Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

UDC:Per una Caccia Migliore

| 18 settembre 2008 | 7 Comments

Come riceviamo e cosi’ pubblichiamo
***

lzirri.JPGDalla Festa Nazionale di Chianciano Terme (SI), chiusasi con successo la settimana scorsa, l’UDC lancia la sua proposta per la modifica alla legge nazionale sulla caccia.
“La normativa vigente, legge 157 del 1992, necessita di una doverosa verifica che sia in grado di fornire un utile aggiornamento pur conservandone i principi ispiratori quali la pianificazione faunistico-venatoria e la gestione programmata.”
Così gli estensori del progetto, Antonio De Poli, Leonardo Martinello, e Lorenzo Zirri, illustrando il disegno alla tavola rotonda dal titolo “Per una caccia migliore”.
“Non è nostra intenzione presentare una nuova legge, fatta di proposte accattivanti ma difficilmente realizzabili – Continua De Poli, Capo della Segreteria Politica UDC – Poiché la materia non si presta ad approvazioni a colpi di maggioranza riteniamo giusto avanzare alcune modifiche volte a migliorare la legge attuale, che ormai ha più di sedici anni.”
“Siamo – dichiara Martinello – naturalmente aperti al dialogo con tutte le principali Associazioni Venatorie Nazionali, per raggiungere soluzioni quanto più ampie e condivise possibili”.
“La proposta di modifica della legge – precisa Zirri – si basa sul principio che cacciatori ed agricoltori sono un binomio inscindibile per un uso corretto del territorio e delle risorse faunistiche e per la salvaguardia dell’ambiente e delle produzioni agricole”.
Le novità salienti della proposta riguardano: l’introduzione del risarcimento in sostituzione al semplice indennizzo per i danni alle colture agricole; maggiori garanzie nel trasporto delle armi lungo le vie di comunicazione; il ripristino dell’Istituto Nazionale della Fauna Selvatica come organo tecnico-scientifico; l’adeguamento alla normativa europea dei calendari venatori e la mobilità su tutto il territorio nazionale, nonché la definizione di percentuali certe del territorio agro-silvo-pastorale per la protezione ambientale e la caccia programmata
“Siamo sicuri – conclude Zirri -  che la caccia possa costituire un’opportunità in più di sviluppo per molte aziende agricole e con questa proposta è nostro interesse portare un contributo verso un’attività venatoria eco-compatibile, dando, nel contempo, quelle risposte che il mondo venatorio attende ormai da troppo tempo”.

Luca Barboni
Uff. Stampa UDC AREZZO

Category: Leggi/Politica

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Claudio ACLBS scrive:

    Una sola domanda: Ma le ” maggiori garanzie nel trasporto delle armi lungo le vie di comunicazione” quali dovrebbero essere? Dobbiamo forse acquistare un’armadio blindato da portarci in macchina e a caccia?
    Se qualcuno è in grado di spiegarmi, ringrazio.
    Non è forse sufficiente tenere l’arma scarica nell’apposita custodia e chiusa nel bagagliaio?

  2. pierpaolo scrive:

    PAROLE PAROLE PAROLE,sono proprio dei maestri
    questi democristiani bisogna ammetterlo.

    Tutti pronti ad attaccarsi all’osso questi politici solo che ormai lo hanno gia spolpato ed è rimasto solo l’osso ed è MOLTO DURO.
    Non molliamo,pieghiamoli alle nostre sacrosante rivendicazioni.

    L’ECO-COMPATIBILE PIERPAOLO.

  3. valerio ercolini scrive:

    Tanti discorsi ora,ma Casini UDC quando era Presidente della Camera non ha piu’portato in Parlamento la modifica alla 157/92.

  4. massimo fedeli scrive:

    laciate perdere l’udc non sanno ancora cosa faranno da grandi figurarsi la caccia

  5. ilio scrive:

    Per riacquistare visibilità stanno cercando di salire sul carro del vincitore sperando che se, quel carro dovesse risultare vincente potrammo dire è merito mostro Se avevate intenzioni serie ed oneste dovevate tirare la testa fuori qundo stavate al governo. Non sottovalutate il cacciatore è persona furba e scaltra non si fa prendere in giro così palesemente può essere abbindolato solo con falsità e raggiri dell’ultimora

  6. Luigi Pescara scrive:

    UDC….
    altro cumulo di morti…. ancora parlanti però… ma la smettiamo a diren cavolate???
    CACCIA PROGRAMMATA???? vedetevela su SKY
    noi volgiamo la caccia vera… quella attività che in tutto il mondo è sinonimo di dignità…
    basta alla politica nella caccia
    basta ambiti
    basta associazioni venatorie che di venatorio hanno solo la caccia all’iscritto per poi deperdarlo
    basta presidenze politiche e ben pagate con tanto di fuoristrada, dipendenti, vitto alloggio, lavatura e stiratura gratis…
    basta le chiacchiere…
    DIGNITA’ nella caccia e ONESTA’ da parte dei politici…
    CHIEDO TROPPO??

  7. to scrive:

    Ragazzi sento che il vento stia girando a nostro favore in quanto vedo che molti personaggi politici si stanno esponendo in un modo o nell’altro al problema della caccia .
    E questo secondo me è sintomo delle persone arriviste che sentono o fiutano che è arrivato il momento di cavalcare l’onda del successo.
    Fusse che fusse la volta buona?

    Antonio

Leave a Reply


8 + 3 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.