Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

ANUU: norme comportamentali

| 29 agosto 2008 | 1 Comment

In riferimento alla richiesta di delucidazioni sul comportamento da tenersi nel caso in cui il servizio di vigilanza voglia esaminare, singolarmente, i richiami vivi debitamente inanellati e allocati nelle gabbie normalmente in uso nel rispetto delle disposizioni vigenti, si consiglia di seguire queste brevi norme comportamentali. Premesso che il servizio di vigilanza espletato da agenti o ufficiali di polizia giudiziaria (ad esempio: Polizia provinciale, Corpo Forestale dello Stato), può in ogni momento effettuare verifiche a cui non ci si può opporre nel rispetto della legge, appare tuttavia opportuno evidenziare che proprio per il “benessere” dei richiami vivi si debba richiedere che l’intervento normale sul soggetto in gabbia debba essere svolto dal medico veterinario all’uopo chiamato.
allodola_small.jpgNon si può considerare ammissibile alcun maltrattamento sull’animale in cattività (quale uno stress che potrebbe portare nocumento di varia natura al soggetto in esame) anche quello di sostare troppo nelle vicinanze facendolo “sbattere” oltre ogni necessità. E’ chiaro che, mancando una evidente violazione di legge da parte del cacciatore detentore dei richiami, appare penalizzante ogni intervento che possa portare a tale nocumento, tale da ipotizzare un maltrattamento dello stesso addebitabile all’autore. Si deve, infatti, evitare ogni inutile intervento effettuato da persona non esperta in tali manipolazioni. Per queste ragioni, nel sollecitare la più ampia collaborazione col servizio di vigilanza, raccomandiamo nel contempo una particolare attenzione nell’intervento compiuto sui singoli soggetti che dovranno essere esaminati direttamente con la collaborazione di un medico veterinario se visionati previa estrazione dalla gabbia. Nel caso in cui, invece, gli autori di questo tipo di controllo fossero agenti di vigilanza volontaria (i quali non hanno qualifica di polizia giudiziaria) bisognerà che gli stessi debbano richiedere, per estrarre il richiamo dalla gabbia, l’intervento di un agente o ufficiale di polizia giudiziaria il quale, se intende verificare il soggetto in cattività, dovrà seguire la corretta procedura sopra descritta tramite l’intervento di un medico veterinario per evitare nocimento al predetto. Si richiama la massima collaborazione.

Category: ANUU

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Maikol85 scrive:

    Una domanda.. Ma questo comportamento lo dice solo l’anuu oppure vi è scritto da qualche parte? Nel senso: il cacciatore è tutelato?
    O sono solo parole…Se la guardia vuole estrarre il soggetto dalla gabbia senza l’intervento di un veterinario il cacciatore può opporsi????
    Saluti

Leave a Reply


6 + 3 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.