Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Sicilia, FIDC risponde a Urpi

| 23 settembre 2008 | 23 Comments

Come riceviamo e cosi’ pubblichiamo
***

 

Lettera aperta al Dott. Urpi  Partito politico Caccia e Ambiente

Dott.Urpi
ho letto attentamente il Suo attacco al nostro (Suo) Presidente regionale FIdC  Ernesto Del Campo per cui mi permetto ricordarLe alcune cose.
Le ricordo innanzitutto le Sue insistenti telefonate per aver un incontro con tutti i presidenti provinciali FIdC e con il Presidente regionale, incontro che ho organizzato all’Hotel Gelso Bianco.
In quell’ incontro Lei ha potuto esporre i programmi del Partito dei Cacciatori del quale è delegato regionale ed il Dott. Del Campo Le ha illustrato le linee generali della Federcaccia, sia quella nazionali che  regionali e in quell’occasione, lo ha pregato di non far politica sulle spalle dei cacciatori. Mi permetto ricordarLe, inoltre la nostra disponibilità alle Sue richieste di avere notizie sulle varie riunioni  che si erano succedute all’Assessorato Agricoltura e Foreste .Le ricordo inoltre della sua telefonata al Dott. Del Campo per venire in possesso del ricorso al TAR che lei non aveva e che puntualmente a ricevuto via fax il giorno 18.09.ca E parlando di ricordi mi è gradito ricordarLe il nostro incontro avuto a Trecastagni durante il quale Lei non solo non attaccava le associazioni venatorie ma le elogiava avendo particolari parole per la Federcaccia nella persona del dott Del Campo per la sua costante presenza a tutte le riunioni e per il contributo dato (leggi circolari) affinché fosse possibile andare a caccia.
Alla luce di quanto ho letto ho l’impressione che qualche persona La stia usando, o meglio, Le stia mettendo in bocca tali discorsi.
Le ricordo ancora che Lei è un FEDERCACCIATORE pertanto mi sembra ragionevole che Ella prima di esprimersi  si documenti meglio sia sull’appartenenza politica del Suo Presidente regionale sia sull’operato dello stesso a favore dei cacciatori.
A questo punto, Dott. Urpi, credo che sia il caso che Ella ci faccia capire dove Lei e il Suo partito volete arrivare, considerando che tutto quello che state facendo pesa sulle spalle di quelle persone oneste e fiduciose quali siamo noi cacciatori .
Pertanto Le consiglio di riconsiderare la Sua appartenenza alla nostra associazione e,nel caso in cui pensasse di non essere stato tutelato dalla Federcaccia, di aggregarsi a qualcuna di quelle associazioni che Lei definisce serie.
Infine credo che sia venuta l’ora di finirla con le questioni personali e si pensi di scrivere una nuova legge sulla caccia che sia chiara in modo da non poter essere impugnata da uno sparuto gruppo di persone (ambientalisti) che ogni anno, puntualmente, cercano di limitare la nostra grande passione: la caccia.

Catania,23/09/2008
Nello Di Bella Presidente Provinciale FIdC Catania

Category: Caccia ambiente, Federcaccia, Sicilia

Comments (23)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. fabrizio scrive:

    mi scusi sig. presidente regionale lei parla di impugnazione ma dov’era quando si è riunito il comitato faunistico venatorio? se era presente xche non avete fatto in modo di approvare il calendario venatorio senza dare la possibilità a questo sparuto gruppetto di ambientalisti di proporre ricorso davanti al tar e nel contempo di chiedere la sospensiva? o vi ha fatto comodo a tutti le AA.VV. presenti sul territorio intanto farla aprire così i fessi cacciatori si fanno le assicurazioni e poi facciano quello che vogliono riferito agli ambientalisti. mi scusi sempre ma mi creda sono un cacciatore schifato di tutto quello che ascolto e mi creda ancora se continua così tanti per non dire tutti i cacciatori termineranno xche siamo destinati a finire grazie a tutti voi e agli ambientalisti per quello che fate e vi prego continuate a riempire le vostre casse così vi trovate sempre bene in c……lo a noi cacciatori onesti che paghiamo le tasse GRAZIEEEEEEEE

  2. Peppe scrive:

    MA FINITELA I LITIGARE!!!!! mentre voi vi sciarriate come i cani noi siamo costretti a leggere i giornali e guardare i siti ogni giorno in cerca di qualke notizia, di qualke novita’ e speranza!! DITECCI INVECE COSA SUCCEDERA’ VENERDI AL TAR, se domenica si puo’ cacciare, se esiste il decreto ke riapre la caccia, quando esce e dove possiamo leggerlo!!!

  3. giorgio ROMAGNOLI scrive:

    Dott. Urpi,non si faccia pregare, abbandoni definitivamente la fidc e venga con noi ( nella confavi) che stiamo lottando per avere un pò di dignità e non per arrotondare i 180 mil di € di capitale con le tessere maggiorate di 20€ (75 invece di 55 con il CST di ancona)

  4. fabio scrive:

    Gent.mo presidente Di Bella
    Mi auguro che il dott. Urpi , dopo le vicende siciliane , abbia il coraggio di stracciare la federtessera per approdare , come da Lei giustamente consigliato , ad altri lidi .
    Al contempo , mi auguro che Lei abbia il coraggio di dimettersi da presidente regionale della Federcaccia , o richiedere pubblicamente le dimissioni del Suo capo Timo , in quanto lo stesso ama fregiarsi di deleghe , tra cui legambiente , che grazie allo sparuto numero di sostenitori sono causa dei danni subiti dai cacciatori siciliani
    Se Lei non ha le pa…e , per fare ciò , sarebbe il caso di avere almeno la dignità di tacere !
    fabio

  5. FRANCO scrive:

    SIGNORI MIEI , PRESIDENDI E COMPANY,FINIAMOLA DI BATTERE E CONTROBBATTERE IN DICHIARAZIONI INUTILI E DISPERSIVE E CERCHIAMO DI TIRARE FUORI I “CONTRIBUTI” PER L’ APERTURA DELLA CACCIA.
    BASTA POLITICA E PRESE DI POSIZIONI VOGLIAMO CACCIARE

  6. FRANCO scrive:

    A PROPOSITO QUANDO RIFARANNO IL CALENDARIO BENEDETTO? DATA DI APERTURA

  7. bravo fabio sono con te bruciate tutte le tessere della fidc e delle altre associazioni che parlano per se stessi .Le continue proteste dei cacciatori veri VENGONO SISTEMATICAMENTE IGNORATE.

  8. Fabrizio69 scrive:

    X Urpi,
    caro Antonio…ora capisco perchè sei associato alla Fidc di Messina, anzichè a quella di Catania (e cosa intendevi dicendo:
    ” lì ci sono persone più serie”!!!)!!!!!

  9. fabio scrive:

    X fabrizio69

    Se la politica del presidente della fidc , va a braccetto con i denigratori della caccia , mi stupisce che presidenti fidc regionali , provinciali o di semplici sezioni , inveiscano contro chi fa ricorsi e tacciano contro i capi compagni di merende degli stessi ambientalisti ( ti ricordo le deleghe lipu e legambiente date a Timo in occasione di recenti incontri con le istituzioni ) .
    Secondo il mio umile parere , non capirò mai chi tesserato federcaccia , non apprezzando la politica centrale , rimanga con la stessa tessera …. basta cambiare sezione .Si dovrebbe cambiare aavv con quella vicina ai propi concetti oppure si fa assicurazione privata. Cosi’ dovrebbe fare il dott. Urpi dando un esempio di serietà e coerenza .
    Se la politica del mio partito non mi garba , non continuerò a dare il mio apporto anche economico , solo perchè una sezione fa politica diversa o non mi è contraria .
    Il partito Caccia ambiente è il primo che deve prendere chiare posizioni e dare chiari esempi di indirizzamento se vuole consenso .
    Ho personalmente accolto con simpatia l’iniziativa del partito caccia ambiente , ma mi aspetto prese di posizione chiare supportate da fatti chiari .
    Basta parole !
    Se Urpi è un Federcacciatore stracciasse la tessera !
    Altrimente solo chiacchere e distintivo

    fabio

  10. Fabrizio69 scrive:

    X Fabio
    credo che tra gli iscritti di Caccia Ambiente ci siano iscritti di tutte le associazioni venatorie. Non bisogna scambiare il Partito con una a.v. Secondo me si può anche scegliere di restare nella propria A.V. cercando di cambiarla…non è detto che te ne devi per forza andare. Immagino che anche i vari presidenti provinciali e comunali Fidc non siano contenti della situazione….e la maggior parte credo proverà a combattere “dentro” la propria associazione prima di andarsene..poi se saranno una minoranza…bhè..a quel punto penso se ne andranno ad altre associazioni o si faranno (più probabile) un assicurazione privata! se non sbaglio ci sono le elezioni Fidc quest’anno! credo ci sarà una resa dei conti.

  11. Alfio scrive:

    Egr. Sig.Nello Di Bella, mi stupisce il particolare che ella predica di fare una legge chiara affinchè la stessa non possa essere strumentalizzata da qualche gruppo anticaccia e persistere nella problematica attuale, certo sono convinto che ella dopo il comportamento anticaccia non voglia sedersi al tavolo con gli anticaccia per stilare una legge adeguata al mondo venatorio siciliano? come mai diversamente leggo che il suo presidente nazionale respinge la proposta di legge Berlato perchè stilata senza la concertazione e la presenza del mondo protezionistico? i due atteggiamenti assumono un’osmosi vera e propria. Se cercherete di fare una legge assieme al mondo anticaccia i cacciatori siciliani dovrebbero pagare ulteriolmente lo scotto, di scottature ne abbiamo pagate già troppi e sarebbe l’ora di sedersi escludendo nella maniera più assoluta il mondo anticaccia e prendendo come base definitiva la legge proposta dall’on. berlato ampliando le zone di caccia permettendo la caccia anche nelle zone demaniali, ZPS e visto che li avete già messe dentro tirati fuori dalle restriziioni venatorie le zone SIC. Rimettete nel calendaro venario la coturnice che è una specie in continuo aumento, non mancano le coturnici mancano i cacciatori di coturnici. Confido in una fattiva ricomposizione di una lgge reggionale e che l’accaduto in materia venatoria in regione possa fare aprire gli occhi all’egr. vostro presidente nazionale.
    saluti Alfio.

  12. danilo scrive:

    ma quante aziende faunistico-venatorie possiede federcaccia?? Mi basterebbe che ognuno che ne sapesse 1 ce lo facesse sapere,cosi’ capiremo bene perche’ non vogliono modificare la 157/92.certo o cacci la’ dentro o non puoi andare da nessuna parte.questo e’ il loro scopo.un altro e’ il seguente: piu’ tessere = piu’ soldi = piu’possibilita’ di comprare terreni costruire az faunist ven. e fare sparare polli puzzolenti colorati-ora si capiscono i famosi CENTOOTTANAMILIONIDIEURO 180.000.000(mamma mia quanti sono). di immobili di cui parlava il vostro presidente TIMO.
    Andatevene a casa!!!!!!!!

  13. Giusti Giacomo scrive:

    Certo Fabrizio69 hai ragione,non bisogna confondere un partito con una av,ma se l’avesse detto a me il presidente quelle parole,io l’avrei bruciata,non semplicemente stracciata la tessera.Ciao.

  14. fabio scrive:

    Caro fabrizio69
    Nel mio post ho parlato di coerenza .
    Dal mio punto di vista , se mia moglie mi fa le corna col vicino di casa , cambio moglie non cambio casa !
    Se la fidc mi fa le corna con gli ambientalisti non rimango con fidc !
    E’ ovvio che non darò il mio appoggio ad un partito che non chiarisce la propia posizione nei confronti della aavv che Ci mettono le corna .
    Se poi questa aavv è il più grosso bacino di cacciassociati potrei comprendere il motivo del tacere !
    Torno a ripetere tutte chiacchere !
    fabio

  15. Fabrizio69 scrive:

    x Giusti Giacomo
    scusami, ma io cercherei di bruciare e di stracciare il presidente che mi ha detto quelle parole, non la tessera!!!

  16. Fabrizio69 scrive:

    x Fabio
    PERFETTO !! hai detto benissimo: CAMBIO MOGLIE, NON CAMBIO CASA !! se quella è casa mia, io ci resto….casomai, io cerco di buttare fuori la moglie che mi mette le corna!! (certo avere Timo come moglie…BBBRRRRR…che immagine raccapricciante!!) :)

  17. fabio scrive:

    x fabrizio69
    Benissimo !
    Ti risulta che qualche presidente fidc sta cercando di cacciare Timo ?
    Sono lesti a far proclami accusatori nei confronti di chi Lo tocca o sbaglio ?
    Io con i cornuti e contenti non m’associo !
    Torno a ripetere comunque che non è Timo la moglie ma oggi è la Federcaccia da lui rappresentata . Domando : il presidente provinciale della fidc di Messina s’è dissociato dal Timo delegato da legambiente, cosicchè l’Urpi soddisfatto s’è tesserato a Messina ?
    Ti rammento che tutti i presidenti fidc stanno sotto la cap…la di Timo !
    Il fatto è che la poltrona è comoda e le palle mancano !
    Stesso discorso per il tuo amico Urpi !
    Spero di sbagliarmi

  18. Fabrizio69 scrive:

    x Fabio
    non mi sembra molto corretto dare di “senza palle” a uno senza nemmeno sapere quale siano le sue intenzioni (e qui mi riferisco a Urpi), o perchè fà una scelta diversa da quella che faresti tu! Qualcuno potrebbe dire che è senza palle chi scappa e se ne và (e non sarei daccordo nemmeno con lui !)!! Non sono socio Fidc per cui non sò i rapporti interni quali siano, ma non mi risulta proprio che tutti i presidenti provinciali (ma soprattutto quelli comunali) siano daccordo con la politica di Timo!! Anzi…da quello che mi dicono pare si stia preparando una “notte dei lunghi coltelli” mica da ridere! io credo che Timo dovrà lottare (e nemmeno poco!!) per restare sulla sua poltrona!…e forse non gli basterà lottare…forse dovrà barare anche un pochino(vogliamo scommettere che se vince l’Avvocato ci saranno un sacco di contestazioni e “episodi oscuri”?)! a quel punto, sono daccordo con te che bene farebbero ad andarsene quelli che non sono d’accordo, ma non adesso che manca poco alle elezioni e hanno la possibilità almeno di PROVARE a cambiare le cose!

  19. Fabrizio69 scrive:

    x fabio
    comunque, facci caso, i comunicati dei presidenti provinciali difendono SEMPRE la loro Associazione,e mi sembra più che corretto, mai (o quasi) il loro presidente.

  20. Francesco scrive:

    Egregio Nello Di Bella
    le sue sono parole e toni di fuoco. Le stesse parole e gli stessi toni che noi sentiamo quotidianamente ogni qual volta qualcuno osa non smentire ma semplicemente commentare (anche se in negativo) il vostro operato. A lei sfugge un punto. Chi scrive, quantomeno su questo sito, non gli interessa di attaccare questa o quella associazione (le sue tessere le può tenere strette come vuole) ma gli interessa la politica venatoria che tutte le associazioni perseguono. Quindi quando il Dott. Urpi si rivolge a lei (o a voi) non lo fa perchè gli siete particolarmente antipatici o perchè gli fa più piacere parlare male della Federcaccia piuttosto che della x associazione. Cercate di capire che ciò che viene messo in discussione è il vostro operato in generale, sia passato che presente che futuro, e non è poco. Per decenni non avete mosso un mignolo, i verdi crescevano in misura esponenziale ed i cacciatori diminuivano, i territori venivano sottratti per questo o quel motivo e le associazioni facevano spallucce, le tasse aumentavano e voi sordi, non un progetto un programma un pensiero innovativo, siete stati assenti per tempo immemorabile ed adesso ve ne uscite con una “seria” proposta di modifica della 157/92 (perchè, nel bene o nel male, avete visto che qualcuno si sta muovendo. Perchè non lo avete fatto prima così i meriti erano vostri?). Il suo Presidente in una riunione organizzata dal Governo, non dal Partito Caccia Ambiente, si è presentato vantando le deleghe a rappresentare gli interessi della Lipu e del WWF (la pecora che delega il lupo alla sua protezione, cose da matti) ed ora venite a fare la paternale al Dott. Urpi? Ma avete il senso della misura?
    Prendete i vostri 180 milioni di euro e usateli per garantirvi una congrua liquidazione o compratevi l’Alitalia ma smettetela di offendere non noi ma la vostra inteligenza.
    Sono certo che farà lettura di questo post ma sono altrettanto certo che non mi risponderà, sia perchè non può avere argomentazioni sia perchè, se lo facesse, dovrebbe dire tante di quelle fandonie che nemmeno lei avrebbe il coraggio di scrivere.

    Cordialità.

    Simonetti Francesco Rosario

  21. to scrive:

    Come al solito si litiga fra di loro ma al contrario non spendono una sola parola di condanna per l’operato degli pseudo-ambientalisti.
    A cara vil tessera di cosa sei capace.
    Antonio

  22. michele scrive:

    l’assessorato agricoltura e foreste,ogni anno ricopia quasi in fede il calendario faunistico siciliano.sono due anni che i cacciatori ci rimettono i soldi.ora diciamo basta, se questo calendario contiene delle anomalie bisogna vararlo con i gisti criteri e non farci beffare dai falsi ambientalisti.

  23. danilo scrive:

    ATTENZIONE…..

    ABEMUS CALENDARIUS VENATORIUS IN SICILIAS

    che bravi che sono!!!!

    ma non ho capito il discorso riguardo al cinghiale….

Leave a Reply


+ 6 = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.