Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Quattro firme per l’unità

| 11 marzo 2008 | 5 Comments

Sono quelle apposte dai presidenti di Federcaccia, Libera Caccia, Enalcaccia e ANUU
in calce all’accordo programmatico per il coordinamento e l’unità  delle Associazioni venatorie.

enalcaccia_picc.jpeg

Mercoledì 5 marzo è stata posta la prima pietra di una nuova casa comune tra le Associazioni Venatorie aderenti a FACE Italia in una riunione al termine della quale Franco Timo (Federcaccia), Paolo Sparvoli (Libera Caccia), Lamberto Cardia (Enalcaccia) e Giovanni Bana (Anuu) hanno firmato un accordo programmatico, che prevede la possibilità d’adesione, sin d’ora auspicata dalle Associazioni firmatarie, da parte delle altre Associazioni riconosciute.
Il documento è composto da tre capitoli.
Come finalità è indicata “la costituzione di un nuovo Organismo Unitario di Coordinamento delle Associazioni aderenti che valorizzi le convergenze registrate sulle principali tematiche agro-ambientali e faunistico-venatorie, stabilendo altresì delle linee generali di politica venatoria che le stesse Associazioni si impegnano ad estendere e a far rispettare a tutti i rispettivi livelli organizzativi. Le Associazioni aderenti, inoltre, con il presente Accordo si impegnano a definire il più opportuno e rapido percorso che permetta di far evolvere il nuovo Organismo Unitario di Coordinamento in un vero e proprio unico soggetto rappresentativo di tutti i cacciatori italiani”.
Stabilite anche le regole di funzionamento tra le quali quella che vede “la Presidenza dell’Organismo Unitario di Coordinamento sia assunta a rotazione per la durata di un anno ciascuna Associazione aderente e per la stessa durata la Segreteria Organizzativa farà capo, sempre a rotazione, ad altra Asssociazione attualmente aderente. E cioè alla Libera Caccia e, quindi, all’ANUU Migratoristi.
Per il 2008 la Presidenza sarà assunta da Federcaccia  (via Salaria 298 Roma tel. 06 8440941 – fax 06 844094217) e la Segreteria Organizzativa da Enalcaccia (via La Spezia 35 Roma tel. 06 777201467 – fax 06 77201456).
Le Associazioni venatorie aderenti all’accordo costituiscono un Tavolo delle Presidenze nazionali, per la predisposizione dei programmi operativi e per la definizione dei relativi, specifici Gruppi di Lavoro”.
Infine, vengono tracciati anche gli obiettivi prioritari del nuovo Organismo Unitario di Coordinamento
“cui l’azione unitaria delle Associazioni aderenti dovrà rivolgersi tanto a livello nazionale quanto a livello regionale, provinciale e locale”. Tra i punti rilevanti vi sono:

  • la lotta per la pari dignità ed opportunità della caccia e dei cacciatori italiani rispetto al resto d’Europa;
  •  le proposte per un calendario europeo e mediterraneo, con tempi e specie di caccia, secondo le diverse realtà territoriali, decisi tramite un’interpretazione non ideologicamente restrittiva della direttiva 79/409 che si avvalga della Guida interpretativa e relativi concetti-chiave emanata dalla Commissione UE nel marzo 2004 e in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della UE;
  • le iniziative per il corretto recepimento della direttiva in materia di prelievo in deroga;
  • la rivisitazione della normativa nazionale e regionale in modo da garantire le peculiarità regionali in un contesto coordinato che tenga fermi i principi della proprietà della fauna, della gestione del territorio, della mobilità regolata dei cacciatori, della pari opportunità di accesso agli ATC e CA, delle finalità di miglioramento ambientale e faunistico;
  • il perseguimento della revisione della L. 394/91 e la riconsiderazione della sua attuazione per ricondurre le percentuali di aree in divieto di caccia nei limiti di cui alla L. 157/92 e garantire il coinvolgimento nella istituzione delle comunità locali e la partecipazione negli organi di gestione di agricoltori e cacciatori;
  • la corretta e razionale applicazione delle Direttive Uccelli e Habitat in tema di costituzione e gestione della rete Natura 2000 (anche nell’ambito delle recenti dichiarazioni del Commissario UE all’Ambiente);
  • la promozione ed istituzionalizzazione del volontariato e della Protezione Civile nell’ambito delle Associazioni Venatorie.

Il documento integrale verrà pubblicato sui siti delle Associazioni aderenti e presentato in una conferenza stampa di prossima convocazione.

Category: ANLC, ANUU, Enalcaccia, Federcaccia

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. renzo scrive:

    FINALMENTE….. ERA ORA. SPERIAMO SIA LA VOLTA BUONA. DATECI DENTRO PER CARITA’. TUTTI IN SIEME. L’UNIONE FA LA FORZA, RICORDATE ?
    Renzo

  2. Giusti Giacomo scrive:

    Come sono contento!!!!!!! Ma l’arci-caccia dov’è? Speriamo che firmi! Ma io ci credo poco!!

  3. Luca scrive:

    Sono pienamente d’accordo, come del resto la molteplicità dei cacciatori.
    Buon lavoro…

  4. Mauro Di Tosto -CPA Roma- scrive:

    Caro Renzo ….,dateci dentro tutti insieme, mi pare una forzatura!!..infatti se ci fà caso coloro che si autoproclamano sono solo quattro associazioni e guardacaso si dimenticano di convocare la CONFAVI la seconda associazione a
    livello nazionale in quanto ad iscritti!!!..
    non lo trova un pò curioso??
    Mi riservo di approfondire la situazione e di informarvi per quanto riguarda l’autoproclamazione di codeste associazioni….un saluto da Mauro.

  5. Giusti Giacomo scrive:

    SENZA LA CONFAVI NON SI VA,E NON VANNO, DA NESSUNA PARTE!!!!!!!!!!Che se lo mettano nella zucca!!!!!!

Leave a Reply


3 + 9 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.