Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Aree protette e rifiuti

| 10 marzo 2008 | 3 Comments

Che strano modo di intendere e usare le aree protette!
Prima si fa di tutto per istituirle, poi si fa poco o niente per salvaguardarle. Basta che non ci si vada a caccia, tutto il resto diventa possibile. E anche molto più facile perché in quei territori, che sulla carta sembrano superprotetti, non ci possono entrare quelli che si stanno sempre più confermando come le vere sentinelle dell’ambiente: i cacciatori.
La notizia è di ieri: il Corpo Forestale dello Stato ha sequestrato,  in un castagneto del Parco regionale delle Colline di Napoli, due discariche abusive contenenti rifiuti speciali.
Che meraviglia, sopra le colline di Pianura non si sente nemmeno una fucilata, ma uno dei più importanti polmoni verdi di Napoli viene minato nelle fondamenta da un inquinamento silenzioso ma mortale.
Intanto, chi non semina schifezze tossiche e maleodoranti nelle discariche abusive, si limita a far salire i cumuli di spazzatura che stanno di nuovo sommergendo troppe zone della meravigliosa regione campana.
Mentre i potenti signori del “No” continuano a far finta di niente, il CNCN e tutte le Associazioni Venatorie nazionali ribadiscono – come già avvenuto in occasione dell’emergenza aviaria – di essere disponibili, con migliaia e migliaia di volontari preparati e fortemente motivati, per attuare un monitoraggio incessante e capillare di tutto il territorio.
Non solo per tentare di contrastare la vergognosa emergenza delle discariche abusive nei boschi e lungo i corsi d’acqua, ma anche per impedire una nuova stagione di incendi e distruzione.
L’UFFICIO STAMPA

Category: Campania, CNCN

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ezio scrive:

    Il giorno che vedremo un commento come questo sulla prima pagina di un quotidiano nazionale saremo….salvi!! ..forse….
    Cordiali saluti.
    Ezio.

  2. Giovanni Fidc scrive:

    Toh….finalmente qualcuno che parla bene dei volontari delle Associazioni venatorie. Quindi non solo “guardiacacciatori”. Mi scuso se posso essere polemico al riguardo, ma sarebbe anche ora che i volontari e non solo le guardie, ma anche i cacciatori che collaborano con noi in tutti i campi, non venissiro denigrati da chi parla solo perchè ha pregiudizi e fa di tutta l’erba un fascio. Complimenti per il bell’articolo del C.N.C.N. che mette in luce in maniera aperta e chiara le problematiche dei parchi. Chissà se i vari soloni del becero protezionismo, si sono accorti che i parchi sono il regno di volpi, corvidi e quant’altro fa solo danni alla piccola e media selvaggina. Ma come giustamente riportato nell’articolo, basta che le doppiette non sparino e tutto è risolto. Come giustamente detto dall’amico Ezio, perchè non riportare certe notizie su quotidiani di una certa importanza? Che fanno quelli che si professano dirigenti delle associazioni oltre alle polemiche? Suvvia….e datevi una mossa in senso positivo invece di rinfocolare “odi” e divisioni intestine!!!
    Giovanni

  3. renzo scrive:

    Certo! Si dovrebbe leggere quest’articolo su tutti i quotidiani di alta tiratura, e forse se questi non fossero venduti ai politicanti rossoverdi lo pubblicherebbero pure.
    Da parte mia certi linotipisti “unilaterali” li definisco giornalai e non giornalisti.
    Eppure vendono, e molto
    Ciao da renzo

Leave a Reply


6 + 7 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.