Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Cacciatori e impegno ambientale

| 26 marzo 2008 | 5 Comments

Chi continua a dipingere la caccia come un’attività anacronistica, inutile e distruttiva è servito a dovere.
La migliore risposta a tanti allarmismi, diffusi artatamente sul presunto impatto negativo dell’attività venatoria, è stavolta affidata ad una lodevole iniziativa della Federcaccia che si alterna con quelle prese, di volta in volta e su varie problematiche, da altre associazioni venatorie.
Infatti, il 5 e il  6 aprile 2008, presso il Castello Piccolomini di Celano (AQ) si svolgerà un convegno scientifico dal titolo “Gli ungulati dell’Appennino Abruzzese – Programmazione e pianificazione faunistica delle specie presenti sui rilievi montani regionali”
All’origine di questo autorevolissimo incontro c’è proprio la constatazione “scientifica” del massiccio incremento di specie come il cinghiale, il cervo ed il capriolo. Un aumento registrato in particolare nell’ultimo decennio, anche grazie al proliferare di aree protette, che ha creato un evidente squilibrio dell’ecosistema, soprattutto in Abruzzo, provocando la modificazione dell’habitat mantenutosi inalterato per anni grazie al prezioso contributo ed al rispetto delle popolazioni locali.
I danni alla colture agricole, non ultime quelle specializzate, al patrimonio zootecnico ed a quello boschivo, si sono rapidamente decuplicati nel corso degli anni, così come sono aumentati, in maniera esponenziale, gli incidenti stradali provocati dagli ungulati.
E’ quindi indispensabile mettere a punto, con l’aiuto di scienziati e tecnici (e senza insensati isterismi animalisti) una programmazione ed una pianificazione faunistica per valutare attentamente la situazione degli ungulati che popolano tanti boschi e tante montagne.
Il convegno è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Celano (AQ), della Provincia di L’Aquila, della Regione Abruzzo, dell’U.N.C.Z.A., dell’U.R.C.A., dell’EKOCLUB e la collaborazione al momento del Corpo Forestale dello Stato, dell’Università dell’Aquila – Facoltà di Biologia, di esperti Tecnico Faunistici (Fulvio Ponti) e di altri Enti in via di definizione, la Sezione Provinciale di L’Aquila ed il Consiglio Regionale Abruzzo della Federazione Italiana della Caccia.

L’UFFICIO STAMPA

Category: Abruzzo, CNCN, Federcaccia

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ezio scrive:

    Brava Federcaccia!! Questo è ciò di cui si devono occupare i “C”acciatori. Della gestione ambientale insieme a tutti quegli organismi SCIENTIFICI ed ISTITUZIONALI COMPETENTI ed AUTOREVOLI. Questa è l’unica politica che ci da credibilità, la seria “politica venatoria” che ci rende giustizia per ciò che siamo veramente nel 2008.
    Cordialità.
    Ezio

  2. Giusti Giacomo scrive:

    Si,brava! però urge anche far sapere alle persone che non siamo quelli dipinti da verdi,animalisti e gentaccia simile: Bisogna far conoscere alle persone, chi siamo, come ci comportiamo a caccia, e cosa facciamo per la natura,l’ambiente,e la fauna tutta, che sia cacciabile o no.Perchè le persone credono a tv e giofnali,e li non abbiamo amici!….Anzi!!!!

  3. ezio scrive:

    Caro Giacomo, a mio modesto avviso hai messo il dito nella piaga.
    Le televisioni ed i media sono gestiti da persone e non da marziani, che molto spesso obbediscono ad ordini di scuderia o comunque seguono la MODA del momento.
    Oggi NESSUNO ci dedica un minuto di tempo o una riga scritta se non per romperci le ossa.
    La vera e grande novità del nuovo corso, ammesso e non concesso che ….”vada in onda”, sarà quella di ottenere da qualcuno uno spazio NOSTRO per far conoscere al grande pubblico chi siamo e cosa facciamo REALMENTE.
    Cordialità.
    Ezio.

  4. renzo scrive:

    Cari amici io un’idea l’avrei: autotassiamoci !
    Mi direte ma questo è scemo ? Può darsi che sì, ma visto che i soldi fanno girare tutto, facciamo come fanno i nostri avversari. Compriamo pagine di giornali, quotidiani locali, non riviste del settore, sarebbe inutile, e aiutati da qualcuno che di grafica se ne intende ,pubblicizziamo tutto il bene che la caccia ed i cacciatori fanno all’ambiente. Sicuramente qualcuno leggerà ,e tanti, visto che la pubblicità è l’anima della nostra vita ( purtroppo ) E che non mi si dica che è difficile, loro lo fanno no ? E non mi si dica che non serve, loro lo fanno no? E non mi si dica che costa troppo, pochi euro a testa ,fanno comprare meno maledette sigarette, per esempio, oppure meno cartucce, intanto cosa volete farne? delle stragi come dicono quelle bestie ?
    Diamoci da fare una volta per tutte. ! se le A.V. non lo fanno, facciamolo noi privatamente. Basta organizzarci, senza scornarci, ed i risultati arriveranno. Io sono Pronto !!!!!!
    E voi ?
    Fatemi sapere .
    renzo1956@hotmail.it
    Ciao a tutti i Cacciatori di buona volontà

  5. Giusti Giacomo scrive:

    Caro Renzo sono daccordo con te nell’autotassarci, però da esperienze avute per noi resta difficile anche pagando.Mi spiego meglio:Quando ormai tanti anni fà ero iscritto alla FIDC, telefonai a Firenze,alla sede(perchè su giornnali e tv si leggevano,e si sentivano le stesse nefandezze sulla caccia che si sentono oggi),per dirgli che era l’ora che anche noi ci si facesse sentire.Mi risposero che l’avevano già fatto molte volte,e che i loro articoli, sarebbero stati stati cestinati anche a pagamento.I tempi sono cambiati, ma………..

Leave a Reply


5 + 5 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.