Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Conferenza regionale della caccia

| 28 gennaio 2009 | 82 Comments

regionetoscana3.gif
Tra passione e sostenibilità: uno sguardo al futuro
Conferenza regionale della caccia
13/14 Febbraio 2009
Centro Affari e Convegni
Via Spallanzani, 23 – Arezzo
coltiviamo il futuro

Nell’ultimo decennio le condizioni faunistiche e venatorie si sono modificate in profondità e sono ancora in costante evoluzione, alla ricerca di nuovi equilibri.
Superata la visione storica della caccia, oggi la gestione faunistica e venatoria rappresenta un elemento delle politiche di governo del territorio per la salvaguardia delle risorse naturali e delpaesaggio. La gestione e la conservazione si muovono di pari passo verso obiettivi di prelievo programmato e di controllo delle popolazioni in esubero, di tutela della biodiversità e di mitigazione degli impatti sul territorio antropizzato.
La crescita delle popolazioni di ungulati, la perdita di habitat e la conseguente crisi di alcune specie migratorie, l’esuberanza numerica di altre, i rapporti con l’agricoltura di qualità, sono le nuove sfide che il governo regionale intende affrontare.
In Toscana partiamo dalle basi solide di un’esperienza originale che vogliamo valorizzare e qualificare, dopo un ampio dibattito ed un anno di confronto sulle nuove idee per rilanciare un modello e sottolineare un impegno.
Benvenuti e buon lavoro
Claudio Martini
Presidente Regione Toscana

PROGRAMMA

  • Venerdì 13 Febbraio 2009
    • 9.00 Registrazione partecipanti
    • 9.30 Saluto Autorità – Giuseppe Fanfani sindaco di Arezzo – Vincenzo Ceccarelli presidente Provincia di Arezzo
    • 10.00 Sessione Plenaria – Coordina i lavori Maria Grazia Mammuccini amministratore ARSIA Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione in agricoltura
    • 10.10 Presentazione documento programmatico – Paolo Banti dirigente Regione Toscana
    • 10.40 Intervengono – associazioni venatorie – organizzazioni professionali agricole – associazioni ambientaliste – ambiti territoriali di caccia – amministrazioni provinciali
    • 13.30 Pausa pranzo
    • 15.00 Sessione plenaria – Coordina i lavori Giorgio Salvatori giornalista TG2 Cultura RAI
    • 15.15 Claudio Galletti Unione Regionale Province Toscane
    • 15.30 Luigi Sacchini presidente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna
    • 15.45 Aldo Manetti presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Toscana
    • 16.00 Piero Pizzi consigliere regionale
    • 16.15 Marco Betti assessore alla difesa del suolo e del servizio idrico della Regione Toscana
    • 16.30 Michl Ebner presidente Intergruppo Caccia sostenibile, Biodiversità E1 e Attivitá rurali del Parlamento Europeo
    • 16.45 Interventi programmati
    • 17.30 Termine dei lavori
  • Sabato 14 febbraio 2009

    • 9.30 Apertura lavori

    • 10.00 Sottoscrizione documento programmatico

    • 10.30 Claudio Martini presidente Regione Toscana

    • 11.00 Tavola rotonda: la caccia nella cultura e nella società – Presiede Roberto Pippan giornalista TGR – RAI Economia – Partecipano Albino Caporale direttore generale D.G. sviluppo economico Regione Toscana – Carlo Petrini presidente Slow food internazionale – Gian Maria Fara presidente Eurispes – Franco Matteucci scrittore e vicedirettore RAI Uno – Rosario Trefiletti presidente nazionale Federconsumatori – Zeffiro Ciuffoletti docente universitario

    • 13.00 Conclusioni

Per scaricare il volantino: Toscana: Conferenza regionale sulla Caccia

Category: Toscana

Comments (82)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. giancarlo scrive:

    x valentino 88. penso che tu non non ti possa permettere di insultare e criticare tutti i cacciatori toscani,a prescindere dalla loro posizione politica,cosa credi, che a battipaglia i cacciatori siano tutti di destra? se pensi di si’ allora tu no ai apito nulla.e come si dice da noi… salutamelo!

  2. Giacomo scrive:

    Ci vuoi andare perchè è bello il rivenditore…? ?

  3. to scrive:

    Giacomo sembri l’ombra di Fiore.

    Appena appare lui ci sei tu al suo seguito.

    Marcamento a uomo o coincidenza?

  4. Fiore scrive:

    to, l’avvisano con una mail appena mi connetto,

    lo pagano per marcarmi stretto, ma io vado sempre in gol

    buonasera Giacomo OMBRA

  5. Fiore scrive:

    a dimenticavo BUONA CACCIA!!! a tutti specialmente a Giacomo ammesso che trovi il tempo per andarci?

  6. Giacomo scrive:

    Devi sempre dare il morso velenoso…!? Il tempo lo trovo sempre per andare a caccia, lo troverò anche a febbraio prossimo.

  7. Giacomo scrive:

    Febbraio 2010 !

  8. Fiore scrive:

    si! ODISSEA NELLO SPAZIO!!

  9. ANTONIO PINOTTI scrive:

    “LA CACCIA DELLE PALOMBE INIZIA QUANDO FINISCE”

    Si la caccia non finisce mai. Vorrei trovare un giorno dell’anno dove non penso e non lavoro
    per la caccia.

    A S.MARTINO bisogna a marzo guidare le piante,costruire una nuova “capanna,chiambare i monopoli agli azzichi, fare il camino alla capanna di pietra.

    A Corbina (Castelnuovo Berardenga): rasare,mettere il “ritorno” sul pino che guarda S.Felice, L’AZZICO DI FACCIA SUL CERRO DI BROLIO.

    POI I SEGUGI,LE VOLIERE,I VOLANTINI DA CURARE,LE PALOMBE VIVE.
    ZEFIRO 2009 DA ORGANIZZARE SUL TEMA “GLI ALBERI E LA VITA”.
    Poi gli anni che corrono,la famiglia. Come tutti del resto. NESSUNO DI NOI E’ UN EROE.E’ SOLO LA VOGLIA DI VIVERE E DI ESSERE UTILE A QUALCOSA.

    La caccia e la vita,la vita e la caccia.
    Mio Dio sono sgomento!

  10. Giacomo scrive:

    No..! ODISSEA DELLA CACCIA !!!

  11. Fiore scrive:

    Allora!!!!! òh non vi bastano!!!

    e lasciateli campare un’antro poco, poere bestiole, e basta l’è chiusa, lasciateli andare a letto tranquilli quei tre tordi.

  12. Giacomo scrive:

    x To :

    non so da quanto tempo conosci Fiorello ma se hai letto quello che ha scritto adesso sopra, puoi renderti conto di quello che ci vorrebbe per uno come lui.Per Fiorello ci vorrebbe la camicia di forza ! Quella che lega le mani dietro la schiena, così non potrebbe più scrivere perchè a pensare già ne fa a meno… Altro che marcamento stretto !
    A me piace solo prenderlo per quello che è…Addavenì quel giorno,saluti da Giacomo.

  13. Fiore scrive:

    Tutti zitti!!! e andiamo!!! vabbè è chiusa, e allora, va bene così, per informazione ci sono anche le macellerie, si può andare lo stesso a giro oppure si può andare in letargo per un mesetto per far pari con le levatacce fatte finora, poi a chi piace c’è la pesca fra poco apre la trota, oppure fra poco ci sono dormienti e prugnoli, c’è da dare una pulita al fucile e fare una bella lavatrice dei panni con intriso l’odore di caccia, insomma qualcosa c’è sempre da fare.

    fra qualche giorno si farà una cena chi vuole può venire vi sò dire meglio più avanti.

  14. ANTONIO PINOTTI scrive:

    Sig.Giacomo,

    Ci affezionamo,sovente,a qualsisi cosa.
    MA SE UNA DI QUESTE CI FA TRIBOLARE,NON ESITIAMO A CREARE CON QUESTA UN RAPPORTO SANGUIGNO E SPECIALE.(di solito succede con le donne!)MA NON SOLO,PER FORTUNA!
    LA CACCIA NON FINISCE MAI.L’HO GIà DETTO. OGGI AD ESEMPIO, ho predisposto il piano d’inverdimento interno delle voliere. (occorre la ginestra,il pino verde americano,i rami del corbezzolo,rametti di noce secca). POI METTERò LE COPPIE: I TORDI,CESENE E SASSELLI. Le femmine ALLEVATE A MANO,I MASCHI PRESICCI.
    ANDRà BENE SOLO SE SI INNAMORERANNO CONTEMPORANEAMENTE. Succede per gli uccelli,come per le persone. VICEVERSA “UOVA BIANCHE” E ADDIO!

    Sig. Fiore,forse Lei nemmeno si è accorto che ha scritto a suo modo “una poesia della natura”
    cosi come ha fatto il sig. Arena,riguardo alla beccaccia. (ho copiato i suoi interessantissimi
    post).

    Tanti cAri saluti a voi ed a tutti i frequentatori del sito.Buona notte!

  15. Michele Sorrenti scrive:

    In relazione alla beccaccia ed alle stime di popolazione ed alle tendenze demografiche è utile precisare che l’ente BirdLifeInternational NON si può ritenere attendibile in moltissimi casi poichè raccoglie dati in modo non standardizzato infatti, proprio sulla beccaccia, i suoi dati sono smentiti da Wetlands International che facendo un’analisi più completa della letteratura e degli studi pubblicati stabilisce che la specie è STABILE con una popolazione compresa fra 10.000.000 e 25.000.000 di soggetti.
    Questo per la beccaccia, poi vi sono tanti altri esempi di altre specie che BirdLifeInternational valuta erroneamente o in declino oppure con stime inattendibili per difetto.
    Una delle lotte più importanti è infatti confutare e smentire i dati di questo ente, che, guarda caso, in Italia ha come referente la LIPU. BirdLifeInternational è quindi un ente di ispirazione ambientalista ed anticaccia, è molto pericoloso citarlo come fonte di informazioni sulle specie di avifauna oggetto di caccia.
    In molti casi i dati dei censimenti invernali degli uccelli acquatici (Wetlands International) dimostrano un aumento o stabilità delle popolazioni delle stesse specie che BirdLife dichiarava essere in declino, e i suoi dati sono sui nidificanti sui quali è molto spesso impossibile compiere ricerche attendibili data la dispersione su territori immensi.

    Saluti

    Michele Sorrenti

  16. giovanni b scrive:

    Oggi anche per me apre la caccia,
    questo è il periodo che più aspetto con ansia,perchè se posso avere delle emozioni nel tenere un fucile in mano per sparare ad una preda, emozioni comunque che non per tutti sono uguali,per il sottoscritto l’emozione di cui sopra non è minimamente paragonabile a quella di preparare un nuovo posto di caccia, un nuovo capanno, la potatura delle piante, la posizionatura degli zimbelli,e tutti quei lavori che ritengo servano a creare un posto di caccia perfetto, che deve essere poi verificato ad ottobre con l’arrivo dei primi colombacci.
    Tutto il lavoro sopra descritto impegna tutto l’arco di tempo dalla chiusura del 31 gennaio fino al mese di ottobre.
    In tutto questo tempo la mente resta impegnatissima nel cercare tutte le migliori soluzioni per creare quel posto che sarà per me perfetto, almeno fino ad ottobre.
    Di sicuro ad ottobre poi i colombacci diranno che tutta quella perfezione immaginata non c’era, ma anzi spesso è quasi tutto sbagliato, però salvando quel poco o molto di buono che c’è ci saranno di sicuro le condizioni per trascorrere un’altro anno di fantasie perfezioniste.
    Una volta sono anche arrivato “vicino alla perfezione” e non avendo più nulla da fare ho abbandonato quel posto(non è una bugia).
    Quello che io scrivo sono le mie sensazioni di questa caccia, ma ognuno di sicuro ha le proprie per il tipo di caccia che esercita, ma per chiunque farà qualcosa che gli crei un obbiettivo da verificare con la nuova stagione venatoria avrà aperto la sua caccia anche nel periodo di caccia chiusa.

  17. ritz scrive:

    Ci saremo in molti di Arezzo del CPA. Finalmente in casa nostra! Vorremmo invitare tutti a conoscerci e parlare di CACCIA tra di noi. Rivedere:
    Fulgheris il Combattente, che finisce, beato lui, le cartucce in Italia(Alessandro non lo dire che fa male a tanti)
    Ercolini, sempre attento e incazzato con tutti,
    e tutti gli altri che si scambiano amorevolmente giudizi anche contrastanti.
    Due cose mi hanno colpito nel volantino:
    - non sarà presente l’Assessore alla Caccia di Arezzo, sig. Vasai (forse non autorizzato dal PARTITO e da ARCICACCIA a presenziare a fini elettorali)

  18. ritz scrive:

    - ho visto che come Presidente del Parco del Casentino contro cui il CPA da solo raccolse migliaia di firme di casentinesi per l’opposizione al PARCO mangia soldi (come poi i fatti hanno dimostrato)è il Sig. Sacchini già dei VERDI e poi del PD. Questo sta a dimostrare che l’AMBIENTALISMO in mano a questa gente rende parecchio)
    Arrivederci da Roberto Vannuccini del CPA di Arezzo

  19. pierpaolo scrive:

    X Sig.Pinotti
    Oggi prima domenica senza caccia,che tristezza…per concludere nel peggior dei modi dovevo proprio leggere sul blog di bighunter la sintesi delle modifiche alla 157\92 presentata in esclusiva dal Sen. Orsi suo relatore.Chiedo a lei un parere e un commento a quello che ad una prima visione sembra proprio l’ennesima porcheria che si apprestano a servirci.Grazie e a presto ora spengo e esco subito di casa a cercare distrazioni

  20. valerio ercolini scrive:

    Ieri al bar mentre mi prendevo un caffe’entrano quattro cacciatori che discutevano di come affrontare il viaggio in macchina per andare la prossima settimana in Spagna a caccia di tordi, parlavano anche che nella zona dove andavano loro gli garantivano 200 tordi al giorno per cacciatore.Ora mi domando ,ma la Spagna non fa parte della Comunita’Europea?Mi do anche la risposta:si fa parte della Comunita’Europea,ed allora perche’loro possono cacciare anche il mese di febbraio e noi italiani no? Ed allora ancora una volta devo ricordare che le associazioni venatorie della Federcaccia e Arcicaccia ci hanno svenduto agli ambientalisti ,per aver permesso di avere una legge sulla caccia che non ci euguaglia agli altri paesi membri della Comunita’Europea.
    La cosa grave e’che queste associazioni continuano a perseverare su quella strada.

  21. giancarlo scrive:

    e’ proprio vero,siamo o no siamo in comunita’ europea,questo ,la nostra associzione ce lo deve spiegare! e bene,perche’ se qui’ rimanesse aperta fino al 28 febbraio, di sicuro ci s’accontenta anche di 1 tordo al giorno,…ma almeno avere la parita’ di diritti…non chiedamo altro. saluti,

  22. valerio ercolini scrive:

    Caro Vannuccini denominato ritz,
    sono sempre attento e incazzato come dici Tu,con chi straparla, non verro’ad Arezzo perche’quello che avevo da dire lo gia’ detto al Presidente della Regione Martini qualche mese fa,per iscritto.
    Lascio a Te il problema di tentare di capire quello che gli ha mandato a dire uno che e’sempre incazzato.Non verro’certo a farmi prendere per i fondelli da chi ha intenzione di non cambiare nulla e lasciare tutto cosi’come’,se non peggiorare le cose.Forse se tutti cominciassero a protestare mettendo bianco su nero come ho fatto io ,penso che le problematiche della caccia potrebbero pendere un’altra piega.
    Arrivederci da Valerio Ercolini CPA-CONFAVI.

  23. ANTONIO PINOTTI scrive:

    agli amici del sito.
    stò attentamente leggendo il testo base della riforma della legge 157/92 predisposto dal sen.Orsi,per la Commissione Ambiente del Senato.
    DOMANI MATTINA DEDICHERO’ UN TACCUINO ALL’ARGOMENTO.

    Non c’è da essere entusiasti,ma vediam bene!

  24. ritz scrive:

    VALERIO, stai sicuro, e mi conosci da quando nacque il CPA, non mi tirerò indietro, e poi a casa mia.
    La forza e il coraggio di ribadire le nostre critiche a questa …( mettici te gli epiteti che vuoi) 157/92 che inventò le ATC (gabbie),l’immobilismo venatorio, la residenza venatoria, il pagamento a gente che non si conosce e non fa niente, etc, etc,. Come vedi sono sempre alterato (incazzato). Ciao da Roberto Vannuccini del CPA

  25. zago scrive:

    x Giacomo
    Personalmente sono preocupato per la chiusura al 31/12 della beccaccia perche’ in questi ultimi anni sono diminuiti gli incontri a novembre ma aumentano e sono buoni gli incontri a gennaio,io caccio in collina provincia di Rimini e Forli’/Cesena dai 450 ai 750 mslm queste zone con l’andamento climatico degli ultimi anni rendono solo da dicembre in poi mantenere i cani per 40gg di caccia è assurdo.

  26. to scrive:

    X Giacomo

    Fiore lo conosco da molto e abbastanza da capire che non è il caso di prendersela per i suoi post .

    Il suo è un caso clinico ….non esiste ancora alcuna medicina che può guarirlo.
    Teniamocelo così come è tanto non è pericoloso.

  27. valerio ercolini scrive:

    x to,
    mi hai fatto ridere a crepapelle,meglio di cosi’non potevi classificarlo.

  28. Giacomo scrive:

    Sono d’accordo con te Zago e mi dispiace che non puoi cacciare per tutto il periodo di migrazione. Spero per te che il clima cambi e che i signori che stanno modificando la legge lo capiscano !! Da noi in Campania stiamo conciati più o meno allo stesso modo, ma solo perchè abbiamo poco spazio,se lo sono preso tutto i parchi e parchetti che hanno fatto quei grandi signori degli ambientalisti.Un saluto da Giacomo.

  29. Giacomo scrive:

    x Michele Sorrenti :

    caro Sorrenti voglio ringraziarti per essere intervenuto con il tuo post sulla beccaccia,
    così qualcuno adesso ha le idee più chiare.Un saluto da Giacomo

  30. Giacomo scrive:

    To..! ma vale anche per quando sta con le donne ?

  31. ritz scrive:

    pER ERCOLINI VALERIO da RITZ.
    Valerio, se non ti spiace, mi puoi mandare copia di ciò che scrivesti al Sig. Martini?
    Grazie.
    La mia e.mail è roberto.vannu@virgilio.it
    Ciao da Roberto

  32. fabrizio scrive:

    cari amici cacciatori,

    i compagni di cui sopra sono legati mani e piedi all’ infima e sragionante minoranza antiumana, che per salvare un topo da laboratorio, proibirebbe la ricerca medico-scientifica e farebbe morire i loro simili delle peggiori malattie.

    la loro “maggioranza” sta in piedi con una stampella di colore verde-marcio, e se gli manca quella manciata di voti vanno a casa……

    quindi non credo neanche un poco alla loro buona fede e “timeo danaos et dona ferentes”, cioe’ temo i greci anche se portano doni.

    dopo decenni di calci e di vessazioni che ci hanno fatto patire, sottraendoci sempre piu’ spazio e istituendo inutili e illegali aree protette per foraggiare i galoppini a spese del contribuente, ora cercano di lisciare anche noi cacciatori perche’ si sentono mancare la terra sotto i piedi……

    se credete che il soviet rosso-verdastro che governa la Toscana, voglia davvero cominciare ad avere un minimo di rispetto anche per noi cacciatori, VUOL DIRE CHE POSSONO VENDERVI IL COLOSSEO.

    io non gli credo, ma mettiamoli pure alla prova:

    - sono disposti ad abolire le inutili aree protette istituite negli ultimi 5 anni???

    - sono disposti a riperimetrare i aprchi regionali e restringere le zone di divieto assoluto di caccia?

    - sono disposti a consentire la caccia di selezione nei parchi regionali?

    - sono disposti ad ampliare il periodo di preapertura con almeno 10 giornate a partire dal primo settembre?

    - sono disposti a consentire gli abbattimenti della volpe anche fuori dalla stagione di caccia propriamente intesa?

    un saluto al popolo cacciatore.

    fabrizio

Leave a Reply


1 + 9 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.