Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arcicaccia, torni la ragione

| 1 dicembre 2008 | 64 Comments

Come riceviamo, dall’Arcicaccia, e cosi’ pubblichiamo
http://www.ilcacciatore.com
***

SI FACCIA TORNARE LA RAGIONEVOLEZZA
(DIRE) Roma, 28 nov. – Via tutti quei provvedimenti che scatenano polemiche e proteste dalla proposta di legge sull’attivita’ venatoria all’esame del Senato: lo richiede l’Arci Caccia, che invita i parlamentari a ritirare le ipotesi di modifica in materia.
“I cittadini colpiti dalla grave crisi economica- sostiene Osvaldo Veneziano, presidente nazionale Arci Caccia- hanno bisogno di tutto meno che essere coinvolti nell’ennesima polemica sull’attivita’ venatoria, tanto meno corroborata da macabri e infondati numeri su disgrazie, gravi malattie che nulla hanno a che vedere con la caccia”. Putroppo, aggiunge, “alcuni parlamentari ‘provocatori’ hanno innescato la ‘miccia’ con proposte di legge in materia venatoria strumentali, vetuste, eversive e antiscientifiche”. Si tratta, precisa Osvaldo Veneziano, “di ‘eletti-nominati’ perlopiu’, nelle file del centrodestra” e per questo motivo, prosegue, “ci appelliamo a Silvio Berlusconi perche’ si adoperi affinche’ tali proposte di legge vengano ritirate anche per disinnescare le motivazioni di chi ha reagito, a cominciare dai radicali ‘eletti-nominati’ nelle file del Pd, proponendo strumentalmente l’abolizione dell’articolo 842 del codice civile che permette ai cacciatori di entrare nei fondi agricoli od anche la moratoria della caccia per tre anni”.
Per Osvaldo Veneziano entrambe le iniziative sono “iniziative assurde che fuorviano rispetto alla necessita’ di intervenire con provvedimenti straordinari per risolvere il problema dei danni alle colture agricole a causa della crescita esponenziale del numero di molte specie selvatiche”.
Pertanto, continua, “dal Governo ci aspettiamo che vengano isolati i provocatori e si torni alla ragionevolezza con la presentazione, in tempi brevi, della relazione sullo stato di applicazione della legge 157 del 1992 che ha dimostrato di rappresentare, dove correttamente applicata, un quadro normativo efficace, moderno e sostenibile”.
Per il presidente di Arci Caccia, “e’ altrettanto necessario che il governo restituisca i soldi, gia’ stanziati, alle regioni e ascolti la voce di quanti stanno cercando di individuare migliorie alla legislazione vigente concordate tra associazioni agricole, venatorie e ambientalista, con il supporto del mondo scientifico, al fine di rendere operativa la normativa in vigore in tutta Italia per applicarla, in piena armonia con le
indicazioni della Comunita’ europea”.
Se la politica, conclude, “preferira’ istigare lo scontro per tornaconto personale, i danni
saranno irreparabili”.
(Com/Ebo/Dire)

Category: Arcicaccia, Leggi/Politica

Comments (64)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Elio il siciliano scrive:

    Non lo so se sbaglio ad intervenire!! Quella di Osvaldo il Veneziano è troppo grossa per digerirla. Mi fa proprio stare male!.. ma male!! .. molto male!!!. Sono tentato di girargli tutti i complimenti fatti a noi da quel simpaticone narcisista (cacciatore di attenzioni) Sig. Samuele Venturini. Pensate che bastino? Oddio!!! chi più ne ha più ne metta. Al vostro buon cuore.
    Patetico!!.. vergognoso!! il Veneziano chiede aiuto al Silvio….. perchè giustamente si sente protetto. I sinistroidi si sono venduti al centro destra tradendo e mettendola in quel posto ai loro stessi COMPAGNI (di riflesso anche a noi) ed ora pensano di accampare favori. Naaaaaa!! Siete stati pagati per le malefatte e quindi niente favori (venduti!!!!!!!!). Bye

  2. Elio il siciliano scrive:

    Non lo so se sbaglio ad intervenire!! Quella del veneziano è troppo grossa per digerirla. Mi fa proprio stare male!.. ma male!! .. molto male!!!. Sono tentato di girargli tutti i complimenti fatti a noi da quel simpaticone narcisista (cacciatore di attenzioni) S. V.- Pensate che bastino? Oddio!!! chi più ne ha più ne metta. Al vostro buon cuore.
    Patetico!!.. vergognoso!! il veneziano chiede aiuto al Silvio….. perchè giustamente si sente protetto. I venti dell’Est si sono venduti … tradendo e mettendola in quel posto ai loro stessi compagni di viaggio (di riflesso anche a noi) ed ora pensano di accampare favori. Naaaaaa!! (venduti!!!!!!!!). By

  3. Alessandro Cannas scrive:

    Va presa in seria considerazione, anche l’affermazione terrena di Fiore..Non va’ venduta la pelle dell’orso….
    In Parlamento ci sono serie proposte su argomenti trasversali, che non trovano ancora una adeguata risposta.Il Presidente Berlusconi continuamente fa’ sondaggi all’Americana, per tastare il gradimento del suo operato politico. Il riconoscimento dei diritti dei conviventi,ora gli unici a goderne sono la casta e i giornalisti,anche il precedente governo si e’ scontrato con negazioni trasversali.Il testamento biologico idem come sopra.La caccia, altro argomento scottante…. Sarei cauto, cautissimo…. Che Timo si sia defilato,che Veneziano faccia la sua parte,il tavolo di dialogo sia saltato, che la pentola si in ebollizione, non e’ indice che il brodo venga poi consumato! Non scordiamoci che questo Governo, e legato al gradimento popolare, e lo tasta continuamente…

  4. Alessandro Cannas scrive:

    Se leggiamo il comunicato con la dovuta serenita’ d’animo,si legge tra le righe,
    che non e’ contrario ad eventuali modifiche mirate e non dettate da balzelli estremisti

  5. massimo zaratin scrive:

    Si Cannas…si riferisce all’inserimento dello storno! unica battaglia finora condotta!

    PS: E’ molto ma molto difficile leggere il comunicato con la dovuta serenità

  6. zirlo scrive:

    Il Presidente Berlusconi (come da mia mail inviatagli) ha una solo alternativa: sì alla modifica della 157 uguale 2 voti in più da parte mia e di mia moglie,in caso contrario se li scorda per tutta la vita.
    Presidente si faccia due conti all’italiana!!!

  7. zirlo scrive:

    Dimenticavo:

    INVIATE LE MAIL AL PRESIDENTE SULLA MOD. 157 CON I VOTI CHE PEDEREBBE IN CASO NEGATIVO.
    Io mio fratello mia sorella mia madre e mio padre lo abbiamo già fatto.
    Saluti

  8. Giacomo scrive:

    X Alessandro Cannas :

    Caro Cannas se c’è uno con la testa fra le nuvole è proprio Fiorello. Uno che vuole limitare la caccia solo per fare la politica del suo padrone.Al presidente Berlusconi i sondaggi all’Americana ce li dobbiamo imporre noi con le nostre mail. Ieri ho fatto un appello a tutti i colleghi di passione di leggere e volendo, di prendere possibilmente in considerazione come esempio di mail da spedire, l’appello che ho fatto al Presidente nel post giorno 28/11, ore 20:11 – 157, LA POSIZIONE DELL’ARCICACCIA- Tu l’hai mandata la mail ? Un saluto da Giacomo.

  9. Alessandro Cannas scrive:

    Fiorello non ha bisogno di difensori di parte,ma rende terrena la discussione.Molto e’ strumentale, molto e politica delle parti nei vari comunicati stampa.Ho sempre pensato a questo, e ne sono ancor piu’ convinto,non e’ che sia un pessimista nato, anzi,ma conosco i miei “polli”, morale della favola? Ci terremo la 157, con qualche operazione chirugica e null’altro…. Come non avremmo mai il testamento biologico, e ne’ altro che possa metter in cattiva luce l’operato di qualsiasi governo Italiano.
    Ma stiamo tranquilli, che i giocarelli della domenica non li toglie nessuno, gran maestri gli antichi romani!

  10. Giacomo scrive:

    Il guaio è che su questo sito assieme ai cavalli hanno la possibilità di correre anche i ronzini, ma il bello della democrazia è anche questo,per me il pessimismo porta sfiga,e per questo ho fatto gli scongiuri… Sai per questo ho due attrezzi
    che all’occorrenza…Mi dispiace solo che le -operazioni chirurgiche- al cervello ancora non
    c’è le possiamo permettere.Comunque Fiorello come qualche altro può sempre sperare…la scienza sta facendo passi da gigante.

  11. massimo fedeli scrive:

    tra non molto farà la stessa fine di Timo il compagno Veneziano.

  12. massimo fedeli scrive:

    tra non molto farà la stessa fine di TIMO il compagno Veneziano

  13. Fiore scrive:

    certo, io di cervello ne ho poco, ma forse è anche un bene riesco più facilmente ha dividere ciò che è giusto e possibile da ciò che è propaganda e illusione, come dico sempre fino ad adesso siamo solo alle proposte (per me pure sbagliate) quindi fino a prova contraria chiè più vicino alla realtà non siete certo voi.

  14. Mauro Di Tosto scrive:

    …infatti poco cervello vuol dire “facilmente addomesticabile” come vogliono i vari Veneziano-Gargano- Timo- e Cardia…..caro amico AUGURI!!!!
    Saluti Mauro Di Tosto Dirigente -CPA Roma-

Leave a Reply


+ 7 = 13

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.