Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Toscana: Arcicaccia, Non accettiamo…

| 20 marzo 2008 | 7 Comments

Il presidente di Arci Caccia Toscana interviene sulla proposta di un organismo unitario da parte di Face Italia

L’unità del mondo venatorio deve partire dai contenuti

Non accettiamo di aderire ad un progetto preconfezionato e pieno di riferimenti a contenuti generici, senza aver modo di dire la nostra o, più semplicemente, dando il nostro apporto nella costruzione di una casa comune“. Con queste parole il presidente di Arci Caccia Toscana Massimo Logi commenta la notizia, apparsa alcuni giorni fa sulla stampa nazionale, che non vede il nome di Arci Caccia tra le associazioni venatorie nazionali (Federcaccia, Liberacaccia, Enalcaccia, Anuu migratoristi) facenti parte della Face d’Italia, che hanno promosso un organismo unitario del mondo venatorio capace di valorizzare le convergenze e rispondere al bisogno di unità, da tempo maturato dai cacciatori italiani.
“Ci preme sottolineare -  prosegue Logi -  che non ci appartiene nessuna vocazione ‘isolazionista e antiunitaria’. “Il nostro recente congresso regionale, seguito e rafforzato da quello nazionale, ha messo in luce al contrario come per noi l’unità sia un valore centrale, al quale devono concorrere però contenuti precisi sui quali costruire alleanze non solo interne ma che abbiano la capacità di parlare all’esterno del mondo venatorio”. Siamo convinti l’unità – prosegue ancora il presidente dell’Arci Caccia Toscana -  serva a dare dignità sociale al mondo venatorio e a rafforzare la propria capacità di rappresentanza e di proposta. Del resto, questo è il cammino che abbiamo intrapreso in alcune Regioni, come la nostra, dove a livello regionale e in importanti esperienze territoriali, oggi riusciamo a rappresentare in positivo questi ed altri contenuti”.

“Siamo disposti ad accantonare questo primo “passo falso”- conclude Logi – per aprire invece un confronto vero che metta in luce chi siano i compagni di viaggio e quali siano le loro legittime istanze. Abbiamo chiesto al Presidente Regionale della Federcaccia Toscana di farsi portatore unitario dell’esigenza di aprire un tavolo di confronto tra Arci Caccia e Face, in modo da definire alla luce del sole e davanti ai cacciatori questa vicenda. Ci auguriamo che ciò avvenga in tempi rapidi anche per evitare tensioni e scollamenti al centro e sul territorio, che sicuramente non gioverebbero alla caccia”.

Category: ANLC, ANUU, Arcicaccia, Enalcaccia, Federcaccia, Toscana

Comments (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giusti Giacomo scrive:

    MA BASTA!!!!!!E UN SE NE PUO’PIU’!!!!!!!

  2. fabrizio scrive:

    SIAMO SEMPRE ALLE SOLITE. L’ ARCICACCIA REMA CONTRO E CERCA DI SABOTARE E DEMOTIVARE QUALSIASI SPINTA VERSO L’ UNITA’ DELLE ASSOCIAZIONI VENATORIE.
    COMPLIMENTI COMPAGNI DELL’ ARCICACCIA!
    SE LA CACCIA DIVERRA’ REATO ENTRO 10 ANNI, IN QUESTO PAESE, DOVREMO RINGRAZIARE ANCHE VOI.
    FABRIZIO

  3. renzo scrive:

    Mi pare prorio che l’Arcicaccia sia un poco TROPPO amica dei verderossi e abbastanza nemica dei cacciatori….. Vedremo…….
    Sarà mica solo per avere tessere ?

  4. Alessandro Jaeger scrive:

    Ma queste associazioni chi rappresentano se non se stesse? per quale motivo esistono? Forse per dare sfogo ad ambizioni personali o per piazzare un politico trombato e che in altri posti farebbe maggiori danni?
    Qui non si parla di caccia, si parla di politica di bassa lega…
    Avete mai pensato seriamente a fare un’assicurazione privata per andare a caccia, visto che l’unica funzione delle associazioni in pratica e’ questa?
    Saluti o meglio in bocca al lupo

  5. Dona scrive:

    Arcicaccia fai parte dei verdi…amici toscani fate parte di Federcaccia, Liberacaccia, Enalcaccia, Anuu migratoristi guardate quante opzioni avete lasciate da sola l’arcicaccia (verdi) una volta rimasta sola vediamo che fa……vergognatevi

  6. Giusti Giacomo scrive:

    Io sono toscano,sono stato anche di quella……parte. Ma in 30 anni che vado a caccia l’arci non l’ho mai presa in considerazione,e ho avuto ragione. Mi meraviglio che ci siano ancora cacciatori iscritti!!!

  7. Baghy scrive:

    Ci vuole un bel coraggio definire ancora l’arcicaccia una associazione venatoria e credo che l’unica maniera per non farla sentire troppo importante sia quella di ignorarla completamente.Con cordialità verso i veri cacciatori, Baghy

Leave a Reply


+ 8 = 15

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.