Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Pdl, 5 per mille all’ambiente

| 1 marzo 2008 | 22 Comments

Ambiente: Pdl, Sara’ Introdotto Il 5 Per Mille
Asca – Ven 29 Feb – 13.36

(ASCA) – Roma, 29 feb – Introduzione della destinazione di un ”5 per mille” per l’ambiente. E’ quanto prevede il programma del Pdl oltre alla definizione della legge obiettivo per il recupero, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale e la tutela del paesaggio, nel rispetto delle autonomie territoriali, attraverso la demolizione degli ecomostri e il risanamento degli scempi arrecati al paesaggio italiano. Inoltre realizzazione di strumenti di tutela del suolo e delle acque per una razionalizzazione della gestione delle risorse e per la prevenzione dei disastri idrogeologici, fatte salve le competenze regionali; aggiornamento della Legge 157/92 secondo gli indirizzi europei in materia di attivita’ venatoria.

Per maggiori informazioni visita Asca

Category: Leggi/Politica

Comments (22)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ercolini valerio scrive:

    Al PDL,avanti cosi’siamo sulla giusta strada,denari per l’ambiente e modifica della legge 157/92 sono una priorita’ dei primi mesi del prossimo governo Berlusconi.
    sinceri saluti Valerio

  2. macc scrive:

    Questi parlano di un risanamento di questo scempio ,del patrimonio , grandi parole ma io vi dico che se potrebbero ci disintegrano in un battibaleno. Pero’ devo ammettere che dove cè da ciucciare denaro , tutti si fanno belli è buoni è(poi)?. Un saluto a tutti i Cacciatori

  3. Giovanni Fidc scrive:

    Per me è solo ed esclusivamente propaganda elettorale e basta. C’è chi ancora non l’ha capito bontà sua. Se il silvio avesse voluto risanare qualcosa, perchè non l’ha fatto nei 5 lunghi anni del suo governo? Adesso parla e straparla della monnezza Campana, ma lui dove stava all’epoca a Singapore? E’ facile adesso puntare il dito contro qualcuno…ma si ritiri che ha rotto.
    Giovanni

  4. Baghy scrive:

    Bravo Macc, continuiamo a credere solo alle promesse di Pecoraro e company in materia di caccia ed ambiente che andiamo bene. Baghy

  5. Mauro Di Tosto -CPA Roma- scrive:

    ….e bravo Giovanni lei poi sarebbe il cacciatore stufo della politica??…
    nei 5 anni di governo Berlusconi se non altro hanno provato a modificare quella odiosa legge che è la 157/92 che ha tra l’altro prodotto oltre 380,dicasi trecentoottanta, ATC (tanto cari all’Arcicaccia…ti credo)dove per potervi accedere bisogna sborsare molti EURO salvo preselezione quasi fossimo noi le specie
    da selezionare!…e nonostante le difficoltà si sono approvati ben 8 articoli…forse
    ricorderà(visto che è così attento)la proposta di legge On.Stefani la n.27,poi sono subentrati i tromboni delle Ass. animaliste supportate dagli echi dei giornalisti asserviti ma sopratutto con il bene placido dell’Arcicaccia & company che dicevano: da oggi si spara anche alle oche,reati depenalizzati per i bracconieri (come se i cacciatori lo fossero)….ma soprattutto lo scopo che si prefiggeva era quello di eliminare gli ATC. per quanto riguardava la selvaggina migratoria….tam tam tam e purtroppo sappiamo tutti come è finita!!
    E poi finiamola di dire che la 157/92 è una legge equilibrata semmai è la più restrittiva d’Europa e il motivo per cui è stata accettata dalle AAVV. nel 1992 è stato per la concessione da parte di quelli più riottosi all’ulteriore balzello di EURO 5,16 a favore tra gli altri anche delle AAVV…..comunque sig. Giovanni se a lei stà bene la 157/92 e non
    sà riconoscere le buone intenzioni ogni commento è superfluo però ci tengo a far sapere ai colleghi cacciatori ciò che è stato!!
    Un saluto a tutti da Mauro.

  6. marco scrive:

    Se non si comprende che il comunicato del PDL è solo vieta propaganda elettorale vuol dire che siamo proprio alla “frutta”.
    Cosa vuol dire destinazione del 5 x 1000 all’ambiente?
    Cosa vuol dire reisione della 157 secondo gli indirizzi europei?
    Vuol dire più tempi e più specie oppure privatizzazione della caccia com’è in quasi tutta Europa.
    I programmi elettorali, per essere credibili, dovrebbero essere chiari e non dire tutto e il contrario di tutto, in quel caso sarebbe meglio tacere perchè qualcuno, come me, potrebbe sentirsi preso per i fondelli.

  7. maurizio scrive:

    Cari amici cacciatori,
    che il 5 per mille sia destinato all’ambiente mi sembra più serio che non proporre ed incrementare il gioco del lotto per salvaguardare il patrimonio artistico. Ma non è questo il punto, bisogna cambiare la 157/92 in almeno 12 punti fondamentali ( dai periodi alle specie di caccia, dai mezzi alle sanzioni, dalla ridefinizioe delle aree chiuse alla caccia, al reimpiego dell 80% delle risorse derivanti dalle tasse pagate dai cacciatori nella caccia stessa). Bisogna investire in ambiente, bisogna rendere la 157/92 legge possibile ed adeguarla alle legislazioni europee, che nascono da seria programmazione e fanno della razionalità la loro caratteristica peculiare. In Italia, cari amici, è stata l’isteria VERDE e la miopia dei cacciatori a REGALARCI una legge che ha fallito!! La caccia è una risorsa bisogna solo renderla possibile e non cavalcarla solo quando fa comodo. In Bocca al lupo!

  8. Giovanni Fidc scrive:

    Ottimo post Maurizio, sono d’accordo con quanto dici. Che la 157 sia da modificare non ci sono dubbi, non è per nulla regolare che all’art.30 sanzioni penali, si tratti allo stesso modo chi veramente in buona fede o per un banalissimo errore, abbatte un fringuello, con chi braccona di notte in tempo di divieto o in zone protette, proprio è assurdo. Di certo i verdicchi di vario stampo e di varia estrazione politica non hanno fatto e mai faranno qualcosa per noi, anzi tutt’altro. Ti dirò che deve essere una moda il verde sai. Ieri sera al tg1 hanno fatto vedere che anche il pdl ha un’alleato tinto di verde…..o bella
    e adesso per chi si parteggia? I verdi sono anche la….quindi da che parte dobbiamo girarci? Io il 13/14 aprile sono nella mia Favignana a godermi il mare e il sole di Sicilia…..buon voto a chi ci andrà. Ciao Maurizio e non prendiamocela tanto, è una vita che facciamo certe discussioni, ed è una vita che ci prendono per i fondelli i politici vari.
    Giovanni

  9. ezio scrive:

    Europa, Europa… Mi risulta che in molti paesi europei se non hai il benestare del proprietario dei fondi tu come cacciatore non ci metti i piedi….
    Se questa è l’Europa a cui miriamo va bene!! Basta non lamentarci dopo….
    A proposito di coltivare ognuno il proprio orticello…tanto mio padre un pò di terra ce l’ha vorrà dire che farò un giretto li… guai chi si avvicina però eh!!!
    Un pò di ironia e sopratutto la rara autoironia credo non guasti mai….
    Cordialità
    Ezio.

  10. maurizio scrive:

    Caro giovanni,
    ti invidio Favgnana e la possibilità di fare immersioni, sono un sub e dalle tue parti è un paradiso!
    Io dalla mia “verde” Umbria sarò all’ombra della cabina elettorale.
    Tu mi insegni che i cacciatori sono i custodi più autentici dei valori fondamentali della vita: la famiglia, il sacrificio, la lealtà e la libertà.
    Comunque si voti bisogna votare perchè il voto è espressione di libertà, quella stessa libertà che si assapora all’alba di un giorno di caccia.
    Il voto è l’unica occasione per noi comuni mortali di partecipare attivamente alla vita politica della nostra Nazione. Dai Giovanni cerca di esserci e di recuperare un poco di fiducia.
    Hai ragione è una vita che ci prendono in giro ma, è anche vero che se non saremo della partita potranno farlo ancor di più!
    Tra tutti qualcuno ha cercato di eliminarci, qualcuno non ha fatto nulla, altri poco, qualcuno ci ha provato….non è facile intorno alla caccia girano tanti interessi….comunque vedi tu!!
    Coraggio, fai un sacrificio e per un giorno lascia il sole ed il mare e vai a votare per te, per i tuoi e anche per la “nostra” caccia.
    In bocca al lupo e…..Buon tutto!
    Maurizio

  11. Giovanni Fidc scrive:

    Maurizio io ho 57 anni, un passato da operaio in fiat, sono stato anche delegato sindacale ma di un sindacato autonomo in quanto avevo perso la fiducia nella triplice perchè politicizzata al massimo. Ho perso la fiducia nellle associazioni venatorie in quanto almeno per ora non la meritano. E dovrei averne in chi? Verso i politici odierni? E per chi dovrei votare, per chi mi farà andare a caccia o per chi darà un futuro ai nostri figli? Ma chisono sti politici che pensano a noi? Non ne conosco Maurizio. io ti ringrazio di cuore per quanto mi hai detto, ma sono costernato e sfiduciato, quindi anche se a malincuore questa sarà la volta che starò a guardare i fatti che seguiranno, laggiù dalla mia Favignana a pesca dalla barca penserò agli amici Cacciatori e non. Giù in Sicilia i politici “amici” del Cacciatore, hanno dato parere favorevole la scorsa estate sia alla apertura ritardata, che alle Sic e Zps e la comandano quelli di destra non il pecoraio. E allora la fiducia in certi soggetti è da dare? Sei un subacqueo? Allora dalle mie parti si che troveresti ciò che cerchi. Ti invio un caloroso e fraterno saluto, sei una persona squisita che spero di conoscere un giorno.
    Giovanni

  12. Mauro Di Tosto -CPA Roma- scrive:

    ..eh caro Marco da 12 pagine di programma a 281
    ce ne è di differenza non trovi?…e chi oggi te ne prospetta circa settanta che sono poi il seguito delle 281 per te è il nuovo che avanza?
    …poi caro Ezio la proposta è di adeguare la 157/92 al livello europeo non di renderla uguale,anche perchè in europa l’art. 841 del cod. civile non c’è…dirò anche di più in europa cari colleghi nelle ZPS a caccia ci si può andare solo in Italia ironia della sorte no!!…poi si và a caccia per periodi e per specie molto più tempo che da noi e se per voi
    adeguare la 157/92 in questo senso è demagogia politica beh dopo allora non ci lamentiamo perchè vuol dire che ce lo meritiamo!!!
    Cordialmente saluto Mauro.

  13. ezio scrive:

    Caro Mauro di Tosto già che sei del CPA mi stai simpatico a priori, perchè mi ricordi quando è nato il “tuo” movimento ed io ero un pò più giovane, meno disilluso e credevo che voi avreste veramente segnato la svolta… Dopo il CPA sono nati e nate un tot di nuovi/e movimenti e associazioni pro caccia nazionali, regionali, provinciali, di paese, famigliari ed individuali….
    Il risultato SOSTANZIALE è che ad oggi non abbiamo ancora uno spazio tutto nostro neppure su una radio locale alle ore 23.30 o sull’ultima pagina di un giornalino parrocchiale… Salvo naturalmente quelli a PAGAMENTO o quelli di settore che naturalmente leggiamo SOLO NOI!!
    I nostri nemici, dal primo Maurizio Costanzo Show che inaugurò l’anticaccismo italiano e l’inizio dell’ipocrisia animalista, ad OGGI con l’ultima puntata di Geo & Geo, o di Forum, o di Ambiente Italia, o di Studio Aperto, o di TUTTI i Telegiornali, di TUTTA la CARTA STAMPATA non di settore, con picchi più o meno elevati, continuano tranquillamente ed allegramente a contestarci in ogni modo non appena ne hanno la minima occasione. A volte persino superando i limiti previsti non solo dalla buona educazione e dall’ormai perso BUON SENSO ma dal codice penale, il tutto con l’assoluta tranquillità che nulla gli potrà accadere…cioè neanche una querelina.
    Se hai già letto qualche mio post sai che il mio chiodo fisso è quello di credere che soltato una unica associazione di cacciatori ci potrebbe aiutare ADESSO. Sarebbe UN PUNTO DI PARTENZA certo, non di arrivo… Ma non sarebbe bellissimo lasciarci alle spalle tutto, il bene ed il male,…. quello che è stato è stato dicono a Napoli, no?! Ma vedo che è tutto troppo, troppo FATICOSO.. Io avrei riunito i vari presidenti, una bottiglia di quello buono, pane e salame di quello fatto in casa e poi il discorsone… “Signori, da domani ci chiamiamo XXX va bene?? Se no ditemi voi! Poi niente presidenti nazionali per i prossimi 5 anni ma un consiglio direttivo con tutti noi ed un portavoce ufficiale … Basta occuparci di assicurazioni mica siamo agenti assicurativi!!! Da dopodomani inizieremo a contattare, per federarci con loro, ….armieri, allevatori di cani da caccia, produttori di selvaggina, di indumenti da caccia, di mangimi, chi più ne ha più ne metta… DA ORA SIAMO FORTI E VERAMENTE INDIPENDENTI PERCIO’ CREDIBILI!!! Grazie signori alla prossima!”….
    Ma che film è??!!
    UTOPIA, UTOPIA, UTOPIA PURA!!! Siamo come siamo,…. segugisti contro migratoristi, cinghialai contro beccacciai, selecontrollori contro tutti…., gialli contro neri, rossi contro beige,….Ma dove ci vogliamo presentare??!!
    Mi convinco sempre di più che in fondo abbiamo solo quello che meritiamo….e per come siamo messi è di grazia che ci facciano ancora mettere piede in campagna con il fucile a spalla ….altro che Europa!!
    Però, voglio che tu mi creda caro Mauro, nonostante tutto non ho ancora gettato la spugna e se esiste una soluzione per renderci A BREVE la cosa più importante che ci è stata tolta in questi anni….e mi riferisco non allo storno rosa, al fringuello dal ciuffo, all’aquila reale o ai due leocorni….. ovvero ….l’ONORABILITA’, sono pronto a sposare qualsiasi causa che mi convinca, con i fatti e non a chiacchiere, che ciò è possibile.
    Ti invio un caloroso in bocca al lupo, come credo sia giusto fare tra “C”acciatori.
    Ezio.

  14. maurizio scrive:

    Un grazie a Giovanni!!
    Spero di venire un giorno a Favignana.
    ciao e grazie

  15. Giovanni Fidc scrive:

    Quando vorrai venire a Favignana,anche la prossima estate perchè no, io ti darò tutte le indicazioni per raggiungere l’isola e dove alloggiare. Anzi ti invio la mia mail per qualsiasi cosa sappi che per gli amici Cacciatori faccio tutto ciò che è in mio potere fare, giovanni.aiell.50@alice.it. Scrivimi pure quando lo riterrai opportuno non crearti problemi. E poi sono stato tuo collega in passato, cioè un sub, adesso non posso più andare a certe profondità e mi spiace. Largo ai giovani. Un caro saluto.
    Giovanni

  16. Giovanni Fidc scrive:

    Scusa Maurizio, ho fatto un errore sulla mail omettendo una vocale. La mail corretta è: giovanni.aiello.50@alice.it.
    Ciao

  17. Giovanni Fidc scrive:

    L’unità del mondo della caccia caro Ezio è una pura e semplice utopia, sarebbe come credere agli asini che volano. Dici bene quando affermi che dobbiamo ringraziare se andiamo ancora a caccia. Siamo nessuno che qualcuno che conta come nessuno cerca di guidare a volte ma non riesce perchè gli mancano le capacità o la volontà. Mah…chissà dove sta la verità. Non mi sbaglio nel mio piccolo se affermo che non vedremo mai i cacciatori tutti uniti, ma ci spero…e chi di speranza campa…
    Giovanni

  18. ezio scrive:

    Caro Maurizio posso prendere un pò delle tue esortazioni che hai fatto a Giovanni per farmi….. coraggio anch’io?? Se si grazie!
    In bocca al lupo per tutto.
    Ezio.

  19. Mauro Di Tosto -CPA Roma- scrive:

    Caro Ezio io di cacciatori fieri e sinceri come te ne vorrei a bizzeffe…purtroppo come tu mi insegni al giorno d’oggi ce ne sono molto pochi!chi la butta in politica chi in filosofia e chi se la spassa a gestire,insieme agli anticaccia,i parchi con sentieri agrituristici alle nostre spalle e con i nostri soldi!!
    E grazie a questa situazione ecco che i vari Costanzi show ed animalisti dell’ultima ora si divertono ad insultarci e a darci continuamente dei bracconieri…sai in questa situazione è assai difficile difendersi!?! però siccome tutta la nostra associazione ci crede e continuerà a crederci che ce la si può fare con un solo metodo…unità del mondo venatorio!!…però se le altre AAVV. fino ad oggi hanno pensato ad altro noi abbiamo ben definito fin dalla nostra nascita un programma imprescindibile per poter collaborare con le altre AAVV….e se avrai modo di poter accedere al nostro sito lo potrai consultare facilmente.
    Detto questo non vuol dire che noi siamo a priori contrari all’unità di intenti..ma purtroppo c’è chi pensa ad altro e sarei ben lieto,visto che non hai peli sulla lingua e sei molto intelligente,che lo scoprissi tu ovviamente informandoti!!…un saluto ed un in bocca al lupo…ciao Ezio.

  20. ezio scrive:

    Caro Mauro Di Tosto, leggendo le tue ulteriori poche righe ho avuto conferma che sei una persona non solo battagliera ma soprattutto perspicace… E non te lo dico per ricambiare i complimenti che mi hai fatto, peraltro immeritati, di cui comunque ti ringrazio e che sarei ipocrita a dirti che non mi hanno fatto piacere. Ma solo perchè anche tu sei ben cosciente di come stanno le cose nella REALTA’. Cosa credi, che io approvi tutto ciò che fa l’associazione venatoria a cui appartengo ora?? Che quando occorre non rappresenti le mie critiche e perplessità anche ai massimi livelli?? Iscrivermi li è stato, per me, l’unico modo per oppormi a certi cacciatori/gestori che, nella zona in cui vivo, intendono la gestione degli ambiti come se fosse una cosa loro, privata e non garantiscono a tutti di cacciare come e “cosa” prevede una già fin troppo restrittiva legge regionale. E magari appartengono pure a quelle associazioni che predicano a livello nazionale “più tempi e più specie”! Ti rendi conto??!! Vedi in che “macedonia” ci troviamo?! Credo almeno tu proprio di si…. Quante volte l’ho già detto e mai mi stancherò di farlo, almeno con te e quelli come te che sanno ascoltare e capire, che per uscire da questo guazzabuglio che oggi caratterizza il mondo della caccia, che va
    da chi vuole poter sparare tranquillamente alle tortore dei giardini condominiali a chi vorrebbe che la caccia fosse aperta solo tre giorni all’anno per permettergli di “fare” il… suo ungulato di “selezione, soltanto l’unione dei cacciatori potrà sanare tutto e darci la possibilità di ripartire da zero.
    Posso essere tra i promotori di questo pensiero?? Secondo te, per quel poco che conto, ammesso che io conti qualcosa, non li stresso in tal senso i vertici dell’associazione a cui sono iscritto e come puoi vedere personalmente anche TUTTI quelli che, almeno secondo il mio parere, possono dare il loro contributo??!!
    Di una cosa sono certo…anzi quasi, di certo c’è n’è una sola di cosa…. per ciò che riguarda l’associazionismo venatorio. Che se a termine delle attuali varie iniziative, in un lasso di tempo relativamente breve, nulla verrà concluso o se la montagna partorirà il classico topolino, saluterò tutti con una letterina ad hoc, farò poi la mia bella tessera da una assicurazione privata ed ….AMEN! Potrò così fare il somaro in giro per le “mie” colline, tranquillo e beato, senza che nessuno possa rimproverarmi di avere un cervello quasi normale o chiedermi nulla di nulla se non relativamente all’incontro delle ultime rosse o della prima regina…..
    Va beh e pur vero che rimane “Terra d’Italia” … mi pare però un’isola troppo lontana in mezzo ad un mare tempestoso perchè la si possa mai raggiungere…. vedremo gli sviluppi….
    Mi fa piacere augurarti di cuore che i tuoi desideri si tramutino quanto prima in realtà.
    Cordiali saluti.
    Ezio.

  21. maurizio scrive:

    Carissimo Ezio,
    serviti come credi ci mancherebbe!!
    Magari potessi essere più utile. Io credo molto nella “nostra” passione anche oltre essa stessa. La caccia ha bisogno di entusiasmo e di ottimismo. Come nella vita,sebbene con sacrificio, cerco di mettercela tutta, ogni giorno, in ogni cosa che faccio e che vivo. Voglio farti fare una risata, se ci riesco, raccontandoti una storiella che mi è accaduta veramente.Un giorno un amico non cacciatore mi disse: ” Certo che ti piace proprio tanto andare a caccia”;
    Ed io : ” Si abbastanza, quando ci posso andare ci vado”;
    E lui : ” E quando non puoi?”;
    Io a lui: ” Quando non posso…nessun problema….ci spenso!!!!”.
    Scherzi a parte, mi piace seguire la caccia con viva razionalità con tutte le difficoltà che essa vive e, naturalmente con tutti gli stravolgimenti, le complicazioni, gli interessi ed i contorcimenti politici che subisce. Bisogna tener duro per vincere e sono sicuro che prima o poi riusciremo a far valere le nostre ragioni.
    Concludo salutando anche Giovanni e dicendogli che, sicuramente, gli scriverò.
    Ezio ciao e grazie!
    In bocca al lupo!
    Maurizio

  22. Giovanni Fidc scrive:

    E io attendo un tuo scritto caro Maurizio, ma fallo prima del 27 c.m. Se ricordi ti ho detto che parto per Favignana e starò la fino al 20 aprile credo. Di certo ogni tanto dal pc di mia sorella mi colegherò, ma con tutte le cose che avrò da fare, sarà raro. Ti mando un carissimo saluto, saluto il sub che è in te e la tua bella e verde Umbria.
    Giovanni

Leave a Reply


+ 5 = 12

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.