gli uccelli saranno armati e per uccelli intendo qualsiasi animale motivo di caccia.
Soltanto quando si combatterà ad armi pari, sarò con Orsi e company, altrimenti sarò puntigliosamente vostro nemico.

Tratto da IlRiformista del 1° maggio 2009

Scarica/Leggi l’articolo in fromato PDF

Category: Generale

Comments (62)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. arcierecacciatore scrive:

    Capitano ha scritto:

    Costanzo, dopo l’affaire P2,saresti dovuto sparire, ma siamo in italia , quindi, eccoti qua a sputare sentenza su cose che non conosci,e sopratutto a fare televisione spazzatura dove veramente , mandando falsi messaggi, rovini i giovani, vergognati tu e la tua complice De Filippis con Gladis e Platinette, che bella compagnia!

    Mi associo in pieno e sorrido all’ignoranza manifesta di certi personaggi pubblici.

  2. scolopax scrive:

    Ancora Maurizio Costanzo? esiste ancora? ma esiste qualcuno in Italia che legge i suoi articoli?

  3. ezio scrive:

    Da:
    ILSOLE24ORE.COM > Italia
    Ecomafie: 70 reati ambientali al giorno
    di Roberto Galullo

    5 maggio 2009
    Il rapporto di Legambiente

    Settanta reati ambientali al giorno, 20 miliardi di fatturato illegale e 258 clan che si spartiscono gran parte della torta: bastano questi numeri a spiegare la forza d’urto dell’”ecomafia spa”.

    E Costanzo che dice?? manco un articoletto??!!

  4. danio scrive:

    Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità. Sull’universo non sono sicuro.

  5. Antonino Urpi scrive:

    Antico detto siciliano:

    L’erba tinta nun mori mai!

    Antonino Urpi

  6. Patrizio Abboni scrive:

    Il suo articolo è tale e quale al suo aspetto!

  7. pietro scrive:

    Ma vedi andare al paese che già conosci, giornalaio.

  8. pietro scrive:

    Bella vittoria di Pirro, la commissione che si dichiara incompetente. Quando le medesime proposte andranno a quella competente ci vediamo. Noi possiamo perdere o vincere, ma voi vi siente già venduti la pelle dell’orso prima di averlo ucciso. Cosa deve dire il sig. Costanzo sull’eco-mafia caro Ezio, evidentemente gli sta bene, chi tace ovviamente acconsente, o sbaglio.

  9. pietro scrive:

    Volevo aggiungere Caro Ezio, che per il signore in argomento quelli li meglio lasciarli stare. Evidentemente troppo pericolosi per lui, meglio dare addosso alla nostra categoria, più facile e, soprattutto, più redditizio dal punto di vista della visibilità, tanto i cacciatori non essendo dei delinquenti incalliti, rischia poco o niente. Salutoni.

  10. michele belpassi scrive:

    ma che dire l’informazione e’ tutto lo dovrebbe sapere costanzo scrivendo queste cose dimostra solo ed esclusivamente che sull’argomento l’ignoranza prevale… altri campi sig costanzo altri campi e’ meglio non si metta a fare il pappagallo ne abbiamo gia’ troppi in italia…..ancora con sta’ caccia a 16 anni mamma mia come siamo messi ragazzi non la scampiamo piu’ ……non sanno che cio’ che conta non e’ l’eta’ ma la corretta educazione non lo sanno…. ma per favore l’unica risposta e’ la non risposta risparmiamo fiato ciao a tutti non molliamo mai

  11. cialluk scrive:

    costanzo chi?

  12. nicola scrive:

    rieccolo, sa tutto lui fa tutto lui e non sbaglia mai!! parla di sesso, leggi, caccia, cultura….insomma un tuttologo! Lo trovi alla tv, alla radio e sui giornali e sempre con argomenti diversi che affronta con immane sapienza!! Allora mi chiedo ma quanti anni ha sto bell’imbusto dal collo lungo? Ero piccolo e lo vedevo balbettare in varie trasmissioni….. camperà mica in eterno vero? a proposito guardate un po’ come si diventa a mangiare solo insalata……. ma quanta cazzo ne mangia per essere così?

Leave a Reply


1 + = 2

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.