Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Per lo meno ridiamoci su…

| 17 marzo 2009 | 6 Comments

Un gruppo di associazioni venatorie e alcuni Deputati della XVI legislatura, hanno pensato di modificare la legge 157/92. Peccato, la legge 157/92, univa i cacciatori in un amorevole stretto vincolo; inoltre, consentiva loro di trascorrere le giornate venatorie circondati dalla natura.
A.T.C. SUB PROVINCIALI: IL FUTURO VENATORIO IN ITALIA. (CT 1) (PA 2) (BARI X)

 vignetta1.jpg

La FIDC, temendo che gli sconsiderati di cui sopra con alcune modifiche di legge potessero impedire ai cacciatori questo stretto rapporto con la natura, dopo un primo giudizio sfavorevole alle modifiche, si è resa conto che trascorsi circa diciotto anni, tutto può diventare vecchio. Dopo mesi di assoluto silenzio, considerato la pressione di qualche loro dirigente, si sono rifatti vivi con un articolato di modifica alla legge 157, badando bene a non guastare questo stretto vincolo che lega il cacciatore al territorio fin dal 1992.
CHE CA……CCIA  RAGAZZI.

 vignetta2.jpg

AUGURIAMOCI CHE I DEPUTATI DI CAMERA E SENATO, NON SOFFRANO LA STESSA NOSTALGIA DELLA F.I.D.C.
A.S.C.N.

Category: ASCN, Sicilia

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giacomo scrive:

    Altrimenti soffriranno la nostalgia dei voti alle prossime elezioni !!

  2. gianni_b scrive:

    mi domando come ho fatto a pagare la tessera per tanti anni a queste persone.

  3. paolo scrive:

    A RANDAZZO IN PROV. DI CATANIA IL TERRITORIO CACCIABILE E’ IDENTICO ALLA VIGNETTA SOPRA,E’ UNO SCHIFO,TUTTI ENTRANO ED ESCONO TRANNE I CACCIATORI.
    VERGOGNA

  4. mirco scrive:

    pensate che a brescia hanno ancora il coraggio di dire che non e’ vero che si sono alleati a gli arciambistalisti ecc.ecc.ecc.

  5. massimo fedeli scrive:

    ma loro la caccia la intendono così, i dirigenti venatori vanno a caccia in riserva o all’estero, cosa gli importa dei poveracci ke si rabattano x cercare un pezzo di terreno libero, con i nostri soldi loro viaggiano, nemmeno più selvaggina immettono lo deve fare uno come me di tasca sua, almeno ho avuto la sodisfazzione l’anno dopo di abbatere 2 fagiani ruspanti, pure le granaglie gli portavo ,almeno l’ho fatto 3o 4 volte xke èra lontano dalla mia residenza, certo il posto èra l’ideale x quei selvatici, oliveti abbandonati, fossi con acqua,rogaie, canneti.

  6. renato scrive:

    caccio da 36 anni nell’atc vicenza 2 soltanto alla migratoria. atc gestito dalla federcaccia , in questo atc la quota che pagano i migratoristi è uguale a quelli che
    cacciano stanziale e migratoria.
    federcaccia quanta fame di soldi avete ?
    fate schifo.

Leave a Reply


7 + 7 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.