Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Veltroni scrive ai Cacciatori

| 4 aprile 2008 | 34 Comments

Come riceviamo e così pubblichiamo
***********

veltroni.jpgSono Walter Veltroni, candidato Presidente del Consiglio del Partito democratico alle elezioni del 13 e 14 aprile.
Le scrivo per comunicarle qualche mio proposito in tema di caccia. Materia controversa, capace di suscitare fondamentalismi pro e contro, entrambi fuori dal tempo. Ecco, con questa mia voglio renderle chiaro quale sarà l’atteggiamento del mio Governo in proposito: mi impegno a dare spazio ed effettiva agibilità ad un’attività venatoria moderna e sostenibile, sviluppando la legge 157 del ’92, che ha consentito di superare vecchi contenziosi referendari e ha reso possibile un miglioramento del rapporto tra cacciatore e territorio.
Sulla caccia, c’è bisogno di costruire intese e accordi programmatici tra i cacciatori, i produttori agricoli e quella parte del mondo ambientalista che non nutre pregiudizi anticaccia. Per ragioni diverse, tutti questi soggetti sono interessati ad un ecosistema migliore: la buona politica, quella che noi vogliamo fare, è quella che riesce a cogliere gli interessi comuni, riconoscendo le differenze senza enfatizzarle in contrasti insanabili.
In tutti questi ambiti, si muovono minoranze tanto esigue quanto rumorose, ognuna – magari involontariamente – impegnata a suscitare l’estremismo dell’altro. Come ci dimostra l’esperienza del passato, questo clima di scontro non giova né ai cacciatori, né ai produttori agricoli, né all’ambiente.
Ecco perché la nostra proposta è quella di una buona manutenzione e attuazione della legge 157/92 in vigore, non di un suo stravolgimento. Mi auguro che insieme lavoreremo per cambiare l’Italia, per fare un Paese più moderno, sereno, veloce e giusto.
Con i miei migliori saluti
Walter Veltroni

Partito Democratico
Piazza Sant’Anastasia, 7 – 00186 Roma
Servizio informazioni 848.88.88.00
Committente responsabile Ermete Realacci
www.partitodemocratico.it
Roma, 21 marzo 2008

Category: Leggi/Politica

Comments (34)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ennio scrive:

    Buongiorno a tutti, secondo me non dobbiamo farci illudere da questa sinistra che ci ha sempre riservato brutte sorprese.

  2. francesco scrive:

    …Committente responsabile Ermete Realacci????
    Credo che Ennio abbia tanta buona ragione.
    Saluti
    Francesco Fusco
    (Caserta)

  3. rudi scrive:

    sono pienamente d’accordo con ennio,io non mi sono mai fidato e sicuramente non lo faro adesso, basta guardare chi c’è dietro a veltroni per capire che se cambiera qualcosa sara sicuramente in peggio!!!!!

  4. fabrizio scrive:

    mi pare un pentimento tardivo. se e’ in buona fede lo potremo vedere nei prossimi anni, a prescindere che sia al governo o all’ opposizione. ha 5 anni per dimostrare che c’e’ una sinistra moderna e moderata, avulsa dall’ estremismo antiumano e animalista.

    fabrizio

  5. Luigi scrive:

    Ci risiamo ,l’amico del Pecoraro indagato solletica i ns. desideri .Sarebbe capace anche di trasformarsi in odalisca pur di accattivarsi qualcuno.Avanti gonzi dategli retta vi accontenterà! ,forse ? ,magari? .
    Saluti a tutti :
    Luigi

  6. renzo scrive:

    Io non ci credo più, mi dispiace !
    Come altrettanto nutro seri dubbi sull’operato di Berlusconi in tema di caccia. Staremo a vedere.
    In bocca al lupo a tutti i Cacciatori
    Renzo

  7. egisto.bersani scrive:

    come fà il walter a ritenere la 157/92 una buona legge,solo da migliorare, quando ci ha ridotti come gli indiani d’america( in riserve!!! )e tutti aspettano l’estinzione?
    Ma va a C…..

  8. bigfull scrive:

    davide 04/04/08
    il mio parere è che le promesse tante ma fatti concreti non li ho mai visti.la 157 ha rovinato l attivita venatoria.le deroghe sono state eliminate in umbria tipo:passero,fringuello e storno.La specie storno è in sovrannumero creando danni inquantificabili alle agricolture.nonostante le numerose proteste e risarcimenti non si adottano provvedimenti in merito.

  9. ercolini valerio scrive:

    Caro Walter Veltroni,
    sono anni che state prendendo per i fondelli i cacciatori italiani.
    Dove amministra la sinistra i cacciatori sono penalizzati di piu’rispetto alle regioni amministrate dal centrodestra.Potrei fare molti esempi ma non ne vale neppure la pena,perche’sarebbe tempo perso,visto e considerato che ti sei ricordato che c’e’anche l’elettore cacciatore solo perche’ci sono le elezioni politiche a breve,e naturalmente da politico stai cercando consensi su proposte che sicuramente non potrai mantenere per il numero elevato di candidati anticaccia,che sono schierati all’interno del tuo partito.I radicali di Pannella e la Bonino,(tanto per citarne qualcuno),promotori di ben quattro refferendum per abbrogare la caccia sono candidati nel Tuo partito,figuriamoci se accetterano di ampliare, con un disegno di legge,la caccia con la modifica della legge 157/92.
    Nelle regioni, cosidette rosse,dove siete in Giunta con i verdi e i comunisti estremisti anticaccia, i cacciatori sono penalizzati al massimo,con tutti quei ricorsi al Tar fatti dagli stessi partiti politici che fanno parte della stessa maggioranza,la
    Liguria,Toscana e Umbria per citarne solo tre regioni sono state da esempio,anzi anche Prodi ha contestato l’apertura della caccia in deroga allo storno in Toscana.
    In Emilia Romagna la Giunta Regionale di sinistra con un provvedimento a dir poco discriminatorio e razzista il 16 luglio 2007 modificava la L.R.8/94 dell’Emilia Romagna,per mettere alla porta i cacciatori di fuori regione che con l’entrata in vigore della legge nazionale la 157/92 avevano optato con domanda,(ed erano stati ammessi),a cacciare negli ATC di quella regione come aventi diritto.I cacciatori aventi diritto cacciavano gia’prima che entrasse in vigore la legge 157/92 nei TGS dell’Emilia Romagna,e per essere ammessi agli ATC emiliani hanno dovuto rinunciare al loro ATC di residenza anagrafica.
    Con l’entrata in vigore di questa famigerata legge quest’anno i cacciatori aventi diritto di fuori regione dovranno ,sempre che siano ammessi,fare domanda in altre ATC.Non vi e’ alcun dubbio che il comportamento della Giunta Regionale di sinistra Emiliana e’stato un comportamento di autorita stanilista, solo nei paesi di regime questo puo’accadere.
    Avrei anche tante altre cose da dire caro Walter,ma mi fermo qui.Un’altra cosa pero’la voglio dire ,il mio voto i partiti di sinistra non lo avranno mai,il sottoscritto non si fa prendere per il cu…
    non me ne voglia il candidato del PD
    saluti Valerio Ercolini.

  10. B.E. scrive:

    Se il Walter vuole migliorare la 157/92 come i suoi amici di partito hanno migliorato la situazione rifiuti in Campania allora stiamo freschi!Bla..bla…bla
    Solo parole come sempre.

  11. Mauro Di Tosto -CPA Roma- scrive:

    ….Mi stupisco che nella foto non ci sia quel bamboccione o riciccio di Rutelli, già perchè nelle elezioni del 2006 volle ed ottenne degli incontri con i cacciatori Italiani e appunto come dicono i colleghi cacciatori fece una miriade di promesse….sappiamo TUTTI come è andata a finire, pertanto a Veltroni candidato Premier, Rutelli candidato Sindaco di Roma
    Zingaretti candidato alla Presidenza della Provincia di Roma sapete che vi diciamo?……
    Andate a lavorare così capirete i bisogni della gente e soprattutto dei cacciatori un saluto Mauro.

  12. Filippo DISCIPIO scrive:

    Egregio Sig. Walter VELTRONI, mi ritengo un cacciatore ONESTO nello spirito e nel giudizio. La prego di non confondermi come fazioso. Lei fa il politico e si presenta ai cacciatori con una bella foto sorridente. ONESTAMENTE penso che Lei di caccia ci capisce molto poco. ONESTAMENTE e senza pregiudizi penso che Lei i cacciatori li conosce poco. Basti vedere chi è il Suo Committente Responsabile di questa propaganda e quindi chi sono i Suoi fornitori di consigli in merito al mondo venatorio ed alle Leggi che lo regolano. Non ci vuole altro per capire che il futuro con Lei sarà un fallimento. Vede Signor Veltroni, ai cacciatori non basta che Lei si presenti in questo sito o altrove con il sorriso accattivante. Non ci interessa!!!. Non mi dilungo. Mi basta vedere chi sono i Suio amici; per esempio Marco Pannella e il Suo Committente Ermede Realacci. Senza cattiveria, CON ONESTA’ INTELLETTUALE E FRANCHEZZA , SENZA OFFESA, mi permetta una battuta di Totò. “MA CI FACCIA IL PIACERE, CI FACCIA!!!

  13. Salvo58 scrive:

    Carissimo signor Veltroni ho quasi l’impressione che lei voglia per forza fare la cosiddetta pesca miracolosa mi spiego: dopo aver inserito se non sbaglio un’inserzione sul sito del nuovo nascente Partito dei cacciatori,adesso visto che non ha avuto esito positivo si è spostato sul cacciatore,popi probabilmente su qualche altro sito di caccia che fino a qualche minuto prima non sapeva neanche l’esistenza. La realtà secondo me e molto diversa da quella che lei vuole proporre,e cioè non possiamo discutere con persone che parlano ancora di modificare la legge 157 la quale è stata la distruzione della caccia e ancor di più quella della campania nella quale hanno realizzato la “campania parco”. E poi sicuramente non possiamo discutere con persone che abbiano avuto il più piccolo contatto o anche solo colloquio con il signor PECORARO SCANIO.

  14. renzo scrive:

    Ora siamo arrivati al dunque ! Vedremo di che pasta sono fatti i cacciatori, se avranno sempre voglia di essere presi per i fondelli.
    Oppure se tireranno fuori le palle. E non venitemi a dire che non esiste solo la caccia. IN POCO PIU DI UN ANNO QUESTA “”SINISTRA “” CI HA PRESO PER IL CULO IN TUTTE LE FORME !
    Ora è venuto il momento di dimostrare quello che siamo e che vogliamo.
    In bocca al lupo a tutti
    Renzo

  15. Giovanni Maf scrive:

    Premetto,che sono in piena sintonia con il Sig.Ercolini,la Sua esposizione non fa una grinza. Ora i sinistroidi si ricordano che i cacciatori sono esseri umani che vivono nella società italiana e come tali abbiamo il diritto al voto? E senza rossore vengono a chiederci i voti? No ma sarebbe meglio che questi esseri che vanno a caccia che uccidono,che usano armi che sono violenti, peggio pedofili!! sarebbe meglio togliergli il diritto al voto !! No cari amici cacciatori non fidiamocci della sinistra. Il sig. Veltroni, con Il sig.Rutelli ed appunto il sig. Realacci,assieme al partito radicale furono coloro che vollero il primo referendum sulla caccia.Ed oggi sono ancora assieme. E’una coalizione assai pericolosa per noi cacciatori. In bocca al lupo a tutti.

  16. renzo scrive:

    La storia è storia e non si può cancellare con una lettera da mendicante di voti. Senz bisogno di ripeterlo …. leggete bene cosa ha scitto il SIg. Giovanni Maf. E’ semplicemente quello che è successo, è Vangelo storico !
    Ricordatevelo il 14 Aprile !
    E non solo per la Caccia
    Ciao a tutti Da Renzo

  17. angelo dente scrive:

    Dopo essere passato sul sito del partito dei cacciatori e diffidato dall’inviare la sua pubblicità il sig.Veltroni ora passa per quello del cacciatore.
    Via, Via per favore vade retro Satana
    Angelo

  18. Fabrizio 82 scrive:

    Spero con tutto il cuore che questa nuova sinistra (che ridere, Rutelli, Dalema, Amato, Bonino ecc. tutti ministri ancora in carica) possa veramente escludere il mondo anti-caccia dalla politica. Sarebbe finalmente una boccata di ossigeno per noi e per l’ambiente che ci circonda maHHH cari amici cacciatori sapete che Veltroni è un ciarlatano! Io sono di Roma e sapete che nella capitale il PD è insieme alla Sinistra Arcobaleno di Pecoraro Scanio. CHE SCIFO LA POLITICA. IO voterò Berlusconi perchè lo ritengo il meno peggio, ma che delusione!!

  19. dario scrive:

    Carissimo Veltroni,
    se lei è lo stesso Veltroni che neanche sedicenne era già nelle giovanili del PCI come dirigente e da lì non si è più mosso fino ad oggi, ed ha amorevolmente aiutato i cacciatori insieme a Pecoraro e c. la mando cordialemnte a c….e.
    Se invece Lei e’ un marziano che è appena arrivato sulla terra, le dò atto della buona fede ma la mando ugualmente a fare quello di cui sopra perchè per chiedere il voto ai cacciatori con la bella lista di anticaccia che si ritrova ci vuole una bella faccia di tolla.
    Io voto UDC che magari non vincerà però ha dato spazio a dirigenti di associazioni venatorie anche alle ultime elezioni, e non ci ha mai sparato addosso.

  20. macc scrive:

    Lo diro’ in eterno ,dove ce il pecoraro il voto da me non l’ avranno mai è poi mai,andra come andra, è speriamo bene un saluto a tutti voi .

  21. Giusti Giacomo scrive:

    Io non lo commento!Io Non lo voto e basta.

  22. ercolini valerio scrive:

    Caro Dario,
    e’vero l’UDC non ha mai sparato adosso ai cacciatori ,ha sempre predicato bene e razzolato male.
    In merito ti riccordo che e’stato propio Casini dell’UDC,quando questi era Presidente della Camera nel governo Berlusconi a non mettere e portare in parlamento con un ordine del giorno la modifica della legge nazionale tanto promessa anche dall’UDC, LA 157/92.
    In quel periodo avevo seguito i primi dibattiti parlamentari per vedere come sarebbe andata a finire, in merito alle modifiche della legge,pero’purtroppo i dibattiti per l’approvazione della legge in questione,non hanno avuto seguito,propio per Casini UDC e per responsabilita’della Federcaccia ed Arcicaccia che hanno sempre remato contro la modifica della 157/92.Pertanto il voto dato all’UDC a mio parere sarebbe un voto perso,anche perche’ se c’e’la facesse ad entrare in parlamento non avrebbe quel peso politico che gli permette di portare avanti le istanze dei cacciatori,meglio votare chi si e’ impegnato nel programma politico a migliorare la legge richiesta dai cacciatori,il voto dato al Popolo delle Liberta’di Berlusconi,Fini o la Lega di Bossi a mio parere e’piu’sicuro.

  23. Carlo scrive:

    Carissimo Onorevole
    Io non ci credo!
    Troppi sono i torti che noi cacciatori abbiamo subito dalle coalizioni politiche di sinistra.
    Ritengo che la Sua sia solo propaganda elettorale.

  24. peppol@ scrive:

    BOOOOOOOM eccoli i sinistroidi, il primo provvedimento del governo prodi ci fece andare a Roma nel settembre del 2006…..che faccia tosta chiedere il voto…..il berlusca non mi è simpatico ma veltroni & C

    Peppola
    Migratorista

  25. silvano scrive:

    Vorrei solo ricordare a tutti quelli che dicono che il PDL ci è più favorevole, che nella finaziaria del 2004 , ci hanno aumentato la tassa di circa 50 € , e poi vanno in giro a dire che loro non hanno mai messo le mani in tasca agli italiani.
    Poi , io sono piemontese, e il casino dei caprioli l’ha creato un certo Sgarbi , candito nelle liste del centro destra.Detto questo noi ci dobbiamo parare il culo da tutti

  26. Mauro Di Tosto -CPA Roma- scrive:

    ….Appunto Silvano pariamoci il culo e votiamo in massa PDL e vedrà che non se ne pentirà…parola di Mauro un saluto ed un buon voto a tutti.

  27. Cuccu Bonifacio scrive:

    L’Unione Cacciatori di Sardegna ritiene che nelle parole del candidato Premier on. Walter Veltroni non ci sia niente di nuovo per i cacciatori in quanto la legge quadro 157/92 sulla caccia, quella sui parchi 394/91 come altre nel settore rurale non tengono conto delle situazioni meteo-climatiche della Sardegna, delle tradizioni e delle esigenze del mondo agricolo produttivo degli agricoltori e fruitori del territorio che veda l’uomo protagonista della gestione e valorizzazione dell’ambiente. Auspichiamo che il futuro governo sia di destra sia di sinistra tenga conto del parere dei cacciatori. Il presidente Bonifacio Cuccu.

  28. ercolini valerio scrive:

    Caro Silvano,
    ti capisco e non ti biasimo se sei amareggiato con qualcuno che nel PDL non e’ favorevole alla caccia,ma dall’altra parte sono quasi tutti contro la caccia,basta guardare i personaggi e quello che hanno fatto le regioni di sinistra e quello che stanno faccendo in questo periodo i politici comunistiani pur di accapararsi i voti dei cacciatori,si vede propio che hanno preso i cittadini cacciatori per dei defficenti i quali si possono comprare con promesse che verranno disattese il giorno dopo le elezioni.
    Nelle regioni rosse dove amministrano loro, hanno penalizzato i cacciatori al massimo,rispetto alle regioni amministrate dal centrodestra.Dobbiamo scegliere caro Silvano e bisogna scegliere il meno peggio.
    In merito all’aumento della tassa governativa fatta nella finanziaria 2004,ti ricordo che almeno siamo andati a caccia cacciando specie in deroga che il governo Prodi e la Regione Toscana ed altre non ci hanno voluto dare.
    In merito ti informo essendo Tu Piemontese e confinante con la Liguria,che questa regione di sinistra prima delle elezioni amministrative scorse,ha promesso,(per prendere voti dai cacciatori),mare e monti,appena al governo regionale non solo non ha legiferato per applicare le deroghe in base alla legge nazionale del 2002 approvata dal governo Berlusconi, che permetteva la caccia a sette specie di piccoli uccelli migratori in piu’a quelli che si cacciano oggi,ma ha inoltre aumentato la tassa regionale per il rilascio del tesserino regionale, portandolo a 90 euro,mentre il precedente governo regionale di centrodestra non solo non ha aumentato tasse ,ma aveva applicato in toto le deroghe.
    Caro Silvano,il paese sta attraversando un periodo assai critico dove chi andra’a governare,(io spero Berlusconi),dovra’avvantaggiare le parti sociali,i lavoratori,i pensionati,combattere la lotta all’evasione fiscale,alla mafia,alla camorra;il peggior male non e’certo quello di concedere ai cacciatori quella liberta’ e quella dignita’che essi meritano;forse e’la nostra,ultima,occasione.
    sinceri saluti Valerio.

  29. ezio scrive:

    Caro Mauro, farò ancora una volta come dici tu, non tanto per la caccia ma per altro. Poi i “miei” “preferiti” SICURAMENTE non contano tra le loro fila anticaccia come Sgarbi o Frattini. Comunque la Lega sta con quella coalizione e spero possa far sentire la sua voce anche in materia venatoria.
    Vedo che fai da garante con assoluta sicurezza ed allora o conosci progetti riservati e positivi per il futuro, oppure fai parte di quelli che, come ho già scritto più volte, han già dimenticato le cose NON fatte in nostro favore e quelle fatte a nostro sfavore recentemente proprio dalla coalizione da te ….”sponsorizzata”…Così come, ad esempio ed in breve, ti ha ricordato Silvano.
    Io rimango dell’idea che, almeno sino ad oggi, da una parte ci hanno fatto del male e dall’altra NON del bene.
    Chi vivrà vedrà!! Io sicuramente ancora una volta RICORDERO’!!
    Pensare che chiedono tutti un sacco di “cose” mentre a me basterebbe una trasmissioncina che parlasse in modo obbiettivo del nostro mondo… anche solo 10 minuti la Domenica, che ne so, a “Linea Verde”… Mi accontento di poco vero??!!
    In bocca al lupo!
    Ezio.

  30. silvano scrive:

    Io volevo farvi notare che i detrattori della caccia sono da tutte le parti, destra,sinistra,sotto,sopra etc. Il problema è che non c’è nessuno che prenda il problema sul serio. Il fatto che Bonelli dei verdi si sia scagliato contro Veltroni secondo me è positivo perchè non sono più tutti assieme , pertanto il loro peso è destinato a diminuire

  31. vincenzo scrive:

    Vorrei chiedere al Presidente dell’Arcicaccia perchè non parla anche in questo caso di Bracconaggio Elettorale!!! Stavolta sul suo sito ha pubblicato solo la lettera di Veltroni…….,
    quando ha parlato Berlusconi e’ stato il primo a lamentarsi,prima della Lipu o della Lac o del Wwf,mi chiedo,forse costui pensa che i cacciatori italiani sono tutti imbecilli!!!!

  32. macc scrive:

    Vedi mio caro Ezio , è da un po’ che leggo le tue post , è che da quello che ho capito sei una persona molto per bene , alquanto molto colto, ti dico questo per il semplice motivo che spero che quello che dice Mauro ci sia un po’ di verita’,di sicuro il voto, che o gia’ detto parecchie volte non lo do’ sicuramente dove ci sono quei maledetti VERDI un saluto a voi cacciatori.

  33. ezio scrive:

    Caro Macc ti ringrazio per i complimenti ma non è il caso…. “Per bene” effettivamente credo o almeno spero di esserlo ma dovrebbe essere una caratteristica più comune che rara, specie tra i cacciatori. L’aggettivo “colto” invece legato alla mia persona mi sa che ci azzecchi veramente poco…
    Cerco solo di essere il più obbiettivo possibile e questo non serve di sicuro a farmi stare meglio.
    Credo proprio che nessun cacciatore metta la croce dove ci sono i Verdi.
    Uno degli errori madornali del governo Prodi è stato proprio quello di mettere al ministero dell’ambiente un signore che rappresenta meno del 3% dei voti…. Ma come dico spesso: gli errori si pagano!!
    Ciao.
    Ezio.
    P.S.:Visto che sei di Torino ed io del cuneese non escludo che ci potremo conoscere di persona.

  34. Giusti Giacomo scrive:

    Caro Vincenzo, dammi retta, lascialo perdere Veneziano.La miglior cosa sarebbe non leggere nemmeno quello che scrive, e tanto meno rispondere. Tanto ci si inca……. e basta!!!!!

Leave a Reply


4 + = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.