Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arcicaccia: risponde a Lo Cascio

| 19 marzo 2008 | 6 Comments

Come riceviamo e così pubblichiamo
******

Lettera aperta documentata
Egregio Dottor Lo Cascio,
la ringrazio per l’attenzione che ha rivolto alle nostre posizioni ed anche per a simpatica caricatura della mia persona.
Lei dice il giusto quando attribuisce anche al modesto contributo del sottoscritto, la crittura di una legge, la 157/92 che, in verità ha scritto in molte parti il gruppo dirigente ell’UNAVI di allora, espressione di tutte le Associazioni Venatorie. Questa legge oggi è ggetto di un rinnovato apprezzamento delle Associazioni venatorie e del loro Presidente FACE Italia) di cui le allego dichiarazioni di gennaio.
Il passato Governo di centrosinistra è da Lei criticato, come merita, con veemenza, ma
forse con troppa faziosità e abbondanza di responsabilità. Le ricordo per corretta
informazione, che il rappresentante del Ministro delle Politiche Agricole di centrosinistra nel omitato Tecnico Faunistico Venatorio Nazionale non ero io, ma il sig. Mistretta dirigente utorevole e rappresentativo della CONFAVI, e che oggi ha dirottato le sue attenzioni alla IdC.
Molti errori ha commesso il centrosinistra e, io li ho sempre denunciati pubblicamente
(come dalla parziale documentazione allegata); mi permetto però di ricordarLe che per
non cadere nella faziosità e nella subalternità ai partiti, di qualunque colore siano, bisogna
sempre dire la verità e nel nostro caso, la verità è che alcuni dei mali da Lei richiamati li ha
fatti il Governo Berlusconi.
Per le visite mediche in abbondanza per i cacciatori, dobbiamo ringraziare il ministro
Pisanu, le tasse di concessione governative le ha aumentate il Governo di centrodestra.
Tutti sanno e nessuno può negare che è stato il Governo di centrodestra a mettere le mani
Largo Nino Franchellucci, 65 . 00155 Roma . Tel. 06.4067413 (r.a.) . 06.40800345
www.arcicaccia.it . e-mail: info@arcicaccia.it
nelle tasche dei cacciatori! Siamo gli unici noi dell’ARCI CACCIA ad aver difeso sempre
l’autonomia e dato il nostro sostegno all’INFS: sia dagli attacchi del centrodestra che del
centrosinistra. Altre signore che presiedono altre organizzazioni propongono di
“derattizzare” l’INFS!!!. Gli abbattimenti selettivi nei parchi regionali (L. 426) sono stati
autorizzati dal centrosinistra mentre gli sconfinamenti ed il mancato rispetto delle
percentuali di territorio vincolate a divieto di caccia, sono responsabilità tanto dei
governatori di centrodestra, che di centrosinistra.
Il centrodestra ha già governato e al di là delle “pinocchiate” che si ripropongono ad ogni
campagna elettorale ad oggi ha operato per lasciare in vigore la 157/92; il centrosinistra
pure. Se le Regioni hanno più autonomia per la caccia è grazie ai poteri costituzionali loro
attribuiti dal Parlamento con maggioranza di centrosinistra e questo mi pare positivo, così
come lo sono le deleghe alle Amministrazioni provinciali per la “Bassanini”.
L’animalismo prolifera in tutti gli schieramenti che si candidano al governo (Brambilla:
leggi rassegna stampa allegata) ed è compito di ciascuno di noi rivendicare pari dignità
delle diverse culture. Tutto il resto è noia: anche la polemica, che se non suffragata da
elementi oggettivi, diventa misera davvero.
Ringraziandola per l’attenzione Le porgo gli auguri per una “Buona Pasqua” e Le invio
distinti saluti.
Osvaldo Veneziano

Category: Arcicaccia, ASCN

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Fidc scrive:

    Beh….che dire…..mi pare abbastanza esauriente ciò che ha asserito il Signor Veneziano. Ovviamente ogni dirigente di associazione venatoria, specie la parte avversa potrà darci ulteriori spiegazioni contrarie o solidali(?)……i cacciatori attendono!!!
    Giovanni

  2. Mauro Di Tosto -CPA Roma- scrive:

    ….mi aspetto quantomeno una replica del Dott. Lo Cascio nei confronti delle pinocchiate di Venaziano intanto alcuni mali li ha si fatti il governo di centro destra
    ma la maggior parte o la quasi totalità li ha fatti Pecoraro e gli anticaccia come lui,forse voi eravate troppo occupati a fare i vari ricorsi contro la CONFAVI e non a pensare ai vari problemi dei cacciatori.
    Devo anche dire a Veneziano quando dice che Pisanu aveva mandato una circolare per inasprire le visite mediche per il rinnovo dei porto di fucile…era una circolare e a tutt’oggi pare che sia tornato tutto come prima; però la cosa sconvolgente è che il Ministro di centro sinistra Amato avava creato un decreto legge ancora più restrittivo che tra le tante idiozie ipotizzava che in caso di non avere più i requisiti previsti gli venivano requisite le armi…fortuna che se ne sono andati!!
    Caro Veneziano dica ai cacciatori Italiani invece quali sono i punti positivi della 157/92
    se ce ne sono….per noi ci avete rinchiuso nei recinti e ridotto la caccia a mera questione affaristica negli oltre 380 ATC. d’Italia,comunque sia noi abbiamo molti argomenti per modificare tale legge se su questi argomenti c’è dialogo si può discutere altrimenti…?!
    Saluti Mauro Di Tosto.

  3. ercolini valerio scrive:

    Ancora una volta il presidente Nazionale dell’Arcicaccia si e’ commentato da solo al Suo intervento,ed ha dimostrato ancora per l’enesima volta di essere di parte e di fazione.Non ho mai letto da nessuna parte attachi politici come ha fatto piu’volte il Presidente Veneziano con il centrodestra al suo partito di sinistra.Ricordo che in Liguria dove amministra la giunta Burlando ha aumentato del 50 per cento la tassa regionale ed ha penalizzato al massimo i cacciatori Liguri per quanto riguarda la caccia alla selvaggina migratoria, non mantenendo fede agli impegni presi con i cacciatori per le elezioni amministrative scorse,l’Arcicaccia non ha contestato l’operato della Regione Liguria perche’ di sinistra,anzi…..ed il ministro Amato del ex governo Prodi che voleva portare i cacciatori davanti ad una commissione di medici neurologici
    per vedere se ,prima di dargli il porto di fucile,fossero matti, l’Arcicaccia non ha speso una parola di dissenso o di critica per il famigerato provvedimento su questo sito.Ci sarebbero moltissimi altri esempi ma non li staro’ a citare per non occupare troppo spazio.
    Pero’un ultima cosa la voglio dire,dove amministra il centrodestra i cacciatori sono meno penalizzati rispetto a dove amministra la sinistra,in merito alle tasse poi il governo Prodi ha rovinato la vita agli italiani,e non solo sulle tasse ma anche nei prodotti di prima neccessita’.
    Saluti Valerio

  4. MARCO71 scrive:

    A differenza delle altre Associazioni Venatorie, l’arci è già in piena campagna elettorale, è una vergogna che un’associazione venatoria pensi più ai voti per un partito, piuttosto che pensare a fare cose utili per i cacciatori.
    Che schifo!!!!!!!

    Buona Pasqua a tutti
    MARCO71

  5. Giusti Giacomo scrive:

    Abbiate tutti paziennza, ma io quella persona presidente di una….associazione venatoria? Non la capisco!!!!éééééééééééh!!!! La politica!!!!!!

  6. andrea scrive:

    RAGAZZI….
    chiedo scusa……
    A.R.C.I. …….
    conoscete cosa significa????
    che non mi parlino di faziosità politica!!!!!
    LORO !!!!

    Auguri a tutti !!!!

Leave a Reply


9 + 8 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.