Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Savona, Enpa contro Orsi

| 17 marzo 2009

Savona: Enpa contro Orsi sullo sciopero dei cacciatori
L’Enpa di Savona si schiera contro Franco Orsi dopo il suo annuncio che i cacciatori si asterranno dal partecipare alle battute di selezione per ridurre il numero di cinghiali e caprioli, colpevoli di arrecare danni alle colture. La Protezione Animali savonese ricorda infatti che anni di caccia a cinghiali (e caprioli), ‘sia entro i larghi calendari venatori che al di fuori di essi con le battute straordinarie quasi giornaliere, non hanno ridotto ne’ il numero degli ungulati ne’ i danni alle coltivazione, dimostrando la totale inutilita’ dei cacciatori nel controllo delle popolazioni selvatiche’. Secondo l’Enpa quindi ‘lo ‘sciopero’ dei cacciatori non avra’ quindi alcuna influenza sul fenomeno e dovrebbe invece far riflettere le organizzazioni agricole, da sempre favorevoli ai cacciatori, su questo au-tentico tradimento degli alleati’.
Gli animalisti chiedono di affidare subito ad organismi scientifici qualificati lo studio di sistemi di contenimento incruenti, come comincia ad accadere in altri paesi alle prese con analoghe problematiche.
r.c.

***
Tratto dal sito Savona News
http://www.ilcacciatore.com
***

Category: ENPA, Liguria

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. andrea 85 scrive:

    enpa ma per favore…!!!

  2. Aquila scrive:

    Ma perche questa gente sta sproloquiando cosi tanto? Siete dei ridicoli andata a lavorare e a pulire i boschi.Non vedete che siete degli scansafatiche . Armatevi di guanti – falce- roncole e andate a pulire i boschi assieme agli animal-arciverdicaccialipu.Saluto.

  3. valerio ercolini scrive:

    Che paragone c’e’tra animalambientalisti e Hitler ? Nessuno,perche’ era un animalista dichiarato ed era pure vegetariano , amava gli animali ,pero’ trucidava gli esseri umani nei forni crematori.
    Non so se mi sono spiegato,chi vuol capire capisca.

  4. Claudio ACL BS scrive:

    X Aquila

    Ma scherzi, pulire i boschi loro!!! vorrebbe dre deturpare la natura!!! Bisogna lasciare che rami secchi, sottobosco e foglie inselvatichiscano ilbosco, così è più facile che verificino gli incendi,ameno poi per anni i caccatori non c potranno andare!!! A loro nulla importa che così facendo muoiano carbonizzate o si allontanino specie animali perchè non hanno più ambienti idonei e capaci difornire sostentamento e rifugio. L’importante è cacciare i cacciatori!!!

  5. Fabrizio Arena scrive:

    sono veramente patetici !!! e il bello è che non si vergognano neppure un po !!

  6. massimo fedeli scrive:

    ente inutile va soppresso enpa vi dovreste vergognare,avete sulla coscienza un bambino e due feriti gravi continuate così e avrete tutti contro, a detto bene il parroco ai funerali di quel bambino (io ho pianto di rabbia come nonno e papà)abbiamo fatto degli animali un idolo ha detto il parroco dimenticando che è l’uomo che deve stare al centro di tutto, va bene il rispetto agli animali ma quando è troppo è troppo spero che fra gli enti inutili da eliminare ci sia l’enpa.

  7. to scrive:

    Notizia data dal TG dell’altro ieri:

    A Genova è stato costruito il canile forse più lussuoso d’Italia e nonostante questo vi sono rimasti soltanto 5 volontari ad accudire i cani e lo sapete perchè?

    Perchè lo stesso dista 20 Km. da Genova e a causa della lunga distanza molti hanno rinunciato a raggiungerlo.

    A parole si dichiarano amanti degli animali ma in effetti ,per la piccolissima distanza(piccolissima se paragonata ai centinaia di Km.che noi cacciatori ci sobbarchiamo per raggiungere il posto più adatto per svolgere la nostra passione)da percorrere ,si accontentano di lasciare senza cura i loro amati cagnolini.

    Di sicuro è più facile fare proclami dalle loro poltrone che non agire sul posto.

    Su questo chi può dargli torto?

    Evviva la coerenza

    Antonio