Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Passo, tordi e tempo mite

| 27 ottobre 2008 | 20 Comments

CONTINUANO UN MITE AUTUNNO E I TORDI
All’inizio di ottobre, dopo la punta ragguardevole di 132 esemplari di Tordi bottacci inanellati nella giornata del 28 settembre all’Osservatorio Ornitologico della FEIN in Arosio, tutta l’équipe non pensava certamente che sarebbe stata la volta buona per superare l’irraggiungibile “picco tordo_bottaccio.jpgmassimo” annuale delle catture del 1943 con ben 1.684 esemplari catturati in pieno periodo bellico. Ora, al 25 ottobre, gli uomini della FEIN stanno, invece, pensando che potrebbe essere l’occasione irripetibile per raggiungere tale meta e superarla anche di poco da qui al 31/12/08. Infatti, sono state già superate abbondantemente le 1.600 unità inanellate di questa specie target per il 2008, per cui l’attenzione è massima anche se vi sono già le prime avvisaglie dei Tordi sasselli (n.d.r. grande passo di Tordi in Grecia il 20 e 21 ottobre). Altra notizia positiva è il passo delle Allodole e quello delle Peppole, la cui presenza è più accentuata di quella dei Fringuelli, anche se diversificata da zona a zona. E così per i Lucarini, mentre sono tuttora assenti i Frosoni, ma ben si sa che gli stessi si presentano ad anni alterni, trattandosi più di “invasioni” che di un normale passo autunnale. Interessante è stata ancora la cattura di una Cannaiola (25/10/08) e la simpatica presenza degli Scriccioli, avvisaglie della mitica Beccaccia, già segnalata nei boschi di montagna e di collina. Ancora una volta vi è da rimarcare la particolare attenzione che si deve dedicare alle carte del tempo perché, come vuole la tradizione, se la prima domenica di ottobre è bella anche le altre non tradiscono questa favorevole condizione climatologica. E così le perturbazioni atlantiche, che da qualche giorno gravano sull’Europa Centrale, hanno rimandato a metà settimana le prime vere piogge di ottobre, rimanendo sinora ferme al di là delle Alpi. Lunedì 27/10/08 – ore 12,00

 


Category: ANUU

Comments (20)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. luca narancio scrive:

    riguardo hai frosoni qui da noi in liguria precisamente nella valle di andora provincia di savona nel periodo dal 10 di ottobre a tutt’ora c’è un passo notevole sciami grossi mai visti cosi tanti per di piu’ poterli vedere tutti i giorni al passo cosi tanti sembra quasi impossibile saluti

  2. ross scrive:

    domenica in lucchesia solo colombacci, il tempo era bello io ero a beccacce ma nulla!

  3. Stefano Moggi scrive:

    “””(n.d.r. grande passo di Tordi in Grecia il 20 e 21 ottobre)””””

    Lo immagino…..Quest’anno sono stato lì in vacanza, e per queste specie di migratori vi giuro che ci sono dei posti meravigliosi, territorio pieno di olivete,e macchia mediterranea piena di frutti,a perdita d’occhio!!

    Saluti a tutti i cacciatori

    Stefano

  4. massimo fedeli scrive:

    fa troppo caldo almeno in italia centrale, e per mie esperienze di anni ,specialmente gli ultimi anni, i tordi passano radi di continuo ma radi, e poi spariscono, proseguendo x dove non lo so, ma di certo un tempo quando al 15 di ottobre già la tramontana ti seccava le mani i tordi rimanevo numerosi nel lazio ricco di oliveti e vigneti, oggi si avvistano ma domani spariscono spaesati proseguno il viaggio verso sud, pure i fringuelli sempre numerosi quest’anno latitano,solo tanti ma tanti stornacci.sabato mi sa ke vo in umbria a caccia di ginghiali quelli sono innumerevoli nelle zone di norcia ,cascia e dintorni.

  5. Giusti Giacomo scrive:

    Anche stamani zona Mugello è stato uno spettacolo di bottacci!…..Solo quelli però!

  6. silvestro scrive:

    queste sono le notizie che fanno veramente piacere…speriamoche con la modifica della 157 ci permettano di cacciare il tordo fino a febbraio…
    saluti a tutti gli amici cacciatori

  7. michele scrive:

    qui in puglia, provincia di Bari, il passo dei tordi è completamente assente. c’è negli uliveti qualche bottaccio arrivato nella prima decade di ottobre. allodole nessuna

  8. macc scrive:

    Invece qui in Piemonte ,oltre ad un notevole passo di bottacci ,domenica 26/10,ho visto numerosi sasselli ,ed addirittura un volo di tordele,è pensare che io con il cane non gli sparo , a parte che la tordela è vietata.E stupendo vedere numerosi migratori,spero per i migratoristi,si divertano.Un saluto al popolo dei cacciatori ciao.

  9. sergio 55 scrive:

    x Silvestro guarda che a febbraio i tordi e meglio non cacciarli se no in poco tempo rimaniamo senza ciao

  10. Sebastiano scrive:

    Domenica vicino Catania ho fatto un bel carniere. Ancora sono alti ma per ora è un buon passo anche se non tutte le zone sono uguali. Ma vorrei capire una cosa. Perchè non aprono lo storno? Oggi una nuvola è stata capace di mangiarsi circa 700 kg di olive.

  11. giannirm2 scrive:

    X sebastiano
    Perchè in Italia è protetto dalla Diretta uccelli e perchè in Sicilia avete lo storno nero che è anch’esso protetto e specie sosia, quindi non lo potete cacciare neanche in deroga.

  12. Giusti Giacomo scrive:

    Sergio55 sarei daccordo con te se anche in quei paesi europei dove si cacciano fino a febbraio non si cacciassero più.

  13. Giovanni A. scrive:

    E la stessa storia vale anche per la tortora, tanto per un esempio. Qua è quasi sacra, mentre in Marocco ne abbattono a migliaia. Conosco un signore che ha un amico marocchino, è stato a casa sua e ha cacciato la tortora. Mi ha parlato di cosa incredibile, gli faceva male la spalla a furia di sparare, nonchè anche lo zigomo dx gli si era gonfiato. Ora dico, non sono per la strage, non l’ammetto, ma ci consentano almeno il prelievo oculato, no vero?…..Dimenticavo che siamo in Italia, chiedo scusa e ritiro tutto.

  14. Stefano79 scrive:

    Zona Salerno-Napoli sembrava tutto iniziare bene qundo all’improvviso si è fermato tutto… fa ancora caldo,ma il tempo quest’oggi sembra a nostro favore…allodole la settimana scorsa alle prime luci,era un’invasione,dopo un’ora le potevi pure sognare..tordi sono pochissimi direi quasi invisibili

  15. silvestro scrive:

    x sergio55
    mi spiego meglio…guarda che in sicilia un pò di freddo lo fa in gennaio e febbraio…e come tu ben sai i tordi arrivano col freddo…qui magari con l’occasione ne spariamo qualcuno anche noi..
    ciao

  16. sergio 55 scrive:

    x silvestro scusami non sapevo che parlavi della sicilia il mio ragionamento lo fatto perche abito nel veneto io i tordi nella mia batteria ne sono rimasti pochi adesso gli rimpiazzo con i sasselli ciao e in bocca al lupo a tutti i cacciatori

  17. silvestro scrive:

    figurati sergio55…scusa me che nn mi sono saputo spiegare dall’inizio (che abito in siclia)…
    in bocca alupo anche a te
    saluto tutti

  18. Francesco scrive:

    Ciao a tutti, io sono un appassionato di caccia ai Tordi, qui in Umbria, alcuni giorni mi hanno regalato meravigliosi carnieri, ieri il tempo non era dei migliori, ma ho incarnierato la prima beccaccia e fatto 16 tordi. Un saluto a tutti i cacciatori

  19. Piero scrive:

    Nel sud della Puglia, a differenza degli anni passati, non si vede un tordo di passo neanche a pagarlo. Abbiamo aspettato un anno intero x niente. P.S. tutti vengono risarciti con una-tantum quando le cose vanno male; ai cacciatori non ci pensa nessuno?

  20. giuseppe scrive:

    il 3 Novembre in Puglia zona Taranto provincia orientale(Maruggio-Manduria) c’e stato un forte passo di bottacci e merli. Questo è il terzo passo importante nel giro di 20 giorni
    8

Leave a Reply


7 + = 16

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.